Mercoledì, 28 Febbraio 2024

Carrara, a Giovanni Ragno e Maurizio Fontana il compito di ricostruire giovanili e scuola calcio

SOCIETA’ - L’ex Pianezza e Venaria è direttore tecnico e responsabile della Scuola calcio: “Con un presidente affidabile e ambizioso, ci sono tutte le condizioni per lavorare bene”. All’ex Olympic Collegno la responsabilità del settore giovanile: “Partiamo da zero ma siamo carichi”


Ricostruire da zero il settore giovanile e la scuola calcio: è questo il nuovo obiettivo del Carrara ’90, ripartito quest’anno con la gestione del presidente Claudio Bello, che nella sua prima stagione ha già ristrutturato l’impianto sportivo (con un campo a 9 a uno a 5 nuovi di zecca) e rilanciato la Prima squadra nel campionato di Promozione.

La nuova missione è stata affidata a una coppia di grande esperienza: Giovanni Ragno, ex Venaria e Pianezza, è il nuovo direttore tecnico, nonché responsabile della Scuola calcio; con lui Maurizio Fontana, cui è stata affidata la responsabilità delle giovanili.

“Il Carrara è una società che vuole ripartire e tornare ai fasti del passato, con un presidente affidabile e ambizioso, si vede dai lavori fatti nell’impianto sportivo in un solo anno. Ci sono tutte le condizioni per lavorare bene e costruire qualcosa di importante” spiega Giovanni Ragno. “Non mi spaventano le sfide, anzi ci sono abituato - rilancia Fontana - ma questa è bella tosta, perché partiamo da zero. È un progetto pluriennale, un pezzo dopo l’altro dobbiamo ricostruire tutte le squadre delle giovanili e della scuola calcio, ci vorrà del tempo ma siamo carichi, abbiamo già iniziato i primi colloqui. Chi entra nel nostro impianto vede subito che l’aria è cambiata, sono ottimista”.

 

 

 

Registrati o fai l'accesso e commenta