Giovedì, 09 Febbraio 2023
Mercoledì, 11 Gennaio 2023 08:46

Under 15 Regionali / Intervista - Capocannoniere del suo girone, macchina da goal ed esempio per il suo Chieri: semplicemente Omar Shaker

Scritto da Laura Pappalardo

INTERVISTA - Omar Shaker, classe 2008 e goleador indiscusso, si racconta, evidenziando i suoi punti di forza e le sue caratteristiche che invece vorrebbe migliorare. Ispirandosi a Benzema ha realizzato ben 28 reti confermandosi capocannoniere del suo girone al giro di boa.


Quali sono i tuoi punti di forza?
“I miei punti di forza sono il tiro, la forza fisica, il posizionamento e in generale il gioco spalle alla porta”.

In cosa vorresti migliorarti?
“Vorrei essere più rapido e migliorare la potenza del tiro del piede più debole”.

Chi è stato il tuo giocatore preferito dei mondiali? Perché?
“Ho tifato per Mbappé perché è un giocatore che vede la porta da tutte le parti e ha dimostrato di essere il migliore attualmente”.

A che età hai iniziato a giocare a calcio?
“Ho iniziato a giocare all’età di cinque anni”.

È più bello fare goal o finalizzare un assist? Perché?
“Sono soddisfatto in entrambi i casi; per me fare un assist è una cosa molto buona nell’azione, ma avendo l’istinto dell’attaccante preferisco fare un goal”.

Chi è il tuo idolo calcistico? Pensi di avere delle cose in comune con lui?
“Il mio idolo è Benzema e quando gioco cerco di ispirarmi a lui e a delle caratteristiche che potremmo avere in comune”.

Sei un punto di riferimento per la squadra?
“Penso di essere un punto di riferimento, ma credo che lo siano anche gli altri miei compagni”.

C’è qualcuno che vuoi ringraziare per il giocatore che sei diventato?
“Ci tengo a ringraziare tutta la squadra per l’impegno messo in campo che ci ha portato a questi risultati e ovviamente ringrazio anche la mia famiglia per quello che ha fatto e continua a fare per me”.

Registrati o fai l'accesso e commenta