Giovedì, 25 Aprile 2024
Daniele Pallante

Daniele Pallante

MERCATO - Centrocampista centrale che gioca davanti alla difesa, a dicembre è passato dal Barcanova al Pecetto


Ha sostenuto due importanti provini con Novara e Renate il 2002 Riccardo Reineri, centrocampista centrale che gioca davanti alla difesa e fa “girare” la squadra con qualità e tempismo. Dicembre è stato un mese caldo per il giovane regista, che non solo ha provato con le due società di serie C in vista di un possibile salto nel professionismo per la prossima stagione, ma ha anche cambiato squadra, passando dal Barcanova (dove era arrivato in estate dal Vanchiglia) al Pecetto, la società di collina dove lavora il suo procuratore, Simone Albrigi. Sempre a dicembre, Reineri è stato anche convocato per uno stage in Rappresentativa Regionale: ora dovrà continuare il suo percorso di crescita in collina per continuare a sognare in grande.

PANCHINA - Il ds Lorenzo Verduci: “Dovevamo dare una scossa all’ambiente per spronare la squadra a credere nell’obiettivo della salvezza nei regionali”

La sconfitta per 7-2 subita dal Mirafiori nell’ultimo turno di campionato è stata fatale a Giovanni Russo, ormai ex allenatore della Bruinese Under 14, che è stato sollevato dall’incarico dal direttore sportivo Lorenzo Verduci: “Dovevamo dare una scossa all’ambiente – spiega – per spronare la squadra a credere nell’obiettivo della salvezza nei regionali. Non è una bocciatura per Giovanni Russo, che è un ottimo allenatore, in cui crediamo molto, che con noi a lavorato bene e merita il nostro ringraziamento”.

La squadra verrà affidata a Giuseppe Carpignano (che allena già i 2002 e i 2003 insieme a Fabio Tessarin, oltre ad essere responsabile della Scuola calcio) e Jacopo Masi, già alla guida dei 2004. A loro il compito di rilanciare una squadra relegata al quart’ultimo posto, che finora ha collezionato 11 punti in 15 partite: la salvezza diretta è pressoché impossibile, il primo obiettivo è evitare la retrocessione diretta conquistando un posto nei playout: classifica alla mano, ce ne sono due da contendere con Cenisia, Olmo e Pozzomaina.

CLASSIFICA MARCATORI - Bomber di giornata Christian Gaetano dell’Atletico Torino, autore di un poker, e Nacu del Lascaris, che ha realizzato una tripletta


23 RETI: Sbriccoli (Cbs)

17 RETI: Randazzo (Area Calcio Alba e Roero), Tabone (Borgaro), Papagno (Venaria)

16 RETI: Totaro (Lucento)

15 RETI: Naamad (La Biellese)

14 RETI: Granata (Chisola), Audisio (Olmo)

13 RETI: Campra (Sparta Novara)

12 RETI: Ippolito (Borgosesia), Turano (Bra), Morone (Chieri)

11 RETI: Mazzara (Lucento), Maia (Monregale), Formia (Pro Eureka)

10 RETI: Palumbo (Bacigalupo), Fimognari, Molfetta (Borgaro), Paini (Novese), Francese (Pinerolo), Lionello (Vanchiglia), Bergamini (Volpiano)

9 RETI:  Mamino (Alfieri Asti), Benincasa (Borgosesia), Barcellona (Chieri), Di Perna (Collegno Paradiso), Nania (Lucento), Mucia (Monregale), Peano (Olmo), Incarbone (Pinerolo), Moglia (Pro Eureka), Hyka (Sca Asti)

8 RETI: Tibaldi (Area Calcio Alba e Roero), De Vitti (Chisola), Pesce (Lascaris), Bandiera (Mirafiori), Lo Ricco (Pinerolo),  Bianquin (Vda Charvensod)

7 RETI: Biasibetti, Re (Bra), Tosi (Casale), Mincica (Cenisia), Germinario (Chisola), Cagia (Città di Baveno), Brando (Città di Cossato), Perazzone (La Biellese), Nacu (Lascaris), Bombardieri (Mirafiori), Pola (Sparta Novara), Erriquez (Volpiano)

6 RETI: Bollino (Acqui), Grivetto (Barcanova), Nero (Bruinese), Auxilia, Franco (Cenisia), Rossi (Chieri), Barbero, Vitale (Chisola), Bormolini, Prandini (Città di Baveno), Cavaliere, Medda (Lascaris), Casale (Orizzonti United), Mazzitelli (Pozzomaina), Migliore (Rivarolese), Calzia (Saluzzo), Maruca (Vda Charvensod), Corcione (Volpiano)

5 RETI:  Morbelli (Acqui), Verde (Area Calcio Alba e Roero), Ghiotti (Arona), Muserra, Barbera (Atletico Torino), Miller (Lesna Gold), Mastropietro (Cbs), Storti (Cenisia), Spriano (Città di Baveno), Varetto (Gassinosanraffaele), Bernardo, Ferrari, Bagatin (La Biellese), Vigna (Mirafiori), Calimera (Monregale), Guido (Novese), Bozza J. (Olmo), Vottero (Pinerolo), Viziale (Pro Eureka), Ossola, Topalovic (Vanchiglia), Ferrigno, Muratore (Venaria)

CONVOCAZIONI - Mercoledì 16 gennaio alle ore 14.30, raduno di selezione presso il campo sportivo  di via Ruzzante a Novara


Questi i convocati:

ACADEMY NOVARA CASTAGNA Stefano, OMORUYI Kerry Aisosa

ACCADEMIA VERBANIA BAROLI Patrick, DE MARCO Sebastiano, MARTELLI Federico, MERLO Filippo

BORGOSESIA BOCCARDO Alex Giovanni, GARAVAGLIA Alessandro, POLLA Andrea

CASALE FBC ASCE Francesco, GIUBILATO Mattia, TACCHINO Cristian

CITTA' DI BAVENO BELTRAMI Fabio, D’ELIA  Simone, FRANZETTI Simone

IVREA 1905 PERETTI Alessandro

LA BIELLESE DE ASTIS Emanuele, LAAGUID Nadir, ROMANO Matteo

LG TRINO CHIARIA Alessandro, COSTA Samuele, MASUERO Mickael

ORIZZONTI UNITED BOVIO Andrea

ROMENTINESE E CERANO COLORI Mattia, MOUSTAFA SALIM Aiman, NORRITO Luca

SPARTA NOVARA CEDOLONI Matteo, MAFFE Luca, MARRAS Tommaso Simone, PITONI Andrea, STRANIERI Roberto

VALLE ELVO OCCHIEPESE BROGLIA PATRON Filippo, FRAIRE Davide, MARTINAZZO Michael

TORNEO - Iniziano bene anche le squadre del Venaria: una vittoria e un pareggio per i 2006, subito tre punti per i 2007


È iniziata la seconda fase a gironi del torneo Calcio&Coriandoli, che il Venaria organizza per le categorie Esordienti 2006 ed Esordienti fascia B 2007. Da questa seconda fase eliminatoria usciranno le migliori otto per ciascuna annata, che si sfideranno in gare ad eliminazione diretta nei quarti di finale, nelle semifinali e nelle finali in programma domenica 10 febbraio. Le vincenti e il Venaria padrone di casa verranno ammesse alla straordinaria tre giorni di venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 febbraio, cui parteciperanno Juventus, Torino, Inter, Milan, Alessandria e Cuneo.

Nei 2006 il Venaria padrone di casa ha già giocato due partite, vincendo con il Monregale e pareggiando 0-0 con il Chieri, che ha impattato anche con l’Ivrea. Già due le vittorie di Lascaris e Cheraschese, già qualificate per la fase a eliminazione diretta, iniziano con tre punti Cirié, Pozzomaina, Pinerolo

Cheri, Rivarolese, Lascaris, Venaria, Borgaro, Bra e Sisport sono invece le squadre dei 2007 che hanno incominciato con il piede giusto.

Fonte: www.venariacalcio.it

15° GIORNATA - C’è la doppietta del solito Sbriccoli nel big match, “un giocatore che fa la differenza” secondo il tecnico pinerolese Barberis. Nelle zone calde, l’Atletico Torino cala il settebello al GiavenoCoazze, con poker personale di Christian Gaetano


La Cbs espugna il campo del Pinerolo nel big match di giornata, un successo che vale l’aggancio al secondo posto (mentre il Chisola batte la Bruinese e se ne va in fuga). È stata una partita molto bella e combattuta, come spiegano i due allenatori. Il tecnico del Pinerolo Carlo Barberis: “La differenza l’hanno fatta i due reparti di attacco, loro sono stati più convinti e Sbriccoli è un giocatore che fa la differenza. Partita equilibrata, potevamo anche pareggiare visti i due legno che abbiamo preso nel primo tempo, quando eravamo sotto di 1-2. Nella ripresa ci siamo sbilanciati per recuperare ma ci hanno fatto il terzo in una ripartenza. Complimenti a loro”. Elio Bert, allenatore rossonero: “Partita tenace, con voglia, alla fine ai punti l’abbiamo meritata. Tutti bravi, in particolare Sbriccoli e Ferraro, che ha fatto la differenza in mezzo al campo. Domenica contro il Chisola? Siamo lì e ce la giocheremo fino all’ultimo, ma siamo consapevoli che i ragazzi stanno dando il massimo, con entusiasmo, voglia e organizzazione”.

Giornata da tre punti anche per Bra, Mirafiori (“partita perfetta” secondo il mister Luigi Nudo) e Area Calcio, 2-3 sul campo del Pozzomaina; Biagio Botto commenta: “Avevamo qualche assenza pesante, partita combattuta ma ottimo risultato”

Nelle zone calde (da cui si allontana definitivamente il Bacigalupo), da segnalare la grande vittoria dell’Atletico Torino nello scontro diretto con il GiaenoCoazze, un 7-0 che parla chiaro sulle intenzioni dei torinesi: non a caso, ha segnato 4 gol un nuovo arrivo del mercato invernale, Christian Gaetano.

BRA-PISCINESERIVA 7-0
RETI: 2 Re, 2 Biasobetti, 2 Turano, Tavella

ATLETICO TORINO-GIAVENOCOAZZE 7-0
RETI: pt 5’ Gaetano, 15’ Barbera, 20’ Spadaro, 30’ Barbera, st 1’, 5’ e 10’ Gaetano 

BACIGALUPO-NICHELINO HESPERIA 4-0
RETI: Stucovicz, Simonetti, 2 Palumbo

MIRAFIORI-OLMO 4-1
RETI: pt 5’ Vigna (M), 20’ Audisio (O), 40’ Scibetta, st 15’ Germinario, 20’ Vigna

PINEROLO-CBS 1-3
RETI: pt 5’ Lapis (C), 20’ Sbriccoli (C), 30’ Odin rig. (P), st 15’ Sbriccoli (C)
NOTE: pt 35’ Massaccesi (C) sbaglia un rigore.

BRUINESE-CHISOLA 0-3
RETI: pt 21’ e 29’ De Vitti, st 6’ Sganzerla

POZZOMAINA-AREA CALCIO ALBA ROERO 2-3
RETI: pt 15’ Randazzo (A), st 6’ Bosio (A), 13’ e 43’ Procopio (P), 20’ Romano (A)

SALUZZO-MONREGALE 2-2
RETI: Detullio rig., Calzia (S), Calimera rig., Calimera rig.
 

15° GIORNATA - La squadra di Gianni Iuliano è l’unica sconfitta tra le prime, senza problemi Lascaris, Vanchiglia, Venaria, Lucento e Pro Eureka


La notizia del giorno è il passo falso del Borgaro, che perde 3-1 sul campo di un Cenisia praticamente perfetto: “Primo tempo nettamente a favore nostro, nella ripresa hanno cercato di reagire, ma oggi abbiamo giocato una grande partita” commenta il presidente Luigi Riccetti. “Vittoria meritata, è stato bello battere una squadra così forte, che lotta per il titolo” rilancia l’allenatore Matteo Curcio.

La squadra di Gianni Iuliano perde terreno rispetto alla coppia di testa formata da Lascaris e Vanchiglia (che hanno battuto rispettivamente Rosta e Pianezza), viene superata da Venaria e Lucento (vincenti su Collegno paradiso e Cirié) e anche agganciata dalla Pro Eureka, reduce dal 2-1 in rimonta sul Vda Charvensod. Pro Eureka-Lucento è lo scontro diretto della prossima giornata.

In zona playout, pesano tantissimo le vittorie del Barcanova, 2-0 alla Rivarolese in un vero e proprio scontro diretto, e Gassinosanraffaele, altro 2-0 al Volpiano per la soddisfazione di mister Luca Moreo: “Bella vittoria contro una squadra forte soprattutto i attacco, questi sono punti fondamentali per la classifica”.

BARCANOVA-RIVAROLESE 2-0
RETI: st 30’ Grivetto, 39’ Versaci

CENISIA-BORGARO NOBIS 3-1
RETI: pt 12’ Storti (C), 20’ Storti (C), st 8’ Franco (C), 37’ Tabone rig. (B)

COLLEGNO PARADISO-VENARIA 1-2
RETI: Boncompagni (C), 2 Muratore (V)

GASSINOSANRAFFAELE-VOLPIANO 2-0
RETI: pt 15’ Bullaro, 35’ Favatà

LASCARIS-ROSTA 5-1
RETI: 3 Nacu, Medda rig., Menia rig. (L)

LUCENTO-CIRIE’ 4-2
RETI: pt 1’ Vailatti (L), 31’ Mazzara (L), st 20’ Moriello rig. (C), 31’ Gelmini (L), 35’ Mazzara (L), 43’ Carelli (C)

PIANEZZA-VANCHIGLIA 0-3
RETI: pt 20’ Lionello, 25’ Ragazzi, st 4’ Lionello

PRO EUREKA-V.D.A. CHARVENSOD 2-1
RETI: pt 16’ Podio (V), 34’ Moglia (P), st 6’ Formia (P)
 

15° GIORNATA - Distanze invariate al vertice, dove vincono anche La Biellese e Borgomanero. Mamino decide il derby astigiano, fondamentale in zona playout: “Partita correttissima, bravi tutti”, commenta il tecnico dello Sca Buscemi


Nessuna sorpresa al vertice, dove rimangono invariate le distanze tra le prime della classe. Il Chieri supera il scioltezza l’ostacolo Casale, Rossi, Morone, Formia e Mingrone firmano il poker. Tiene il passo La Biellese grazie al 3-1 sul Cossato: “Ottimo primo tempo, nella ripresa il Cossato si è fatto sotto e ci ha messo in difficoltà, questa squadra non merita la classifica che ha. Per fortuna nel finale l’abbiamo chiusa con Namad”, commenta il direttore sportivo Augusto Zorzan. Bene anche il Borgosesia, autoritario nel 2-0 sul Città di Baveno, per la soddisfazione del tecnico Christian Valenti: “Partita perfetta contro un ottimo avversario, merito dei ragazzi che hanno dato tutto e stanno facendo un’ottima annata”.

Tre punti anche per Accademia Borgomanero, che espugna il campo del San Giacomo Chieri, e Sparta Novara, poker al fanalino di coda Fulgor Ronco Valdengo, anche se mister Moro non è contento: “Partita bruttina, bene solo il risultato”. La Novese inizia l’anno con il piede giusto, con il 3-0 all’Orizzonti United: “Importante per staccarsi dalle zone a rischio…” commenta l’allenatore Meta.

In zona playout, pesante vittoria dell’Alfieri Asti che batte lo Sca grazie alla doppietta di Mamino. Corrado Buscemi non si scompone: “Il pareggio sarebbe stato più giusto, la differenza è che loro hanno segnato e noi abbiamo sbagliato troppe occasioni. Ma voglio sottolineare che, nonostante fosse un derby molto sentito, è stata una partita bella e correttissima, bravi tutti”. Infine il pareggio per 3-3 tra Acqui e Arona, che serve di più alla squadra di casa per tenere lontano l’incubo della retrocessione diretta.

ACQUI-ARONA 3-3
RETI: Bollino, 2 Morbelli (Ac)

ALFIERI ASTI-SCA ASTI 2-1
RETI: pt 30’ Mamino (A), 35’ Fauli (S), st 30’ Mamino (A)

BORGOSESIA-CITTA’ DI BAVENO 2-0
RETI: pt 30’ Ippolito, st 40’ Benincasa

CHIERI-CASALE 4-1
RETI: Rossi, Morone rig., Formia, Mingrone rig. (Ch), Lanza (Ca)

FULGOR RONCO VALDENGO-SPARTA NOVARA 0-4
RETI: pt 13’ Pola, st 4’ Canetta, 5’ Pola, 20’ Campra

LA BIELLESE-CITTA’ DI COSSATO 3-1
RETI: Grosso, Bernando, Namad (L), Morgillo (C)

NOVESE-ORIZZONTI UNITED 3-0
RETI: pt 3’ Paini, 20’ Gemma, st 30’ Monticone

SAN GIACOMO CHIERI-ACCADEMIA BORGOMANERO 0-1
RETE: Ghiotti
 

MERCATO - L’esterno 2003 rientra a Vinovo dopo l’inizio di stagione a Gozzano. Torna anche Lorenzo Spiridon dalla Pro Vercelli, ma è infortunato


Il Chisola Under 16 si rifà il look sulla fascia sinistra. Nel mercato invernale sono tornati a Vinovo Diego Liberti, esterno alto che ha giocato la prima parte di stagione nei campionati nazionali con la maglia del Gozzano, e il terzino Lorenzo Spiridon, ora fermo ai box per l’infortunio subito con la Pro Vercelli. Entrambi i talenti hanno giocato nella Juventus prima del passaggio al Chisola.

Se Spiridon tornerà utile in prospettiva della prossima stagione, Liberti sarà un’arma in più a disposizione di Fabio Isaia fin dalla ripresa del campionato, sabato prossimo contro il Carignano e soprattutto nella giornata successiva, quando è in programma lo scontro al vertice con il Bra.

PRESENTAZIONE - 16 partite ancora da giocare, 48 punti a disposizione: ancora tutto è possibile, sia al vertice che in zona-salvezza, anche se sono molte le situazioni che si stanno delineando in modo chiaro: Chieri favorito nel girone A, bagarre al vertice del girone B, mentre dal girone C potrebbero passare alle fasi finali sia Chisola che Pinerolo. La battaglia infuria anche per la salvezza nei regionali


GIRONE A - IL DERBY ALFIERI ASTI-SCA PESA IN ZONA PLAYOUT

Casale e Città di Baveno, sesta e quinta forza del campionato: sono i primi due ostacoli che affronterà il Chieri, favorito indiscusso alla vittoria finale del girone A. Se la squadra di Andrea Mercuri supererà indenne le prime due partite del ritorno in campo, rimarrà solo lo scontro diretto sul campo della Biellese, in programma nella 21° giornata del 24 febbraio, prima di un lungo avvicinamento alla fase finale (cui, ricordiamo, accederanno le prime tre classificate più la miglior seconda).

Ben più combattuta la lotta in zona playout, con cinque squadre concentrate in soli tre punti (dai 15 di Sca e Alfieri Asti, passando per i 14 di San Giacomo Chieri e Orizzonti United, fino ai 12 dell’Acqui), mentre è difficile che l’Arona riesca a risollevarsi dai suoi 8 punti e il Fulgor Ronco Valdengo, ancora fermo al palo, è di fatto già retrocesso. Qui gli scontri diretti si susseguiranno senza soluzione di continuità, a partire da Acqui-Arona e dal derby Alfieri Asti-Sca Asti di domenica prossima.

GIRONE B - BARCANOVA, ULTIMA CHIAMATA CON LA RIVAROLESE

Situazione diametralmente opposta nel girone B, forse il più combattuto tra tutti i regionali. Le prime della classe sono appiccicate come sardine in una scatola: Lascaris e Vanchiglia 34 punti, Borgaro Nobis 33, Venaria e Lucento 32 e Pro Eureka 30. Nessuno scontro diretto è previsto nella prossima giornata, poi iniziano i fuochi d’artificio: Pro Eureka-Lucento (16 giornata), Lascaris-Lucento (18), Pro Eureka-Borgaro (19), Borgaro-Venaria e Lascaris-Pro Eureka (20), Pro Eureka-Venaria e Vanchiglia-Borgaro (21) e così via.

Cenisia e Volpiano dovranno trovare stimoli al di là della classifica, a Pianezza (1 punto) e Rosta (4 punti) serve un miracolo per arrivare i playoff, così come al Cirié (8) per salvarsi direttamente. Complicata anche la situazione del Barcanova, mentre battaglieranno fino all’ultimo per la salvezza diretta Vda Charvensod, Collegno Paradiso, Rivarolese e Gassinosanraffaele, concentrate in due soli punti: anche qui non mancheranno gli scontri diretti, a partire da Barcanova-Rivarolese

GIRONE C - CINQUE SQUADRE TRA PLAYOUT E RETROCESSIONE DIRETTA

La lotta tra Chisola e Pinerolo per il primo posto del girone è serrata, ma ad oggi la miglior seconda uscirebbe da questo girone: visto che la sola Cbs si propone come “terzo incomodo”, questa situazione potrebbe perdurare fino alla fine del campionato. Molto diranno le prime due giornate dopo la pausa: subito Pinerolo-Cbs, alla prossima Chisola-Cbs, poi tutto rimandato alle ultime due giornate, con Pinerolo-Chisola e Cbs-Pinerolo.

Dall’altra parte della classifica infuria la battaglia. Se il Nichelino Hesperia (solo 4 punti) sembra già fuori dai giochi, sono almeno cinque le squadre che vogliono evitare la retrocessione diretta, ovvero PiscineseRiva, Atletico Torino e Saluzzo (8 punti), GiavenoCoazze (9) e Bruinese (11), con i torinesi che hanno fatto un importante mercato invernale proprio per risalire la china. Per tutte l’obiettivo è tirare a campare fino ai playout, sempre che Pozzomaina (16) e Bacigalupo (18) non si addormentino. Visto il numero di squadre coinvolte, sfide dirette sono previste ogni domenica, a partire da Atletico Torino-GiavenoCoazze.