Lunedì, 04 Marzo 2024
Venerdì, 09 Febbraio 2024 14:21

Giudice sportivo - Che brutto: un genitore del Gozzano colpisce con uno schiaffo un arbitro 14enne. Lascaris U19 ko a tavolino

Scritto da redazione

COMUNICATO UFFICIALE - Episodio da condannare nel campionato Under 14, la società si scusa e prende le distanze dall'accaduto. Per aver schierato un giocatore squalificato, il Lascaris perde a tavolino il derby con il Pianezza in Under 19. Da monitorare altri tre annunci di reclamo


UNDER 19 REGIONALE

Sconfitta per 3-0 a tavolino per il Lascaris nel derby con il Pianezza. I bianconeri sono stati puniti per aver schierato un giocatore squalificato: “esaminati referto di gara e distinta della società - si legge sul comunicato ufficiale - dai quali risulta che Alessandro Friso prendeva parte dal primo minuto di gioco e sino al termine alla partita in oggetto; verificato che il suddetto calciatore si trovava in costanza di squalifica” il Giudice sportivo delibera “di accogliere il ricorso del Pianezza, sanzionando il Lascaris con la perdita della partita a tavolino”. Nella stessa partita, da registrare la squalifica per 10 giornate di Daniele Degioanni del Pianezza, “espulso dalla panchina per aver rivolto all'arbitro un insulto di natura discriminatoria, alla fine della partita attende il direttore di gara e lo ingiuria nuovamente”.

UNDER 17 REGIONALE

Non cambia il risultato del campo, 4-1 con l’Acqui, ma il Giudice sportivo ha assegnato gara persa allo Sca Asti. Dal referto della gara, infatti, “risulta un provvedimento di ammonizione nei confronti del giocatore Lorenzo Ambrogio (…) non regolarmente tesserato per la predetta società sportiva”.

UNDER 14 REGIONALE

L’episodio più spiacevole arriva in Under 14 e si apprende dalla squalifica per due gare del campo di gioco del Gozzano “per la responsabilità oggettiva della società nell'aggressione subita dal direttore di gara al termine della partita. Nello specifico, dopo il triplice fischio, mentre l'arbitro si dirigeva verso gli spogliatoi, una persona riconducibile alla società Gozzano, successivamente identificato come padre di uno dei giovani calciatori, entrava sul terreno di gioco passando da un cancello lasciato aperto dai dirigenti (più volte invitati a chiudere a chiave per impedire l'ingresso a persone non autorizzate) e colpiva il direttore di gara con un violento schiaffo al volto, provocandogli immediato e forte dolore. Nessuno dei dirigenti interveniva in difesa del giovanissimo arbitro (appena quattordicenne) che, in stato di comprensibile shock, si chiudeva nello spogliatoio e chiamava i Carabinieri per poter lasciare l'impianto sportivo in sicurezza. L'arbitro veniva poi accompagnato al P.S. dell'Ospedale di Borgomanero, dal quale veniva dimesso con diagnosi di "tumefazione localizzata angolo mandibolare sinistro" e prognosi di 5 giorni”.

La società del Gozzano si è prontamente scusata con l’arbitro e ha preso le distanze dall’accaduto e da ogni forma di violenza, con una lettera che riportiamo qui sotto.

PREANNUNCI DI RECLAMO

Da monitorare tre situazioni: in Under 15 il Lenci Poirino ha preannunciato reclamo in merito alla gara persa 2.3 con lo Spartak San Damiano; stesso discorso in Under 14 con il preannuncio di reclamo della Strambinese contro l’Aosta, in merito alla partita vinta 2-0 dai valdostani, e del Pianezza contro l’Atletico Cbl, che sul campo aveva vinto 3-1.

Ultima modifica il Venerdì, 09 Febbraio 2024 14:28

Registrati o fai l'accesso e commenta