Lunedì, 04 Marzo 2024
Lunedì, 04 Dicembre 2023 10:51

Under 15 regionali / Report - Gran rimonte di Candiolo e Morevilla. Ottima Virtus Calcio

Scritto da
Candiolo Candiolo

IL PUNTO SULLA 12^ GIORNATA - Le big vincono tutte, chi fermerà Baveno, Chisola e Asti? Fioccano i gol, è la festa dei goleador. 3 punti vitali per Borgosesia, Lucento, Lenci Poirino, Cuneo Olmo, Spartak San Damiano.
 


GIRONE A

La RG Ticino vende cara la pelle contro gli invincibili del Città di Baveno, ma nella ripresa entra in campo Bahu e la risolve con una doppietta che tiene a punteggio pieno la corazzata di Ferrario. I padroni di casa chiudono anche in 10, espulso Lloti che salterà così la prossima, delicata sfida con la diretta concorrente Oleggio. Per gli arancioni altro punticino che fa morale dopo lo 0-0 strappato sul campo del Città di Cossato e secondo clean sheet consecutivo.
Al secondo posto sempre saldo il Bulè Bellinzago, nessun problema con il Santhià, finisce in goleada. Al terzo invece si issa il Verbania, che con il solito Bertelli espugna il campo dell'Alicese e sorpassa così il Gozzano, bloccato sull'1-1 dall'Accademia Borgomanero. Il weekend sorride ai verbanesi, visto che anche l'altra diretta concorrente Biellese non va oltre il pari con la Juventus Domo, 0-0 tra le mura dei bianconeri. Risultato che fa felice il Borgosesia, visto che la straripante vittoria per 8-2 sullo Sportiva Caltignaga (Bisetti in evidenza con un gran poker) permette di agganciare a 14 punti i ragazzi di Domodossola.

GIRONE B

Botta e risposta tra le prime quattro della classe, che provano piano piano a fare il vuoto. La Pro Eureka non lascia scampo al Paradiso Collegno, ispirata dalla gran giornata di Trovato, autore di una tripletta; le fa eco il Borgaro Nobis, ostacolo troppo alto per un volenteroso Venaria ancora alla caccia dei primi punti stagionali. Tutto apparecchiato per domenica prossima, a Settimo andrà in scena il big match tra le prime due, separate da soli 3 punti. Il Volpiano Pianese dovrà fare il suo contro il Gassino se vuole accorciare le distanze, ma intanto supera uno scoglio non indifferente come l'Olympic Collegno, regolato da Gueye e Chira. Minimale infine il successo del Quincinetto Tavagnasco, basta Lombardi per avere la meglio del VDA Charvensod e quarto posto sicuro per il momento, sono 5 i punti in più proprio dell'Olympic Collegno.
I collegnesi si vedono così avvicinare dal Gassino, che con l'Atletico Cbl scatena la verve offensiva di Giuranna autore di una tripletta, mentre la Rivarolese perde una ghiotta occasione fermata da Nizzi e la sua Virtus Calcio. Risultato che soddisfa appieno il tecnico della Virtus Beppe D'Alesio: "La partita che speravo facessero i nostri ragazzi. Molto rimaneggiati, ma sempre ordinati e scesi in campo con la giusta convinzione di poter portare a casa la posta piena. Meglio nel secondo tempo, dove abbiamo cercato di giocare maggiormente con la palla a terra, rispetto al primo dove pur costruendo siamo stati un po' pasticcioni. Contento per Nizzi che rientrava dall'influenza e entrato dalla panchina ci ha regalato la vittoria".
Tiene il passo per l'8^ piazza anche l'Ivrea, che sul campo della Strambinese va sotto in apertura di secondo tempo, ma pareggia immediatamente e alla distanza viene fuori portando a casa la posta piena.

GIRONE C

Due gol per tempo e il Lascaris passa sul campo del Mirafiori, venendo sempre tallonato dalla Sisport, anch'essa vincente a domicilio, in questo caso a Bruino. Prosegue anche la sfida a distanza tra i due bomber Persiano e Ragagnin, entrambi a segno con una doppietta. E come loro fa Robazza nel 2-0 del suo Cenisia sul terreno del Cit Turin. Al terzo posto c'è comunque sempre l'Alpignano, trionfante tennisticamente sul Valle di Susa, ma deve guardarsi le spalle dalla Cbs, un punto sotto dopo il poker confezionato al BSR Grugliasco. Rossoneri che hanno avuto bisogno del secondo tempo per dilagare e ora chiuderanno il girone di andata sul campo del Rosta, sconfitto a Lucento. Nell'economia dell'incontro pesa sicuramente il rosso comminato a Gambino al 28' del primo tempo, ma i bianco rossi hanno tenuto fino alla fine, spaventando anche gli avversari con Antonaccio, bravo ad accorciare a cinque dal termine. Chiude la vittoria del Vanchiglia sul Psg, confermando quindi un weekend tutto favorevole alle squadre più avanti in classifica. Granata che dovranno restare concentrati, domenica prossima nel posticipo del pomeriggio andranno nella tana della Sisport.

GIRONE D

Raggruppamento che più di tutti ha regalato gare vibranti e qualche sorpresa. Non certo dal Chisola, che veleggia sereno in vetta e affossa di reti la Monregale, che dal canto suo dovrà cercare di non fallire il prossimo appuntamento con il Candiolo, ben più importante ai fini della classifica.
Davanti tiene il passo il Busca, che rafforza il secondo posto vincendo 2-0 a Centallo, mentre il Cumiana perde contatto incassando la prima sconfitta casalinga. A gioirne il Cuneo Olmo, trascinato dalla doppietta di Barbero. Il Pinerolo (che con il Busca ha una gara in meno) spegne gli ardori del Nichelino Hesperia, mentre il Fossano espugna Savigliano e si assesta subito dietro.
Chiudono la giornata due pareggi pazzeschi, entrambi per 2-2. Andamento simile in Candiolo-Cheraschese e Pedona-Morevilla, con gli ospiti in entrambi i casi capaci di andare sul 2-0 all'intervallo, ma costretti al prepotente ritorno dei padroni di casa, che strappano così un punto quasi insperato. Il rammarico maggione lo ha probabiilmente il Morevilla, che sopra 2.1 ha l'occasione del tris dal dischetto, ma Botez viene ipnotizzato dal bravo Miretti.

GIRONE E

L'Asti non ha problemi con il Don Bosco Alessandria e cala una bella manita, impreziosita dalle doppiette di Aversano e Manta. Non demorde il Derthona, trascinato dalla tripletta di Boccaccio, ma i tortonesi devono anche stare attenti alle spalle, visto che l'Acqui è ad un solo punto dopo aver superato il Moncalieri (2-0 con anche un rigore fallito da Levo) e il Chieri a due dopo esser venuto a capo di una primo tempo poco incisivo, con l'Asca in vantaggio grazie a Guzina. Nella ripresa Gamba sfodera tutta la sua cattiveria in zona gol e così gli azzurri restano agganciati al treno delle prime. 
La Novese è in salute e non fa regali alla SCA Asti, mentre lo scontro diretto tra Lenci Poirino e San Giacomo Chieri è vinto di gran carriera dai primi, che tanto bene stanno facendo e non vogliono mollare il treno per le prime 8 posizioni. Treno su cui è a pieno diritto lo Spartak San Damiano, che da vita con la Mezzaluna Calcio ad un incontro di vero spessore risolto da Broggio per i padroni di casa.

Registrati o fai l'accesso e commenta