Sabato, 25 Giugno 2022
Mercoledì, 15 Giugno 2022 12:37

Stefano Ambrosini lascia Venaria, il suo domani è in Sicilia: il commosso saluto dei Cervotti al suo condottiero

Scritto da redazione

​​​​​​​​​​​​​​ARRIVEDERCI - Direttore sportivo del Settore giovanile e allenatore capace di fare la differenza, sempre con profonda conoscenza del calcio e delle dinamiche umane, sempre con schiettezza, sincerità e quella grinta capace di trascinare le squadre al limite delle loro capacità, se non oltre. Stefano Ambrosini aveva nel cuore il viola del Settimo (con cui è stato campione regionale e vicecampione nazionale con la Juniores), ora l’altra metà ha i colori verde e arancione del Venaria, con cui ha vissuto quattro stagioni ricche di emozioni e successi. “Ambro” si trasferirà in Sicilia per una scelta personale di vita: ecco il saluto commosso che il Venaria gli ha riservato sul suo sito.


Vederti abbracciare e festeggiare con i ragazzi, alzare al cielo la Coppa Reale, sentire il caldo applauso dei genitori… Queste ultime istantanee racchiudono al meglio ciò che Stefano Ambrosini ha significato e rappresentato per l’A.S.D. Venaria Reale.

Sono stati 4 anni di emozioni fortissime divise tra la panchina e la direzione sportiva, vissute con la solita passione, energia e determinazione che ti hanno sempre contraddistinto.

Un rapporto schietto e sincero con tutti, specie con i tuoi ragazzi. Non ti sei mai tirato indietro di fronte ad alcuna sfida, che fosse quella con i 2003 due anni fa, o in questa stagione con i 2005. Sei riuscito nel miracolo di portare la squadra ai playout e sei arrivato ad un passo dalla salvezza. L’attaccamento e il tributo dei tuoi ragazzi e dei genitori sono la dimostrazione del tuo grande lavoro e dei valori che sei riuscito a trasmettere in pochi mesi.

Adesso purtroppo è arrivato il tempo di separarsi, la tua vita ti sta per regalare un nuovo e importante capitolo in Sicilia e tutta la società non può che augurarti il meglio, sia umanamente che professionalmente. Venaria è e resterà sempre casa tua!

Grazie di tutto Stefano.

 

Ultima modifica il Mercoledì, 15 Giugno 2022 12:43

Registrati o fai l'accesso e commenta