Lunedì, 24 Giugno 2024
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 798

Martedì, 26 Maggio 2015 10:10

Cassine - Il Carrosio vince il Memorial Ricci e il presidente: "Una grande, indimenticabile stagione"

Scritto da

GIOVANISSIMI FASCIA B - I ragazzi di Magrì sfiorano la vittoria anche nel Torneo di San Bartolomeo nel weekend del 16 e 17 maggio, ma in semifinale l'Imperia si impone 1-0 e si consolano con il terzo posto. Domenica, invece, è arrivata la finale - e la vittoria - nel Torneo in memoria del fondatore del Cassine

 

Il Carrosio Calcio – rivelazione della stagione regionale appena conclusa – si è tolto un’altra soddisfazione a coronare una “grande, indimenticabile stagione” per usare le parole del Presidente Fabio Petrucci. 

Dopo il terzo posto conquistato al Torneo nazionale di San Bartolomeo, i ragazzi di Magrì nell’ultimo weekend hanno trionfato alla 12° edizione del Memorial Ricci, fondatore dell’UC Cassine che è anche la società organizzatrice della competizione. Il Torneo – al quale erano ammesse squadre con giocatori nati nel 2000, massimo quattro – ha visto come squadre protagoniste il Cassine, la Santostefanese, il Canelli, i genovesi dell’Oregina, l’Aurora Alessandria, l’Ovada ed il Carrosio. 

Dopo un percorso pulito, fatto di sole vittorie, la squadra di Magrì all’ultimo atto si è trovata di fronte l’Aurora: secco 3-0 firmato Repetto e Tosonotti – il terzo gol è stato un’autorete – conquistando così il primo posto. C’è grande soddisfazione in casa Carrosio, per la vittoria in sé perché vincere è sempre bello, ma soprattutto per il fatto di essere tornati a giocare un bel calcio come ad inizio stagione, quando tutta la rosa era a disposizione dell’allenatore. Alessio Repetto si è confermato un bomber spietato – aveva vinto il premio di miglior cannoniere anche nel torneo di San Bartolomeo -, al suo fianco Brunetti - che non ha trovato molto spazio durante il campionato ed ora si sta togliendo le sue soddisfazioni - mentre a centrocampo è rientrato Maroni che con Ferraris ed Edoardo Repetto ha espresso un ottimo gioco. Tra le linee il solito Tosonotti ha dato libero sfogo alla sua fantasia, tra i pali, invece, si sono alternati Petrucci e Mirko Cairello che non hanno avuto un gran da fare per ‘colpa’ della difesa di Magrì: Bruzzone, Cairello, Carrea, Lechner, Ottaviani e De Ceglia, infatti, si sono resi protagonisti di buone prestazioni, permettendo poco agli avversari nell’arco di tutto il torneo. Per completare la rosa, infine, grande brio sugli esterni per la squadra di Carrosio: De Micheli ancora una volta molto determinato, Marco Repetto - anche per lui c'è stata la meritata gloria - e Zunino autore di partite sopra la media a dimostrazione del fatto che, questi ragazzi, non hanno svolto una bella stagione per caso. Anzi.

 

Letto 3662 volte Ultima modifica il Martedì, 26 Maggio 2015 12:22

Registrati o fai l'accesso e commenta