Martedì, 23 Aprile 2024
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 798

Martedì, 02 Dicembre 2014 20:17

Giovanissimi fascia B regionali - A Novembre spiccano Alex Carrer e Filippo Messina

Scritto da

L'allenatore del Rapid Torino inanella tre vittorie consecutive, così come la Junior Biellese di Basile che ha nel numero 9 il suo finalizzatore

Nel mese di novembre sono iniziati i campionati regionali e la maggior parte delle squadre - non tutte causa maltempo e campi impraticabili - hanno disputato tre partite. I giochi sono ovviamente ancora aperti e noi abbiamo voluto assegnare ad un allenatore e ad un calciatore il premio come migliore del mese. Per il mese di Novembre i migliori sono Alex Carrer come mister e Filippo Messina come calciatore, scopriamo il perché.

Alex Carrer (Rapid Torino)
E’ Alex Carrer del Rapid Torino il nostro allenatore del mese di Novembre per la categoria Giovanissimi fascia B. L’ex Lucento - vincitore del SuperOscar con i 2001 nella passata stagione - dopo aver vinto il girone di qualificazione provinciale, continua a macinare vittorie e belle prestazioni. L’ultima in ordine di tempo è arrivata in casa contro l’Asti, firmata da una doppietta di Sasha Carrer - suo figlio. Nelle prime due giornate il Rapid si è imposto alla Pro Dronero - 1 a 0 - e al Cambiano calando il poker. Tre partite e tre vittorie, quindi, che valgono la vetta della classifica in solitaria raggiunta andando in gol sette volte e mantenendo la porta inviolata. Tanta roba.


Filippo Messina (Junior Biellese) 
Arrivato due anni fa dal Gaglianico, questo attaccante classe 2001 è diventato un giocatore completo e temibile per le difese avversarie sotto le dipendenze di mister Basile, bravo a farlo rendere al meglio. Punta centrale dal piede sinistro, Messina sa fare tante cose: devastante quando attacca lo spazio in profondità, piede mancino vellutato e sa usare anche il destro, salta l’uomo - predilige farlo al limite dell’area per poi esplodere il tiro - calcia i rigori e segna anche di testa. Non ci credete? Prima giornata, J Biellese-Strambinese la sblocca Messina dagli undici metri. Seconda giornata, Atletico 1912-J Biellese finisce 1-0 in favore degli ospiti e la firma ovviamente è sua: sponda a metà campo e scarico sulla fascia, scatto al limite dell’area per prendere il passaggio di ritorno, saltato un uomo secco e mancino ad incrociare sul palo lungo. Ed infine domenica scorsa, nel 6-0 inflitto al Volpiano segna tre volte: una volta di testa, una volta di sinistro e una volta di destro (con il pallonetto sul portiere). Da tenere d’occhio. Ora ci credete non è vero?

 

Registrati o fai l'accesso e commenta