Giovedì, 25 Aprile 2024
Domenica, 18 Giugno 2023 23:05

Venaria / 2° Trofeo Reale - Trionfo del Bra che conquista la coppa vincendo contro Vanchiglia e Nichelino Hesperia

Scritto da
Il Bra festeggia la vittoria della Coppa delle Residenze Reali Il Bra festeggia la vittoria della Coppa delle Residenze Reali

COPPA DELLE RESIDENZE REALI / UNDER 15 - Il Bra vince entrambe le partite del Girone Reale e conquista la seconda edizione del Trofeo Reale organizzato dal Venaria. Battuti 3-1 il Nichelino Hesperia, che si classifica al secondo posto, e 3-0 il Vanchiglia. Protagonista Bonino, a segno in entrambe le partite 


NICHELINO HESPERIA-VANCHIGLIA 2-1
RETI: pt 3' Dedaj (N), pt 24' Scognamiglio (N), st 2' Lazzari (V)

Prima partita del girone reale con il Nichelino Hesperia che parte fortissimo e passa in vantaggio dopo solo 3 minuti con Dedaj che anticipa tutti su un cross dalla destra e batte il portiere avversario che tocca ma non basta. Il Vanchiglia prova a reagire ed ha parecchie occasioni per trovare il pareggio ma prima De Bellis e poi Lazzari peccano di precisione e non trovano lo specchio della porta da posizione favorevole. Sul finire di tempo raddoppiano i rossoblu con Scognamiglio che raccoglie l'assist di Rossi, si accentra da sinistra e imbuca rasoterra sul palo lontano. La seconda frazione è, come prevedibile, a tinte granata che accorcia subito le distanze al 2' con Lazzari che scaraventa in rete un cross forte di Marchetti, sicuramente uno dei migliori tra le file del Vanchiglia. Lo stesso Marchetti si rende pericolosissimo poco dopo con un tiro al volo che finisce però fuori di poco. Al tramonto del match ci prova Dagnese con una punizione ben calciata ma Coco è attento e para; finisce quindi 2-1 per il Nichelino Hesperia questo prima sfida.

NICHELINO HESPERIA-BRA 1-3
RETI: pt 23’ Raffero (B), st 9’ Masi (N), st 16’ Bonino (B), st 22’ Fontana (B)

Fin dai primi minuti è il Bra ad avere il pallino del gioco tra i piedi rendendosi pericoloso in attacco con un rasoterra di poco fuori di Raffero al 5’ e poco dopo con un palo colpito da uno sfortunato Duke con un bel colpo di testa. Al 23’ riesce però a trovare il gol del meritato vantaggio: Raffero recupera palla in zona offensiva e serve Marotta che con il tacco apparecchia per la conclusione sempre di Raffero che la piazza sul palo lontano. La seconda metà di gara sembra seguire lo stesso copione con il Bra che dà l’idea di rendersi pericoloso ogni volta che avanza nella metà campo avversaria. Al 5’ scambio tra Fogliato-Sorace-Fogliato che conclude però a pochi centimetri dalla porta di Coco; ma qualche minuto più tardi arriva il pareggio del Nichelino che sfrutta la prima vera occasione con un lancio dalla difesa che pesca perfettamente Masi da solo davanti al portiere e Masi non sbaglia. Ritorna quindi all’attacco il Bra che trova il nuovo vantaggio con Bonino che, servito bene da Malberti, calcia al volo ad incrociare ed insacca. Nel finale di gara c’è tempo anche per il gol del definitivo 1-3: calcio d’angolo con la palla che viene respinta dalla difesa dove arriva però Fontana che di prima calcia forte e realizza la rete che chiude la gara.

BRA-VANCHIGLIA 3-0
RETI: pt 24’ Bonino, st 8’ Marotta, st 18’ Duke

Ultimo match decisivo della Coppa delle Residenze Reali, al Bra basta un pareggio per aggiudicarsi il trofeo e parte determinata all’attacco: dopo soli 3 minuti arriva il primo pericolo per il Vanchiglia, schema da calcio d’angolo con Fontana che pesca La Mastra completamente da solo in area, ma di testa non è preciso e spedisce fuori. Provano ad attaccare anche i granata con un colpo di testa ravvicinato di Lazzari che costringe Fogliatto ad una super parata. Al minuto 23 arriva l’episodio che accende la partita, espulso proprio Lazzari e il Bra ne approfitta subito perché l’azione successiva è quella del vantaggio: La Mastra semina il panico sulla fascia sinistra e crossa forte in mezzo dove Bonino deve solo toccare in porta. Il secondo tempo è una passerella d’onore per la squadra di Pulvirenti che trova il raddoppio grazie ad un’imbucata di Malberti per Marotta che a tu per tu con il portiere insacca. A pochi minuti dalla fine arriva la gioia anche per Duke che torva la deviazione vincente da un calcio d’angolo e scatena la festa per la vittoria finale del torneo.
 

Letto 1510 volte Ultima modifica il Lunedì, 19 Giugno 2023 11:08

Registrati o fai l'accesso e commenta