Lunedì, 04 Marzo 2024

Garino, il presidente Gianni Matacchione: "È emozionante vedere un migliaio di persone in una struttura che 8 anni fa era all'abbandono"

INTERVISTA - Il Presidente del Garino, Gianni Matacchione, non nasconde la propria felicità nel corso della seconda edizione dell'International Europe Garino Cup. Soprattutto dopo la sfilata che ha visto partecipare tutte e 28 le società coinvolte nella manifestazione.


Dopo il debutto di venerdì 2 giugno con tutte le dilettantistiche, la seconda edizione dell'International Europe Garino Cup sta entrando nel vivo con la seconda giornata di gare e soprattutto con la coinvolgente sfilata inaugurale. Il Presidente Gianni Matacchione è decisamente soddisfatto: "Dopo la sfilata, stiamo entrando nel vivo del torneo con le professioniste che si affrontano tra di loro e con le quattro qualificate della giornata di ieri. Sta andando molto bene, siamo contenti. In struttura ci sono 28 squadre, avevamo qualcosa come 500 atlete e membri dello staff in campo e più o meno altrettanti in termini di pubblico. Senza contare i nostri 50/60 addetti. Vedere girare un migliaio di persone in una struttura che otto anni fa era all'abbandono è stato emozionante. Ad esempio quando è entrata la Roma, sarà che è un inno molto coinvolgete, mi è venuta la pelle d'oca".

Il calcio in rosa rimane sempre un pallino per la Polisportiva Garino: "Mi sono emozionato molto anche quando è entrata la nostra bambina - prosegue Matacchione - perché il nostro sogno è quello di fare un settore femminile, anche se in questo momento in termini di spazio non ce lo possiamo permettere. È un obiettivo che vogliamo perseguire e speriamo prima o poi di riuscire ad avere anche solo un paio di squadre per iniziare".

Una manifestazione piena di sorrisi, una sfilata che ha visto partecipare tutte le squadre accompagnate ognuna da una canzone diversa. Anche se alcuni club avevano già terminato la loro giornata, sono rimasti lo stesso: "Ho fatto presente che sarebbe stato un momento di aggregazione importante - racconta il numero uno rossoblù - e mi sono raccomandato di restare: sono rimaste quasi tutte".

Domenica 4 giugno sarà una giornata di festa e premiazioni, ma la stagione in casa Garino è ancora piena di appuntamenti: "A livello maschile avremo ancora il Mundialito che è un po' il nostro cavallo di battaglia insieme alla Coppa Carnevale - conclude Matacchione -. Avremo qualche weekend di tornei fino all'ultima settimana di giugno. La seconda settimana di luglio, invece, ospiteremo per il terzo anno consecutivo il camp del Real Madrid".

Registrati o fai l'accesso e commenta