Sabato, 13 Luglio 2024
 Luca Mereu

Luca Mereu

LA FINALE - Epilogo da favola per la Nuova Lanzese, che contro pronostico affonda la corazzata del girone portandosi a casa un grandioso titolo regionale, il primo della sua storia.
 


BULE' BELLINZAGO-LA NUOVA LANZESE 1-3
RETI: st 13' e 20' Ifrim, 31' Ago (B), 32' Celi
BULE' BELLINZAGO (4-2-1-3): De Vico, Mucchietto (st 1' Prandi), Baudo, Myftari, Celiento, Morabito, Federici, Caldarulo (st 26' Bianchi), Mesiti, Ago, Maule. A disp. Boniperti L., Boniperti M., Eboige, Battaglia, Toure, Koci, Carabelli. All. Spinelli
LA NUOVA LANZESE (4-3-3): Nepote, Ferraioli, Bertellino, Bussone (st 45' Tellar), Berta, Ifrim, Fioccone (st 36' Delle Cave), Celi, Vigna, Coletti (st 42' Antonietti), Bruni (st 21' Fragale). A disp. Chiappetta, Cargnino, Infuso, Surico, Saraiba. All. Tabarrani
AMMONITI: pt 36' Ifrim (N), 41' Myftari (B), st 19' Maule (B)

LA PARTITA

Con un secondo tempo pressoché impeccabile i ragazzi del tecnico Tabarrani ribaltano i pronostici e portano a casa la coppa. E si che le avvisaglie potevano esserci, perché la squadra di Spinelli si è dimostrata una vera tritatutto in campionato, pareggiando la sua unica gara solo nella semifinale di ritorno con l'Accademia Casale, ma perdendo l'unico incontro stagionale proprio sul campo della Nuova Lanzese. 
Il primo tempo è frizzante, ma le difese prevalgono nettamente sugli attacchi e i pericoli latitano, salvo arrivare ad un finale di parziale che sarà il preludio a quanto visto nella ripresa. De Vico da una parte e Nepote dall'altra sono molto attenti, ma l'estremo difensore novarese suda freddo quando al 9' del secondo tempo sulla conclusione di Vigna vede la palla deviata dai suoi compagni che prende una traiettoria complicata, ma il suo intervento a sventare il pericolo merita gli applausi. Al 13' ancora De Vico salva su Fioccone, che colpisce di testa dopo un calcio di punizione, ma sulla respinta il più rapido è Ifrim che sigla così l'1-0. La giornata da favola del difensore però è ancora lì da terminare e infatti, dopo aver blindato a doppia mandata la sua difesa, si trasforma in bomber vero regalandosi la doppietta sul traversone basso di Fioccone.
Il Bulè è frastornato, ma reagisce da grande trascinato da Ago, che prima chiama Nepote al grande intervento, poi trova il guizzo per infilare il bravo estremo difensore avversario. Non c'è però neanche il tempo di imbastire il pensiero di una rimonta che palla al centro, i valligiani trovano il tris con Celi ben servito da Fragale, entrato da appena 10 minuti. Un colpo durissimo a cui il Bulè cerca di rispondere, ma al 40' arriva il k.o. finale, con il palo che nega la rete a Bianchi spegnendo le velleità dei branzagotti.

E' l'apoteosi per la Nuova Lanzese, che vince la finale delle prime volte e ora avrà l'onore di fare ulteriore esperienza giocando alla fase nazionale.

LE PIEMONTESI - Giornata di alti e bassi, ma tutto sommato positiva per le piemontesi. Anche la sconfitta della Pro Vercelli in U17 non preclude nulla, mentre l'U15 delle Bianche Casacche può sperare. In U15 il Novara ad un passo dal bloccare la capolista.
 


UNDER 17 / 27^ GIORNATA

La Pro Vercelli sapeva di non doversi fidare del fanalino Carrarese, capace la scorsa settimana di mettere in grossa difficoltà la Pro Sesto. In questo caso piazza il colpo gobbo segnando due reti nel finale e conquistando così il fortino delle Bianche Casacche. Per i ragazzi di Rossini sconfitta tutto sommato indolore, perché il Novara fa un grosso regalo fermando proprio la Pro Sesto e avvicinando i colleghi di Vercelli alle fasi finali. Succede tutto nel primo tempo, con i padroni di casa ad andare sul doppio vantaggio e la squadra di Viola a scuotersi subito dopo il 2-0, centrando il pari già prima dell'intervallo. Porro accorcia, poi un grandissimo gol di Nicolello al volo da fuori area ristabilisce la parità, che durerà fino al triplice fischio. Vince infine l'Alessandria, con la Lucchese non è stata una passeggiata, ma è bastato il gol di Crepaldi sul finire del primo parziale a garantire il successo degli Orsi, che per la gloria potrebbero puntare a strappare il 5° posto alla Pro Sesto.
Settimana prossima però occhi tutti su Novara per l'atteso derby con la Pro Vercelli.

ALESSANDRIA-LUCCHESE 1-0
RETE: pt 45' Crepaldi
ALESSANDRIA: Coroama, Bonicco, Tugui, Lombardo (st 30' Tavola), Torre, Crepaldi, Kean (st 10' Necchio), Ceresero, Migliore (st 45' Demo), Ierinò, Bernardi (st 1' Boccetta). A disp. Colla, Martucci, Zuddas, Bosco, Laureana. All. Picardi
LUCCHESE: Ennached, Favi, Sharka (st 25' Colombini), Mazzoni (st 1' Lazzareschi), Boggi, Xeka, Centorbi (st 46' Coletta), Douania (st 25' Traversa), Ragghianti (st 25' Spinicci), Mastacchi, D'Aprile (st 10' Roseni). A disp. Quiriconi, Miglianti. All. Graziani

PRO SESTO-NOVARA 2-2
RETI: pt 14' Santi (P), 26' Ciapini (P), 31' Porro (N), 34' Nicolello (N)
PRO SESTO: Acquarone, Buccino (st 40' Bottoli), Perversi (st 27' Kamal), Galvan (st 40' Cometto), Abruzzese (st 40' Walid), Bergonzi, Santi (st 40' Midolo), Castagnola (st 17' Murante), Zissis, Sironi, Ciapini. A disp. Valerio. All. Costantini
NOVARA: Gilardi, Gioria (st 1' Vandoni, 40' Dino), Piletta, Serati (st 22' Ndoye), Siciliano, Porro, Lo (st 30' De Mori), Vianoli, Nicolello, Prudnikov, Fabbrini (st 40' Topputi). A disp. Rossetti, Tijani, Corsi. All. Viola

PRO VERCELLI-CARRARESE 0-2
RETI: st 44' Xhindi, 48' Paita
PRO VERCELLI: Aloj, Ritacco, Cosi, Orsi, Prella, Iuliano, Stacchino, Baù, Valentino, Pregnolato, Georgiadis. A disp. 
CARRARESE: Maccheroni, Borghini, Cucurnia (st 12' Sartori), Moscato, Bonci, Ciampi, Casani, Rosario (st 16' Xhindi), Ciavarella, Tognoni, Micheli (st 16' Paita). A disp. Fedele, Mazzanti, Andreazzoli, Giusti. All. Mosti

UNDER 16 / 21^ GIORNATA

Bel pareggio per la Pro Vercelli sul difficile campo della Pro Sesto, gara scoppiettante chiusa dalla rete di Spassino per il 2-2 finale. A rubare la scena è però il Novara, che espugna in rimonta il campo della seconda forza Albinoleffe togliendosi una bella soddisfazione ad una giornata dal termine della stagione regolare. Gatti e la rete di Zocco nel finale regalano tre punti di prestigio, che permettono se non altro di chiudere al 10° posto, lasciandosi così due squadre alle spalle.
Nulla da fare invece per l'Alessandria, il Città di Pontedera ci tiene ad accomiatarsi dal suo pubblico nel migliore dei modi e rifila un secco 3-0 ai grigi.

ALBINOLEFFE-NOVARA 1-2
RETI: pt 24' Careddu (A), st 27' Gatti (N), 43' Zocco (N)
ALBINOLEFFE: Mundi, Colombi, Ferigo (st 18' Minneci), Tironi (st 18' Pedroni), Gervasoni, Montanelli, Lione, Gaye (st 1' Ferrario), Careddu, Di Sancarlo (st 18' Valoti), Angeloni (pt 7' Pisano, st 34' Buzzerio). A disp. Gennaccari. All. Castelnovo
NOVARA: Scolari, Topputi, Morganti, Finotti (st 14' Gatti), Koci (st 1' De Mori), Scarioni, Zocco, Boukhalfa, Vacca (st 30' Oddo), Battocchio (st 37' Chieregato), Salvalaggio (st 1' Valente). A disp. Angelino, Sudano. All. Rossi

CITTA' DI PONTEDERA-ALESSANDRIA 3-0
RETI: pt 5' Gargani, st 12' Mele, 28' Cerri
CITTA' DI PONTEDERA: Raffi, Falchi, Giacomelli, Gentile, Gargani, Cellai (pt 22' Campetti), Marsili (st 15' Tellini), Cerri (st 35' Di Donfrancesco), Sassorossi, Berrugi (st 35' Gori), Filippi (st 1' Mele). A disp. Saati, Mema, Degl'Innocenti. All. Argentesi
ALESSANDRIA: Rigaldo, De Faveri, Ciucci, Giachello, D'Auria, Di Franza, Milaqi, Squarise, Uccello, Macrì, Tabaku. A disp. Simeone, Canapa, Carakciev, Musso, Muzio, Podio, Ponti, Rainero, Randisi. All. Alessandria

PRO SESTO-PRO VERCELLI 2-2
RETI: pt 3' Parente (PV), 9' rig. e 26' Rinaldi (PS), st 21' Spassino (PV)
PRO SESTO: Turcas, Giacomello (st 1' Meriggi), Biffi, Zanaboni, Gallo (st 39' Navarini), Cardamone, Jurich (st 17' Palomba), Riga (st 1' Villani), Rinaldi, Gorini (st 39' Mapelli), Lucherini (st 17' Spreafico). A disp. De Vecchi, Nourice. All. Magrin
PRO VERCELLI: Prato (st 1' Cantalovo), Cosi (st 29' Ballasina), Rosso, Spassino, Iuliano, Gazzola, Parente, Mindruta, Shaker, Money (st 10' Tommasi), D'Elia (st 10' Vidoli). All. Lisa

UNDER 15 / 27^ GIORNATA

La Pro Vercelli riprende a sognare un posto ai playoff. Il Largo e sereno 5-0 alla Carrarese permette di approfittare al meglio della sconfitta casalinga della Pergolettese, ora distante 4 lunghezze. Gli avversari però hanno ancora il turno di riposo da scontare, potrebbe venirne fuori un finale di stagione bollente. Sarà d'obbligo però vincere il derby con il Novara, che in questo turno ha fatto un figurone con la capolista Pro Sesto, andando ad una spanna dallo strappare un punto sul suo campo alla corazzata di Sacco. Dopo il pari di Jushi però è arrivata la doccia fredda sempre nel recupero, ma i ragazzi di Todisco meritano comunque tanti applausi.
Chi invece è ad un passo dalla certezza delle fasi finali è l'Alessandria, il 3-1 alla Lucchese in rimonta non è stato una passeggiata, ma dopo aver chiuso sotto il primo parziale, nella ripresa gli Orsi sono entrati subito decisi trovando il pari con Russo, per poi mettere la freccia grazie alla doppietta di Carrettin. 9 i punti ancora a disposizione, ma il +7 sulla coppia Virtus Entella-Pro Vercelli appare rassicurante.

ALESSANDRIA-LUCCHESE 3-1
RETI: pt 6' a.g. Bello (L), st 1' Russo, 14' e 22' Carrettin
ALESSANDRIA: Bello (st 1' Bosco), Giaccone (st 38' Ackainyah), De Benedetti (st 1' Lovisolo), Ribellino, Galasso, Canepari, Sforzini (st 19' Sorisio), Tolomeo (st 1' Tasso), Russo, Carrettin (st 38' Para), Idahosa (st 3' Presenza). All. Alessandria
LUCCHESE: Rimediotti, Graessel, Ceragioli, Branchetti (st 31' Roseni), Palmieri (st 31' Bonadeo), Eulitte (st 12' Borghini), Quiriconi, Giordani (st 12' Piazza), Cecchini, Barsacchi (st 12' Scocci), Romani. A disp. Bertoni. All. Cecchi

PRO SESTO-NOVARA 2-1
RETI: pt 8' Menotti (P), st 40' Jushi (N), 43' Grassi (P)
PRO SESTO: Lini, Campanella (st 35' Delli Muti), Cellamare, Mazzola (st 35' Rastelli), Signore, Pozzi, Lavelli (st 10' Finocchioli), Talia (st 10' Farina), Ponzo, Menotti (st 30' Grassi), Pena (st 10' Elia). A disp. Gruttadauria. All. Sacco
NOVARA: Esposito (st 25' Fedrigo), Marchettini, Jushi, Giannetti (st 1' Valsesia), Pellati (st 17' Siciliano), Rottoli (st 1' Centonze), Liguori, Laface (st 1' Musone), Inzerilli (st 1' Bari), Possagno, Mauri (st 20' Nesci). All. Todisco

PRO VERCELLI-CARRARESE 5-0
RETI: pt 38' e 43' Samaritano, st 18' e 40' Talle, 44' Guglielmi
PRO VERCELLI: Vindigni, Carmagnola (st 28' D'Angelo), Trevisan, Piga, Lopez (st 28' Campanella), Lo Porto (st 20' Spiga), Sandrin (st 28' Cavazzana), Casazza, Samaritano (st 20' Guglielmi), Grandi (st 28' Borrelli), Borda (st 12' Talle). A disp. Lanza, Genga. All. Mercuri
CARRARESE: Mercurio (st 34' Menini), Rocchi (st 6' Storti), Giannotti (st 20' Giusti), Giromella, Andreazzoli (st 6' Benassi), Poltronieri, Petacchi, Zaccagna, Moretti (st 20' Cannavale), Angeli, Pieri (st 20' Remorini). A disp. Salotti. All. Guadagno

20^ GIORNATA - La vittoria della corazzata di mister Diaferia e la contemporanea sconfitta del Diavoletti Vercelli lancia i bianconeri alle Finals, ma anche il Bulè Bellinzago è ad un passo. Sul fondo invece situazione al limite per il Borgosesia. Lascaris, Volpiano Pianese e Borgaro Nobis verso lo sprint finale, vittoria importantissima per il Pianezza. Importante vittoria della Giovanile Centallo in rimonta, tanto rammarico per un gran bel Pedona. Continua a volare il Morevilla. Bei successi di Accademia Casale e Nichelino Hesperia; il San Giacomo Chieri vede la vetta.
 


GIRONE A

BIELLESE-UNION NOVARA 6-1 (giocata sabato)
RETI: pt 10' rig. Torromino, 12' Moro, 19' e 23' Sasso, st 23' Orlando, 26' rig. Mosconi, 33' Bovio (U)

VOGOGNA-CITTA' DI COSSATO 0-5 (giocata sabato)
RETI: pt 11' Zahir, 16' e 23' Spina, st 3' Marinone, 33' Gallina

DIAVOLETTI VERCELLI-GOZZANO 1-2 (giocata sabato)
RETI: pt 7' a.g. Pastore (D), st 9' Temporelli (G), 30' Iseppato (G)

BULE' BELLINZAGO-JUNIOR TORRAZZA 5-0
RETI: pt 26' e st 7' Megazzini, st 5' Lo Porto, 14' Cecchetti, 20' Pileri

ACCADEMIA BORGOMANERO-JUVENTUS DOMO 2-4
RETI: pt 26' Godio, st 14' rig. Maffioli, 16' Tucciarello (A), 20' Sansalone, 29' Bacchetta (A), 33' Bonetti

FUTURGIOVANI VILIANENSIS-BORGOSESIA 1-1
RETI: pt 9' Duò (F), st 7' rig. Rigolone (B)
ESPULSO: pt 26' Varesano (F)

CITTA' DI BAVENO-RG TICINO 4-0
RETI: pt 9' Iori, 19' Const, st 23' Bona, 32' Ferretti

GIRONE B

VIRTUS ACCADEMIA-ATLETICO CBL 2-1 (giocata sabato)
RETI: pt 2' Vargas (V), st 20' Mucci (V), 28' Marco (A)

QUINCINETTO TAVAGNASCO-AOSTA 511 4-1 (giocata sabato)
RETI: pt 2' e 19' Ferraro, 23' Totaro, 25' Seminara (A), st 21' Tranquilla

AYGREVILLE-LASCARIS 0-5 (giocata sabato)
RETI: pt 7' e 24' Hrincu, 14' Piovano, 34' Molino, st 35' Paolillo

ALPIGNANO-VOLPIANO PIANESE 0-3
RETI: pt 3' e st 10' Perrier, pt 24' Kouchouri

PRO EUREKA-VDA CHARVENSOD 2-0
RETI: pt 5' Boukhris, 7' Merlo

STRAMBINESE-BORGARO NOBIS 3-8
RETI: pt 5' Lupo, 12' rig. e st 33' Zanna (S), pt 14' Riassetto, 28', 30' e 32' Serra, st 9' Toneatto (S), 27' Devincentis, 32' Cannavò

PIANEZZA-SAN GALLO SETTIMO 1-0
RETE: st 4' Gangi

GIRONE C

BEPPE VIOLA-SISPORT 0-3 (giocata sabato)
RETI: pt 4' Castrignano, 32' Del Bosco, st 38' Petralito

VENAUS-BEIBORG 1-4
RETI: pt 10' Ravetti, st 2' Rolando, 15' Tournour (V), 19' Siliato, 36' Di Santi

ROSTA-VANCHIGLIA 0-3
RETI: pt 8' Millico, st 12' lopez, 20' Zanforlin

BARCANOVA-LUCENTO 0-4
RETI: st 8' rig. e 15' rig. Bergamini, 27' Cammarata, 31' Garbellini
ESPULSO: st 37' Piscione (L)

VALLE DI SUSA-POLISPORTIVA BRUINESE 1-4
RETI: pt 10' Portioli (V), 30' rig., st 25' e 29' Risciuc, st 15' rig. Viggiano

POZZOMAINA-CBS 2-2
RETI: pt 2' Gaudiello (P), 35' Oliva (C), st 3' Franco (P), 18' Tealdo (C)

CENISIA-SPAZIO TALENT SOCCER 15/4 h.19.30

GIRONE D

CARMAGNOLA-PIOSSASCO 5-0 (giocata sabato)
RETI: pt 13' e 15' Coscarelli, 28' D'Acunti, st 7' Martina, 26' Abatangelo

PINEROLO-MONREGALE 4-2 (giocata sabato)
RETI: pt 4' e st 12' Di Martino, pt 12' Chiericato, 34' e st 27' Sevega (M), st 35' Margaria

SAVIGLIANESE-CUNEO OLMO 4-4 (giocata sabato)
RETI: pt 9' e 27' rig. Velaj (S), 15' e st 26' Donatacci (C), pt 18' Quagliata (C), 23' Erhunmwunsee (C), 33' Sartoris (S), st 34' a.g. Giachino (S)

BUSCA-MOREVILLA 1-5 (giocata sabato)
RETI: pt 5' Casetta, 11' Rotante (B), 24' Destito, st 11' Verra, 12' Cavallo, 28' Granato

GIOVANILE CENTALLO-PEDONA BORGO 3-2
RETI: pt 10' Cavalera L. (P), 22' Lunati (P), st 4' Delija (G), 25' Manichino (G), 38' Greco (G)
ESPULSI: pt 30' Cavalera L. (P), st 10' Demaj (G)

CUMIANA-CHISOLA 0-6
RETI: pt 18' Ferrato, 23' D'Angelo, 34' e st 37' Bianchi, st 32' Musso, 34' Giannone

VALLE VARAITA-BRA 15/4 h.19.30

GIRONE E

PSG-FULVIUS 4-2
RETI: pt 16' Catalano (F), 19' e st 10' Napoli, pt 21' Bosco, 37' De Giovanni (F), st 28' Bruschetta

ACQUI-DON BOSCO ALESSANDRIA 3-0
RETI: pt 24' e st 10' Lika, st 25' a.g.

CANELLI-ACCADEMIA CASALE 0-2
RETI: pt 15' Boselli, 34' Scalvenzi

ALBA CALCIO-CHIERI 2-4
RETI: pt 25' e st 14' Ricci, pt 27' Gonzalez, st 6' Incorvaia (A), 16' Calligaris (A), 34' Brataj
ESPULSO: pt 20' Bagni (C)

DERTHONA-ASTI 1-0
RETE: st 16' Ravetti

ALBESE-SAN GIACOMO CHIERI 1-2
RETI: st 4' Di Masi (S), 16' Navone (S), 20' Spellecchia (A)

NICHELINO HESPERIA-NOVESE 1-0
RETE: pt 18' Mesiti

RISULTATI - Beffa per l'Alessandria, che nel finale di primo tempo trova il vantaggio con Burruano, salvo essere recuperata proprio al 90' dal Sud Tirol, che sfrutta al meglio il finale giocato con l'uomo in più (espulsione di Muratore probabilmente eccessiva). Speranze di salvezza per gli Orsi ormai ridotte alla mera matematica. Fa festa invece la Pro Vercelli, che approfitta della sconfitta della Pergolettese e del turno di riposo della Pro Sesto per chiudere in solitaria al terzo posto, ora testa ai playoff promozione. Obiettivo centrato anche dal Novara, basta uno scoppiettante 2-2 con il Legnago, la contemporanea sconfitta del Giana Erminio evita qualsiasi sorpresa ai ragazzi di Semioli, autori di un bel campionato.
 


PRIMAVERA 2 / 26^ GIORNATA

ALESSANDRIA-SUD TIROL 1-1
RETI: pt 45' Burruano (A), st 45' Tahiri(S)
ALESSANDRIA: Rossi, Muratore, Gueli, Straneo, Stivala, Zani (st 29' Torriero), Colletta, Burruano (st 29' Cociobanu), Molinaro 8st 1' Bello), Anatriello (st 49' Guzman), Laureana (st 49' Ansari). A disp. Colla, Crepaldi, Lombardo, Ceresero, Salomon, Piccinin, Colombo. All. Guaraldo
SUD TIROL: Dregan, Balde, Testa (st 35' Gabos), Cangert, Rottensteiner, Canonici (st 43' Buonavia), Uez (st 1' Bahaj), Brik, Messner, Padovani (st 29' Tahiri), Hofer (st 43' West). A disp. Bonifacio, Zejnullahu, Gander, Sula, Naffaa, Pellegrino. All. Iori
ESPULSI: st 34' Muratore (A)

PRIMAVERA 3 / 26^ GIORNATA

PRO VERCELLI-CARRARESE 1-0
RETE: Mohamadou
PRO VERCELLI: Ghisleri, Ricotti (st 23' Bahadi), Guida, Iaria, Gallina, Mohamadou, Sow O. (st 1' Sow A.), Testa, Cirillo (st 30' Gaglioti), Forte (st 15' Rota), Romanini (st 1' Unkponmwan). A disp. Aloj, Ujka, Bordoni, Pompilio, Peinetti, Nota, Teofilo, Vescio, Bazzan. All. Melchiori
CARRARESE: Calò, Polenta, Nenci (st 21' Morana), Perjoni (st 40' De Simone), Biagi, Cecchi, Nardini (st 21' Pasquini), Colombi, Guidi (st 40' Pinna), Asllani (pt 30' Bassi), Alberti. A disp. Maccheroni, Bernabè. All. Pozzi

PRIMAVERA 4 / 22^ GIORNATA

NOVARA-LEGNAGO 2-2
RETI: pt 30' Pasquato (L), 36' rig. Rosa (N), st 2' Omoruyi (N), 35' Balbo (L)
NOVARA:  Bovi, Pellegrino, Lartey, Federico, Pizzolato (st 35' Gattoni), La Rosa, Zocco (st 29' Scariano), Sartor (st 15' De Mori), Rosa, Valenti 8st 1' Cofussi), Omoruyi (st 29' Qanaj). A disp. Cucinotta, Velcani, Pezzella, Verga, Metaj, Prudnikov, Rossetti, Carbone. All. Semioli
LEGNAGO: Bajari, Marchesin, Diazzi, Tonica, Zanotto (st 30' Lonardoni), Pasquato, Balbo, Veronese (st 44' Petrov), Rodella (st 13' Banse), Gazzola, Mazzola (st 13' Frison). A disp. Melegari, Cordella, Dal Degan, Della Rocca, Lovatin, Mosele, Rigoni. All. Pellegrini

29^ GIORNATA - Un punto dopo tre sconfitte e con la seconda forza del campionato non è certo male, ma nonostante la reazione continua a mancare la vittoria. Sono 7 le gare di fila senza successi per la Vecchia Signora.
 


JUVENTUS-ROMA 3-3
RETI: pt 22' Keramitis (R), st 5' Romano (R), 16' Florea (J), 27' Scienza (J), 40' Mancini (J), 42' D'Alessio (R)
JUVENTUS (3-4-2-1): Vinarcik, Montero, Gil, Bassino, Turco (st 24' Savio), Owusu (st 13' Florea), Ripani (st 44' Boufandar), Pagnucco, Crapisto (st 24' Scienza), Grosso (st 13' Finocchiaro), Mancini. A disp. Radu, Martinez, Firman, Biggi, Giorgi, Pugno. All. Montero
ROMA (4-3-3): Marin, Mannini, Keramitis (st 23' Chesti), Golic, Oliveras, Pisilli, Romano (st 14' Vetkal), Pagano (st 34' Graziani), Marazzotti (st 34' D'Alessio), Alessio (st 14' Misitano), Cherubini. A disp. Kehayov, Marcaccini, Ienco, Ivkovic, Mlakar, Levak. All. Guidi
AMMONITI: pt 37' Bassino (J), 44' Romano (R), st 12' Mancini (J), 50' D'Alessio (R)

LA PARTITA

Incontro frizzante quello che ha visto protagoniste Juventus e Roma. La squadra di Montero è ormai fuori dai giochi per i playoff, anche se una vittoria odierna avrebbe potuto ravvivare il finale di stagione, ma la Roma seconda in classifica è avversario decisamente tosto e lo dimostra nella prima parte di gara, quando prende gradualmente il sopravvento e al 22' trova la via del gol, con Keramitis che deposita facilmente in rete dopo la parata di Vinarcik su Cherubini. Pagnucco è il migliore dei suoi, ma non riesce a trovare la via della rete e sono gli ospiti ad andare maggiormente vicino al raddoppio, che troveranno però solo nella ripresa dopo che Mancini fa venire i sudori freddi ai giallorossi cogliendo il palo esterno. Il 2-0 siglato da Romano da azione d'angolo pesa tantissimo per i padroni di casa, ma dalla panchina arriva la riscossa. Florea entra al 13' e gli bastano tre minuti per accorciare, lesto a ribadire in rete la respinta di Marin su colpo di testa di Mancini. Il gol ravviva i padroni di casa, che trovano il pari con il neo entrato Scienza aiutato nella conclusione da una deviazione che spiazza l'estremo difensore capitolino. Ora i ragazzi di Montero ci credono e mettono alle corde gli avversari e al 40' c'è odore di colpaccio, con Mancini che fa tutto da solo e con una bella iniziativa personale cala il tris. La gioia però dura poco, perché anche il tecnico Guidi trova dalla panchina il suo salvatore e infatti D'Alessio appena due minuti dopo il 3-2 ristabilisce la parità, che si protrae fino al triplice fischio.

RISULTATI - Proseguono i duelli a distanza nel girone A. Chieri e Chisola (comunque certe entrambe di andare alle fasi finali senza passare dallo spareggio) si scambiano il primo posto, Gozzano e Bra approfittano della sconfitta del Vado e lo sopravanzano. Si giocheranno loro tre il quarto posto, ultimo valido per andare avanti. Timide speranze anche per il Derthona, vincente in casa del Pinerolo, ma servono due vittorie e una serie di risultati favorevoli molto improbabili. Alba Calcio corsaro, così come la Pro Vercelli nel girone B con una bella goleada.
 


GIRONE A / 28^ GIORNATA

BRA-ASTI 2-1
RETI: pt 34' Giacchino (A), st 17' Canova (B), 28' Odasso (B)

CHIERI-PDHA EVANCON 4-0
RETI: pt 12' Carbone, 20' Zucco, 30' Guida, 33' Milosevic

CHISOLA-LAVAGNESE 1-2
RETI: pt 26' Ardigò (L), 35' Murgia (L), st 33' Suazo (C)

GOZZANO-BORGOSESIA 3-1
RETI: pt 3' Ghezza, 32' Disisto (B), 40' Della Vedova, st 38' Hilali

PINEROLO-DERTHONA 0-2
RETI: pt 20' e 43' Dabo D.

SANRMESE-ALBA CALCIO 1-2
RETI: pt 40' Lodovici (S), st 9' Riverditi (A), 41' Solavagione (A)

VADO-RG TICINO 2-3
RETI: pt 9' De Lorenzis (T), 11' Montagno (T), 21' la Spisa (T), 32' e st 35' Cauteruccio (V)

LAVAGNESE-ALBENGA 2-2

GIRONE B / 24^ GIORNATA

FANFULLA-PRO VERCELLI 1-5
RETI: pt 9' Angeretti, 13' Nisticò (F), 15' Distratis, 28' Naccarato, 39' Tartaro, st 2' Alhijjawi

IL PUNTO SULLA 24^ GIORNATA - Acqui e Chieri nonostante la sconfitta si avvicinano alle Finals, obbiettivo che puntano con decisione Gozzano e Pinerolo dopo i successi in questo turno. Passo avanti di Oleggio e Lenci Poirino per i playout, agguantati dall'Atletico Cbl. Duello a distanza tra Nichelino Hesperia e Cuneo Olmo.
 


GIRONE A

Fasi finali: CITTA' DI BAVENO (61), BULE' BELLINZAGO (53), Gozzano (52)
Miglior quarta: Biellese (46)
Promozione U16 Regionale: VERBANIA (43), ACCADEMIA BORGOMANERO (41), Juventus Domo (33), Borgosesia (31)
Playout: Alicese Orizzonti (31), RG Ticino (27), Oleggio (24)
Retrocesse U16 Provinciale: Città di Cossato (18), SPORTIVA CALTIGNAGA (14), SANTHIA' (4)

Con il Baveno campione del raggruppamento e il Bulè Bellinzago certo delle Finals occhi puntati sulle altre sfide. Il Gozzano vince da campione 3-2 proprio sul campo del Bulè e rende pressoché vana la vittoria della Biellese sul Santhià. I rossoblu sono in svantaggio negli scontri diretti nei confronti dei bianconeri, ma hanno bisogno di un solo punto nelle ultime due per non avere sorprese, avversari l'Accademia Borgomanero e lo Sportiva Caltignaga, che in questo turno hanno ricevuto i loro verdetti. I ragazzi del Borgomanero calano la cinquina sul Borgosesia e sono quindi certi di disputare i regionali la prossima stagione, retrocessione matematica invece per Rodriguez e compagni, fatale il 4-1 subito in casa dall'Oleggio. Che dal canto suo si mette nelle stesse condizioni del Gozzano, con un punto saranno sicuramente spareggi a scapito del Città di Cossato. Attenzione al prossimo turno con lo scontro diretto tra le due.
Per quanto riguarda la Biellese più difficile il passaggio alle fasi finali come miglior quarta, ad oggi quel posto è occupato da una delle compagini del girone E (Acqui o Chieri, entrambe a quota 50). Tutta da vivere la corsa per entrare tra le migliori 8, con il Borgosesia che calendario alla mano (Sportiva Caltignaga in casa e trasferta a Cossato) è favorita, mentre il duro calendario della Juventus Domo (Biellese e Bulè Bellinzago) è bilanciato da quello dell'Alicese (Verbania e Città di Baveno) con la capolista che domenica 14 può essere l'ago della bilancia anche per le residue speranze di rimonta della RG Ticino.

GIRONE B

Fasi finali: PRO EUREKA (63), VOLPIANO PIANESE (59), BORGARO NOBIS (54)
Miglior quarta: Quincinetto Tavagnasco (46)
Promozione U16 Regionale: GASSINO (38), Rivarolese (35), Olympic Collegno (34), Virtus Accademia (31)
Playout: Ivrea (30), VDA Charvensod (28), ATLETICO CBL (24)
Retrocesse U16 Provinciale: PARADISO COLLEGNO (21), STRAMBINESE (10), VENARIA (3)

Giornata di festa per il Borgaro Nobis, che vincendo 2-1 sulla Rivarolese guadagna il diritto matematico di giocarsi il titolo di campione regionale. Quaglieri e Coletta regalano i 3 punti e il contemporaneo pareggio del Quincinetto Tavagnasco con la Pro Eureka porta la squadra del tecnico Squillace a vivere le ultime due giornate con serenità. Primi tre posti quindi decisi, con solo le posizioni finali da stabilire.
Stesso discorso per le ultime tre, con il pareggio del Paradiso Collegno con l'orgoglioso Venaria che condanna i collegnesi. Anche con una vittoria comunque non sarebbe cambiato nulla, visto che nel posticipo del lunedì l'Atletico Cbl strappa il pari in casa dell'Olympic Collegno ed è quindi certo di giocarsi gli spareggi. Restano da stabilire quindi i tre posti validi per il mantenimento diretto dei regionali, chi andrà a far compagnia al Quincinetto e al Gassino (che si porta a casa una rotonda vittoria casalinga contro la Strambinese)? Il successo dell'Ivrea targato Actis con la diretta concorrente Charvensod tiene in apprensione Rivarolese, Olympic Collegno e Virtus Accademia, vedremo se domenica prossima la sfida Rivarolese-Virtus regalerà un altro verdetto o scombinerà ulteriormente le carte. Eporediesi pronti ad approfittarne ospitando la Strambinese, poi giocheranno l'ultima con il Quincinetto, vero ago della bilancia in questo finale, dovendo affrontare anche il Charvensod nel prossimo turno. 

GIRONE C

Fasi finali: LASCARIS (66), ALPIGNANO (57), SISPORT (55)
Miglior quarta: Cbs (47)
Promozione U16 Regionale: CENISIA (47), VANCHIGLIA (39), LUCENTO (37), Rosta (28)
Playout: Polisportiva Bruinese (25), Mirafiori (24), Valle di Susa (23)
Retrocesse U16 Provinciale: Psg (20), BSR GRUGLIASCO (13), CIT TURIN (1)

Nonostante la sconfitta con la capolista la Sisport può festeggiare il matematico accesso alle Finals. Decisiva la vittoria della Cbs sul Cenisia, con le Violette che dicono probabilmente addio anche alla speranza di essere ripescate come miglior quarta. Festeggia anche l'Alpignano, che regola 3-0 il Rosta tenendo incerto il futuro dei biancorossi. Loro è l'ottavo posto, con la Bruinese che pareggia 2-2 con il Psg rosicchiando un solo punticino, mentre il Valle di Susa perde in casa del Vanchiglia e ora ha la squadra di Pino Torinese a tre sole lunghezze. Nelle ultime due tornate non ci saranno scontri diretti e tutte hanno un calendario parecchio impegnativo, ogni punto sarà preziosissimo. Gli unici a sorridere in questo weekend sono i ragazzi del Mirafiori, che grazie a Costea piegano le resistenze del Cit Turin.

GIRONE D

Fasi finali: CHISOLA (69), Pinerolo (49), Busca (47)
Miglior quarta: Cheraschese (47)
Promozione U16 Regionale: GIOVANILE CENTALLO (41), CUMIANA (39), FOSSANO (38), Nichelino Hesperia (30)
Playout: Cuneo Olmo (28), SAVIGLIANESE (23), MOREVILLA (23)
Retrocesse U16 Provinciale: MONREGALE (15), CANDIOLO (13), PEDONA BORGO (13)

La giornata sorride al Pinerolo, che vince 3-1 lo scontro diretto con il Busca e complice anche la contemporanea sconfitta della Cheraschese con il Chisola supera le due contendenti portandosi al secondo posto in solitaria. Due i punti da gestire sulle avversarie, impegnate nel testa a testa sul terzo posto che attualmente sorride al Busca. La squadra è in vantaggio sulla Cheraschese negli scontri diretti, ma ha anche due sfide più complicate, dovendo affrontare Giovanile Centallo e Chisola, mentre i Lupi attendono Candiolo e Cumiana.
Un solo posto ancora disponibile tra i migliori 8, mentre sono decise le tre retrocessioni dirette. A far compagnia a Candiolo e Pedona è la Monregale, che perde 3-1 con il Giovanile Centallo per la gioia di Saviglianese e Morevilla, che si spartiscono la posta dandosi appuntamento ai playout. Sarà quindi duello tra Nichelino Hesperia e Cuneo Olmo, con le due che in questo turno si portano a casa i 3 punti rispettivamente con Pedona e Fossano. Anche in questo caso due i punti di distacco, con il Nichelino chiamato ad ospitare il lanciatissimo Pinerolo, mentre il Cuneo Olmo ospita il Cumiana. In caso di arrivo a pari punti occhio alla differenza reti, le due squadre sono in perfetta parità negli scontri diretti.

GIRONE E

Fasi finali: ASTI (72), DERTHONA (56), Acqui (50)
Miglior quarta: Chieri (50)
Promozione U16 Regionale: ALBA CALCIO (44), NOVESE (37), Don Bosco Alessandria (33), San Giacomo Chieri (32)
Playout: Spartak San Damiano (29), Asca (28), Lenci Poirino (21)
Retrocessione U16 Provinciale: Mezzaluna Villanova (16), SCA ASTI (10), MONCALIERI (10)

 Un Asti schiacciasassi non lascia scampo anche al Chieri, ma l'Acqui non ne approfitta cadendo proprio a Chieri nel fortino del San Giacomo, per 3 punti d'oro per i collinari. Le due squadre però non dovrebbero avere sorprese, due successi nelle ultime due ed entrambe andrebbero a braccetto alle Finals. Derthona già sicuro, per la certezza del secondo posto basta un punto.
Non cambia nulla nelle retrovie, visto che vincono Don Bosco Alessandria, San Giacomo Chieri, Spartak San Damiano e Asca. Resta solo uno scontro diretto, quello tra Asca e Don Bosco dell'ultima giornata, vedremo come ci arriveranno. Passo decisivo verso i playout per il Lenci Poirino, l'1-0 sull'Alba Calcio condanna virtualmente il Mezzaluna Villanova, che avrebbe bisogno di un vero miracolo per recuperare i 5 punti di distacco.

IL PUNTO SULLA 23^ GIORNATA - Diavoletti Vercelli e Lucento si giocano il posto come migliore quarta, ma tengono ancora in apprensione Verbania, Sisport e Alpignano. Venaria, Vallorco e Caselle tengono vive le speranze. 3 punti importantissimi anche per Nichelino Hesperia, Borgaro Nobis, Cheraschese e Ovadese. L'Asca strappa un punto alla capolista.
 


GIRONE A

Fasi finali: RG TICINO (61), CITTA' DI BAVENO (57), Verbania (54)
Miglior quarta: Diavoletti Vercelli (51)
Promozione U17 Regionale: BULE' BELLINZAGO (42), BIELLESE (41), Città di Cossato (31), Accademia Borgomanero (30)
Playout: Ivrea (29), Gozzano (27), Union Novara (24)
Retrocesse U17 Provinciale: Borgosesia (18), ARQUATESE (17), ROMAGNANO (3)

L'unico verdetto regalato dalla 23^ giornata è la matematica retrocessione dell'Arquatese, sconfitta dalla capolista RG Ticino. Minuscola speranza invece per il Borgosesia, che vince con il Romagnano e con 6 punti a disposizione potrebbe ancora agganciare a 24 l'Union Novara, che dal canto suo invece, vincendo con l'Accademia Borgomanero, fa un importante passo avanti verso gli spareggi. La sconfitta del Borgomanero inguaia i rossoblu, che non approfittano dei pesanti risultati delle concorrenti Ivrea e Gozzano (certe comunque almeno dei playout) rimediate a Vercelli e Baveno e dovranno così faticare fino all'ultimo. Attesa per il prossimo turno, con gli scontri diretti bollenti Ivrea-Accademia Borgomanero e Gozzano-Città di Cossato. Azzurro gialli che hanno strappato un punto alla Biellese, per loro uscire indenni da Gozzano vorrebbe dire con grande probabilità evitare gli spareggi, visto che nell'ultimo turno ospitano il fanalino Romagnano.
Situazione ancora da vivere anche nelle zone nobili. Vincono tutte e quattro, con RG Ticino e Città di Baveno che si contendono la vetta, mentre il Verbania deve tenere dietro il Diavoletti Vercelli (che a parità di punti è in vantaggio negli scontri diretti). Attenzione perché potrebbe bastare anche il quarto posto, la miglior quarta dei cinque gironi uscirà con ogni probabilità da qui o dal girone C, dove anche il Lucento è a quota 51.

GIRONE B

Fasi finali: LASCARIS (72), VOLPIANO PIANESE (61), PRO EUREKA (58)
Miglior quarta: Quincinetto Tavagnasco (41)
Promozione U17 Regionale: VIRTUS ACCADEMIA (38), VDA CHARVENSOD (36), Gassino (33), Pianezza (33)
Playout: Venaria (28), Vallorco (27), Caselle (27)
Retrocessione U17 Provinciale: CGC AOSTA (16), AYGREVILLE (8), STRAMBINESE (6)

Il pazzesco 6-4 del Volpiano Pianese sul Gassino e la contemporanea sconfitta della Pro Eureka con il Lascaris lanciano le Foxes verso il secondo posto in solitaria. 
Sono però le tre vittorie in zona spareggi che rendono le due giornate finali ancora incerte. Il Venaria grazie a Di Marco fa suo lo scontro diretto con il Pianezza, con i rossoblu che falliscono il match point e ora sudano freddo, avendo nelle ultime due tornate Lascaris e Pro Eureka. Per i Cervotti scontro diretto con il Gassino da seguire attentamente, poi alla 26^ ospitano il Vallorco mentre i rossoblu avranno il Lascaris. Vallorco che può ancora sperare dopo aver superato a domicilio una Strambinese che non ha regalato nulla, adesso sfida dal coefficiente di difficoltà altissimo con il Volpiano. Tiene accesa la speranza anche il Caselle dopo il roboante 5-0 rifilato ad un Charvensod già tranquillo, le ultime due saranno con Quincinetto (tagliato comunque fuori dalla corsa al ruolo di miglior quarta) e la Virtus Accademia, vincitrice sull'Aygreville

GIRONE C

Fasi finali: VANCHIGLIA (58), Sisport (55), Alpignano (54)
Miglior quarta: Lucento (51)
Promozione U17 Regionale: SPAZIO TALENT SOCCER (47), ROSTA (38), CBS (38), Paradiso Collegno (34)
Playout: KL Pertusa (29), Pozzomaina (23), Cenisia (19)
Retrocessione U17 Provinciale: Mirafiori (17), Cit Turin (14), BACIGALUPO (5)

Il Vanchiglia travolge un Rosta ormai salvo e punta con decisione alla vittoria del raggruppamento, divenendo per ora l'unica squadra certa delle Finals. Deve difendersi dagli attacchi della Sisport, che vincendo 2-0 sul Cenisia grazie alla doppietta di Campisi fa un altro passo avanti, così come l'Alpignano corsaro a Collegno in rimonta. Ad insidiare il posto alle due c'è però sempre il Lucento, che strapazza il Pozzomaina e potrebbe comunque passare come miglior quarta. Nel prossimo turno trasferta insidiosa per il sodalizio lucentino in casa della Cbs, mentre Alpignano e Sisport ospitano in casa rispettivamente Mirafiori e Cit Turin. Proprio la Cbs in questo turno può festeggiare la certezza di partecipare ai regionali la prossima stagione, decisivo il 5-1 messo a referto in casa del KL Pertusa. 
Resta quindi un posto disponibile per evitare i playout, il Pertusa avrebbe bisogno di un'impresa, ma intanto è sicura di disputare almeno gli spareggi. Basta un punto per la matematica anche per il Pozzomaina, con il Cenisia che proverà a tenersi il terzo posto valido, alle sue spalle speranze vive per il Mirafiori, ridotte al lumicino per il Cit Turin, che con lo Spazio Talent Soccer perde 3-0 mancando sullo 0-0 l'occasione di passare avanti fallendo un calcio di rigore.

GIRONE D

Fasi finali: CHISOLA (67), FOSSANO (56), Cuneo Olmo (45)
Miglior quarta: Pinerolo (44)
Promozione U17 Regionale: PEDONA BORGO (41), BRA (39), Giovanile Centallo (31), Nichelino Hesperia (31)
Playout: Saluzzo (29), Borgaro Nobis (29), Cheraschese (26)
Retrocessione U17 Provinciale: Football Club Vigone (22), RIVAROLESE (14), POL. GARINO (4)

Chisola e Fossano non fanno sconti alle già retrocesse Rivarolese e Polisportiva Garino, ma è alle loro spalle che la situazione si fa incandescente. Il Cuneo Olmo vince in rimonta uno scontro diretto importantissimo con il Pedona e si tiene il terzo posto, ricacciando indietro i ragazzi di Garavagno. Vince anche il Pinerolo, 4-0 una dura sfida con il Giovanile Centallo con ben tre espulsi alla fine e la compagine di Annichiarico mantiene il passo. 25° turno che potrebbe regalare un'ultima giornata pazzesca: il Pinerolo sarà ospite del Pedona, ora all'ultima spiaggia per la conquista del terzo posto, il Cuneo Olmo invece andrà nel fortino del Chisola, ultimo avversario proprio del Pinerolo.
Non da meno la situazione per ciò che concerne la salvezza. Il Borgaro Nobis piega 1-0 un Bra ormai tranquillo e punta ad entrare tra le migliori 8. Nel prossimo weekend scontro diretto in casa del Centallo. A proposito di scontri diretti la 24^ giornata ha sorriso a Nichelino e Cheraschese. I primi trascinati da un super Masi affondano il Saluzzo sopravanzandolo; i Lupi ringraziano anch'essi un classe 2009, il bomber Maiolo che con una doppietta stende il Vigone portandosi così a +4 dalla concorrente e potendosi giocare la sicurezza di disputare gli spareggi in casa contro la Polisportiva Garino.

GIRONE E

Fasi finali: DERTHONA (65), MONCALIERI (62), ASTI (55)
Miglior quarta: Don Bosco Alessandria (44)
Promozione U17 Regionale: CHIERI (42), NOVESE (41), ALBA CALCIO (38), Acqui (33)
Playout: Ovadese (30), Asca (29), SAN GIACOMO CHIERI (27)
Retrocessione U17 Provinciale: ALBESE (11), SCA ASTI (8), MEZZALUNA VILLANOVA (1)

Restano due soli verdetti da stabilire, chi vincerà il raggruppamento e chi sarà l'ultima squadra a mantenere i Regionali senza passare dagli spareggi.
La vittoria del Moncalieri sul campo del Don Bosco e il contemporaneo pareggio del Derthona contro l'eroico Asca porta i punti di distacco tra le due a 3, nel prossimo weekend lo scontro diretto da giocarsi a Tortona potrà dirimere la questione.
Pesantissima la sconfitta dell'Acqui contro l'Alba Calcio, con l'Ovadese che vince 2-0 ad Alba grazie ad Allemani e appunto l'Asca che prende un punticino con la capolista, i ragazzi di Bobbio dovranno ancora sudarsela. Molto difficile per l'Asca nutrire speranze (il calendario recita Albese-Asca, Ovadese-Mezzaluna e SCA Asti-Acqui), se non ci saranno sorprese, potrà essere decisivo l'ultimo turno con la sfida tra Acqui e Ovadese. Tagliato fuori il San Giacomo Chieri quindi, complice la sconfitta nel derby per 3-1.

RISULTATI - Giornata da incorniciare per i due sodalizi di Torino. La Juventus è alle fasi finali con tutte e tre le compagini, Torino in piena corsa per un finale di campionato davvero emozionante.
 


UNDER 17 / 23^ GIORNATA

Il Modena blocca la Juve nel primo tempo, poi nel secondo Bibishkov sblocca la gara e poco dopo Sosna mette tutto in discesa con il 2-0. Ciliegina finale di Leone nel recupero e la Vecchia Signora vola verso le fasi finali, manca ancora la matematica per avere la certezza di evitare i playoff, ma ormai è cosa fatta.
Per il Torino turno di riposo, mercoledì giocherà il recupero con la Reggiana per poi ospitare il Parma nel prossimo weekend. Gare decisive per le ambizioni dei Torelli, staccati di 6 punti dalla coppia Bologna-Parma, ma con rispettivamente una e due gare in meno delle rivali.

JUVENTUS-MODENA 3-0
RETI: st 5' Bibishkov, 10' Sosna, 47' Leone
JUVENTUS: Radu, Zingone, Grelaud (st 15' Keutgen), Vallana, Verde, Montero, Lontani (st 15' Contarini), Bellino (st 30' Sylla), Bibishkov (st 15' Giardino), Sosna, Russo (st 30' Leone). A disp. Marcu, Caselli, Dimitri, Cat Berro. All. Rivalta
MODENA: Celenza, Bellei (st 12' Caiazzo), Korosa, Mampuya, Padulo (st 32' Polenghi), Zagari (st 12' Buonaiuto), Diarra, Wiafe, Diletto (st 21' Colpo), Sarris (st 12' Rubino), Gualtieri (st 32' Pistillo). A disp. Macchi, Vullo, Montanari. All. Troiano

UNDER 16 / 24^ GIORNATA

Pazza, pazza rimonta del Torino, che ad un passo dal baratro si scuote e va a vincere a Cremona per 3 punti che regalano nuove speranze in ottica Finals. I padroni di casa partono fortissimo e salgono 3-0 in 38 minuti. Subito dopo il 3-0 di Bono però Amisano riesce ad accorciare e all'intervallo il tecnico Vegliato catechizza i suoi, operando tre cambi che stravolgono il volto della gara. Sheji e Bergomi compiono già un'impresa portando la squadra sul 3-3, poi è un pizzico di fortuna ad aiutare i Torelli, con l'autorete di Marsi che premia l'immenso cuore granata. Cremonese con una gara in più e distante ora solo due punti, Genoa (4°) e Bologna (6°) sconfitti, il rush finale sarà emozionante. Nel prossimo turno c'è il Pisa, con la Juventus che potrebbe dare una grossa mano dovendo ospitare il Genoa.
I bianconeri non faranno sconti, visto che vogliono sicuramente chiudere al primo posto. In questo turno superati i rossoblu di Sordi e il testa a testa con la Sampdoria (che ha vinto il derby della Lanterna) continua.

CREMONESE-TORINO 3-4
RETI: pt 14' Lubrano (C), 29' Bighetti (C), 38' Bono (C), 39' Bonacina (T), st 9' Sheji (T), 13' Bergomi (T), 34' a.g. Marsi (T)
CREMONESE: Novati, Jenzeri (st 40' Jeon), Sarrica, Biolchi (st 40' Pancini), Cassuolo, Marsi, Lubrano (st 40' Aikhu), Garatti, Bono, Bighetti (st 13' Perani), Ditanto (st 17' Callegari). A disp. Ducuta, Vigilati, Gazzola, Rossetti. All. Tribuzio
TORINO: Cereser, Sheji, Bergomi, De Lucia (st 1' Bianchi), Cekrezi, Zacchera (st 1' Molon), Bonacina (st 25' Odendo), Amisano (st 32' Reci), Calderone (st 1' Falasca), Luongo, Berto (st 39' Moretti). A disp. Martena, Parisi, Laforè. All. Vegliato

BOLOGNA-JUVENTUS 1-3
RETI: pt 27' Bracco, st 4' Kaba, 33' Sermenghi (B), 43' Repciuc
BOLOGNA: Franceschelli, Briguglio (st 15' Aisosa), Ugolotti (st 15' Tomba), Pantaleoni (st 15' Sermenghi), Bolognini, Tupec, Cambrini, Baldini (st 23' Sobolewski), Groza (st 23' Baroncelli), Libra (st 33' Margiore), D'Alessandro (st 33' De Pace). A disp. Bini, Cicchitti. All. Sordi
JUVENTUS: Huli, Cancila, Precupanu (st 20' Bonora), Malfatti (st 6' Borasio), Vitrotti, Badarau, Tiozzo (st 6' Repciuc), Ceppi (st 10' Pomoni), Kaba (st 10' Suazo, 20' Moschetta), Barido, Bracco (st 10' Samb). A disp. Nava, Tognaccini. All. Grauso

UNDER 15 / 24^ GIORNATA

A due giornate dal termine vittoria importantissima per il Torino, che espugna 2-1 il campo della diretta concorrente Cremonese. Succede tutto nel secondo tempo, con il vantaggio dei lombardi in apertura di parziale e il pari di Moraglio al 23'. Quando tutto sembrava apparecchiato per il pareggio Antonelli fa esplodere di gioia i granata, che fanno un passo importantissimo verso le fasi finali. Scavalcata la Cremonese di due punti, la squadra di Lombardini ha una gara in più e ora rischia grosso. In più i granata si portano a +3 dal Parma 6°, grazie al contemporaneo pareggio degli emiliani. Ora Pisa in casa e trasferta a La Spezia decisive per i ragazzi di Catto.
Bella vittoria anche per la Juventus, che supera il Bologna a domicilio portandosi a -1 dai rossoblu. La truppa di Benesperi mette nel mirino il secondo posto, per cercare di chiudere la stagione regolare almeno come terza miglior seconda, vista la differenza di punti con le concorrenti dei gironi B e C.

CREMONESE-TORINO 1-2
RETI: st 3' Butturini (C), 23' Moraglio (T), 42' Antonelli (T)
CREMONESE: Pollastri, Villa (st 33' Gazzoni), Riccardi, Di Palma, Castellucchio, Afferri, Sangerardi, Tamagni, De Sabbata, Mazzoleni, Butturini. A disp. Visigalli, Chiesa, Mutti, Norelli, Pedretti, Ferrario, Marzi, Faellutti. All. Lombardini
TORINO: Salaroglio, Costantino, Cai (st 33' Flore), Mukerjee, Traversi (st 17' Piano), Pierro, Marangon, Ramondetti, Cammarota (st 5' Moraglio), Scibilia (st 17' Di Rienzo), Antonelli. A disp. Chinellato, Savant, Colantoni, Locuratolo, Polimeni. All. Catto

BOLOGNA-JUVENTUS 1-3
RETI: pt 9' Paonessa, 21' Bevilacqua (B), 41' Benassi, st 42' rig. Elimoghale
BOLOGNA: Milan, Altruda (st 33' Casali), Tourè, Raimondi (st 18' De Maurizi), Bevilacqua, Cirillo, Giannelli, Bellondi (st 18' Passanisi), Fustini, De Michele (st 33' Rajouani), Boateng (st 8' Andolina). A disp. Centurioni, Santi, Tito, Molinari. All. Mazzanti
JUVENTUS: Giaretta, Mosca, Michelis (st 18' Carfora), Demichelis (st 33' Rigo), Rocchetti, Basile (st 43' Brancato), Bruno (st 33' Giambavicchio), Benassi, Paonessa (st 43' Erdozain), Marchisio, Elimoghale. A disp. Cerboneschi, Franco. All. Benesperi

RISULTATI - Giornata perfetta per le Bianche Casacche. L'Under 16 esalta le qualità delle tre piemontesi. Sardegna batte Piemonte 3-0.
 


UNDER 17 / 26^ GIORNATA

Netto successo della Pro Vercelli a Lucca. Ci vuole il secondo tempo per avere la meglio dei toscani, decisiva la doppietta di Mattia Caporale intervallata dal 2-0 di Ronzier. Le Bianche Casacche fanno un altro passo verso i playoff, tenendo a distanza di 7 punti la Pro Sesto, vincitrice in pieno recupero sul campo della Carrarese dopo un incontro incredibile. Carrarini da non sottovalutare, nel prossimo turno saranno di scena proprio a Vercelli.
Sardegna indigesta per Novara e Alessandria, Torres e Olbia blindano la porta e portano a casa due successi lasciando a bocca asciutta le piemontesi. Per l'Alessandria addio definitivo alle speranze di rimonta sul quarto posto.

NOVARA-SASSARI TORRES 0-2
RETI: st 4' Carta, 40' Sangarè
NOVARA: Rossetti, Gioria, Siciliano, Serati, Vandoni, Piletta, Sinani, Vianoli, Nicolello, Prudnikov, Fabbrini. A disp. Gilardi, Porro, Dino, De Mori, Corsi, Ndoye, Lo. All. Viola
TORRES: Manzato, Baldari, Mulas, Cadoni, Rusani, Lucca, Pinna, Carta, Fancello, Fois (st Sangarè), Sotgiu. A disp. Stangoni, Masala, Budroni, Canu, Carboni, Porru. All. Desole

OLBIA-ALESSANDRIA 1-0
RETE: st 1' Cassitta
OLBIA: Coscione, Bertini, Cubeddu, Linaldeddu, Vacca, Valerio, Cervo (st 45' Sale), Peciarolo, Tanda (st 20' Mura), Cassitta (st 20' Zannetti), Belloi (st 26' Mamia). A disp. Riccio, palazzo, Paciurea, Spano. All. Castricato
ALESSANDRIA: Colla, De Faveri (st 18' Tugui), Martucci (st 6' Boccetta), Lombardo, Torre, Crepaldi, Kean (st 1' Necchio), Ceresero (st 20' Tavola), Migliore, Ierinò, Torti. A disp. Coroama, Bonicco, Bernardi, Demo, Zuddas. All. Picardi

LUCCHESE-PRO VERCELLI 0-3
RETI: st 7' e 43' Caporale, 38' Ronzier
LUCCHESE: Quiriconi, Favi, Sharka 8st 15' Douanla), Mazzoni (st 26' Spinicci), Boggi, Miglianti (st 40' Coletta), Centorbi (st 26' Colombini), Mastacchi, Roseni, Traversa (st 15' Xeka), D'Aprile (st 15' Ragghianti). A disp. Ennached. All. Graziani
PRO VERCELLI: Ghisleri, Demo (st 30' Gamba), Megna C. (st 44' Guglielmi), Ronzier (st 39' Stacchino), Matella, Grillini, Megna E. (st 1' Savoini), Pregnolato, Pigato (st 39' Bledea), Foti (st 30' Boukhanjer), Caporale (st 44' Tesse). A disp. Lopes. All. Rossini

UNDER 16 / 20^ GIORNATA

Ottima giornata per le tre piemontesi, che anche se in ottica classifica non hanno più nulla da chiedere al campionato proveranno a chiudere la stagione il più in alto possibile. Nell'anticipo di sabato un buon Novara si sblocca nel secondo tempo e in 14 minuti risolve la pratica Carrarese con autorità. Bel successo anche per l'Alessandria sull'ostica Lucchese, ora distante solo due lunghezze. Canapa e Tabaku lanciano i padroni di casa, poi Stanti fa vivere un finale incerto prima che nel recupero Podio faccia tirare un sospiro di sollievo. Il secondo tempo premia anche la Pro Vercelli, che sotto 1-0 dopo il primo parziale si riscatta dopo soli 5 minuti con Iuliano, mentre sarà Shaker dal dischetto a regalare i tre punti. 

CARRARESE-NOVARA 1-3 (giocata sabato)
RETI: st 3' De Mori, 6' Gatti, 17' Zocco, 20' Zappelli (C)
CARRARESE: Pianti, Sartori, Bertoli (st 13' Del Marco), Moscato, Zappelli, Saccardi, Bertoneri, Donadel (st 7' baldacci), Castropignano (st 23' Della Bona), Pieretti, Vergassola (st 23' Pepe). A disp. Gulino, Bianchi, Magazzù, Ciolli, Mazzanti. All. Menichini
NOVARA: Andreotti, Topputi, Valente (st 36' Balcescu), Finotti, Koci (st 29' Morganti), Scarioni, Zocco (st 36' Sudano), De Mori, Salvalaggio (st 12' Vacca), Gatti, Boukhalfa. A disp. Scolari, Oddo. All. Rossi

ALESSANDRIA-LUCCHESE 3-1
RETI: pt 19'  Canapa, st 2' Tabaku, 28' Stanti (L), 42' Podio
ALESSANDRIA: Rigaldo, D'Auria, Di Franza, Ponti, Ciucci (st 25' Macrì), Giachello, Tabaku, Squarise (st 26' Carakciev), Simone (st 35' Uccello), Canapa (st 17' Rainero), Milaqi (st 35' Podio). A disp. Bosco, Muzio, Musso. All. Carakciev
LUCCHESE: Cimminello, Lorenzoni (st 21' Turini), Bilardo, Biagiotti, Scaglione (st 35' Pardini), Bracci (st 21' regali), Stanti, Picchianti (st 1' Papi), Mannini (pt 31' Viola), Pellegrini (st 1' Fiume), Cortopassi (st 21' Gega). A disp. Gentosi, Vitale. All. Bonatti

PRO VERCELLI-PONTEDERA 2-1
RETI: pt 9' Sassorossi (PO), st 5' Iuliano (PV), 22' rig. Shaker (PV)
PRO VERCELLI: Cantalovo, Cosi (st 1' Gazzola), Rosso, Spassino, Iuliano, Prella, Mindruta, Tommasi (st 1' Parente), Shaker (st 36' Vidoli), Money (st 19' Valentino), D'Elia. A disp. Prato, Ferrara. All. Lisa
PONTEDERA: Raffi, Falchi, Giacomelli, Gentile, Gargani, Cellai, Marsili (st 1' Pucci), Degl'Innocenti (st 36' Berrugi), Sassorossi, Cerri, Mele (st 30' Campetti). A disp. Saati, Mema, Gori, Di Donfrancesco. All. Argentesi
ESPULSO: st 31' Pucci (PO)

UNDER 15 / 26^ GIORNATA

La Pro Vercelli piega non senza problemi il fanalino Lucchese e continua a sperare nei playoff, anche se nessuna tra Alessandria, Pergolettese e Pontedera ha perso. Toscani avanti nel recupero del primo tempo, poi nella ripresa Talle al primo pallone toccato ristabilisce la parità e in cinque minuti Sandrin e Samaritano mettono il risultato in ghiaccio. Ora sfida da non sbagliare con la Carrarese, per approfittare dello scontro diretto tra Pergolettese e Pontedera. Frena l'Alessandria ad Olbia, ma per gli Orsi un buon punto in rimonta e distacco dal quinto posto invariato visto il contemporaneo pareggio della Virtus Entella. Nulla da fare invece per il Novara, tra le mura amiche i ragazzi di Todisco tengono un tempo, poi capitolano nella ripresa e solo nel recupero Liguori rende il passivo meno amaro.

NOVARA-TORRES 1-3
RETI: st 4' Dessena, 20' Pala, 27' Tola, 41' Liguori (N)
NOVARA: Esposito (st 15' Ferraris), Marchettini (st 1' Jushi), Centonze, Giannetti (st 15' Musone), Pellati, Rottoli (st 32' Dossena), Laface (st 15' Liguori), Bari (st 32' Valsesia), Chieregato, Possagno, Inzerilli (st 32' Ardrizzini). A disp.Siciliano, Mauri. All. Todisco
TORRES: Fadda, Dedola, Silvetti, Desole, Marzeddu (st 39' Santoro), Canu (st 35' Macioccu), Cirina (st 35' Cano), Pinna, Dessena (st 22' Tola), Pala (st 39' Farris), Ferraresi. A disp. Bombagi, Kalati. All. Rivolta

OLBIA-ALESSANDRIA 1-1
RETI: st 12' Arbus (O), 25' Carrettin (A)
OLBIA: Canu, Casula, Mariani, Pileri, Pes, Francioni, Piredda, Pani, Selis, Arbus (st 30' Littera), Brilla (st 17' Contu). A disp. Columbano, Baltolu, Guddelmoni, Derosas, Biancu, Sias. All. Lai
ALESSANDRIA: Bello, Giaccone, Lovisolo, Ribellino, Galasso, Canepari, Idahosa, Boulifi, Russo, Tolomeo (st 5' Sforzini), Carrettin. A disp. Spinnato, De Benedetti, Sorisio, Ackainyah, Tudisco, Para. All. Alessandria

LUCCHESE-PRO VERCELLI 1-3
RETI: pt 40' Barsacchi (L), st 1' Talle, 15' Sandrin, 20' Samaritano
LUCCHESE: Rimediotti, Graessel, Ceragioli, Branchetti, Palmieri (st 31' Cecchini), Eulitte (st 11' Borghini), Quiriconi, Giordani (st 21' Bonadeo), Scocci (st 31' Rossetti), Barsacchi, Romani (st 21' Piazza). A disp. Bertoni, Caporale, Cappagli, Fanucchi. All. Cecchi
PRO VERCELLI: Lanza, Favaro, Grandi (st 1' Talle), Trevisan, Lopez (st 40' Genga), Lo Porto (st 21' Cavazzana), Sandrin (st 30' Borrelli), Casazza, Samaritano (st 21' Guglielmi), Borda (st 30' Vercellone), Spiga (st 40' D'Angelo). A disp. Vindigni, Briganti. All. Mercuri