Giovedì, 09 Febbraio 2023
Domenica, 15 Gennaio 2023 11:16

Trofeo Queencar / Triangolare A - Il Lascaris trionfa sotto una pioggia di gol, Cbs e Borgaro Nobis si inchinano

Scritto da

UNDER 16 - Prova di forza dei padroni di casa, che vincono con autorità entrambe le sfide aggiudicandosi il trofeo. Cbs seconda grazie al gol di rapina di Aimetti, niente da fare per un Borgaro Nobis che ha sicuramente disputato un torneo di grande spessore.
 


LASCARIS-BORGARO NOBIS 5-2
RETI: pt 3' o.g. Picheca (B), 8' Picheca, 10' Tonello, 19' Bosco, 21' Zitoli (B), st 8' e 16' rig. Beggi
LASCARIS (4-3-3): Bruno, Bosco, Geme (st 1' La Cava), Tonello (st 1' Maniscalco), Breshak (st 1' Girodo), Picheca, Ierinò, Iemma, Matta (st 1' Beggi), Grisafi, Labardo (st 1' Triulcio). A disp. Coroama, Giarrizzo. All. Cocino
BORGARO NOBIS (4-4-2): Grillone, Latella (st 8' Piro), Catana, Franzini, Guglielmo, Zaccone (st 12' Dine), Zitoli (st 12' Tamburrelli), Altomari (st 4' Giraulo), Rinaldi (st 12' Di Monte), Di Benedetto (st 6' Dezzutto), Ferrario (st 8' Di Ruocco). All. Gentile
AMMONITI: pt 27' Tonello (L), st 7' Giraulo (B), 13' Breshak (L)

Troppo Lascaris per un coraggioso Borgaro Nobis, anche se l'inizio di gara è favorevole ai ragazzi di Gentile. Il 4-3-3 bianconero fa paura, ma il primo affondo è proprio del Borgaro, con un colpo di tesat di Di Benedetto terminato alto. E al 3' arriva la doccia fredda per i padroni di casa, con Picheca sfortunato: chiusura difensiva, retropassaggio a Bruno che scivola e vede il pallone rotolare in rete. La squadra del tecnico Cocino non si scompone e in breve ribalta tutto. All'8' agguanta il pari proprio con Pacheca da azione d'angolo; al 10' passa avanti con Tonello, lesto a ribadire in gol la punizione di Grisafi respinta da Grillone. Al 19' arriva il terzo gol, il più bello della giornata, una strepitosa battuta di Bosco dai 20 metri, destro effettato imparabile per l'estremo difensore avversario. Il Borgaro però non si arrende e con Zitoli trova il 3-2 con una staffilata da fuori area imparabile per Bruno.
Il secondo parziale non è altrettanto scoppiettante, ma c'è spazio ancora per la doppietta di un Beggi entrato subito bene in gara, per la bella parata di Grillone sulla botta di Grisafi e ancora Beggi che sfiora la tripletta nel finale, ben servito da uno scatenato Ierinò.

CBS-BORGARO NOBIS 1-0
RETE: pt 19' Aimetti
CBS (4-4-2): Truzzi (st 1' Benso), Lombardi, Garassino, Falcone, Massano, Mennuti (st 1' Gottero), Deda (st 1' Nucera), Spinelli, Buffon (st 10' Sindila), Sarkis (st 1' Cerrato), Aimetti (st 10' Calderini). A disp. Improta, Malaussena, Masiello. All. Barberis
BORGARO NOBIS (3-5-2): Castagno, Latella (st 1' Di Ruocco), Guglielmo, Zaccone, Ferrario, Piro, Giraulo (st 7' Catana), Dezzutto (st 1' Franzini), Dine (st 1' Altomari), Tamburrelli (st 1' Rinaldi), Di Monte (st 1' Zitoli). A disp. Grillone, Di Benedetto. All. Gentile
AMMONITI: st 16' Zaccone (B)

Il secondo incontro non è altrettanto frizzante e sembra una gara destinata verso lo 0-0, con le due compagini compatte e abili a chiudere ogni spazio. Al 19' però il fattaccio che decide la sfida: lancio dalle retrovie per Aimetti, Giraulo interviene alzando la sfera a campanile, esce coi pugni Castagno, ma l'intervento scoordinato fa si che il pallone lo superi, con Aimetti lesto a ribadire in rete. Sarà il gol partita, perché nella ripresa la partita prosegue sulla farsa riga del primo tempo, con Benso che però è chiamato a superarsi nelle uniche due azioni pericolose costruite dalle due squadre. Prima è bravissimo con un gran colpo di reni a mandare in angolo la conclusione di Di Ruocco. Poi nel finale doppio intervento salvifico: di piede dopo la discesa di Rinaldi, poi con eccellente riflesso dopo il rimpallo sul compagno di squadra Massano. Finisce qui e la Cbs va affronta il Lascaris in un vero e proprio spareggio.

LASCARIS-CBS 4-1
RETI: pt 9' Tonello, 23' rig. Matta, 24' o.g. Malaussena, 26' rig. Cerrato (C), st 7' Geme
LASCARIS (4-3-3): Bruno, Tonello, Maniscalco, Ierinò (st 9' Grisalfi), Iemma, Matta, La Cava, Triulcio (st 1' Geme), Picheca, Girodo (st 11' Breshak), Beggi (st 1' Labardo). A disp. Coroama, Bosco, Torti, Giarrizzo. All. Cocino
CBS (4-4-2): Benso (st 1' Truzzi), Massano, Spinelli (st 1' Sarkis), Calderini (st 1' Buffon), Cerrato (st 1' Mennuti), Gottero, Improta, Malaussena, Masiello, Nucera (st 1' Deda), Sindila (st 1' Aimetti). A disp. Lombardi, Garassino, Falcone. All. Barberis
AMMONITI: pt 21' Matta (L)

Nella finale il Lascaris fa subito la voce grossa e mette subito pressione ai ragazzi di Barberis, che però si difendono con ordine e non lasciano spazi ai bianconeri. Serve così un pizzico di fortuna ai padroni di casa per sbloccare il  risultato. Come con il Borgaro ancora decisivo capitan Tonello a timbrare il cartellino: punizione appena fuori area, deviazione decisiva della barriera e Benso incolpevolmente bucato. Il gol regala ulteriore fiducia alla squadra del tecnico Cocino, che aumenta la pressione e per due volte con Maniscalco chiama all'intervento l'attento estremo difensore rossonero. La gara prosegue saldamente in mano al Lascaris, ma solo negli ultimi minuti del parziale si concretizza la superiorità territoriale. Prima è Matta a raddoppiare dal dischetto, rete voluta dal 9, molto attivo su tutto il fronte offensivo. Poi è Maniscalco con un potente tiro cross a favorire la sfortunata deviazione di Malaussena, che porta il risultato sul 3-0. Prima del duplice fischio c'è spazio per il rigore di Cerrato, ma resterà l'unico acuto della Cbs, che nella ripresa subirà anche il gran gol di Geme, unico squillo di un secondo tempo mai in discussione.

Letto 1040 volte Ultima modifica il Domenica, 15 Gennaio 2023 14:19

Registrati o fai l'accesso e commenta