Mercoledì, 29 Maggio 2024
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 798

Giovedì, 05 Marzo 2015 11:33

Gabriele Losito: "La squadra più forte? La Pro Settimo, ma il mio Pozzomaina può arrivare fino in fondo"

Scritto da

L'INTERVISTA - L'attaccante di Giuliani è convinto nei suoi mezzi e in quelli della squadra, stima molto il suo allenatore per avergli insegnato "la mentalità vincente" e pur di vincere un titolo ammette: "Rinuncerei ai miei gol!"

 

Ciao Gabriele, presentati: nome, cognome e data di nascita 
“Gabriele Losito, sono nato il 04/05/2001”.

In quale squadra giochi?
“Pozzomaina”.

Ruolo?
“Attaccante”.

Quante reti hai fatto in questa stagione?
“Quarantadue gol”.

La tua squadra del cuore?
“Milan”.

Giocatore a cui ti ispiri?
“Ibrahimovic, è il più grande”.

Qual è il tuo punto di forza sul campo di calcio?
“Penso che il  mio punto di forza sia attaccare, creare pericoli alla difesa avversaria. Appena ne ho l’occasione provo ad offendere”.

DATTI UN VOTO

TIRO: 9
PASSAGGIO: 9
COLPO DI TESTA: 7
CONTRASTO: 8
TACKLE: 7
SENSO DEL GOL: 9
VELOCITA': 8
FORZA: 9
ACROBAZIA: 7

Qual è stata la miglior partita della tua carriera? Perché?
“Contro la Juventus perché in quella partita ho segnato 3 gol e - giocando bene – ho attirato l’attenzione della società Juventus che ha chiesto informazioni su di me”. 

Qual è stata invece la tua peggiore partita? Cosa è successo?
“Contro la Cheraschese, non è successo niente di particolare. Non avevo la giusta concentrazione sulla partita e ho giocato male”. 

A quale allenatore sei più legato o devi di più?
“Sicuramente mister Mino Giuliani”

Come mai? Cosa ti ha insegnato?
“La mentalità vincente”.

Il compagno di squadra con cui ti trovi o ti sei trovato meglio?
“Mi sono trovato benissimo con Federico Miscioscia, ottimo come partner di attacco”. 

E invece il nome del giocatore più forte contro cui hai giocato?
“Dico Lopes, attaccante del Mirafiori”. 

Quali obiettivi vorresti raggiungere nel mondo del calcio?
“Raggiungere massimi livelli”. 

Se segnassi nella finale regionale a chi dedicheresti il gol? 
“Lo dedicherei ai miei genitori”. 

A cosa rinunceresti pur di vincere un titolo?
“Rinuncerei a fare gol, che per me è un grande sacrificio”.

Quale squadra pensi che sia la favorita del vostro girone?
“Nel nostro girone penso ci siano delle ottime squadre ma non c’è una favorita, mi sembrano tutte sullo stesso livello e noi possiamo giocarcela con tutti”.

Quindi pensi che quest’anno già possiate arrivare alle finali?

“Perché no. Ci giocheremo le nostre carte per arrivare fino in fondo”.

Per la vittoria finale, invece, chi vedi favorita?
“Di quelle che ho visto giocare, la squadra più forte mi è sembrata la Pro Settimo Eureka”.

Uscendo dal pallone, che passioni hai oltre il calcio?
“Mi piace giocare alla play station”.

Cosa vorresti fare da grande?
“Non ho dubbi. Il calciatore”.

Registrati o fai l'accesso e commenta