Domenica, 16 Giugno 2024
Giovedì, 14 Settembre 2023 19:36

Super Oscar / Under 16 - I rigori premiano il Volpiano Pianese dopo una finale mozzafiato

Scritto da

LA FINALE - Incontro pazzesco tra Volpiano Pianese ed Alpignano, ricco di capovolgimenti e brividi assortiti di ogni genere. Come l'anno scorso il Super Oscar Under 16 è territorio di conquista per le foxes, mentre i ragazzi del 2008 dell'Alpignano mancano l'appuntamento con il bis dopo l'alloro della scorsa stagione.
 


VOLPIANO PIANESE-ALPIGNANO 3-3 (7-6 d.c.r.)
RETI: pt 2' Curri (A), 20' Amorosi (A), 29' Pettinari (V), st4' Barberis (V), 9' Garbellini (V), 22' Cretu (A)
VOLPIANO PIANESE (4-3-1-2): Bertoncini (st 30' Timofei), Cirillo (st 7' Viesti), Tallarico, Farisco (st 34' Murgia), Aggero, Barberis, Garbellini, Pettinari, Ietto, Tuzzolino, Gambino (st 1' Babacar, 30' Megliola). A disp. Falvo, Miglio, De Luca, De Lorenzis. All. Baseggio
ALPIGNANO (4-3-3): Traversi, Russo (st 12' Tursi), Amorosi, Ferjani, Miceli, Curri, Cretu, Comolli (st 5' Cavacini), Cordola, Fioccardi, Ciliberti (st 7' Zmoshu). A disp. Carlone, Metta, Marangon, Caveglia, Crudu. All. Martorana
NOTE: st 28' Traversi (A) para rigore a Garbellini (V)
ESPULSI: st 35' Traversi e Metta (A)

LA PARTITA

Dopo l'1-1 nel gironi le squadre di Baseggio e Martorana si ritrovano nella finalissima. Il mister campione regionale U15 con l'Alpignano ritrova il suo passato, ma i suoi ex giocatori non fanno sconti e al 2' sono già avanti grazie a capitan Curri, lesto a ribadire in porta una corta respinta di Bertoncini. Sembrano i prodromi di un primo tempo di fuoco, in realtà le emozioni latitano e la gara risulta molto bloccata, con diversi errori da una parte e dall'altra e le difese che primeggiano nettamente sugli attacchi. Il Volpiano quando prova ad affacciarsi nell'area avversaria lo fa sempre con il generosissimo Garbellini, ma le sue conclusioni risultano inefficaci, mentre l'Alpignano è cinico ed essenziale, sfruttando al meglio le occasioni. E' così che da un angolo arriva il 2-0 con Amorosi, tutto solo in area piccola per il più facile dei gol. E' un colpo durissimo per il Volpiano, ma la squadra di Baseggio ha sette vite e quando il primo tempo sembra ormai destinato alla conclusione, arriva la zampata di Pettinari, che insacca in tap in dopo il palo centrato da Garbellini.

Il gol regala sicuramente fiducia alle foxes, ma negli spogliatoi il tecnico Baseggio tocca le corde giuste perché alla ripartenza i suoi scendono in campo con il fuoco negli occhi e per almeno 20 minuti mettono alle corde l'Alpignano. Sembra davvero un'altra squadra quella vista nel secondo tempo e in pochi minuti l'incontro viene ribaltato, per la gioia del numeroso e rumoroso pubblico volpianese sugli spalti. Al 4' arriva il 2-2: punizione spettacolare di Garbellini, Traversi vola e fa un paratone, ma sulla ribattuta come un falco Barberis si avventa e scarica rasoterra in rete. Passano appena 5 minuti e c'è il sorpasso: Babacar riceve palla dalle retrovie, serve Tuzzolino che serve un filtrante da sogno per la corsa di Garbellini che solo davanti al portiere non può sbagliare, per la meritatissima rete personale. Visto l'andamento sembra esserci margine anche per un quarto gol, ma l'Alpignano non recita certo la parte dello sparring partner e alla lunga prende le misure ai forti avversari. Tuttavia davanti crea pochissimo e solo uno spettacolare tiro da fuori di Russo all'11' fa venire qualche patema a Bertoncini. La squadra di Martorana prende sempre più fiducia e sfrutta le indecisioni avversarie, che oggi si concentrano sulle palle da fermo. E' infatti ancora da un angolo che arriva il 3-3, stavolta a firma Cretu.
Mancano ancora 8 minuti al triplice fischio e al 28' il Volpiano ha un match point dal dischetto, con Garbellini che va sulla battuta dopo aver subito fallo in area con un'azione penetrante. La conclusione però non è perfetta e Traversi è bravissimo a neutralizzare il tiro, mandando la tenzone ai rigori. 
Mister Baseggio però aveva un asso nella manica ovvero Timofei, entrato all'ultimo minuto proprio per blindare la porta nella lotteria dei rigori. E la scelta ha pagato, perché l'esuberante portierino si è presentato carico come una molla, sventando le prime due conclusioni avversarie ed indirizzando così il finale. Si arriva all'ultima conclusione ed è proprio Garbellini incaricato della battuta. In questo caso la botta è forte ed imparabile e il Volpiano può esultare. Peccato per la ressa finale, dopo alcune provocazioni reciproche che si potevano evitare. Nella fattispecie, tra Traversi e Garbellini era volata qualche parola di troppo già in occasione del rigore nel finale di partita. Dopo la rete della vittoria il 7 volpianese esulta con un brutta gesto, tirando la maglia addosso all'estremo difensore avversario che reagisce e da vita così ad un parapiglia, sedato subito dai dirigenti delle due squadre. Un peccato questa macchia, che va a rovinare una finale davvero intensa ed emozionante.

Letto 1688 volte Ultima modifica il Giovedì, 14 Settembre 2023 21:43

Registrati o fai l'accesso e commenta