Giovedì, 25 Aprile 2024
Martedì, 20 Febbraio 2024 08:31

Under 15 regionali / Report - Il Città di Baveno è la prima squadra a guadagnare l'accesso alle Finals

Scritto da
Città di Baveno Città di Baveno

IL PUNTO SULLA 20^ GIORNATA - Il Verbania tiene vive le speranze espugnando Gozzano. Chisola e Asti si confermano attacchi stellari. Giornata di successi importanti nelle retrovie: tre punti per Sportiva Caltignaga, PSG, Mirafiori e Lenci Poirino. Al Nichelino Hesperia un importante scontro diretto, rimonta super del Fossano. Gran vittoria del Lucento, che carattere il Morevilla.
 


GIRONE A

Il pareggio con la Biellese regala al CIttà di Baveno la matematica certezza di approdare alle fasi finali per il titolo regionale. Ci pensa Savoia nel secondo tempo a rimontare la rete di Zarattini e ora i ragazzi di Ferrario proveranno a resistere agli assalti delle inseguitrici per chiudere da campioni in questo raggruppamento. Per i bianconeri un punto comunque da non buttare, anche se la vittoria avrebbe voluto dire accorciare di tre lunghezze sul terzo posto occupato dal Gozzano, superato in casa dal Verbania. Generelli e Pella regalano una prestigiosa vittoria, ma resta comunque di 8 punti il vantaggio da amministrare per i rossoblu. Dopo il 3-0 all'Alicese invece sempre più stabile la posizione del Bulè Bellinzago, che ora proverà ad andare alla caccia del primo posto, appuntamento a domenica per l'atteso big match contro il Baveno.
La sconfitta dell'Alicese (9^) favorisce Accademia Borgomanero, Borgosesia e Juventus Domo nella corsa per chiudere tra le migliori otto ed evitare i playout. Il Borgomanero piega 4-3 la RG Ticino in un incontro che sembrava filare liscio fino ai minuti finali, quando gli ospiti hanno trovato la forza di accorciare con la doppietta di Bompan, ma non sono riusciti a completare la rimonta. Il Borgosesia ha bisogno del secondo parziale, ma alla fine la spunta 3-0 sul Santhià. I granata di Domodossola invece hanno avuto bisogno del recupero del secondo tempo per avere la meglio dell'Oleggio, che cade per merito di Bonetti quando lo 0-0 sembrava cosa fatta. 
Nella ressa per gli spareggi invece weekend positivo per la Sportiva Caltignaga, che torna a vincere interrompendo un digiuno che durava dall'ottavo turno e rilancia le sue quotazioni grazie al 3-0 sulla concorrente Città di Cossato.
Da ricordare che il 22 Alicese e Biellese si affronteranno nel recupero della 19^ giornata.

GIRONE B

La Pro Eureka veleggia tranquilla al primo posto e si gode un bel 5-0 sulla Rivarolese, che nulla ha potuto contro il fenomenale attacco dei ragazzi di Settimo e deve anche ringraziare il proprio estremo difensore Voster, che neutralizza il rigore di Bazzoni, se il passivo non è stato più pesante. Al secondo posto il Volpiano Pianese rafforza la sua posizione vincendo sul campo del VDA Charvensod grazie a Zamuner e Chira, mentre si accontenta del pari il Borgaro Nobis, un frizzante 2-2 contro l'ostico Gassino, che si salva grazie a Ianniello, capace di sventare il rigore di Coletta che avrebbe regalato la vittoria ai padroni di casa. Non approfitta del pareggio del Borgaro il Quincinetto Tavagnasco, fermato sull'1-1 dall'Atletico Cbl che dal canto suo strappa un prezioso pari in rimonta su un campo durissimo e ora ha un mezzo match point per consolidare la sua posizione per guadagnarsi almeno gli spareggi, visto che nel prossimo turno affronterà il Paradiso Collegno. 5 i punti di distacco tra le due, dopo che i collegnesi hanno vinto una sfida nient'affatto banale con la Strambinese per 3-2 con sugli scudi ancora Serra con una doppietta. Nel mezzo della classifica 2-2 anche tra Virtus Accademia e Olympic Collegno, pari che soddisfa certamente più i padroni di casa, che evitano la sconfitta nel recupero grazie a Capaner e vanno a formare un terzetto a quota 24 con VDA Charvensod e Ivrea, vincitrice 1-0 sul campo del Venaria nel posticipo del lunedì.
Prima della 21^ giornata gerarchie che possono cambiare, mercoledì 21 fari puntati sui recuperi Ivrea-Virtus Accademia e Rivarolese-Venaria.

GIRONE C

Giornata di scontri duri per diverse big. Il Lascaris ringrazia la doppietta di Persiano che gli permette di espugnare il campo del Valle di Susa, ma i padroni di casa hanno battagliato fino all'ultimo al cospetto dei fortissimi avversari e lanciano così un messaggio al PSG, prossimo avversario. La seconda forza Alpignano è l'unica che non ha avuto problemi al cospetto del Cit Turin, chiude in goleada dove spicca il poker di Bardus. Ben più difficile il successo della Sisport sul BSR Grugliasco, 2-1 a conferma del buon momento che stanno vivendo gli ospiti, sempre alla caccia di punti per agguantare gli spareggi. Cade invece la quarta forza Cbs, il Lucento alza la voce e si impone 2-0 imponendo un cocente stop ai rossoneri che ora sono a -5 dalla Sisport e devono accumulare più punti possibile per giocarsela almeno come migliore quarta, ma intanto domenica c'è il Lascaris. La prima inseguitrice Cenisia però non ne approfitta per concretizzare il sorpasso e viene fermata dalla Polisportiva Bruinese. Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto per la squadra di Lussiana? Dipende dai punti di vista, perché con l'uomo in meno dalla mezzora del primo tempo i suoi ragazzi hanno tirato fuori gli artigli portandosi sul 2-0, ma hanno subito poi la rimonta delle Violette, favorite anche da un'autorete. Ora testa alla trasferta in casa del Grugliasco, può voler dire molto. Soprattutto perché i bianco blu si sono visti superare dal Mirafiori, che si regala un eccellente 3-0 sul campo del Vanchiglia, e staccare dal PSG, vincitore 2-0 sul Rosta. La lotta per gli spareggi è più viva che mai.

GIRONE D

Il Chisola veleggia indisturbato verso la vittoria del girone e in questo turno manda in rete ben sei marcatori diversi nella trasferta in casa del Giovanile Centallo. Per i restanti due posti del podio è corsa a tre, con il Busca costretto ad abdicare dal secondo posto grazie ad una prova tutto cuore del Morevilla. La squadra di Vianzino nonostante il vantaggio iniziale subisce il ritorno dei più quotati avversari e quando al 15' della ripresa sul 3-1 Dutto dal dischetto ha la palla del poker sembra tutto fatto. Ma il fenomenale Audero si supera neutralizzando il rigore e dando coraggio ai suoi, che da campioni reagiscono e alla fine con Andreacchio e la seconda rete di Cardetti portano a casa un punto prezioso. La Cheraschese non si fa pregare ed espugna Savigliano con Maiolo e Ferrero, mentre non è da meno il Pinerolo, che deve sudarsi la vittoria con il Candiolo, ma alla fine la porta a casa e si prepara ora al forcing finale.
Più attardate oltre al Centallo anche Cumiana e Fossano, ma questo turno le ha viste vincenti anche se in maniera differente. Giallo blu autoritari in casa del Pedona con un poker; Fossano con più problemi con una squadra in ripresa come la Monregale, che nel primo tempo con la doppietta di Negro ha fatto sudare freddo la truppa di Boscarino, tornata dall'intervallo più agguerrita che mai e capace alla fine di imporsi 3-2. Occhio al prossimo weekend con la doppia sfida da brividi Cumiana-Pinerolo e Busca-Fossano.
Infine successo del Nichelino Hesperia sul Cuneo Olmo, 1-0 targato Boenzi che vale doppio visto che arrivato nello scontro diretto per l'8° posto. Ora la squadra del tecnico Agnello ha 5 punti da amministrare proprio sui bianco rossi.

GIRONE E

Solita grande vittoria dell'Asti che continua a macinare gol e gioco, ad inchinarsi in questo turno è stato l'Asca per 5-1 e ormai si aspetta solo la matematica per celebrare il vincitore di questo raggruppamento. Alle spalle dei Galletti c'è sempre il Derthona, che con una rete in meno ha la meglio del Moncalieri, mentre Acqui e Chieri proseguono nella loro sfida a distanza separati da un solo punto. I bianconeri passano sul campo della SCA Asti, ma hanno bisogno della ripresa per avere la meglio dei combattivi avversari; per gli azzurri successo nel derby, anche qui tre punti non semplici, ma alla fine le reti di Gamba e Burzio rendono vano il tentativo di rimonta di Lamberti.
Perde terreno l'Alba Calcio, a cui ora servirebbe una grande rimonta per recuperare le due, ma è tranquillo al 5° posto e la sconfitta con il Don Bosco Alessandria risulta preziosissima per gli alessandrini in ottica salvezza. Crescenzio e Gotta griffano il sorpasso dopo l'iniziale svantaggio e permettono di prendersi l'8° posto a scapito del San Giacomo Chieri, con alle porte proprio lo scontro diretto da giocarsi sul campo del Don Bosco. Attenzione però che i giallo verdi hanno anche una gara da recuperare in settimana. Le restanti due gare di questo turno vedevano invece altrettanti scontri diretti, in entrambi i casi favorevoli ai padroni di casa. Alla Novese basta Lopez per avere la meglio dello Spartak San Damiano e portarsi così a +8 sulla 9^ piazza; sabato nell'anticipo torna al successo il Lenci Poirino con Schito e Santoro nel momento più importante. Ad inchinarsi il Mezzaluna Villanova, staccato ora di due sole lunghezze.

Registrati o fai l'accesso e commenta