Venerdì, 29 Settembre 2023
Daniele Pallante

Daniele Pallante

UNDER 16 - La Cremonese batte 2-1 i campioni in carica del Novara, con lo stesso risultato vincono i granata sui padroni di casa. Ancora in gol Andrioli, che punta al trono dei bomber


Sarà Cremonese-Torino la finalissima della 47° edizione del Trofeo Lascaris: il sogno dei bianconeri di Giorgio Manavella si è fermato in semifinale, traguardo splendido raggiunto dopo ben 12 anni. Fuori al penultimo step anche il Novara campione in carica.

CREMONESE-NOVARA 2-1

Partita intensa che parte subito con azioni molto veloci. Al 12’ fuga sulla fascia destra di Merenda che effettua cross a spiovere in area per Quarena che di prima insacca a filo traversa nella rete del vantaggio della Cremonese. Allo scadere del primo tempo arriva la grande occasione per il Novara, con una mezza rovesciata di Pellegrino che però non ha fortuna.

Nella ripresa il Novara sostituisce Swinton e Giffoni per Pinotti e Fusto. La Cremonese cambia Lauciello e Quarena per Berto e Grechi. Il Novara parte a mille al 5’ conquista un rigore per fallo in area su Paglino: batte Giffoni, tiro centrale parato con facilità da Cantoni. Tra azioni altalenanti, si arriva alla fine del match, quando un pasticcio in area novarese spiana la strada a Grechi, che cinicamente raddoppia. Rimane il tempo per rimettere il pallone a centrocampo, il Novara parte a mille all’ora sorprendendo la difesa avversari, Lorenzi insacca ma arriva subito il fischio finale dell’arbitro.

TORINO-LASCARIS 2-1

I bianconeri sentono tutto il peso di questa qualificazione, ma sono decisi a mettercela tutta e partono subito all'attacco con Andrioli che prova il tiro da fuori area ma trova la respinta di piede di Virano. Al 10’ però Di Carlo perde una disputa a centrocampo, ne approfitta Mazzotta che nell' 1  contro  1, insacca senza difficolta nella porta difesa da Cento. Si disunisce il centrocampo lascarisno, mettendo in sofferenza la difesa bianconera e ne approfitta Licciardino per il raddoppio granata. Il Torino amministra con mestiere il vantaggio, il Lascaris prova con tiri da fuori area senza successo. Arriva la sostituzione bianconera di Regis per Mostacci, poi la prima frazione si chiude con una rete granata annullata per netto fuorigioco. Si apre la ripresa con la sostituzione di Maida per Adamo, anche i granata fanno quattro cambi.. Il Lascaris si fa più offensivo ma le conclusioni non sono mai pericolose , sino ad un fallo in area granata che vale il rigore per i bianconeri, affidato ad Andrioli che magistralmente realizza. I ragazzi di Manavella lottano col cuore su tutti i palloni e si presentano più volte nel rettangolo degli 11 metri granata, ma non basta.

47° TROFEO LASCARIS

SEMIFINALI

Novara- Cremonese 1-2
Reti: pr 12’ Quarena (C), st 30’ Grechi (C), 31’ Lorenzi (N).

Lascaris-Torino 1-2
Reti: pt 10’ Mazzotta (T), 20’ Licciardino (T), st 25’ Andrioli rig. (L)

FINALI - Domenica 12/5

16.00 Finale 3/4 posto – NOVARA-LASCARIS
17.30 Finale 1/2 posto – CREMONESE-TORINO
A seguire la premiazione sul campo

FASE NAZIONALE / ANDATA - L’estero firma il gol della vittoria contro i genovesi dell’Athletic Club Liberi, il portiere para un rigore


“Non abbiamo fatto ancora niente, ma è un ottimo risultato”. È prudente Gianluca Petruzzelli, ma il Fossano - fresco campione regionale dell’Under 19 - inizia con il piede giusto la fase nazionale di categoria, vincendo sul campo dei genovesi dell’Athletic Club Liberi la partita di andata dell’abbinamento del primo turno eliminatorio.

“Nel primo tempo - analizza l’allenatore - molto meglio noi, abbiamo tenuto il possesso palla e siamo andati in vantaggio con un grandissimo gol di Giraudo, con un sinistro da fuori area. Nella ripresa siamo calati fisicamente, anche per le fatiche della finale giocata martedì, e abbiamo sofferto le loro palle lunghe, ma siamo riusciti a tenere il risultato anche grazie a Busano, che ha parato un rigore”.

La vittoria fuori casa, per di più senza aver subito reti, è un ottimo viatico per la gara di ritorno, in programma sabato prossimo a Fossano.

ATHLETIC CLUB LIBERI-FOSSANO 0-1
RETE: pt 25’ Giraudo.
ATHLETIC CLUB LIBERI: Papini, Pandimiglio, Turinese, Ottonelli, Sarubbi, Montaldo, Gianluca Parodi, Esposito, Zazzeri, Pagano, Bergitto. A disp. Francini, Cattoi, Francesco Parodi, Pulsoni, Queirolo, Staltari, Tedone, Vannucci. All. Mariani.
FOSSANO: Busano, Bertoglio, Guienne, Chionetti, Primatesta, Brungaj, Giraudo, Gasco, Galagno, Rosano (st 25’ Moino), Leonardo Di Salvatore (st 32’ El Karroumi). A disp. Gaia, Gallo, Cavallera, Gastaldi, Ekra. All. Petruzzelli.
​​​​​​​NOTE: ammoniti Di Salvatore, Primatesta (F); Busano para un rigore al st 20’.

UNDER 16 - Si comincia alle 9.45 con Novara-Cremonese: gli azzurri passano battendo la Samp, ai grigiorossi basta lo 0-0 con il Chievo Verona


Erano ben 12 anni che il Lascaris non arrivava alla semifinale del suo torneo più prestigioso, l’ultima volta era la corazzata dell’annata 1991, poi arrivata fino alla medaglia d’argento. I ragazzi di Giorgio Manavella sono riusciti in questa grande impresa grazie alle splendide prestazioni e ai risultati importanti fin qui raccolti, anche se l’ufficialità è arrivata solo nel pomeriggio, dopo la sconfitta dell’Alessandria ad opera della Spal.

Le ultime partite della fase eliminatoria sono iniziate con la vittoria del Novara campione in carica sulla Sampdoria, al termine di una gara combattuta oltre le aspettative, visto che i blucerchiati sono del 2004. Novara in vantaggio dopo soli 4 minuti di Pinotti, ma prima dell’intervallo la Samp pareggia con Spatari su rigore e passa in vantaggio con un bellissimo pallonetto di Alessandro Ottonello. Nella ripresa però i ragazzi di Simone Banchieri gettano il cuore oltre l’ostacolo e realizzano un contro-sorpasso con Paltrinieri e Pinotti, che risolve una mischia e manda il Novara in semifinale. 

Al contrario poche emozioni nell’incontro tra Chievo e Cremonese: dopo un primo tempo combattuto ma senza occasioni, nella ripresa è il neo entrato Quarena a suonare la sveglia per i grigiorossi: prima colpisce una traversa, poi manca un’occasione da solo a porta vuota, ma la sua squadra va avanti lo stesso.

Una marea di gol arricchisce l’attesissima Alessandria-Spal: i Grigi erano consapevoli di poter acquistare il biglietto per la semifinale vincendo con cinque gol di scarto, impresa ardua, ma alla fine hanno vinto i ferraresi 3-6. Eppure l’Alessandria era partita subito in quarta, con il go di Beka dopo 4 minuti, e con il raddoppio al quarto d’ora su autogol. La partita diventa accesissima e la Spal, dopo un paio di provvidenziali salvataggi del suo portiere, alza la testa e prima accorcia le distanze con un gran gol di Magnanini, poi impatta con un’altra autorete. Sugli spalti i tifosi lascarini tirano un sospiro di sollievo. Le squadre si allungano e giocano a viso aperto: la Spal passa addirittura in vantaggio con un rigore realizzato da Salvemini, ma dopo 5’ l'Alessandria pareggia con Mainetti. Sul 3-3 si va a riposo, ma nella ripresa si scatena la Spal, che fa del mestiere la sua arma vincente e realizza altre tre reti con Forapani, Capasso e Selleri.

Chiude la giornata Torino-Pro Vercelli, una gara con poco ritmo che i granata controllano senza strafare, mostrando un notevole cinismo: va a segno nel primo tempo con Licciardino e nel secondo tempo Radaelli, allo scadere del match Mazzotta firma il tris granata.

Così definito il quadro delle semifinali: domani mattina alle 9.45 Novara-Cremonese, a seguire l’attesissima Lascaris-Torino.
 

47° TROFEO LASCARIS

Girone A: Novara 9, Chisola 4, Vanchiglia 2, Sampdoria 1
Girone B: Lascaris 7, Spal 6, Alessandria 4, Pinerolo 0
Girone C: Cremonese 7, Cuneo 6, Chievo Verona 4, SanMauro 0
Girone D: Torino 7, Borgaro 5, Casale 2, Pro Vercelli 1

RISULTATI

Chisola-Vanchiglia 1-1
Reti: pt 6’ Ferrara (C), st 10’ Cossu (V)

Borgaro-Casale 1-1
Reti: pt 20’ Boutcha (B), st 10’ Bajramaj (C)

SanMauro-Cuneo 0-3
Reti: pt 15’ e 25’ e st 10’ Ordia

Pinerolo-Lascaris 1-5
Reti: pt 20’ e 25’ Andrioli (L), st 5’ Andrioli (L), 15’ Mauro (P), 25’ Carta (L), 30’ Mostacci (L)

SanMauro-Cremonese 0-6
Reti: pt 15’ e pt 25’ Imprezzabile, pt 20’ Grechi, st 12’ Guarena, st 18’ Panina, st 25’ Berto

Alessandria-Pinerolo 1-0
Rete: st 20’ Suppo 

Chisola-Novara 0-1
Rete: st 30’ Repetto

Vanchiglia-Sampdoria 0-0

Casale-Torino 0-2
Reti: st 10’ Bonelli, st 25’ Licciardino

Pro Vercelli-Borgaro 0-1 
Rete: pt 23’ Savio

Lascaris-Spal 3-2
Reti: pt 4’ autogol (S), pt 10’ Mari (S), pt 34’ Gentile (L), st 10’ Andrioli (L), st 27’ Mostacci (L)

Chievo Verona-Cuneo 0-1
Reti: st 29’ Dell’Olio

Novara-Vanchiglia 5-0
Reti: pt 15’ Lorenzi, pt 22’ Swimton, st 7’ Giffoni, st 18’ Ballone, st 26’ Bombino

Sampdoria-Chisola 0-1
Rete: st 25’ Bernardon 

Alessandria-Lascaris 0-0

Spal-Pinerolo 2-0

Cremonese-Cuneo 3-1
Reti: st 10’ Imprezzabile (CR), st 19’ rocchetta (CR), st 22’ Panina (CR), st 28’ Quaranta (CU)

Casale-Pro Vercelli 0-0

Torino-Borgaro 0-0

San Mauro-Chievo Verona 0-1
Rete: pt 4’ Leso

Sampdoria-Novara 2-3
Reti: pt 4’ Pinotti (N), 15’ Spatari rig. (S), 22’ A. Ottonello (S), st 12’ Paltrinieri (N), 23’ Pinotti (N).

Chievo Verona-Cremonese 0-0

Spal-Alessandria 6-2
Reti: pt 4’ Beka (A), 18’ autogol (S), 22’ Magnanini (S), 25’ autogol (A), 27’ Salvemini rig. (S), 32’ Maninetti (A), st 10’ Forapani (S), 20’ Capasso (S), 30’ Selleri (S).

Torino-Pro Vercelli 3-0
RETI: pr 15' Licciardino, st 5' Radelli, 30' Mazzotta

SEMIFINALI - Domenica 12/5
9.45 Novara- Cremonese
11.00 Lascaris-Torino

FINALI - Domenica 12/5
16.00 Finale 3/4 posto
17.30 Finale 1/2 posto
A seguire la premiazione sul campo
 

VANCHIGLIA / UNDER 13 - Eliminate le professioniste Hellas Verona e Sassuolo. Domani mattina a partire dalle 9.30 i quarti di finale, nel pomeriggio le semifinali e la finalissima


A sorpresa ma non troppo, il Pozzomaina si erge a protagonista della fase eliminatoria del 3º Memorial Matteo Dalla Riva: trascinati dal solito bomber Manuel Pisano, i torinesi di Andrea Mirasola sono arrivati primi nel girone Q, davanti al Bologna secondo (battuto con un eloquente 3-0, risultato clamoroso considerando che - a differenza di altre prof - i bologna sono pari età) e all’Hellas Verona, eliminato.

L’altra professionista che esce dai giochi è il Sassuolo, sconfitto sia dal Brescia che dalla Cbs, con i lombardi che hanno chiuso al primo posto per la migliore differenza reti: grandissimo anche il torneo fin qui giocato dai rossoneri.

Nei quarti di finale di finale di domani mattina, oltre ai già definiti Chieri-Vanchiglia e Juventus-Torino, gli altri accoppiamenti sono dunque tra Pozzomaina e Cbs, che si giocheranno il ruolo di outsider fino alla fine, e tra Brescia e Bologna, che dopo un inizio stentato possono comunque puntare alla vittoria del torneo.
 

3° MEMORIAL MATTEO DALLA RIVA / UNDER 13 - FASE NAZIONALE

Girone P: Juventus 6, Vanchiglia 3, Lucento 0
Girone Q: Pozzomaina 4, Bologna 3, Hellas Verona 1
Girone R: Brescia 4, Cbs 4, Sassuolo 0
Girone S: Chieri 4, Torino 3, Bacigalupo 0

RISULTATI
Juventus-Vanchiglia 3-1
Torino-Bacigalupo 1-0
Vanchiglia-Lucento 1-0
Torino-Chieri 0-1
Lucento-Juventus 0-1
Bacigalupo-Chieri 0-0
Bologna-Hellas Verona 4-0
Sassuolo-Brescia 0-2
Pozzomaina-Bologna 3-0
Cbs-Brescia 2-2
Pozzomaina-Hellas Verona 1-1
Cbs-Sassuolo 1-0

QUARTI DI FINALE - Domenica 12 maggio
9.30 Chieri-Vanchiglia (Z)
10.20 Pozzomaina-Cbs (U)
11.10 Brescia-Bologna (V)
12.00 Juventus -Torino (T)

SEMIFINALI
14.30 Vincente T-Vincente U (X)
15.30 Vincente V-Vincente Z (Y)

FINALE
16.30 Vincente X-Vincente Y
17.30 premiazione sul campo
 

VANCHIGLIA / UNDER 13 - Con le partite del mattino, chiusi due gironi eliminatori. Oggi pomeriggio si comincia alle 14.30 con Bologna-Hellas Verona


Con le partite giocate questa mattina, si sono chiusi due gironi della terza edizione del Memorial Matteo Dalla Riva. Non sono mancate le sorprese: il Chieri ha battuto 1-0 il Torino e, con il successivo pareggio a reti bianche con il Bacigalupo, passa come primo classificato del girone S. I collinari troveranno nei quarti di finale i padroni di casa del Vanchiglia, che hanno battuto il Lucento e si sono assicurati la qualificazione dietro la Juventus. L’altra gara ad eliminazione diretta sarà niente meno che il sentitissimo derby della Mole, che chiuderà la mattinata di domani alle ore 12, mentre già alle 9.30 si giocherà Chieri-Vanchiglia.

Oggi pomeriggio, a partire da Bologna Hellas Verona delle 14.30, un ricchissimo programma di partite, in cui entrano in scena anche Sassuolo, Brescia, Pozzomaina e Cbs: spettacolo assicurato. 

3° MEMORIAL MATTEO DALLA RIVA / UNDER 13 - FASE NAZIONALE

Girone P: Juventus 6, Vanchiglia 3, Lucento 0
Girone Q: Bologna, Hellas Verona, Pozzomaina
Girone R: Sassuolo, Brescia, Cbs
Girone S: Chieri 4, Torino 3, Bacigalupo 0

FASE A GIRONI

Juventus-Vanchiglia 3-1
Torino-Bacigalupo 1-0
Vanchiglia-Lucento 1-0
Torino-Chieri 0-1
Lucento-Juventus 0-1
Bacigalupo-Chieri 0-0

Sabato 11 maggio
14.30 Bologna-Hellas Verona
15.20 Sassuolo-Brescia
16.10 Pozzomaina-Bologna
17.00 Cbs-Brescia
17.50 Pozzomaina-Hellas Verona
18.40 Cbs-Sassuolo

QUARTI DI FINALE - Domenica 12 maggio
9.30 Chieri-Vanchiglia (Z)
10.20 Prima classificata Q-Seconda classificata R (U)
11.10 Prima classificata R-Seconda classificata Q (V)
12.00 Juventus -Torino (T)

SEMIFINALI
14.30 Vincente T-Vincente U (X)
15.30 Vincente V-Vincente Z (Y)

FINALE
16.30 Vincente X-Vincente Y
17.30 premiazione sul campo
 

CALENDARIO E RISULTATI - Penultima giornata della fase eliminatoria: nel girone A ultima chiamata per la Samp, ma il Novara può andare in fuga se batte il Vanchiglia, la sfida serale tra Torino e Borgaro deciderà le sorti del girone D


47° TROFEO LASCARIS

Girone A: Novara 3 (1) , Vanchiglia 2 (2), Sampdoria 1 (1), Chisola 1 (2) 
Girone B: Lascaris 6 (2), Alessandria 3 (1), Spal 0 (1), Pinerolo 0 (2)
Girone C: Cuneo 6 (2), Cremonese 3 (1), Chievo Verona 0 (1), SanMauro 0 (2)
Girone D: Borgaro 4 (1), Torino 3 (1), Casale 1 (2), Pro Vercelli 0 (1)

RISULTATI

Chisola-Vanchiglia 1-1
Reti: pt 6’ Ferrara (C), st 10’ Cossu (V)

Borgaro-Casale 1-1
Reti: pt 20’ Boutcha (B), st 10’ Bajramaj (C)

SanMauro-Cuneo 0-3
Reti: pt 15’ e 25’ e st 10’ Ordia

Pinerolo-Lascaris 1-5
Reti: pt 20’ e 25’ Andrioli (L), st 5’ Andrioli (L), 15’ Mauro (P), 25’ Carta (L), 30’ Mostacci (L)

SanMauro-Cremonese 0-6
Reti: pt 15’ e pt 25’ Imprezzabile, pt 20’ Grechi, st 12’ Guarena, st 18’ Panina, st 25’ Berto

Alessandria-Pinerolo 1-0
Rete: st 20’ Suppo 

Chisola-Novara 0-1
Rete: st 30’ Repetto

Vanchiglia-Sampdoria 0-0

Casale-Torino 0-2
Reti: st 10’ Bonelli, st 25’ Licciardino

Pro Vercelli-Borgaro 0-1 
Rete: pt 23’ Savio

Lascaris-Spal 3-2
Reti: pt 4’ autogol (S), pt 10’ Mari (S), pt 34’ Gentile (L), st 10’ Andrioli (L), st 27’ Mostacci (L)

Chievo Verona-Cuneo 0-1
Reti: st 29’ Dell’Olio

3° giornata - Venerdì 10/5
17.30 Sampdoria-Chisola
17.30 Vanchiglia-Novara
18.40 Spal-Pinerolo
18.40 Alessandria-Lascaris
19.50 Casale-Pro Vercelli
19.50 Cuneo-Cremonese
21.00 SanMauro-Chievo Verona
21.00 Torino-Borgaro

4° giornata - Sabato 11/5
15.00 Sampdoria-Novara
16.10 Chievo Verona-Cremonese
17.20 Spal-Alessandria
18.40 Torino-Pro Vercelli

SEMIFINALI - Domenica 12/5
9.45 1° girone A-1° girone C
11.00 1° girone B-1° girone D

FINALI - Domenica 12/5
16.00 Finale 3/4 posto
17.30 Finale 1/2 posto
A seguire la premiazione sul campo
 

RIASSUNTO - I playoff dei campionati provinciali, per ottenere la qualificazione ai regionali nella prossima stagione sportiva, partiranno nel week end di sabato 18 e domenica 19 maggio; partecipano tutte le seconde classificate dei gironi provinciali, più la prima dell’Under 16 di Vco e dell’Under 14 di Asti. Quadrangolari e triangolari si giocano con gare di sola andata, l’abbinamento con gare di andata e ritorno.


UNDER 17 - 11 squadre partecipanti, 3 promozioni

Girone 1: Fulvius, PSG, Pedona, Fossano
Girone 2: Caselle, Kl Pertusa, Carignano, Aglié Valle Sacra
Girone 3: Borgovercelli, Ro.Ce., Accademia Verbania

La prima classificata di ciascun raggruppamento acquisirà il diritto di partecipazione al campionato regionale Under 17 2019/2020


UNDER 16 - 11 squadre partecipanti, 4 promozioni

Girone 1: Juve Domo, Parrocchia Santa Rita, Crescentinese
Girone 2: Orizzonti United, Mercadante, Rivoli
Girone 3: Bricherasio, Fossano/Monregale, Montatese
Abbinamento 4 (andata e ritorno): Audax Orione, Canelli

La prima classificata di ciascun raggruppamento acquisirà il diritto di partecipazione al campionato regionale Under 16 2019/2020
 

UNDER 15 - 16 squadre partecipanti, 3 promozioni

Girone 1: Fulvius, San Giacomo Novara, Ro.Ce., San Francesco/Piedimulera
Girone 2: Montanaro, Vda Charvensod, Ponderano, Caselle
Girone 3: Garino, Eventi Sport Academy, Villastellone, Morevilla
Girone 4: Spartak San Damiano, Dertona, Monregale, Montatese

Le quattro vincenti andranno a comporre due abbinamenti, con gara unica in campo neutro

Vincente girone 1-Vincente girone 2
Vincente girone 3-Vincente girone 4

La due vincenti acquisiranno il diritto di partecipazione al campionato regionale Under 15 2019/2020, così come la vincente della gara unica tra le due perdenti.

 

UNDER 14 - 16 squadre partecipanti, 4 promozioni

Girone 1: Valle Elvo Occhieppese, San Rocco Novara, Briga, Accademia Verbania
Girone 2: Cirié, Vda Charvensod, LG Trino, Settimo
Girone 3: Carignano, Accademia InterTorino, Cit Turin, PSG
Girone 4: Sca Asti, Pozzolese/Turricola, Valle Varaita, Monregale

La prima classificata di ciascun quadrangolare acquisirà il diritto di partecipazione al campionato regionale Under 14 2019/2020

SOCIETA’ - Ieri sera la rottura tra il presidente Massimo Capricci e il direttore sportivo, anche allenatore della Prima squadra impegnata nei playoff (dove torna Campanile)


Come un fulmine a ciel sereno, si interrompe la collaborazione tra il Barcanova e Michele Onorato, direttore sportivo (anche del Settore giovanile) e allenatore della Prima squadra impegnata nei playoff. Alla base del divorzio c’è un diverbio con il presidente Massimo Capricci, “ma preferisco non scendere nei dettagli” commenta un amareggiato Onorato, che continua: “Auguro alla squadra di fare il meglio, come al resto della società. Ringrazio tutti gli addetti ai lavori per questa splendida avventura, ma non farò più parte del Barcanova”.

"E' venuto a mancare il rapporto di fiducia - spiega Capricci - per cui ho preferito interrompere subito la collaborazione: chi sta al Barcanova deve stare alle nostre regole".

Troppo fresca la rottura per capire quale sarà il futuro di Onorato, se da direttore sportivo, responsabile delle giovanili o da allenatore. Il Barcanova ha fatto in fretta a trovare l'allenatore della Prima squadra - è ufficiale il ritorno di Campanile - mentre resta da individuare il nuovo responsabile del Settore giovanile.

UNDER 16 - Pareggi per 1-1 nelle prime due partite del torneo, Chisola-Vanchiglia e Borgaro-Casale. Domani una giornata spettacolare con 8 partite su due campi, si comincia alle 17.30


Grande spettacolo e tanti gol nella prima giornata del Trofeo Lascaris, con quattro partite che non hanno deluso il pubblico presente sugli spalti di via Claviere a Pianezza. Finisce in parità la gara di esordio tra Chisola e Vanchiglia, un risultato giusto visto che le squadre hanno dominato un tempo a testa: meglio i vinovesi nella prima frazione, con la rete del vantaggio firmata Ferrara, tutta granata la ripresa, con il pareggio di Cossu.

Stesso risultato di 1-1 anche nel secondo incontro della serata: a metà del primo tempo il Borgaro si porta in vantaggio con “Bubu” Boutcha, nella ripresa però il Casale entra in campo con grande determinazione  e dopo una decina di minuti raggiunge il pareggio con il neoentrato Bajramaj. 

Non c’è storia invece nella terza gara tra Cuneo e SanMauro: sale in cattedra il centravanti biancorosso Ordia, che realizza una splendida tripletta, che sancisce la supremazia dimostrata in tutti i reparti dalla squadra di Sergio Boscarino.

A senso unico anche l’ultima partita di giornata, dominata dai padroni di casa del Lascaris sul Pinerolo. Protagonista assoluto è il numero 10 bianconero Andrioli, che segna due gol nel giro di dieci minuti nel primo tempo e firma anche il tris nella ripresa. Sotto una pioggia incessante e con un freddo insolito per la stagione, il Pinerolo reagisce con orgoglio e accorcia le distanze con Mauro, ma è solo un’illusione, perché le reti di Carta e Mostacci portano il risultato fino al 5-1 finale.

47° TROFEO LASCARIS

Girone A: Sampdoria, Novara, Chisola, Vanchiglia
Girone B: Spal, Alessandria, Pinerolo, Lascaris
Girone C: Chievo Verona, Cremonese, Cuneo, SanMauro
Girone D: Torino, Pro Vercelli, Borgaro, Casale

RISULTATI

Chisola-Vanchiglia 1-1
Reti: pt 6’ Ferrara (C), st 10’ Cossu (V)

Borgaro-Casale 1-1
Reti: pt 20’ Boutcha (B), st 10’ Bajramaj (C)

SanMauro-Cuneo 0-3
Reti: pt 15’ e 25’ e st 10’ Ordia

Pinerolo-Lascaris 1-5
Reti: pt 20’ e 25’ Andrioli (L), st 5’ Andrioli (L), 15’ Mauro (P), 25’ Carta (L), 30’ Mostacci (L)

2° giornata - Giovedì 9/5
17.30 SanMauro-Cremonese
17.30 Alessandria-Pinerolo
18.40 Chisola-Novara
18.40 Vanchiglia-Sampdoria
19.50 Casale-Torino
19.50 Pro Vercelli-Borgaro
21.00 Lascaris-Spal
21.00 Chievo Verona-Cuneo

3° giornata - Venerdì 10/5
17.30 Sampdoria-Chisola
17.30 Vanchiglia-Novara
18.40 Spal-Pinerolo
18.40 Alessandria-Lascaris
19.50 Casale-Pro Vercelli
19.50 Cuneo-Cremonese
21.00 SanMauro-Chievo Verona
21.00 Torino-Borgaro

4° giornata - Sabato 11/5
15.00 Sampdoria-Novara
16.10 Chievo Verona-Cremonese
17.20 Spal-Alessandria
18.40 Torino-Pro Vercelli

SEMIFINALI - Domenica 12/5
9.45 1° girone A-1° girone C
11.00 1° girone B-1° girone D

FINALI - Domenica 12/5
16.00 Finale 3/4 posto
17.30 Finale 1/2 posto
A seguire la premiazione sul campo
 

IL GIORNO DOPO - Trai migliori Di Salvatore, Giraudo, Brungaj e Scotto da una parte, Gerardi e Ciurleo dall’altra. Gianluca Petruzzelli: “Vittoria frutto della programmazione”. Maione: “L’anno prossimo saremo ancora qui”. Già sabato inizia la corsa verso lo Scudetto contro i liguri dell’Athletic Club Liberi


Il giorno dopo la finale regionale, è tempo di analisi. Il primo dato da sottolineare è molto semplice e mette tutti d’accordo: il Fossano ha vinto perché più forte. Lo ha ribadito anche Gianfranco Maione in conferenza stampa: “Niente da dire, hanno meritato di vincere. Noi abbiamo impostato la partita per sfruttare al meglio le nostre armi, se avessimo giocato a viso aperto come facciamo di solito sarebbe finita con un passivo ben più pesante”.

QUI FOSSANO

Le parole limpide di onestà dell’allenatore lucentino aprono il discorso sull’analisi tattica. Gianluca Petruzzelli ha impostato la partita per dominarla, basandosi sul modulo 4-2-3-1 adatto per sfruttare al meglio le qualità dei suoi singoli, in particolare i trequartisti Giraudo, Galvagno e Di Salvatore, che in effetti hanno fatto la differenza.

“Devo ringraziare - ha spiegato il tecnico fossanese - chi mi ha preceduto per l’ottimo lavoro fatto e Viassi per aver impostato una metodologia di gioco che le squadre del Settore giovanile devono seguire. Oltre alle innate qualità naturali, è evidente che i ragazzi abituati ad allenarsi e ha giocare in Prima squadra hanno un passo diverso che, in Under 19, fa la differenza, soprattutto se scendono con la testa giusta. Si possono vincere due titoli regionali consecutivi solo se c’è programmazione da parte della società. E poi sì, anch’io ci ho messo qualcosa di mio…”

QUI LUCENTO

“Abbiamo vinto per nove anni di fila il girone, questa è la mia seconda finale regionale, una vinta e una persa. E l’anno prossimo saremo ancora qua”. C’è molto orgoglio - più che giustificato - nelle parole del tecnico Maione, che con il suo Lucento ha recuperato un gap di 13 punti accumulato nella pausa invernale per arrivare fino alle final four, e in semifinale ha superato La Biellese sia all’andata che al ritorno. L’ultimo atto è stato impostato, come detto, in modo molto prudente, per contenere gli avversari - il “teorico” 3-4-3 si trasformava in un 5-4-1 in fase difensiva - e provare a ripartire puntando sulla rapidità degli esterni, mossa riuscita soprattutto sulla sinistra con Matteo Gerardi.

C’è un elemento da aggiungere: alla fine di una partita molto combattuta ma mai cattiva, nonostante l’alta posta in palio, i giocatori lucentini si sono schierati su due file per salutare gli avversari che andavano a ritirare la coppa: un gesto di Fair Play da applausi.

TOP&FLOP

Miglior giocatore della finale è stato eletto all’unanimità Di Salvatore, che oltre a procurarsi e realizzare il rigore del 2-0 che ha chiuso le ostilità, ha letteralmente “spaccato” la partita con le sue progressioni sulla fascia destra. Molto bene anche Giraudo sull’altra corsia esterna. La rete finale segnata da Brungaj è il giusto premio al vero dominatore del centrocampo, così come Scotto non ha sbagliato nulla in difesa.

I meno positivi sono stati il centravanti Moino, che ha sbagliato mira in entrambe le nuove occasioni avute, e il terzino destro Chionetti, non per caso il primo ad essere sostituito dopo essersi beccato anche il cartellino giallo.

I migliori del Lucento sono stati, a nostro avviso, Ciurleo e Matteo Gerardi: il numero 7 non ha mai smesso di correre in mezzo al campo e di ringhiare contro tutti gli avversari; il talentuoso esterno sinistro è stato quello che ha creato maggiori pericoli, soprattutto nel secondo tempo, quando ha reclamato un rigore e calciato una punizione pericolosissima. L’altro esterno Salerno è partito a mille ma si è spento alla distanza, mentre non è mai riuscito ad accendersi Epifani, schiacciato dai possenti centrali fossanesi. Il flop più evidente però risponde al nome di Spione, più che altro perché è stato sfortunato protagonista degli episodi che hanno inciso sul risultato, l’autogol e il calcio di rigore. Hanno sofferto tantissimo anche gli esterni, Ciliberti e Concilio.

FASE NAZIONALE

Non c’è tregua: il Fossano farà il suo esordio già sabato 11 maggio nella fase nazionale, nella gara di andata contro i liguri dell’Athletic Club Liberi, alle ore 15.30 a Genova; ritorno sabato 18 maggio. Gianluca Petruzzelli non si nasconde: “Lo scudetto? Non posso dirlo perché non conosco le squadre avversarie, ma posso dire con certezza che questa è una squadra forte, molto forte”.