Martedì, 04 Ottobre 2022
Venerdì, 16 Settembre 2022 19:42

42° SuperOscar / Finale Under 15 - L'Alpignano vince ed esulta, troppi errori per il Chieri

Scritto da Alice Varraso

FINALE -  Baseggio e i suoi vincono di cortomuso, giocando una bella partita, ma il gol della vittoria per i biancoazzurri lo segna Palumbo del Chieri. Il numero 9 di Negro sbaglia anche il rigore concesso dall'arbitro nel secondo tempo, subito dopo aver annullato un gol sempre al protagonista del Chieri. 


ALPIGNANO-CHIERI 1-0
RETE: 11' o.g Palumbo 
ALPIGNANO: Traversi, Rossano, Amorosi, Ferjani, Miceli, Curri, Ciliberti ( st 6' Donadio, st 19' Cordola), Molon, Ledda (st 6' Pennucci), Caputi ( st 19' Cretu), Fioccardi. A disp. Greco, Calliero, Calì, Celotti. All. Gianluca Baseggio. 
CHIERI: Maiocchi, Picca, Orso, Camino ( st 19' Ruta), Nizza ( st 19' Rambelli), Siclari, Giglio ( st 6' Dabija), Marini, Palumbo, Garbellini, Shaker. A disp. Lepore, Malberti, Mndrini, Pennone, Rao, Salerno. All. Matteo Negro. 
NOTE: st Traversi (A) para calcio di rigore a Palumbo (C)

LA PARTITA 

La finale del Superoscar tra Alpignano e Chieri va in scena nell’impianto biancoazzuro. I ragazzi di Baseggio partono subito forte con un tiro di Fioccardi che rompe il ghiaccio tra le due compagini, ma che risulta essere troppo debole per intimorire la porta avversaria.
Questa volta, la prima occasione gol è del Chieri. Palumbo fa un cross perfetto per Marini, ma il numero 8 di Negro non calibra il tiro che è troppo alto e troppo forte.
Protagonista della prossima azione è di nuovo il numero 9 della società di Stefano Sorrentino che per salvare un tiro degli avversari tocca il pallone di testa e manda la palla nella sua porta. L’autogol dunque sancisce il vantaggio dell’Alpignano e la fine del primo tempo.

Nella ripresa il ritmo della partita non cambia e nonostante ilo vantaggio di Baseggio e i suoi le due squadre danno spettacolo creando occasioni gol da entrambe le parti.
Al 9’ minuto del secondo tempo, Palumbo entra in aerea tutto solo e spiazza Traversi; l’arbitro pochi secondi dopo annulla il gol per presunto fuori gioco e così il pareggio del Chieri sfuma.
Un altro colpo di scena arriva dopo altri 10’ minuti. Palumbo cade a terra dopo un contrasto in aerea con il difensore dell’Alpignano e l’arbitro fischia rigore. Dagli 11 metri chi poteva battere se non proprio Palumbo?
Il numero 9 del Chieri però tira un rigore che non è nelle sue corde, troppo debole e centrale e Traversi para facilmente l’occasione che poteva di nuovo portare al pareggio gli avversari.
Dopo il rigore sbagliato il Chieri, improvvisamente, ha più carica di prima e prova rimediare prima con un tiro di Marini e poi con un tiro di Garbellini che risultano entrambi vani.
Allo scadere del secondo tempo, l’Alpignano prova a mettere la firma finale su una partita molto ostica. Cordola, appena entrato, fa subito centro nella porta di Maiocchi, ma l’arbitro fischia di nuovo il fuorigioco e la partita finisce 1-0 e premia l’Alpignano.

Nel post-partita ecco le parole di un commosso Gianluca Baseggio che un anno fa tornava a casa sconfitto in finale ai rigori dal temibile Chisola. “Quest’anno grazie al lavoro fatto lo scorso anno e agli innesti estivi, i ragazzi sono cresciuti molto. Sono orgoglioso di loro perché vincere il SuperOscar, uno dei tornei più prestigiosi di Torino, credo che sia un bello step di inizio. E’ giusto che i ragazzi festeggino, ma dopo stasera dobbiamo solo pensare al campionato perché vogliamo fare meglio rispetto all’anno scorso”. 

 

 

Letto 418 volte Ultima modifica il Sabato, 17 Settembre 2022 01:11

Registrati o fai l'accesso e commenta