Mercoledì, 12 Giugno 2024
Lunedì, 15 Aprile 2024 13:24

Under 15 regionali / Report - Pinerolo alle Finals. Per Olympic Collegno e Rosta ecco la salvezza. Vittoria di cuore dello Spartak San Damiano

Scritto da
Rosta Rosta

IL PUNTO SULLA 25^ GIORNATA - Cheraschese, Acqui e Chieri ad un passo dalle Finals. Il Gozzano perde, ma resta padrone del proprio destino. Ancora bagarre per evitare gli spareggi in tutti i raggruppamenti. L'ultima retrocessione diretta vede la sfida a distanza tra Valle di Susa e Psg. K.o. il Mezzaluna Villanova.
 


GIRONE A

Fase finale: CITTA' DI BAVENO (61), BULE' BELLINZAGO (56), Gozzano (52)
Promosse U16 regionale: BIELLESE (49), VERBANIA (46), ACCADEMIA BORGOMANERO (44), Borgosesia (34), Juventus Domo (33)
Playout: Alicese Orizzonti (31), RG Ticino (30), OLEGGIO (27)
Retrocessione U16 regionale: CITTA' DI COSSATO (18), SPORTIVA CALTIGNAGA (14), SANTHIA' (4)

70 minuti al termine della stagione regolare e il futuro di alcune compagini è ancora in bilico. Il Gozzano fallisce il match point in casa facendosi strapazzare 3-0 dall'Accademia Borgomanero e ora dovrà fare almeno un punto nell'ultima tornata, in casa dello Sportiva Caltignaga. La Biellese vince a Domodossola e ora cercherà il successo contro il Verbania sperando nel regalo dei biancoverdi. In caso di arrivo a pari punti con il Gozzano, ad andare alle Finals sarebbe la Biellese.

Offre maggiori incastri la situazione per quel che concerne gli ultimi due posti disponibili per evitare i playout. Il Borgosesia è ora padrone del proprio destino, basta un pareggio all'ultimo turno in casa del Cossato. Alla Juventus Domo per stare tranquilla invece servirebbe una vittoria sul campo del Bulè Bellinzago, in caso di pareggio e contemporanea vittoria dell'Alicese (sconfitta in questo turno dal Verbania) sarebbe svantaggiata dagli scontri diretti. Ci sarebbe anche l'opzione di arrivo a pari punti con la RG Ticino, che piazza il colpo di giornata espugnando Baveno grazie a Tosi, ma vista la perfetta parità tra domesi e curnìn (entrambe le gare di campionato son terminate 0-0) la discriminante diverrebbe la differenza reti, che al momento recita Juve Domo +3, RG Ticino -16.
L'ultima possibilità è che arrivino Borgosesia, Juve Domo e Alicese a quota 34, in questo caso la classifica avulsa premierebbe Alicese e Juventus Domo, costringendo il Borgosesia ai playout.

Nelle restanti due gare buon successo dell'Oleggio sul Cossato, con gli arancio-bianchi che sono in forma spareggi e ora chiuderanno la prima parte di stagione contro la RG Ticino, un altro assaggio delle gare che verranno. Infine sospesa al 22' del secondo tempo Santhià-Bulè Bellinzago. Sull'8-0 per gli ospiti i padroni di casa hanno ritirato la squadra in polemica con l'arbitraggio.

GIRONE B

Fase finale: PRO EUREKA (66), VOLPIANO PIANESE (59), BORGARO NOBIS (57)
Promozione U16 regionale: QUINCINETTO TAVAGNASCO (46), GASSINOSANRAFFAELE (38), OLYMPIC COLLEGNO (37), Rivarolese (35), Virtus Accademia (34)
Playout: Ivrea (33), VDA CHARVENSOD (31), ATLETICO CBL (27)
Retrocessione U16 provinciale: PARADISO COLLEGNO (15), STRAMBINESE (10), VENARIA (3)

Suraci eroe di giornata per l'Olympic Collegno, entra dalla panchina e segna la rete che salva aritmeticamente la squadra, permettendole per altro di espugnare il campo del Volpiano Pianese. Restano quindi in tre a giocarsi i due posti disponibili per evitare i playout. La Virtus Accademia scombina i piani della Rivarolese vincendo a domicilio per 1-0, decisivo Argiri a 4 minuti dal triplice fischio. La squadra di D'Alesio è forse la più avvantaggiata del lotto, potrà contare sul supporto del proprio pubblico e affronta il fanalino Venaria. La Rivarolese resta sempre padrona del proprio destino, ma per evitare sorprese dovrà vincere in casa dell'Olympic Collegno. Il terzo incomodo Ivrea non ha però mollato di un centimetro in questo finale e dopo aver piegato la Strambinese andrà a giocarsi il tutto per tutto in casa del Quincinetto Tavagnasco, in questo turno sconfitto in rimonta da un Charvensod che deve accontentarsi gioco forza degli spareggi, anche in caso di arrivo a pari punti con la Virtus resta sotto per gli scontri diretti. Che invece favoriscono l'Ivrea rispetto alla Rivarolese, quindi i ragazzi di Chiantel devono assolutamente vincere per non dover dipendere dal risultato degli eporediesi.

Nelle restanti gare goleade per Pro Eureka e Borgaro Nobis, che all'ultimo turno daranno vita ad un match di altissima qualità preludio a quanto avverà nelle fasi finali. Invece l'Atletico Cbl dice arrivederci ai suoi tifosi prendendosi i 3 punti contro il Gassino.

GIRONE C

Fase finale: LASCARIS (69), ALPIGNANO (60), SISPORT (58)
Promozione U16 regionale: CENISIA (50), CBS (48), VANCHIGLIA (42), LUCENTO (38), ROSTA (29)
Playout: POLISPORTIVA BRUINESE (25), MIRAFIORI (24), Valle di Susa (23)
Retrocessione U16 provinciale: Psg (20), BSR GRUGLIASCO (14), CIT TURIN (1)

Un solo verdetto emanato in questo 25° turno, resterà da stabilire l'ultimo nella prossima giornata, oltre a chi tra Alpignano e Sisport occuperà il secondo posto, simbolico, ma significativo del valore espresso dalle due compagini. Il Rosta pareggia 3-3 una gara spettacolare con il Lucento e complice il 4-0 con cui la Sisport spegne le velleità della Bruinese, può festeggiare con un turno di anticipo. Bravissimi i bianco rossi di Bonfante a mantenere la categoria senza passare dal via in un girone davvero di altissimo livello. E bravi anche i ragazzi della Bruinese a rimanere in gioco fino all'ultimo, dovendo per altro guardarsi le spalle, a conferma del livellamento tra le varie contendenti.
Da definire ancora l'ultima retrocessione diretta, una tra Valle di Susa e Psg saluterà direttamente la categoria. Entrambe sconfitte in questa tornata (Valle di Susa-Alpignano 0-1 e Psg-Vanchiglia 1-3) non hanno certo un turno facile per chiudere la stagione regolare (i ragazzi di Ollio vanno al Lucento, quelli di D'Errico ad Alpignano), ma i valligiani hanno il vantaggio da mantenere, devono sperare che gli avversari non vincano per evitare lo spareggio. Pur essendo in vantaggio negli scontri diretti infatti, non potranno contare sulla classifica avulsa, in base all'articolo 51 del NOIF serve una "bella" tra le due squadre, da disputarsi in gara secca.

Nei restanti due incontri Lascaris e Cenisia salutano il proprio pubblico con un successo. 3-0 dei bianconeri al Mirafiori, 1-0 targato Ndjinto per le Violette ai danni del Cit Turin. Per la compagine di Torino praticamente impossibile l'accesso alle Finals come migliore quarta, anche raggiungendo a quota 53 Acqui e Chieri, la differenza reti è decisamente a favore delle due squadre del girone E.

GIRONE D

Fase finale: CHISOLA (72), PINEROLO (50), Cheraschese (50)
Promozione U16 regionale: Busca (47), GIOVANILE CENTALLO (44), FOSSANO (41), CUMIANA (39), Nichelino Hesperia (31)
Playout: Cuneo Olmo (31), MOREVILLA (24), SAVIGLIANESE (23)
Retrocessione U16 provinciale: MONREGALE (15), PEDONA BORGO (14), CANDIOLO (13)

Sarà l'ultima giornata a stabilire chi andrà alla Top Tournament Finals e chi tra Nichelino e Cuneo Olmo sarà costretta a disputare gli spareggi. La sconfitta del Busca in casa contro la Giovanile Centallo appare come una sentenza, visto il pari del Pinerolo proprio con il Nichelino e il successo di misura della Cheraschese sul Candiolo. Ai ragazzi di Amoroso serve un'impresa nell'ultimo turno in casa del Chisola, mentre la Cheraschese andrà a Cumiana. Il Pinerolo è certo del passaggio del turno, essendo in vantaggio su entrambe le contendenti nel computo degli scontri diretti; i Lupi dal canto loro non devono farsi agguantare, in caso di arrivo a pari merito con il Busca passerebbe quest'ultimo (1-0 all'andata, 0-0 al ritorno).
Per il Nichelino Hesperia invece il punto con il Pinerolo è di spessore, ma la concomitante vittoria del Cuneo Olmo 2-1 sul Cumiana (decisivi Dalmasso e Conte) rimanda tutto all'ultimo turno. Giovanile Centallo-Nichelino Hesperia e Saviglianese-Cuneo Olmo le gare, con le due in parità negli scontri diretti, ma la squadra di Agnello è avvantaggiata dalla differenza reti (-8 a -13).

Nelle restanti gare solito largo successo del Chisola, questa volta in casa della Monregale; il Fossano chiude bene tra le mura amiche superando la Saviglianese grazie a Chiaramello; Morevilla e Pedona danno vita ad un bel 2-2, con i padroni di casa che mettono in chiaro che l'arma in più Chiumino (doppietta) ha già il piede caldissimo per gli incontri che verranno.

GIRONE E

Fase finale: ASTI (75), DERTHONA (56), Acqui (53)
Promozione U16 regionale: CHIERI (53), ALBA CALCIO (47), NOVESE (40), San Giacomo Chieri (33), Don Bosco Alessandria (33)
Playout: Spartak San Damiano (32), ASCA (28), LENCI POIRINO (22)
Retrocessione U16 provinciale: MEZZALUNA VILLANOVA (16), SCA ASTI (10), MONCALIERI (10)

Acqui (5-0 al Moncalieri) e Chieri (7-0 all'Asca) sono ormai ad un passo dall'approdo alle Finals. Un pareggio, rispettivamente contro Lenci Poirino e Spartak San Damiano basterebbe a fugare ogni dubbio, ma anche in caso di sconfitta la superiore differenza reti rispetto al Cenisia (che comunque dovrebbe vincere la sua gara per appaiare il duo) permette di dormire sonni tranquilli (Cenisia +17, Acqui +34, Chieri +44). 
La gara più incerta si prospetta proprio quella del Chieri, perché lo Spartak è in piena corsa per la salvezza diretta e darà sicuramente battaglia con il coltello tra i denti. La vittoria sofferta sul Mezzaluna Villanova ha contorni epici, con i padroni di casa che al 15' sono sul 2-0 e sognano il colpaccio che permetterebbe di giocarsi tutto all'ultima giornata per evitare la retrocessione diretta. Il gol di Surian al 27' riaccende le speranze ospiti, ma un minuto dopo l'espulsione di Del Rivo sembra compromettere tutto. I ragazzi di mister Bertero però hanno un cuore immenso e compiono l'impresa nel finale, pareggiando dal dischetto con Raimondo e trovano ancora con Jacopo Surian la rete della vittoria nel pieno recupero. Apoteosi per gli ospiti, tanto rammarico per i padroni di casa che salutano così la categoria. I tre punti valgono doppio perché il Don Bosco cede in casa ad un Asti che non vuole certo fermarsi e punta a chiudere a punteggio pieno, mentre il San Giacomo Chieri viene fermato sull'1-1 dal Lenci Poirino, bravo a rimontare e guadagnarsi così la possibilità di mantenere i regionali passando dai playout. Il calendario ora recita Asca-Don Bosco Alessandria, Derthona-San Giacomo Chieri e Spartak San Damiano-Chieri, appuntamenti da non perdere. Nel caso di arrivo a tre a quota 33, a pagarne lo scotto sarebbe il Don Bosco, sotto negli scontri diretti con ambedue le avversarie. 

Saluta i propri tifosi con un bel 4-2 l'Alba Calcio, superata la seconda forza Derthona, la stagione verrà chiusa sul campo della Novese, che non lascia scampo alla SCA Asti. Le due potranno giocare a mente sgombra e dare vita ad un bell'incontro sapendo di aver disputato un ottimo campionato.

Registrati o fai l'accesso e commenta