Domenica, 21 Luglio 2024
Daniele Pallante

Daniele Pallante

10° GIORNATA - Cena e Fotia firmano la sofferta vittoria della capolista sul Pinerolo. La Giovanile Centallo sale al secondo posto, poker di Actis nel 6-0 alla PiscineseRiva


L’impresa di giornata è quella del Rosta, che batte la Cheraschese grazie al gol di Masciandaro e sale in una posizione di classifica più tranquilla. È un risultato che determina anche il vertice della classifica, perché la Giovanile Centallo sale al secondo posto ma soprattutto perché il Chisola capolista allunga a +3 sulle inseguitrici grazie al 2-0 sul Pinerolo. Andrea Comotto la racconta così: “Sono contento per la classifica ma più che altro per la nostra prestazione, perché il Pinerolo è un’ottima squadra. Primo tempo 0-0, anche se abbiamo giocato una delle nostre migliori partite stagionali. L’abbiamo sbloccata nella ripresa con Cena ma abbiamo rischiato tantissimo subendo un rigore su una ripartenza, ma per fortuna hanno calciato alto. Due minuti dopo, rigore per noi e l’abbiamo chiusa”.

CHISOLA-PINEROLO 2-0
RETI: st 5’ Cena, 22’ Fotia su rigore
NOTE: il Pinerolo sbaglia un rigore al st 20’

GIOVANILE CENTALLO-PISCINESERIVA 6-0
RETI: 4 Actis, Bruno, Sereno

POZZOMAINA-BRA 0-4
RETI: pt 20’ Cucco, st 10’ Paschetta, 15’ La Scala, 23’ Sarcosai

ROSTA-CHERASCHESE 1-0
RETE: st 15’ Masciandaro

CENISIA-BSR GRUGLIASCO 1-5
RETI: pt 3’ e st 13’ Haratau, pt 20’ Taurisano, st 4’ Ciminelli, 21’ Roberto (B)

MIRAFIORI-SAVIGLIANO 10-0
RETI: 2 Gariglio, 2 Magri, Molner, Trivero, Noschese, Fassino, Delbosco, Marchetti.

OLMO-CBS 0-1
RETE: Bossi

BRUINESE-BACIGALUPO 2-2
RETI: Candigliotta, Piazza (Br), Pecori, Piazzolla (Ba)
 

10° GIORNATA - Tengono il passo della capolista Acqui, Chieri, La Biellese, Casale e Sparta Novara


È del Città di Cossato l’unico passo falso di giornata tra le prime della classe: la sconfitta per 2-0 subita dal Derthona fa scivolare la squadra di Luca De Bernardi al quarto posto, dove subisce l’aggancio della Biellese (8 gol all’Arona con poker personale di De Santo), Casale (altri 8 gol al Baveno, da segnalare la splendida rovesciata di Zoboli) e Sparta Novara, che si accontenta di due reti sul difficile campo dell’Orizzonti United.

Davanti a tutti rimane l’Accademia Borgomanero grazie al 3-0 sul San Giacomo Chieri, inseguono Acqui e Chieri, che hanno battuto con facilità rispettivamente Canelli e Novese.

Tre punti anche per l’Alfieri asti, per la soddisfazione di mister Di Paola: “Sono contento, abbiamo giocato bene e capitalizzato al massimo le occasioni”. 

S.G.DERTHONA-CITTA’ DI COSSATO 2-0
RETI: 2 Gotta

ACCADEMIA BORGOMANERO-SAN GIACOMO CHIERI 3-0
RETI: Zanetta, Lucchina, Iaci

ALFIERI ASTI-BORGOSESIA 4-0
RETI: pt 10’ Biel, 13’ Cerruti, st 5’ Cerruti, 14’ Viel

NOVESE-CHIERI 0-7
RETI: pt 6’ Re, 15’, 27’ e 28’ D’Avolio, 20’ e 35’ Mellace, st 10’ autogol

CANELLI SDS-ACQUI 2-5
RETI: Brunettini, Bottero (C), Bosio, Laiolo, 3 Novello (A)
NOTE: La Fleur (C) sbaglia un rigore

CASALE-CITTA’ DI BAVENO 8-1
RETI: 3 Boccalatte, 2 Sanna, Boscolo, Mattarello, Zoboli (C), Vergani (B)

LA BIELLESE-ARONA 8-0
RETI: pt 4’ Menin, 7’ aut. Aggrey, 8’, 16’ e 27’ De Santo, st 2’ Bellio, 26’ Micheletti, 33’ De Santo
NOTE: pt 20’ Micheletti colpisce il palo su rigore.

ORIZZONTI UNITED-SPARTA NOVARA 0-2
RETI: pt 12’ Omoregbe, 33’ Aquilia
 

11° GIORNATA - Tutto “al contrario” nel girone A: l’Alicese impone la prima sconfitta alla capolista Ro.Ce., ma l’Alfieri Asti non ne approfitta; vincono le ultime due, Fulgor e Omegna. Nel girone C continua la marcia di Cbs e Fossano


Freno a mano tirato al vertice del girone A, dove evidentemente la prima posizione scotta: la Ro.Ce. subisce in casa la prima sconfitta stagionale ad opera dell’Alicese, che consolida così la sua terza posizione in classifica, ma l’Alfieri Asti non va oltre il pareggio a reti bianche con l’Orizzonti United e fallisce l’aggancio. Perdono le occasioni di accorciale la classifica anche La Biellese, sconfitta dall’Accademia Borgomanero, Città di Cossato e Borgovercelli, che raccolgono solo un punticino. In questa giornata “al contrario”, vincono le ultime due della classe: primo successo della Fulgor, che si impone ad Arona, e tre punti anche per l’Omegna, addirittura con un poker sull’LG Trino.

È invece aggancio al comando del girone B: la Pro Eureka pareggia 3-3 sul campo dell’outsider La Chivasso, l’Alpignano suda ma si impone 2-3 sul QuinciTava e raggiunge i settimesi a quota 28. Due punti dietro il Vanchiglia, grazie al secco 3-0 all’Aygreville: la vittoria del raggruppamento sarà un discorso a tre.

Sono solo due le contendenti del girone C, Cbs e Fossano, che senza strafare hanno vinto ancora: i rossoneri 1-2 sul difficile campo del Mirafiori, i cuneesi 0-1 nel derby con la Giovanile Centallo. Sale al terzo posto il Pedona, mentre continua il momento positivo di Chisola e Bsr Grugliasco.

GIRONE A 
ACCADEMIA BORGOMANERO-LA BIELLESE 4-1
ARONA-FULGOR RONCO VALDENGO 1-2
BORGOVERCELLI-SPARTA NOVARA 2-2
L.G. TRINO-OMEGNA 1-4
ORIZZONTI UNITED-ALFIERI ASTI 0-0
OVADESE SILVANESE-CANELLI SDS 0-2
ROMENTINESE E CERANO-ALICESE 1-3
SANTOSTEFANESE-CITTA’ DI COSSATO 0-0

GIRONE B 
GASSINOSANRAFFAELE-GIAVENOCOAZZE 6-0
LA CHIVASSO-PRO EUREKA 3-3
QUINCINETTO TAVAGNASCO-ALPIGNANO 2-3
RIVOLI-MATHI LANZESE 6-1
SANMAURO-LASCARIS 3-0
V.D.A. CHARVENSOD-IVREA BANCHETTE 2-1
VANCHIGLIA-AYGREVILLE 3-0
VOLPIANO-LUCENTO 2-2

GIRONE C 
BSR GRUGLIASCO-BACIGALUPO 3-0 
CORNELIANO ROERO-OLIMPIC SALUZZO 5-1
GIOVANILE CENTALLO-FOSSANO 0-1
KL PERTUSA-CHERASCHESE 2-2
MIRAFIORI-CBS 1-2
MONREGALE-ATLETICO TORINO 2-3
PINEROLO-PEDONA 2-3
GARINO-CHISOLA 1-2
 

Fabio Miretti della Juventus è l’unico piemontese convocato. La squadra di Zoratto si radunerà domenica sera a Roma e il giorno dopo partirà per Budapest


Reduce dalla doppia amichevole di fine ottobre contro l’Ucraina, la Nazionale Under 16 torna in campo mercoledì 21 novembre a Budapest dove affronterà i pari età dell’Ungheria. Per l’occasione il tecnico Daniele Zoratto ha convocato 19 Azzurrini che si raduneranno domenica sera a Roma e il giorno seguente partiranno per Budapest.

L'elenco dei convocati
Portieri: Sebastiano Desplanches (Milan), Elia Priori (Inter);
Difensori: Ramen Cepele (Inter), Andrea Ceresoli (Atalanta), Alessandro Citi (Milan), Filippo Grassi (Atalanta), Federico Moraschi (Atalanta), Mattia Zanotti (Inter); 
Centrocampisti: Gabriele Berto (Atalanta), Cesare Casadei (Inter), Giovanni Fabbian (Inter), Samuel Giovane (Atalanta), Fabio Miretti (Juventus), Lorenzo Peschetola (Inter), Federico Zuccon (Atalanta);
Attaccanti: Tommaso De Nipoti (Atalanta), Degnand Wilfried Gnonto (Inter), Stephane Henoc N’Bbesso (Milan), Alessio Rosa (Atalanta).

Staff - Coordinatore nazionali giovanili: Maurizio Viscidi; Tecnici federali: Daniele Zoratto, Daniele Franceschini; Segretario: Alessandro Lulli; Preparatore dei Portieri: Davide Quironi; Preparatore Atletico: Marco Montini; Medico Federale: Piergiorgio Drogo; Fisioterapista: Marco Di Salvo.

Fonte: www.figc.it

CLASSIFICA MARCATORI - Gol pesante anche per il chisolino Granata, il salto in alto più clamoroso lo fa Bianquin del Vda Charvensod


14 RETI: Sbriccoli (Cbs)

13 RETI: Totaro (Lucento)

12 RETI: Naamad (La Biellese)

11 RETI: Audisio (Olmo)

10 RETI: Granata (Chisola), Francese (Pinerolo)

9 RETI: Campra (Sparta Novara)

8 RETI: Bandiera (Mirafiori), Papagno (Venaria)

7 RETI: Palumbo (Bacigalupo), Molfetta (Borgaro), Turano (Bra), Morone (Chieri), Cagia (Città di Baveno), Di Perna (Collegno Paradiso), Nania (Lucento), Maia (Monregale), Paini (Novese), Lo Ricco (Pinerolo), Bianquin (Vda Charvensod)

6 RETI: Mamino (Alfieri Asti), Randazzo (Area Calcio), Tabone (Borgaro), Barcellona (Chieri), Brando (Città di Cossato), Pesce (Lascaris), Mazzara (Lucento), Peano (Olmo), Moglia (Pro Eureka), Lionello (Vanchiglia), Erriquez (Volpiano)

5 RETI: Modena (Accademia Borgomanero), Grivetto (Barcanova), Fimognari (Borgaro), Ippolito (Borgosesia), Biasibetti (Bra), Tosi (Casale), Auxilia, Mincica (Cenisia), Bombardieri (Mirafiori), Mucia (Monregale), Incarbone, Vottero (Pinerolo), Formia (Pro Eureka), Migliore (Rivarolese), Hyka (Sca Asti), Ferrigno (Venaria), Bergamini (Volpiano)

4 RETI: Bollino (Acqui), Tibaldi (Area Calcio) Ghiotti (Arona), Barbero, Germinario, De Vitti (Chisola), Prandini (Città di Baveno), Cavaliere, Nacu, Medda (Lascaris), Bozza (Olmo), Caprì, Pellissone (Pinerolo), Bassignani (Rosta), Manni, Calzia (Saluzzo), Guasco, Papa (Sca Asti), Mastrogiacomo (Vanchiglia), Maruca (Vda Charvensod)

PANCHINA - Saltato l’accordo con l’ex Barcanova, il ds Arturo Gallo opta per una soluzione interna


Non sarà Luca Moretti il nuovo allenatore del’Atletico Torino Under 16. Quando l’accordo era ormai definito, con tanto di annuncio su Facebook da parte del diretto interessato, l’ex allenatore di Vanchiglia, Orizzonti United e Barcanova si è tirato indietro: “Eravamo già d’accordo su tutto - spiega il direttore sportivo Arturo Gallo - quando mi ha comunicato che non se la sentiva più per ragioni familiari. Allora ho deciso di puntare su una soluzione interna e ho affidato la squadra a Roberto Scacchetti”. L’ex allenatore dell’Under 19 (sostituito da Franco Callà, cui è subentrato Augusto Palazzesi, già allenatore dell’Under 14, in un domino di soluzioni interne) debutterà sabato prossimo contro il Lesna Gold.

SOLIDARIETA’ - Non solo l’incasso del torneo con Juventus e Sisport, il padre è stato assunto come addetto al campo dalla società del presidente Domenico Mallardo


Il calcio - nella sua versione migliore - è un “portatore sano” di valori positivi, di solidarietà e di speranza. Lo sa bene il Venaria, che mercoledì scorso ha organizzato un triangolare per la categoria Esordienti 2006, in cui ha coinvolto le società amiche Juventus e Sisport. Il Fair Play e la qualità dei giocatori hanno fatto divertire il pubblico presente sugli spalti del Don Mosso, ma questo torneo ha un significato ben più importante dei gesti tecnici espressi dai ragazzi sul campo, perché è servito ad aiutare  una famiglia venariese in difficoltà da quando il padre ha perso il lavoro e si è ritrovato senza le risorse economiche necessarie al mantenimento dei tre figli.

Il ricavato degli incassi è stato solo il primo, piccolo passo di quanto fatto dal Venaria per sostenere questa famiglia: “Quando abbiamo deciso di organizzare il torneo di beneficenza “Un cuore nel pallone” - spiega Domenico Mallardo, presidente del Venaria - mi sono rivolto alla Caritas chiedendo di segnalarmi una situazione particolarmente difficile. Abbiamo conosciuto così una famiglia in grave difficoltà: senza lavoro padre e madre, senza genitori alle spalle che potessero aiutarli, con tre figli a carico. L’incasso del torneo ha dato loro un piccolo sostegno, ma abbiamo deciso di fare molto di più e abbiamo assunto il capo famiglia come addetto gli spogliatoi e guardiano, garantendogli un’entrata sicura”.

Una mano sul cuore, l’altra sul portafoglio: vicinanza e sostegno, solidarietà e gesti concreti, insomma una beneficenza vera. “Abbiamo voluto regalare un sorriso a chi sta peggio di noi, siamo felici di esserci riusciti, tutto qui” chiosa Mallardo, ma non è tutto qui: è questo il calcio che ci piace, è un gesto che dà speranza, è un esempio che in tanti potrebbero seguire.

IL MEGLIO DELL’8° GIORNATA - L’eterno duello tra Chieri e Chisola si rinnova, mentre festeggiano la prima vittoria Bruinese e San Giacomo Chieri. Triplette di Naamad e Barcellona, ma il gol più bello è lo “slalom speciale” di Paini


1. Chisola e Chieri, Chieri e Chisola. L’eterno duello delle ultime stagioni di giovanili si ripropone puntuale in Under 17: per quanto viaggino in gironi differenti, le squadre dei due grandi ex Andrea Mercuri e Giorgio Brighenti sono le uniche a punteggio pieno nella categoria. Migliori i numeri del Chisola, che ha la difesa in assoluto meno perforata con 3 gol subiti e il secondo miglior attacco con 43 gol fatti (solo il Pinerolo ha fatto meglio, ben 45 centri); i numeri del Chieri si “limitano” a 30 gol fatti e 9 subiti, un po’ troppi.

2. Posto in top 5 anche per Augusto Dotto, allenatore della Pro Eureka ormai “abituato” ai titoli regionali, che quest’anno ha faticato più del previsto per trovare la quadratura del cerchio con il gruppo classe 2002. Avvio stentato nel combattutissimo girone B, lenta risalita e domenica la vittoria che può dare la svolta, lo 0-1 ottenuto sul campo del Vanchiglia con la firma di Tine. La classifica è corta e può cambiare ogni settimana, vista la quantità infinita di scontri diretti: scommettiamo che alla fine ci sarà anche la Pro Eureka a dire la sua con le prime?

3. E cose dire di Carlo Barberis e del suo Pinerolo delle meraviglie? L’altro risultato pesante della scorsa domenica è stato il 2-0 con cui i pinerolesi hanno regolato il Bra nel big match del girone C, senza dover scomodare bomber Francese visto che sul tabellino dei marcatori sono finiti Migliore e Odin. Non fosse per il 3-3 con il Monregale della prima giornata, anche il Pinerolo sarebbe a punteggio pieno insieme al Chisola, e invece deve far sentire il fiato sul collo della capolista almeno fino allo scontro diretto della 14° giornata.

4. Dalle squadre ai singoli bomber. Le due triplette di giornata sono quelle firmate da Naamad della Biellese, che insidia (insieme al 2003 Francesco Totaro del Lucento) il capocantiere Sbriccoli; e da Thjis Barcellona, attaccante proprio del Chieri che in collina cerca quella continuità che, ai tempi del Venaria, lo aveva portato fino al professionismo con la maglia prima della Juventus e poi del Torino. Ma il gol - forse - più bello di giornata è quello di Paini della Novese: la partita contro lo Sca Asti è ferma sull’1-1, e allora il talento prende palla a centrocampo, scarta tutti quelli che incontra in stile “slalom speciale” e va a segnare il 2-1. Spettacolo. 

5. La prima volta non si scorda mai. Chiedetelo alla Bruinese, che ha ottenuto la sua prima vittoria nello scontro diretto con il Nichelino Hesperia, 1-4 con la doppietta di Corrado completata da Porcaro e Giannitto; chiedetelo al San Giacomo Chieri, che ha rifilato sei gol che sanno di speranza alla Fulgor Ronco Valdengo. Ma attenzione, non chiedetelo alle squadre ancora ferme al palo: proprio il Fulgor nel girone A, il Pianezza nel girone B, il trio Atletico Torino-PiscineseRiva-Nichelino Hesperia nel girone C.
 

PANCHINA - All’ex allenatore del Cenisia il compito di portare alla salvezza nei regionali la squadra classe 2004


“Motivi di lavoro. Era una situazione che andava avanti da un po’ di tempo ma ora non era più gestibile”. Nelle parole del responsabile delle giovanili Tiziano Gobbato la motivazione ufficiale del divorzio tra il Borgaro e Domenico Bavuso, da ieri sera ex allenatore dell’Under 15. 

Anche i risultati, per il vero, non stavano sorridendo alla squadra classe 2004, che finora ha raccolto 10 punti in 8 partite, compresa la sconfitta per 4-0 subita domenica dalla Cbs, e galleggia una posizione di classifica a rischio playout. 

Per risollevare la situazione la squadra è stata affidata ad Andrea Conte, ex Cenisia, da non confondere con Roberto Conte, che a Borgaro ha allenato fino a due stagioni fa.
 

8° GIORNATA - Vincono le due prime della classe, con loro anche la Giovanile Centallo. Prima vittoria stagionale per il Pozzomaina


Rimangono inalterati gli equilibri in testa al girone C. La capolista Chisola si sbarazza dell’ostacolo Cbs con un netto 3-0, stesso parziale con cui l’inseguitrice Cheraschese espugna il campo del Cenisia. Trzo, insieme al Mirafiori, c’è la Giovanile Centallo, dopo il combattuto 2-1 sul Pinerolo. 

Nelle sfide per la salvezza, PiscineseRiva e Savigliano si dividono la posta ed entrambe vengono superate dal Pozzomaina, che ottiene la sua prima vittoria stagionale ai danni del Rosta. 

MIRAFIORI-BACIGALUPO 3-0
RETI: pt 35’ Magri, st 5’ Magri, 20’ Gariglio

OLMO-BSR GRUGLIASCO 0-4
RETI: pt 15’ Caruso, st 22’ Caruso, 24’ Costa, 33’ Haratau

BRUINESE-BRA 2-0
RETI: st 20’ Piazza, 30’ Candigliotta

CENISIA-CHERASCHESE 0-3
RETI: pt 5’ Campanella su rig., st 7’ Campanella, 30’ Viglietta

CHISOLA-CBS 3-0
RETI: Sparascio, Fotia, Boscolo

GIOVANILE CENTALLO-PINEROLO 2-1
RETI: pt 6’ Actis, 16’ Bruno, st Raimondi (P)

PISCINESERIVA-SAVIGLIANO 1-1
RETI: pt 10’ Spinelli (P), 

POZZOMAINA-ROSTA 3-1
RETI: pt 25’ Cilenti, st 15’ Lucà, 20’ Fucale, Cimino (R)