Sabato, 10 Dicembre 2022

LA MARCATORI / 7^ GIORNATA - Il trio in vetta è sempre devastante e approfitta di avversari oggi fermi al palo. Sale in doppia cifra Bellingheri, mentre si divertono i bomber della Sisport, con Campisi e De Lorenzis autori di 4 reti ciascuno. La doppietta di Chiechio regala la prima vittoria al Romagnano, Bionaz fa esultare l'Aygreville, mentre le reti di Dosso e Palmentieri danno il primo punto al Salice.
 


17 RETI: Reci (Volpiano Pianese)

16 RETI: Calamita, Giambertone (Chisola)

11 RETI: Verrigni (Bulè Bellinzago), Palumbo (Chieri)

10 RETI: Shaker (Chieri), Bellingheri (Città di Baveno), Raviola (Pianezza)

9 RETI: Campisi (Sisport)

7 RETI: Pugliese (Acc. Borgomanero), Campari (Bulè Bellinzago), Atzeni (Derthona), De Rosa (Don Bosco Al.), Masi (Lascaris), Pandiscia (Moncalieri), Vernacchia (Pertusa), Arce (Pianezza), Fossat (Pinerolo), Costa (RG Ticino)

6 RETI: Zocco (Asti), Bionaz (Aygreville), Metello (Cbs), Metta (Ciriè), Ettahery (Cuneo Olmo), Perez (Derthona), Perfetti (Giovanile Centallo), Rizza (Lascaris), Costa (Paradiso Collegno), Dehari, Timofte (Pertusa), Benati (RG Ticino), Brignone (Venaria), Ietto (Volpiano Pianese)

5 RETI: Paniati (Alba Calcio), Curri (Alpignano), Olivo (Asti), Piarulli (Cbs), Maiolo, Perronace (Cheraschese), Barcellari (Città di Cossato), Dembele (Cuneo Olmo), Della Cave (Lascaris), Petrone (Moncalieri), Zmoshu (Paradiso Collegno), Gozzi, Tibaldo (Pinerolo), Piras (Pro Eureka), Croce (Sisport), Aresti (Strambinese)

4 RETI: Donadio (Alpignano), Manasero, Messina (Asti), Lentini (Beiborg), Marotta (Bra), Baron (Bruinese), Nazeraj, Perrone (Cbs), Buosi (Cenisia), Ternavasio (Cheraschese), Dabija (Chieri), Orlando, Salerno (Città di Cossato), Simoniello (Derthona), Taffurelli (Don Bosco Al.), Ballestrero (Novese), Piccolo (Pro Eureka), De Lorenzis (Sisport), Odello (Volpiano Pianese)

3 RETI: Fadli (Alba Calcio), Caputi, Molon (Alpignano), Tartara (Asca), De Bortoli, M'Hiri (Asti), Bonino, La Mastra (Bra), Caruso (Bruinese), Boffano (Cenisia), Garbellini, Marini (Chieri), Agugiaro, Ponzin (Ciriè), Romerio Bonazzi (Città di Baveno), Kollcaku (Cuneo Olmo), Gottardis (Derthona), Ajaraam (Diavoletti Vercelli), Belli (Fossano), Perolio (Gozzano), Berardinelli, Cirri (Lucento), Fantini (Paradiso Collegno), Basile (Pro Eureka), Dosso (Salice), Balbiano, Baumgartner, Bessone (Sisport), Tiengo (Sparta Novara), De Luca (Vallorco), Alessi (Virtus Mercadante)

2 RETI: Donofrio, Ivanovski, Millauro, Monte (Alba Calcio), Amorosi, Ciliberti, Ferajani, Fioccardi (Alpignano), Vico (Area Calcio), Prunas (Asca), Mana, Toso (Asti), Occhino, Scaglione, Turcan (Bacigalupo), Mazzotta (Beiborg), Bellato (Biellese), Rehxo (Bruinese), Bonaldo, Marrone (Bulè Bellinzago), Giordano (Caraglio), Acconciaioco, Dedaj, Osipov, Socco (Cbs), Anticona, Mullaj, Perretta (Cenisia), Malaspina (Cheraschese), Ruta (Chieri), Scarangella (Chisola), Viesti (Ciriè), Shaboski (Città di Cossato), Dutto (Cuneo Olmo), Aimone, Corona, Orrù, Pascale (Diavoletti Vercelli), Dejan, El Hadji (Don Bosco Al.), Inturri, Scavone, Shita (Fossano), Patrizio, Perolino (Grand Paradis), Carletti, Quattrocchi (Ivrea), Altieri, Gagliardelli, Maggiolini, Villa (Juve Domo), Bruni, Catalano, Comolli, Gaglioti, Perucca (Lascaris), Presley (Lucento), Boscolo, Galuta, Spadaro (Mirafiori), Petrone (Moncalieri), Hate, Tahar (Olimpia Solero), Di Santo (Paradiso Collegno), Cerale, Zedda (Pertusa), Giuliano (Pianezza), Barbero, Cioffi, Rizzi (Pinerolo), Traso, Trianno, Vermiglio (Pro Eureka), Giovannini, Legori, Maglione (RG Ticino), Abba, Chiechio (Romagnano), Isoardi (Salice), Cantarella (Sisport), Valente (Sparta Novara), Quagliotti A. (Vallorco), Giampietro (Venaria), Farisco, Pirone (Volpiano Pianese)

1 RETE: Lo Greco, Milanesio (Acc. Borgomanero), Giannotto, Negro, Scaglione (Alba Calcio), Cordola, Ledda, Ottonello, Pennucci (Alpignano), Adobu, Giangrande, Groza (Area Calcio), Boveri, Costanzo, Ferrari, Girardengo, Guarona, Rossi (Asca), Carbone, Dunga, Gatti, Gissi, Shaini (Asti), Gagliardi, Gjoli, Ledda, Seferi (Aygreville), Borionuevo, De Sica, Tafuni (Bacigalupo), Costantinescu, Fiore, Paraschi, Vesiliato (Beiborg), Massaro (Beppe Viola), Bevilacqua, Formis (Biellese), Botan, Fogliatto, Novaresio, Ujkaj (Bra), Ostorero (Bruinese), Baron, Baruffaldi, Merlo, Tredanari (Bulè Bellinzago), Ummarino (Cenisia), Calosso, El Hamraoui, Pilutzu (Cheraschese), Cottafava, Mandrini, Nizza, Orso, Pennone, Rambelli, Rao (Chieri), Lampitelli, Macrì, Manuele, Mazzone, Migliorini (Chisola), Bellu, Catania, Marotta (Ciriè), Anchisi, Anselmi, Sottini (Città di Baveno), Quaregna (Città di Cossato), Anas, Bahbaz, Ghivarello (Cuneo Olmo), Carackev, Gemme (Derthona), Sudano (Diavoletti Vercelli), Bonetto, Canapa, Catanzariti (Don Bosco Al.), Diani, Loro, Moise, Robaldo, Tomatis, Vagliano (Fossano), Bonino, Galfrè (Giovanile Centallo), Bahu, Brusorio (Gozzano), Bethaz (Grand Paradis), De Paola, Depaoli, Zamuner (Ivrea), Covetta, Marcon (Juve Domo), Aitademo, De Stefano, Foddis, Hali, Parise, Tumbarello, Vaccaro (Lascaris), Bissal, Croce, Morlano, Sogos (Lucento), Antonelli, Del Caro, Fagni, Owens, Pisano (Mirafiori), Denotar, Ferrazza, Longo (Moncalieri), Casasco, Maioli, Rosso, Zunino (Novese), Guasco, Savino, Sirboni (Olimpia Solero), Ancona, Di Lorenzo, Fiorentino (Paradiso Collegno), Bertetti, El Aceb, Esposito (Pertusa), Catanese, Kravchenko, Maggio, Miceli (Pianezza), Faye (Pinerolo), Ciambrone, Timo (Pro Eureka), Cupi, Manetti, Maiolo (RG Ticino), Ferrari, Polla (Romagnano), Depasse, Palmentieri (Salice), Abramo, Berta (SCA Asti), Macri, Mendez, Parente, Salvador (Sisport), Boukhalfa, Gatti, Montanaro, Pastorello, Tesserin (Sparta Novara), Cena (Strambinese), Baldi D., Franceschino (Vallorco), Pipicella, Stillavato (Venaria), Brucoli, Cadeddu, Pace (Virtus Calcio), Bianco, Bruno, Contu, De Bellis, Loria, Pallotta, Sesia, Tudisco (Virtus Mercadante), Aggero, Bilanzone, Falvo, Misca, Murgia, Pettinari, Tallarico (Volpiano Pianese)

SENTENZE - Tanto lavoro in settimana per il Giudice Sportivo. La Corte sportiva di appello controribalta la decisione in Under 17 Regionale su Cuneo Olmo-Nichelino Hesperia. In Under 15 Regionali Biellese e RG Ticino decidono di comune accordo di rinviare la gara, dopo il brutto infortunio occorso al bianconero Mauro Bevilacqua. In U19 Regionali preannuncio di reclamo della Rivarolese in riferimento alla gara con il Lascaris. In U18 respinto il ricorso del CEC Club, confermata la vittoria sul campo per 4-2 del San Secondo.
 


UNDER 17 REGIONALE

Nella seconda giornata il Nichelino Hesperia si impone 3-0 sul campo del Cuneo Olmo. I padroni di casa fanno ricorso per la presenza nel Nichelino di un giocatore a loro avviso sotto squalifica e il Giudice Sportivo in prima istanza accoglie il reclamo e ribalta il risultato. Ora la Corte sportiva di appello restituisce la vittoria al Nichelino Hesperia. Di seguito il comunicato integrale con la motivazione.

"La reclamante impugna il provvedimento del G.S. con il quale è stata inflitta al giocatore TULLIO Emanuele la ulteriore squalifica per 1 gara; al dirigente accompagnatore della reclamante, LINCIANO Vincenzo, la inibizione sino al 2.12.2022; alla società ASD NICHELINO HESPERIA la ammenda di euro 150,00 e la perdita della gara con il risultato A.C. CUNEO 1905 OLMO – ASD NICHELINO HESPERIA 3 – 0; tutto ciò per irregolare posizione del giocatore TULLIO Emanuele che avrebbe disputato la gara in questione in costanza di squalifica (subentrato al 37° del secondo tempo).
Letto il ricorso e le controdeduzioni della società A.C. CUNEO OLMO 1905 si ritiene che il ricorso debba essere accolto disponendo l’omologazione del risultato conseguito sul campo. La squalifica era stata comminata al giocatore TULLIO Emanuele in occasione dell’ultimo turno della scorsa stagione 2021/2022 del Torneo UNDER 16 Regionale per recidiva in ammonizione. Nel reclamo si osserva che la prima gara della PRIMA SQUADRA della reclamante (disputante il Campionato di Prima Categoria) è stata disputata in data 11.9.2022 contro la società SAN BERNARDO, gara alla quale non ha partecipato, come da distinta prodotta dalla reclamante, il giocatore TULLIO Emanuele che avrebbe così scontato la squalifica comminatagli nella precedente stagione in quanto titolato a parteciparvi. Osserva inoltre che è prassi invalsa da tempo per precisa scelta della società l’impiego sistematico di “giovani calciatori” nella prima squadra e ancora il fondamento delle proprie osservazioni a precedenti in termini da parte di questa Corte sulla corretta interpretazione della norma di cui all’art. 21 comma 6 CGS ancorché relative a categorie diverse. Occorre ricordare che a norma dell’art.21 comma 6 C.G.S. le squalifiche che non possono essere scontate in tutto o in parte nella stagione in cui sono state comminate devono essere scontate nella stagione successiva. Nel caso in cui, però, il giocatore abbia cambiato società, o categoria di appartenenza in caso di attività del Settore Giovanile la squalifica si sconta per le residue giornate in cui disputa gare ufficiali la PRIMA SQUADRA della nuova società o della nuova categoria di appartenenza in caso di attività del settore giovanile. Nel caso de quo bisogna quindi intendersi sul concetto di PRIMA SQUADRA della nuova categoria di appartenenza. Sul punto si sono avuti diversi orientamenti giurisprudenziali di merito (GS e CORTI) e di legittimità (Corte Federale), sia in ambito dilettantistico che professionistico, come ampiamente declinato nelle sue controdeduzioni dalla società avversaria. La questione si è manifestata di non semplice risoluzione quando la nuova categoria di appartenenza del giocatore precedentemente squalificato fosse proprio quella in questione (UNDER 17) e il ragazzo avesse titolo per partecipare al campionato della PRIMA SQUADRA della società di appartenenza (nel nostro caso disputante il Campionato di Prima Categoria) oscillando fra interpretazioni che privilegiavano il principio di omogeneità delle gare, agganciato alla categoria alla quale effettivamente appartiene il calciatore in base all’età e interpretazioni che invece valorizzavano il principio di afflittività della sanzione sganciato dalla categoria di appartenenza in base alla età. La giurisprudenza più recente ha privilegiato il primo dei due principi per evitare incertezze interpretative ovvero strumentalizzazioni di comodo e quindi dà rilievo alla categoria di appartenenza come quella in cui si devono scontare le squalifiche che residuano all’esito della precedente stagione disputata in categoria diversa. Si osservi però che le difficoltà interpretative all’esito degli interventi della giurisprudenza di legittimità non possono non essere prese in considerazione nel decidere il caso in questione secondo i principi di equità e giustizia che governano l’attività degli organi giudicanti (art.44 CGS). Si ricordi infatti che sulla base dei principi dell’ordinamento giuridico a cui si è uniformato anche il codice di giustizia sportiva, l’errore di interpretazione della legge diviene scusabile quando è determinato da atti dell’autorità o da orientamenti giurisprudenziali da cui l’agente possa trarre il convincimento della correttezza della propria interpretazione normativa e, di conseguenza, della liceità del proprio comportamento. Pertanto, fermo restando che in base alla norma di cui all’art.21 comma 6 CGS la squalifica cha residua all’esito della precedente stagione si sconta nella prima squadra della nuova categoria di appartenenza da identificarsi nel caso che qui ci occupa con l’UNDER 17, nel nostro caso occorre però chiedersi se l’aver fatto partecipare alla gara il ragazzo TULLIO Emanuele convinti di poterlo fare debba mandare esente da responsabilità la reclamante trattandosi di errore scusabile commesso in buona fede, considerato inoltre che l’impiego del ragazzo in questione è stato limitato agli ultimi 8 minuti della gara a risultato ormai conseguito e quindi privo di alcuna incidenza sul regolare svolgimento della gara, situazione a cui è ancorata, non lo si dimentichi, la sanzione della perdita della gara.
Questa Corte, in conclusione, ritenuta la necessità di dare prevalenza all’aspetto sportivo (come più volte affermato in numerosissime delibere), in ossequio altresì ai principi di equità, giustizia e correttezza sportiva di cui al comma 3 dell’art.4 CGS, preso atto della assoluta irrilevanza dell’impiego del ragazzo ai fini del regolare svolgimento della gara, ritenuto trattarsi di errore scusabile, delibera di accogliere il reclamo.
La Corte Sportiva d'Appello dichiara di accogliere il reclamo e per l'effetto annulla tutte le sanzioni inflitte e dispone l’omologazione del risultato conseguito sul campo
"

UNDER 16 REGIONALI

Respinto il ricorso del Leinì riguardo la gara di sabato 29/10 Cenisia-Leinì. Sulla squadra si abbatte la scure del Giudice Sportivo, che decreta il 3-0 a tavolino in favore dei padroni di casa, un mese di squalifica per il tecnico Costantino Sponzilli, cinque giornate per Thomas Attardo (Espulso per proteste, in occasione dei fatti che hanno portato alla definitiva sospensione della partita accerchia con altri compagni di squadra la direttrice di gara e la spintona, senza provocarne la caduta o altro danno fisico. Sanzione comminata tenendo conto della condotta complessiva del calciatore e di quanto previsto ex art. 36 CGS) e tre per Alfredo Sacchetta (Per condotta gravemente irrispettosa nei confronti dell'arbitro e per condotta violenta nei confronti di un avversario. Il Sig. Sacchetta, insieme ad altri compagni di squadra, accerchiava la direttrice di gara per protestare con modi e toni aggressivi; in tale frangente, sferrava un calcio contro un avversario).

"- visto il referto dell'arbitro, dal quale risulta che la partita sia stata sospesa definitivamente al minuto 31 del secondo tempo di gioco, sul risultato momentaneo di 2 a 0 in favore del SSD CENISIA, in ragione della condotta dei tesserati della Società ASD CALCIO LEINI', che hanno accerchiato ed anche spintonato la direttrice di gara, protestando nei suoi confronti con modi e toni aggressivi ed offensivi, creando così una situazione di tensione e timore che non le ha permesso di proseguire con la direzione della gara;
- in particolare, riferisce l'arbitro che la gara è stata caratterizzata da continue proteste della panchina e dei giocatori della Società ospite, che al minuto 31 della ripresa la hanno accerchiata, ed ignorando i suoi richiami hanno reiterato le proteste con toni e modi aggressivi. In detto frangente, il giocatore n. 4 della ASD CALCIO LEINI' Thomas Attardo, già espulso per proteste, l'ha spintonata, ed il giocatore n. 13 della ASD CALCIO LEINI' Alfredo Sacchetta sferrava un calcio ad un avversario. Ed ancora, dopo la definitiva sospensione della partita, l'allenatore di detta compagine Sig. Costantino Sponzilli, anziché riportare l'ordine tra i propri giocatori, inseguiva l'arbitro sino all'uscita dal terreno di gioco, insultandola;
- ritenuto pertanto che l'impossibilità sopravvenuta di regolare svolgimento e conclusione della partita sia da addebitare esclusivamente a responsabilità dei tesserati della società ASD CALCIO LEINI', per la loro condotta irrispettosa, violenta, ingiustificata e minacciosa nei confronti dell'arbitro, e considerato altresì che dal referto della direttrice di gara non risulta alcun intervento dei Dirigenti della Società, volto a riportare la calma tra i propri tesserati;
visto l'art. 10, comma 1, C.G.S. DELIBERA
- di respingere il ricorso della ASD CALCIO LEINI' in quanto infondato, disponendo l'addebito dell'importo del contributo sul conto della Società;
- di assegnare gara persa alla ASD CALCIO LEINI', omologando il seguente risultato: SSD CENISIA - ASD CALCIO LEINI' 3 - 0
".

UNDER 19 PROVINCIALE TORINO

Lunghissima squalifica per il giocatore Younes Sallah, protagonista del gravissimo episodio che ha portato il direttore di gara a sospendere la partita tra GAR Rebaudengo e Calcio Leinì.

"La gara in oggetto, come si è rilevato dalla disamina degli atti ufficiali, non ha avuto un normale svolgimento, essendo stata sospesa al 51° minuto del secondo tempo dall'arbitro, sul risultato momentaneo di 0 a 1, in ragione della condotta violenta del giocatore SALLAH YOUNES della Società G.A.R. Rebaudengo. Quest’ultimo a seguito di un provvedimento di ammonizione iniziava a protestare vivacemente contro il direttore costringendolo a notificargli un provvedimento di espulsione. A questo punto il giocatore si gira verso l'arbitro e lo colpisce con una testata al volto sotto l'occhio, (successivamente recatosi al pronto soccorso gli viene diagnosticata una prognosi di gg.3), facendolo cadere a terra, il giocatore tenta di colpirlo ancora, non riuscendovi per il pronto intervento di alcuni compagni. Una volta rialzatosi, l'arbitro ritiene di non poter proseguire la gara, quindi, decreta la fine dell'incontro.
Intanto il giocatore SALLAH YOUNES nella furia di picchiare, inizia un battibecco con il giocatore CHEICKHOUNA SECK della medesima società, subito sedato dall'intervento degli altri compagni. Nel frattempo, approfittando del parapiglia, uno spettatore entrava sul terreno di gioco e iniziava anche lui un accenno di rissa con il suddetto giocatore, subito sedata dai compagni che finalmente riuscivano a portarlo nello spogliatoio.
Ritenuto pertanto che l'impossibilità sopravvenuta di regolare svolgimento e conclusione della partita sia da addebitare esclusivamente a responsabilità del tesserato della Società GAR REBAUDENGO, per la sua condotta violenta ed ingiustificata nei confronti del direttore di gara; visto l'art. 10, comma 1, C.G.S. si delibera:
- di assegnare gara persa alla Società ASD G.A.R. REBAUDENGO, con il risultato: ASD G.A.R. REBAUDENGO - ASD CALCIO LEINI 0-3
- di squalificare fino al 31/12/2025 Il giocatore SALLAH YOUNES Per condotta violenta nei confronti del direttore di gara, condotta che ha causato lesioni personali accertate con referto del Pronto Soccorso e per aver provocato delle risse; La sanzione è comminata ai sensi dell'art. 35, comma 4, C.G.S., e deve essere considerata ai fini della applicazione delle sanzioni amministrative a carico della Società, deliberate con C.U. FIGC n. 104/A/2014 proprio per contrastare gli episodi di violenza ai danni degli ufficiali di gara.
- di squalificare per due gare il giocatore CHEICKHOUNA SECK per aver partecipato ad una rissa;
- di infliggere una ammenda di Euro 100,00 alla società G.A.R. Rebaudengo per aver permesso l'accesso sul terreno di gioco a persone estranee che partecipavano alla rissa
".

LA MARCATORI / 7^ GIORNATA - Paolin accorcia sul duo davanti, oggi fermo. Si avvicinano anche Manfredi e De Luca. Grande prova di Alibrandi, ma non basta per evitare la sconfitta al suo Pertusa.
 


11 RETI: Lucca (Volpiano Pianese)

10 RETI: Gillardo (Acqui)

9 RETI: Paolin (Asti)

8 RETI: Achino (Cbs), Manfredi (Chieri)

7 RETI: De Luca (Cbs), Bergia (Giovanile Centallo), Pepe (Pinerolo), Coda (Pro Eureka)

6 RETI: Bacchetta (Acc. Borgomanero), Zunino (Acqui), Stella (Biellese), Tomasoni (Città di Cossato), Caraglio (Cuneo Olmo), Ricci (Novese), Corona (Turricola Terruggia), Vitale (Vanchiglia), Fedele (Volpiano Pianese)

5 RETI: Hoxha (Asti), Mazzoni (Biellese), Cia (Bra), Arneodo (Bruinese), Canova, De Pasquale (Cheraschese), Di Filippo, Galvagno (Chieri), Tagliaferri (Città di Baveno), Chelotti (Ivrea), Correale (Moncalieri), Florio J. (PDHA Evançon), Battaglia (Rivarolese), Martelli (Sparta Novara), Elladori (Union Novara), Lista (Volpiano Pianese)

4 RETI: Brusati (Acc. Borgomanero), Franza (Albese), Carnevale, Serratore (Alpignano), Dehari (Bacigalupo), Foglia Taverna (Biellese), Mariotti (Borgosesia), Chiapello, Griotti (Busca), Maioglio A. (Casale), Celano, Pia (Cbs), Girardi (Charvensod), Amadio (Chisola), Pingitore (Città di Baveno), Curatolo (Città di Cossato), Sadrija (Cuneo Olmo), Lombardi (Derthona), Fofana, Mondino (Fossano), Guttero (Giovanile Centallo), Iamonte, Vanotti (Ivrea), La Monica (Nichelino Hesperia), Alibrandi (Pertusa), Paradiso (Pro Eureka), Adragna (Quincinetto Tavagnasco), Altomonte, Colombo, Rondini (RG Ticino), Nurisso, Trogu (Rosta), Fizzotti (Sparta Novara), Valerioti (Turricola Terruggia)

3 RETI: Filippini, Luparelli (Acqui), Fassino (Alba Calcio), Novara, Scofienza (Albese), Abela, Fakir, Manicone (Asti), Calefato, Chianese (Biellese), Borsa, Isgrò (Borgosesia), Pernigotti (Canelli), Davin, Trombini (Casale), Argento (Cbs), Di Chiara (Cenisia), Nota (Cheraschese), Ferrante, Guida (Chieri), Miraglia, Pastiu, Sarkis, Simonetti, Villano (Chisola), Maccario I, Maccario II (Cuneo Olmo), Agosta, Lo Re, Perez, Salierno (Derthona), Berardo (Fossano), Cencig (Grugliasco), Adamo, Bisi, De Luca, Massaro (Lascaris), Bertero (Lucento), Calabrese (Moncalieri), Dell'Aquila, Marrese (Nichelino Hesperia), Gaion (Novese), Barria, Ciocchini (PDHA Evançon), De Dominicis (Pinerolo), Suquet (Quincinetto Tavagnasco), Tassone, Zucco (Rivarolese), Moine (Rosta), Ndoja (Saviglianese), Crivellari (Sparta Novara), Puleo, Zaccagnino (Spazio Talent Soccer), Ago (Union Novara), Marino, Riva (Verbania), Ponzano (Volpiano Pianese)

2 RETI: Mura, Stefanuto (Acc. Borgomanero), Gallo R., Magnani (Acqui), Bonino, Mainerdo, Pronzati (Albese), Caforio, Guidi (Alpignano), Bo, Brenchio (Asti), Ferrero (Bacigalupo), Rigotti (Beiborg), Gotro, Limonciello (Beppe Viola), Bottone, Gariazzo F. (Biellese), Calosso, Palaia (Bra), Becchio (Bruinese), Bernardi, Cissè (Busca), Laiolo (Canelli), Hysa (Caraglio), Ceronetti, Pirrotta (Casale), Urlovas (Cbs), Bustillo, Chironna, Rizzato (Cenisia), Cannatà, Gerbore (Charvensod), Dema, Derelitto, Kola (Cheraschese), Birtolo, Croce, Mancino (Chieri), Brun, Giordano, Gironda, Pauliuc, Petrea (Chisola), Ceglia, Hilali (Città di Baveno), Negm (Città di Cossato), Giordano (Cuneo Olmo), Chifu (Derthona), Pesando (Ivrea), Almondo, Novara (Lucento), Cambareri, Pregnolato (Moderna Mirafiori), Cerbone, Linciano, Stani (Nichelino Hesperia), Garlando, Hilal, Querim (Novese), Agu, Andreello, Pussetto (Pinerolo), Baana, Cotroneo (Pro Eureka), Balzarotti, Giovanetto, Iachi, Tricerri, Vola (Quincinetto Tavagnasco), Eterno, Fracassi, Shehu (RG Ticino), Ferraro (Rivarolese), Moletto (Rosta), Ravera (Salice), Calabrese (Saviglianese), Baccin, Rabozzi (Sparta Novara), Di Lorenzo, Jeake (Spazio Talent Soccer), Lot (Torinese), Gega (Turricola Terruggia), Lenzi (Union Novara), Chiarandà, Kacari, Nissen, Romano (Vanchiglia), Giardino, Vargas (Volpiano Pianese)

1 RETE: Battaglia, Bianchi, Bouaziz, Federici (Acc. Borgomanero), Bona (Acqui), Cane, Carrino, Grimaldi, Mustaccio, Stabile (Alba Calcio), Balocco, Lebbiati, Riverditi (Albese), Baschirotto, Leccese (Alpignano), Bresciani, Guza, Lebbiati (Asti), Badenchini, Cassina, Doria, Giannini, Mazzetta, Santoro, Siliato (Bacigalupo), Aloisi, Caputo, Contini, Guarnieri, Vetrella (Beiborg), Aboelala, Catoggi, De Paoli, Grasso, Guido A., Zunino (Beppe Viola), Biassoli, Fabiole, Gariazzo M., Ghedini, Guglielminotti, Nicolello, Rota, Velcani (Biellese), Piletta (Borgosesia), Brondino, La Fleur, Lorini, Mazzoni, Savu, Stojmenovski (Bra), Battaglia, Pecchioli, Pizzuto, Simonelli (Bruinese), El Mouaatamid, Lovisolo, Testa (Canelli), Bianco, Dalmasso A., Ntongo (Caraglio), Maioglio F. (Casale), Barna, Fucini, La Sana, Massano (Cbs), Apollaro, Bethaz, Cutano, Pacuku, Rassat (Charvensod), Delsanto (Cheraschese), Cavuoto, Fasone, Rizzo, Spinelli (Chieri), Castellaro, Mancini, Meriacre, Nirta, Vada (Chisola), Bignoli, Castrigno, Lettig, Marzoli, Pirazzi, Salina (Città di Baveno), Barbotti, De Mitri, Ferri, Ragno (Città di Cossato), Bellinaso, Chiossa, Dellernia, Santoro, Schiavone, Tocila (Derthona), Alfieri, Giordano, Guerra, Marku, Niba, Podio (Fossano), Beshku, Boniello, Pellegrino, Zabena (Giovanile Centallo), Dello Monaco, Ruggiero, Viro (Grugliasco), Brizzi, Mordenti, Osmani (Ivrea), Kingidila, Obase, Rubini (Lascaris), Kolomiyets, Pardi (Lucento), Bruardi, Bruera, Chentaufi, Medina, Romano (Moderna Mirafiori), Floresta, Grivetto (Moncalieri), Noviello, Pagliuca, Unkponmwan (Nichelino Hesperia), Meminaj (Novese), Perracca (PDHA Evançon), Cravero, Del Mare, Hammad, Vetri (Pertusa), Bonino, Duarte, Giglio, Laeglia, Sconfienza (Pinerolo), Bruni, Gallo, Garetto, Tine, Tornello, Tortorella, Zanzone (Pro Eureka), Gianola (Quincinetto Tavagnasco), Bizzaro, De Lorenzis, Lazzari (RG Ticino), Bauma, Ceresa, Fiorenza, Tonino (Rivarolese), Parola, Triolone (Rosta), Calosso, Curti, Giaccardi A., Petrucci, Rabbia (Salice), Chelarescu V. (Saviglianese), Candellone, Fatone, Locatelli, Oronte, Perri, Prudnikov (Sparta Novara), Amo, Tang (Spazio Talent Soccer), Martusciello, Molinatti, Regruto (Strambinese), Discepolo, Novaresio, Rolle (Torinese), Montiglio, Usardi (Turricola Terruggia), Naldi, Ortogni, Scaglia (Union Novara), Burnescu, Lanzafame, Pomella, Schiavuzzi (Vanchiglia), Amato, Cara, Guazzoni, Martinella (Verbania), Alba, Iorio, Lazzaron, Romeo (Volpiano Pianese)

LA MARCATORI / 7^ GIORNATA - Il Lascarsi vede avanzare anche gli altri talenti Chiarello e Ierinò, ora vista podio. Taverna si prende il 3° posto, anche Nardiello punta le prime posizioni. Con una doppietta si fanno vedere in avanti anche Gili (Area Calcio) e Mereu (Pianezza).
 


13 RETI: Touti (Ivrea)

12 RETI: Leone (Sisport)

9 RETI: Nicolello (Biellese), Taverna (Derthona)

8 RETI: Sammouni (Bra), Chiarello, Ierinò (Lascaris), Nardiello (Pro Eureka)

7 RETI: Gili (Area Calcio), Caramia (Caraglio), Marmo (Chisola), Barra, Faccia (Giovanile Centallo), Beggi (Lascaris), Mereu (Pianezza)

6 RETI: Valleriani (Bra), Aimetti (Cbs), Novo (Cheraschese), Ferrazza (Chisola), Brandini (Juventus Domo), Grec (Paradiso Collegno), Crespi (Sparta Novara), Peradotto (Volpiano Pianese)

5 RETI: El Bentaoui (Asti), Drissi (Beiborg), Dettoma (Biellese), Bennardo (Casale), Galvagno (Chieri), Zabena (Giovanile Centallo), Perrone (Nichelino Hesperia), Bagnasco, Ricciu (Novese), Pittavino (Paradiso Collegno), Marinelli (Pertusa), Zerbi (Pianezza), Lo (Sisport), Prudnikov (Sparta Novara)

4 RETI: Antonioli (Acc. Borgomanero), Asteggiano (Alba Calcio), Quarta, Zizzo (Alpignano), Di Monte (Borgaro Nobis), Ferraris (Casale), Calderini (Cbs), Doro, Romeo (Cenisia), Lahmadi (Charvensod), Canavese, Di Francesco (Cheraschese), Dantonio, Peluso D. (Ciriè), Dalla Molla (Cit Turin), Marchisio T. (Cuneo Olmo), Dalmazio (Derthona), Fadda, Magrì (Ivrea), Di Matteo (Lascaris), Parisi (Lucento), El Bakri (Pertusa), Mulas (Pinerolo), Matera (Pro Eureka), Bottelli (Romagnano), Molino (Sisport), Farotto (Turricola Terruggia), Grosso (Vanchiglia), Stefanelli (Volpiano Pianese)

3 RETI: Battaglia (Acc. Borgomanero), Trinchero (Alba Calcio), Candela (Alpignano), Feraru, Merca (Area Calcio), Ricordo (Asti), Ceraudo (Beppe Viola), Fioravanti (Biellese), Pinto (Casale), Buffon, Sarkis, Sindila (Cbs), Dalipi (Cenisia), Bieller, Riboni (Charvensod), Giachino, Surra (Cheraschese), Fiore, Luxardo (Chisola), Ghibaudo (Cuneo Olmo), Butteri, Zanellato (Fortitudo), Ardissone, Tozzoli (Ivrea), Esposito (Lucento), Asembe (Nichelino Hesperia), Spagnoli (Oleggio), Decolombi (Pinerolo), Greci (Pro Eureka), Cagliero, Kila (Salice), Smecca (Saviglianese), Colletto, Rossetti (Sisport), Salvatore (Sparta Novara), Santoro, Tallarico (Turricola Terruggia), Argiolas, Spandre (Venaria), El Fahim, Joine (Virtus Mercadante), Brunazzo (Volpiano Pianese)

2 RETI: Boca, Mattama (Acc. Borgomanero), Anguilletti, Massa (Acqui), Bussi (Alba Calcio), Caci, Costa, Garrone (Alpignano), Palazzo (Area Calcio), Xhambasi (Asti), Lo Voi (Beppe Viola), Bevilacqua, Bottone, Calì, Caroli, Di Francesco, El Ackhaoui, Gaida, Mosca, Siviero (Biellese), Dine (Borgaro Nobis), Gandino, Germanetti (Bra), Belliardo, Beltramo, Garino, Renaudo (Caraglio), Imeraj, Zidan (Casale), Gottero, Mennuti (Cbs), Barbaro (Cenisia), Di Marco (Charvensod), Petiti (Cheraschese), Bove, Hajji, Labardo (Chieri), Audiso, Lazzaro, Tarucco (Chisola), Piccinni (Ciriè), Bonetti, De Giorgis, Zanoia (Città di Baveno), Marzi, Vay (Derthona), Martorelli (Fortitudo), Bergia, Delfino (Giovanile Centallo), Dublino (Ivrea), Didomenico, Veia F. (Juventus Domo), Maniscalco, Matta, Tonello (Lascaris), Dimiceli (Leinì), Arfaoui, Mossucca, Piazzolla (Lucento), Carvelli (Nichelino Hesperia), Burato, Delfitto (Novese), Reggiani (Oleggio), Centonze (Paradiso Collegno), Del Mare, Riina, Sollo (Pertusa), Lupis (Pianezza), Busico, De Marinis, Pandolfi, Rivetti, Salvai, Salvatore (Pinerolo), Carcangiu (Pro Eureka), Antonietti, Mannino (Quincinetto Tavagnasco), Schena (Romagnano), Vaira M. (Roretese), Fantini, Rabbia (Salice), Arbore (Santhià), Neri, Olivero, Thioune (Saviglianese), Daghino, Ruggiero (Sisport), Albanese, Barbero, Caldarulo, De Paola (Sparta Novara), Cotoia (Turricola Terruggia), Bellotti Lo. (Union Novara), Alickaj (Vanchiglia), Papurello (Venaria), Garofalo R. (Virtus Mercadante), Finetti, Frazzetta, Galluzzo, Massari (Volpiano Pianese)

1 RETE: Cuzzolin, Festari, Lukiv, Milanesi, Savastano (Acc. Borgomanero), Betto, Bologna, El Hlimi, Gai (Acqui), Lupi, Mazza (Alba Calcio), Ajmar, Brancato, Mapelli, Sferruzzi (Alpignano), Battaglino, Cammarata, Casale, Giardino, Gjorgiev, Imarghiabe, Spellecchia (Area Calcio), Arimburgo, Armano, Ferrucci, Fracchia, Guerrieri (Asca), Mo, Tachovski, Zire (Asti), Bellantoni, Di Mase, Godino, Plateroti, Pomini, Strippoli (Beiborg), Misul (Beppe Viola), Merella, Pagliara, Velcani (Biellese), Di Benedetto, Latella, Tamburelli Al. (Borgaro Nobis), Bottero, Tonno (Bra), Adamonis, Chialva, Gazzera, Rivero (Caraglio), Boccaleri, Boja, Micillo (Casale), Burca, Massano, Mitini (Cbs), Beatrici (Cenisia), Marcoz, Pozza, Rassat (Charvensod), Napoli, Verde, Verri (Cheraschese), Andrione, Mannarino, Melloni, Muscatello, Palumbo, Rosano (Chieri), Di Gioia, Giambertone (Chisola), Musarra, Sapetti, Ozella (Ciriè), Bassone, Danculea, Osoria (Cit Turin), Palamara, Vittone (Città di Baveno), Boi, Caffa, Rota, Sigaudo (Cuneo Olmo), Loria, Torre (Derthona), Guerrieri, Marcenaro, Pongan, Zoia D. (Fortitudo), Delle Curti, Fina, Re (Giovanile Centallo), Audisio, Diadoro, Faccin, Mitola, Poma (Ivrea), Adam, Binda, Ghezza, Marcon, Minazzi, Veiz (Juventus Domo), Bosco, Torti (Lascaris), Attardo, Baltag, Dimase, Felletti, Fruttarolo, Militello, Napolitano, Sola (Leinì), Amuzu, Antoniu, Basilio, Francioso, Melano, Panaccione (Lucento), Cestari, Garberoglio, Pittaluga, Riccabone (Novese), Bottarini, Cotugno, Russo (Oleggio), Di Giacomo, Lazzarone, Marretta, Stivali (Pertusa), Vurchio (Pianezza), Gironi, Ienopoli, Pau, Vinci (Pinerolo), Abbracciavento, Canuti, Pastore, Trabuio (Pozzomaina), Avveniente, Costa, Gallo, Pace, Todesco, Ungaro (Pro Eureka), Castello (Quincinetto Tavagnasco), Mora, Nilo (Romagnano), Maccagno, Messa, Rambaudi, Testa (Roretese), Demichelis (Salice), Amorini, Kamberay, Critto, Sani (Santhià), Asanache, Garello, Isoardi, Masino (Saviglianese), Bledea, Raco, Sauna, Scarpellino (Sisport), Bellini, Eugaseki, Ferrari, Gallo, Siciliano, Tambornini, Vandoni (Sparta Novara), Battaglia, Cesaretti, Milani, Pollono (Strambinese), Moscardo (Turricola Terruggia), Abbane, Vuksani (Union Novara), Carnino, Mancone, Nisticò, Shaker, Siclari, Vidili (Vanchiglia), Limongelli, Procida (Venaria), Coscino, Di Tanno, Garofalo J. (Virtus Mercadante), Fay, Menniti (Volpiano Pianese)

IL PUNTO SULLA 7^ GIORNATA - Che giornata per Biellese e Borgosesia. Altomonte decisivo per la sua RG Ticino. Al Lascaris il derby, volano Rosta e Rivarolese. Vittorie esterne di qualità per Cheraschese, Pinerolo, Acqui e Cbs.
 


GIRONE A

E' la giornata del Turricola Terruggia, che grazie alla doppietta di Christian Gega costringe il Città di Baveno alla prima sconfitta stagionale e riprende la marcia verso le zone nobili della classifica. Classifica molto corta e grande equilibrio, visto che ci sono solo 4 punti di distacco tra la vetta e il settimo posto.
In vetta ci torna la Biellese, che agguanta il Baveno dopo il 5-2 rifilato a domicilio all'Accademia Borgomanero. Risultato molto largo, che ha il suo sliding doors all'inizio della ripresa. Dopo un finale di parziale di fuoco, con Bianchi a portare in vantaggio i padroni di casa e Chianese e Foglia Taverna a firmare il sorpasso prima del duplice fischio, al 3' del secondo tempo Brusati ha l'occasione per il 2-2 dal dischetto, ma Furlani si supera e sventa il pericolo. Da lì passano 10 minuti e ancora Foglia Taverna mette la freccia per i bianconeri, che finiranno per dilagare.
Tengono il passo il Volpiano Pianese e lo Sparta Novara. Le foxes guastano l'esordio in panchina del neo tecnico del Casale Nicola Petrucci, succeduto in settimana ad Alberto Piazza, e si impongono per 3-0, confermandosi assieme alla Biellese miglior attacco del girone. Lo Sparta invece ha la meglio del Verbania dopo un incontro davvero incerto e in cui i padroni di casa avrebbero forse meritato qualcosa di più. Nota di merito per i verbanesi la capacità di lottare per due giornate di fila in maniera più che convincente, pur senza il proprio allenatore, visto che Alvaro Corghi ha lasciato per motivi personali. In attesa di un nuovo condottiero al timone, è il preparatore dei portieri Andrea Serra a guidare la squadra, facendo un buon lavoro nonostante le tante difficoltà.
Colpi nel fondo classifica, dove il Borgosesia conquista per la seconda volta di fila 3 punti, stendendo il più quotato Città di Cossato. Giornata nefasta per l'azzurro giallo Negm, che prima fallisce un calcio di rigore, poi viene allontanato dall'arbitro nella ripresa lasciano i suoi in 10.
Vince anche l'Union Novara, che nonostante le difficoltà si dimostra troppo performante per la Strambinese, ferma al palo a 0 punti e a cui non basta per consolarsi la terza rete stagionale messa a referto.
Chiude infine il 3-2 del RG Ticino, che supera l'Ivrea e la aggancia in classifica a 10 punti. Eporediesi ad un passo dalla grande rimonta, con i rigori di Osmani e Chelotti a recuperare le reti del primo tempo di Rondini e Colombo. Ma dopo il due pari, neanche il tempo di festeggiare che Altomonte, entrato dalla panchina, la decide.

GIRONE B

Giornata di festa per Pro Eureka e Lascaris, che non mostrano tentennamenti. La capolista abbatte con un poker il PDHA Evançon, forte del destro caldissimo di Gianluca Coda, autore della tripletta che ha indirizzato l'incontro.
I bianconeri trionfano nel derby con l'Alpignano, piegato 3-1 sotto i colpi di De Luca (doppietta) e Adamo (gol e assist). La punizione di Leccese non basta ai padroni di casa, che si vedono scavalcare da Rosta e Rivarolese.
La squadra di Munno ne fa 3 sul campo del Vanchiglia, staccando così anche i granata, mentre la Rivarolese la risolve negli ultimi minuti grazie a Tonino, sul campo di una Torinese che ha venduto cara la pelle. Gara decisamente sentita e scorbutica, con entrambe le squadre che hanno terminato l'incontro in 9 uomini.
Tris di 2-0 nei restanti incontri. Pesantissimo quello del Cenisia, che nella sfida tra le due squadre che ancora non avevano assaporato la vittoria si impone grazie a doppio Di Chiara, agganciando a 4 punti proprio gli avversari odierni del BSR Grugliasco e il Lucento. Nulla da fare per i ragazzi di Pierro, puniti dallo Spazio Talent Soccer che con una rete per tempo porta a casa la posta piena e sale a 10 punti.
Infine vittoria di qualità anche per il VDA Charvensod, che cerca di uscire dalle secche di una classifica non esaltante e lo fa trascinato dal suo bomber Girardi. La sua doppietta costringe alla sconfitta il più quotato Quincinetto Tavagnasco, che per la prima volta in stagione non trova la via della rete.

GIRONE C

Il Fossano fa l'impresa e impone il pari al Chisola. Vinovesi due volte avanti, ma sempre ripresi, prima da Marku, poi nel finale di gara da Niba e costretti ora alla difficile trasferta di Pinerolo con un agguerrito trio alle proprie spalle.
Vincono infatti tutte le dirette concorrenti, a cominciare dal Nichelino Hesperia, che però fatica non poco ad avere la meglio della Saviglianese. Basta la rete di La Monica al 7' della ripresa per assicurare i 3 punti, ma onore agli avversari che hanno tenuto bene il campo per tutti i 90 minuti, nonostante il divario in classifica. A 18 punti anche la Cheraschese, che non ha tremato dopo il gol di Cia ed è poi riuscita ad avere la meglio del Bra, che a livello di gioco continua a convincere, ma pecca in cinismo davanti e continua a prendere troppi gol, rispetto alle concorrenti.
Vince anche il Pinerolo, che fuori casa stenta maggiormente, ma intanto la porta a casa sulla sirena. Decisivo De Dominicis con una doppietta, mentre al Centallo non basta Bergia, per evitare la 4^ sconfitta di fila e un crollo in classifica che ha allontanato prepotentemente la squadra di Isoardi dalle posizioni di vertice.
Il Pinerolo non può stare tranquillo comunque, perché è sempre tenuto nel mirino dal Cuneo Olmo, vittorioso sul campo del Salice, mentre i pareggi nei due restanti incontri non stravolgono nulla nelle retrovie.
La Bruinese, ancora alla caccia della prima vittoria, va due volte avanti con il Caraglio, ma per due volte viene ripresa e nel caldissimo finale entrambe le squadre restano in 10. Partita stregata per gli ospiti, che si vedono annullare un gol e prendono un grande spavento per l'infortunio occorso a Muneer Metoua, soccorso dall'ambulanza dopo un brutto colpo alla testa, infortunio che ha tenuto l'incontro fermo per mezz'ora.
Sempre a secco di vittorie anche il Beiborg, ma dopo cinque sconfitte di fila il 2-2 con il Busca è un risultato da non buttar via. La prossima con il Nichelino appare fuori portata, ma ben più importanti saranno le prossime tre, che presentano solo scontri diretti.

GIRONE D

Dopo la vittoria di misura della scorsa settimana, il Chieri riparte a macinare gioco e reti piegando senza patemi il Bacigalupo. Resta in vetta a braccetto con l'Acqui, che trova degno avversario nella Novesa, ma alla fine riesce ad imporsi 2-1. Per i ragazzi di Monfredini un mese da incubo, con 4 sconfitte su 4, ma la consapevolezza di aver affrontato in sequenza tutte e tre le migliori della classe ed essersela giocata sempre con coraggio, sapendo di meritare una miglior posizione in classifica.
Nel match di cartello disputato a Tortona, i padroni di casa si inchinano alla Cbs, ma solo per due tiri dal dischetto. Rossoneri quindi terza forza in solitaria e principio di fuga per le tre big. Il Derthona che comunque non esce ridimensionato da questa sconfitta, deve però guardarsi alle spalle, visto che l'Asti incombe a -1 e domenica prossima ci sarà lo scontro diretto. Gli astigiani si fanno sotto vincendo 3-2 contro il Beppe Viola, un incontro per nulla scontato dove gli ospiti sono stati in grado di andare due volte avanti, salvo essere ripresi da Paolin prima e Hoxha poi. Nella ripresa la maggior qualità della panchina dei padroni di casa ha permesso una maggior spinta, concretizzata da Manicone all 33'.
Dopo aver affrontato le prime tre una dietro l'altra il Moncalieri rialza la testa, a farne le spese l'Albese, caduta sotto i colpi di Grivetto e Correale e sfortunata sul 1-0 a colpire una traversa clamorosa con Mainerdo su un bel calcio di punizione.
Nel fondo della classifica infine si muove qualcosa, con le prime vittorie di Alba Calcio e Moderna Mirafiori.
Vittoria rocambolesca per gli albesi, che vanno sopra di due reti, hanno l'occasione per chiuderla definitivamente nel recupero, ma Serra del Canelli è superlativo a sventare il tiro dal dischetto di Guliti. Nella ripresa allora reazione d'orgoglio degli ospiti che rimontano con il rigore di Pernigotti e il 2-2 di Laiolo. Ma il finale è tutto di marca Alba e con il terzo rigore di giornata, con Carrino che non sbaglia, la squadra passa avanti e due minuti dopo Stabile la chiude.
Il Moderna era ancora a secco di punti invece e sceglie la partita migliore per lanciarsi nei primi festeggiamenti. 6-3 pirotecnico al KL Pertusa, ora ultimo in classifica ad 1 punto e al quale non è bastato uno scatenato Alibrandi, autore di tutte e tre le reti dei suoi, per tenere l'incontro su binari congeniali.
Prossimo turno molto interessante, non solo per Chieri-Cbs, ma occhio sulle retrovie, con tre scontri diretti che potrebbero scompaginare le carte.

IL PUNTO SULLA 7^ GIORNATA - In un girone A fatto di larghe vittorie, spicca la pugnace Oleggio. Esordio convincente in casa Pianezza. Il Beiborg ferma anche il Pinerolo. Grande rimonta della Sisport.
 


GIRONE A

Nessun sussulto e risultati abbastanza netti in questa giornata, con le squadre posizionate peggio in classifica tutte sconfitte. L'unico pari è quello tra Accademia Borgomanero e Juventus Domo, con i granata di Domodossola che strappano un buon punto sul campo avverso e si portano così a +5 sulle ultime posizioni.
Ben tre le cinquine di giornata, a realizzarle Sparta Novara, Pro Eureka e la capolista Biellese. Ma se contro le prime due Santhià e Città di Baveno la vittoria è senza appello, ben più combattuta la partita tra i bianconeri e l'Oleggio. Padroni di casa capaci di rimontare nella ripresa il doppio svantaggio concretizzatosi nel primo tempo e capaci di dare battaglia fino all'ultimo. Gli stessi arancio rimarcano con orgoglio come solo il Volpiano Pianese prima di questo incontro, sia stato capace di bucare tre volte nella stessa giornata la porta della Biellese e applaudono la pugnace prestazione dei propri ragazzi.
In vetta sempre l'Ivrea, che sommerge il Romagnano e si gode il nuovo leader della marcatori Reda Touti, con un poker salito a 13 in stagione. 
Chiudono la giornata di vittorie a domicilio Volpiano Pianese e Casale, entrambe con un tris. Nero stellati che lasciano ancora a 0 l'Union Novara, mentre le foxes vengono sorprese in apertura da Milani, salvo poi ribaltare tutto entro la fine del primo parziale. La Strambinese comunque lotta strenuamente e la rete della sicurezza arriverà solo all'ultimo minuto.

GIRONE B

Molti più spunti in questo raggruppamento, dove si parte con il caos venutosi a creare in Cenisia-Leinì. La gara a detta degli ospiti è stata costellata da diversi errori arbitrali e a lungo andare gli animi si sono scaldati. La giovane direttrice di gara alla fine ha sventolato quattro cartellini rossi all'indirizzo dei giocatori del Leinì e ad una ventina di minuti dal termine, sul 2-0 per i padroni di casa, dopo un capannello venutosi a creare per l'ennesimo rosso, ha spedito entrambe le squadre negli spogliatoi. Tenendo conto che in 7 è ancora possibile giocare, l'arbitro ha probabilmente valutato che non ci fossero più le condizioni per proseguire in sicurezza, quindi ci sarà da capire cosa deciderà il Giudice Sportivo, in base a quanto riporterà il referto e il commissario di gara presente al campo. Il tecnico del Leinì Sponzilli è furioso per la direzione complessiva dell'incontro e come tutta la squadra attende giovedì l'uscita del comunicato pronto, a seconda del caso, a presentare ricorso.

Nelle gare concluse senza problemi, in attesa del Lucento atteso nel posticipo, spiccano le vittorie di Lascaris, Pianezza e Venaria.
I bianconeri passano come un rullo su un impotente Borgaro Nobis, per un 12-1 che lascia davvero poco spazio alle interpretazioni. Nella festa del gol spicca la prestazione di Beggi, che si regala una cinquina da favola.
Il Pianezza si impone 4-2 sul difficile campo del VDA Charvensod, grazie alle doppiette dei soliti Zerbi e Mereu. Vittoria importante perché sancisce l'esordio del tecnico Michele Macciola, che in settimana ha sostituito Davide Garro. Scelta interna per i rosso blu, con il neo allenatore che passa dall'Under 14 all'Under 16 e saluta il suo arrivo così: "Siamo tutti contenti della bella prestazione vista oggi. I ragazzi hanno ovviamente avuto il contraccolpo di questo cambio in panchina, ma credo in cuor loro abbiano giocato anche per l'ex tecnico e sono contento di questa reazione. Abbiamo portato a casa una vittoria penso meritata per quanto fatto vedere in campo, per il gioco espresso. Siamo stati ordinati in campo, al cospetto di un'ottima squadra con diverse individualità interessanti. Ci hanno creato qualche problema con le palle lunghe, ma siamo stati capaci di rispondere adeguatamente, a capire come sistemarci in campo e costruire le azioni che hanno portato ai gol".
Infine si sblocca finalmente il Venaria, in uno scontro diretto da non perdere assolutamente. A farne le spese il Quincinetto Tavagnasco, travolto dai ragazzi di Petrucci che dopo diverse buone, ma sfortunate prestazioni, trovano la meritata vittoria con una prestazione senza sbavature, eccezion fatta per la rete concessa nel finale, a risultato ampiamente deciso. Un buon messaggio da parte di tutta la rosa, con le due reti finali arrivate dalla panchina e ora testa alla trasferta sul campo del Pianezza.
Si riscattano subito Alpignano e Vanchiglia, a farne le spese Paradiso Collegno e Ciriè. Per la squadra di Campasso bella reazione dopo la brutta sconfitta in casa del Leinì e terzo posto rafforzato. Ora la partita più sentita, il derby con il Lascaris nel posticipo del lunedì.
Alickaj basta al Vanchiglia, in una gara che lascia tanto amaro in bocca al Ciriè. Il tecnico Peluso si rammarica per i due gol annullati per fuorigioco, ma non può che essere orgoglioso della prestazione offerta dai suoi, che hanno concesso poco o nulla e sono stati puniti per un episodio.

GIRONE C

Il Chisola è il solito rullo compressore e non lascia scampo al Bra, godendosi il sesto clean sheet su sette gare e salutando anche la rete del bomber dei 2008 Giambertone. Per i vinovesi vetta in solitaria, visto che la Giovanile Centallo subisce la prima sconfitta nell'incontro di giornata. Colpo esterno del Caraglio, che si conferma ancora e dimostra quanto in alto può puntare questo gruppo. Incontro godibile e estrremamente combattuto, ma corretto, con i padroni di casa che forse meritavano qualcosa in più e possono maledire la sfortuna, per aver preso un palo con Barra subito prima della rete della vittoria avversaria. Queste due belle realtà comunque faranno divertire fino alla fine.
Chi si è divertito in questo turno è stato il Salice, che in due partite sotto la guida di Paolo Borgna ha conquistato 4 punti. In una gara delicatissima contro la diretta concorrente Alba Calcio, i fossanesi si sono scatenati e hanno rifilato una cinquina ai malcapitati avversari. Dopo un primo tempo bloccato ci ha pensato Fantini in apertura a bucare la rete avversaria e da lì gol a grappolo, con Cagliero dalla panchina, ancora Fantini e poi Kila ad arrotondare nel finale, dopo la rete della bandiera di Lupi.
Si porta a casa il terzo pari di fila il Beiborg, che ferma autorevolmente il Pinerolo, costringendolo anche alla rimonta. E pari è anche tra Saviglianese e Area Calcio, 3-3 di cui possono essere decisamente più soddisfatti i padroni di casa, bravi a rimontare prima il doppio svantaggio, poi dopo essere andati ancora sotto tenere duro e nel finale, con l'uomo in più, impattare con Isoardi. Ospiti che finiranno in 9 e dovranno fare a meno dei due elementi nella trasferta a Borgaretto, mentre per la Saviglianese gara con nulla da perdere sul campo della Giovanile Centallo. 
Chiudono due vittorie esterne: il frizzantissimo 5-3 con cui il Cuneo Olmo viola il fortino della Cheraschese, concretizzando per altro il sorpasso; il 2-0 targato Asembe del Nichelino Hesperia sul fanalino Roretese, una vera boccata d'aria fresca per i nichelinesi, che non facevano punti dalla prima giornata.

GIRONE D

Strepitosa vittoria della Fortitudo di Edoardo Cazzolla, che grazie a Zanellato e Butteri infligge la prima sconfitta stagionale alla Cbs.
C'è mancato poco fossero due le grandi sorprese di giornata, perché la Sisport se l'è vista brutta a Tortona, con un Derthona che nel primo tempo ha fatto patire non poco la capolista. I cross di Mendeni e Vay trovano sempre la testa dell'imperioso Taverna, che con una doppietta decide un primo, combattuto parziale. Ma la ripresa è di marca ospite, con una reazione rabbiosa che porta Molino e Scarpellino a trovare il pari in soli 8 minuti. Ci penseranno Rossetti e Leone nella seconda metà di parziale a chiuderla e tenere così a punteggio pieno la squadra. 
Tengono il passo Chieri e Novese, che a braccetto a 15 punti chiudono il quartetto di prime. Per gli azzurri vittoria netta sul campo del Beppe Viola, troppo ampio il divario tra le due; la Novese trova pane per i suoi denti in casa del Pozzomaina, ma nella ripresa grazie anche ai cambi la porta meritatamente a casa. I ragazzi di Angelo Liberati proseguono la marcia per restare tra le migliori quattro, per mantenere il trend positivo ora trasferta in casa del Cit Turin, prima dello scontro diretto con il Derthona.
Dietro rallenta l'Acqui, che non punterà alle prime quattro posizioni, ma sta disputando un eccellente campionato e mette comunque in cascina un altro prezioso punticino. Che vale tanto anche per il KL Pertusa, al terzo risultato utile consecutivo e bravo a rimontare due volte lo svantaggio con Martelli.
Staccano ulteriormente gli ultimi posti anche l'Asti, che dopo quattro giornate riassapora la vittoria; e il Turricola Terruggia, che con le doppiette di Farotto e Cotoia ha la meglio dell'Asca e lo lascia fermo a 0 punti.

7^ GIORNATA - Esordio complicato per Nicola Petrucci a Casale. Nel girone B grande prova di Rosta e VDA Charvensod. Colpi esterni di Cheraschese e Pinerolo nel gruppo C, mentre le sfide per la salvezza terminano con intensi 2-2. La triade imbattibile del girone D prosegue inarrestabile. L'Alba Calcio si gode la prima vittoria, così come uno scatenato Moderna Mirafiori e il Cenisia.
 


GIRONE A

BORGOSESIA-CITTA' DI COSSATO 2-1
RETI: pt 24' De Mitri (C); 2 Borsa (B)
NOTE: pt 21' Negm (C) fallisce calcio di rigore
ESPULSO: st 31' Negm (C)

ACCADEMIA BORGOMANERO-BIELLESE 2-5
RETI: pt 38' Bianchi (A), 41' Chianese, 43' e st 13' Foglia Taverna, st 21' Nicolello, 26' Guglielminotti, 37' rig. Brusati (A)
NOTE: st 3' Furlani (B) para calcio di rigore a Brusati (A)

CASALE-VOLPIANO PIANESE 0-3
RETI: pt 33' Vargas, 39' Lista, st 27' Fedele

RG TICINO-IVREA 3-2
RETI: pt 3' Rondini (T), 33' Colombo (T), st 35' rig. Osmani (I), 40' rig. Chelotti (I), 41' Altomonte (T)

TURRICOLA TERRUGGIA-CITTA' DI BAVENO 2-0
RETI: pt 23' e 27' Gega

UNION NOVARA-STRAMBINESE 7-1
RETI: pt 1', 33' e 45' Elladori, 5' Ortogni, 23' Ago, 26' Regruto (S), st 13' Scaglia
ESPULSO: st 15' Stratta (S)

VERBANIA-SPARTA NOVARA 2-3
RETI: pt 9' Fizzotti (S), 22' rig. Marino (V), 24' Guazzoni (V), st 5' Locatelli (S), 14' Martelli (S)
ESPULSI: st 8' Ghigliotti (S)

GIRONE B

LUCENTO-SPAZIO TALENT SOCCER 0-2
RETI: pt 12' Jeake, st rig. Di Lorenzo

PRO EUREKA-PDHA EVANCON 4-0
RETI: pt 1', 21' e 37' Coda, st 35' Cotroneo

TORINESE-RIVAROLESE 1-2
RETI: pt 19' Battaglia (R), 10' Rolle (T), st 43' Tonino (R)
ESPULSI: st 10' Leone (R), 41' Broggio (T), 45' Dago (R), 50' Mazzella (T)

VANCHIGLIA-ROSTA 0-3
RETI: pt 11' Nurisso, 30' e st 27' Moine

VDA CHARVENSOD-QUINCINETTO TAVAGNASCO 2-0
RETI: pt 40' e st 2' Girardi

BSR GRUGLIASCO-CENISIA 0-2
RETI: st 8' e 28' Di Chiara

ALPIGNANO-LASCARIS 1-3
RETI: 2 De Luca, Adamo (L); Leccese (A)

GIRONE C

FOSSANO-CHISOLA 2-2
RETI: pt 35' Meriacre (C), 37' Marku (F), st 26' Gironda (C), 44' Niba (F)

BRA-CHERASCHESE 1-3
RETI: Cia (B); De Pasquale, rig. Canova, Nota (C)

BEIBORG-BUSCA 2-2
RETI: Chiapello, rig. Bernardi (BU); Caputo, Rigotti (BE)
ESPULSO: Biamonte (BU)

CARAGLIO-POLISPORTIVA BRUINESE 2-2
RETI: pt Pizzuto (B), Hysa (C), 23' Arneodo (B), st Bianco (C)
ESPULSO: st Hysa (C), Pizzuto (B)

GIOVANILE CENTALLO-PINEROLO 1-2
RETI: pt 9' e st 45' De Dominicis (P), pt 35' Bergia (G)
ESPULSO: st Sconfienza (P)

SALICE-CUNEO OLMO 0-2
RETI: Caraglio, Maccario II

SAVIGLIANESE-NICHELINO HESPERIA 0-1
RETE: st 7' La Monica

GIRONE D

ALBA CALCIO-CANELLI 4-2
RETI: pt 9' Fassino, 45' Cane, st 5' rig. Pernigotti (C), 18' Laiolo (C), 38' rig. Carrino, 40' Stabile
NOTE: pt 51' Serra (C) para calcio di rigore a Guliti (A)

ASTI-BEPPE VIOLA 3-2
RETI: pt 2' Grasso (B), 19' Paolin (A), 30' Limonciello (B), 33' Hoxha (A), st 33' Manicone (A)

NOVESE-ACQUI 1-2
RETI: Filippini, Gallo R. (A); pt 30' Gaion (N)

DERTHONA-CBS 0-2
RETI: pt 29' rig. e st 25' rig. De Luca

BACIGALUPO-CHIERI 1-7
RETI: pt 17' e 25' Manfredi, 19' Ferrante, st 15' e 42' Di Filippo, 16' Ferrero (B), 25' Mancino, 40' Galvagno

MONCALIERI-ALBESE 2-0
RETI: Grivetto, rig. Correale

MODERNA MIRAFIORI-KL PERTUSA 6-3
RETI: pt 30', st 4' e 27' Alibrandi (P); Bruera, Chentaufi, Cambareri, Medina, 2 Pregnolato (M)
ESPULSO: st 39' D'Amico (P)

7^ GIORNATA - Sparta Novara e Casale non fanno sconti, buon punto per la Juventus Domo, nessuna grossa sorpresa. Pronto riscatto per l'Alpignano. Il Cuneo Olmo in trasferta fa malissimo. Terzo pari consecutivo per un buon Beiborg. Il Turricola Terruggia tiene bloccato l'Asca, pari frizzante tra KL Pertusa e Acqui. Cade la Giovanile Centallo, il Caraglio è super e passa 2-1. Rimonta super della Sisport. Caos in Cenisia-Leinì: sul 2-0 la partita viene interrotta dall'arbitro dopo 4 espulsioni comminate agli ospiti, ma in 7 si può ancora giocare. Attesa per il responso del Giudice Sportivo, presente al fatto anche un commissario di campo.
 


GIRONE A

PRO EUREKA-CITTA' DI BAVENO 5-1
RETI: pt 26' e st 31' rig. Nardiello, pt 38' Pace, 41' Matera, st 33' Carcangiu, 39' Palamara (C)

SANTHIA'-SPARTA NOVARA 0-5
RETI: pt 6' Eguaseki, 25' Prudnikov, 33' De Paola, st 15' Tambornini, 40' Salvatore

UNION NOVARA-CASALE 0-3
RETI: pt 22' Boccaleri, st 1' Bennardo, 21' Ferraris

ACCADEMIA BORGOMANERO-JUVENTUS DOMO 1-1
RETI: Milanesi (A); st 11' Ghezza (J)

OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO-BIELLESE 3-5
RETI: pt 8' Mosca (B), 16' Di Francesco (B), st 11' Spagnoli (O), 18' Reggiani (O), 19' Siviero (B), 30' Fioravanti (B), 32' Dettoma (B), 40' Cotugno (O)

ROMAGNANO-IVREA 1-7
RETI: pt 25' Schena (R), 28', 34', 37' e st 29' rig. Touti, st 5' Magrì, 11' Ardissone, 40' rig. Dublino

STRAMBINESE-VOLPIANO PIANESE 1-3
RETI: pt 2' Milani (S), 13' Menniti, 37' Massari, st 40' Peradotto

GIRONE B

ALPIGNANO-PARADISO COLLEGNO 2-0
RETI: Mapelli, Ajmar

VDA CHARVENSOD-PIANEZZA 2-4
RETI: pt 5' e st 34' Zerbi (P), pt 9' Lahmadi (C), st 19' e 44' Mereu (P), 31' Bieller (C)

VENARIA-QUINCINETTO TAVAGNASCO 4-1
RETI: pt 28' Argiolas, st 25' Spandre, 27' Procida, 32' Papurello, 40' Castello (Q)

VANCHIGLIA-CIRIE' 1-0
RETE: pt 28' Alickaj

CENISIA-LEINI' gara interrotta sul 2-0

BORGARO NOBIS-LASCARIS 1-12
RETI: pt 2' Ierinò, 8', st 3' e 4' Chiarello, pt 19', 22', 26', 30' e st 16' Beggi, pt 20' e 36' Maniscalco, st 15' Matta, 30' Di Monte (B)

VIRTUS MERCADANTE-LUCENTO 1-3 giocata 1/11
RETI: 3 Parisi (L); Garofalo R. (M)

GIRONE C

CHERASCHESE-CUNEO OLMO 3-5
RETI: pt Ghibaudo, Boi, st Caffa, Sigaudo, Rota (O); st 5' Surra, 30' Giachino, 35' Canavese (C)

PINEROLO-BEIBORG 1-1
RETI: pt 9' Bellantoni (B), st 27' Pau
ESPULSI: st Mulas (P) e (B)

RORETESE-NICHELINO HESPERIA 0-2
RETI: pt 8' e 31' Asembe
ESPULSO: st 30' Brero (R), 35' Portelli (N)

SALICE-ALBA CALCIO 5-1
RETI: st 1' e 10' Fantini, 8' Cagliero, 37' e 43' Kila, 41' Lupi (A)

GIOVANILE CENTALLO-CARAGLIO 1-2
RETI: Belliardo, Chialva (C); Delle Curti (G)
ESPULSO: st Gastaldi (G)

SAVIGLIANESE-AREA CALCIO ALBA ROERO 3-3
RETI: pt 3' e 9' Gili (A), 39' rig. Thioune (S), 41' Olivero (S), st 13' Ferraru (A), 38' Isoardi (S)
ESPULSI: st 28' Parusso (A), 45' Imarhiagbe (A)

CHISOLA-BRA 3-0
RETI: pt 3' Lazzaro, 15' Marmo, st 20' Giambertone

GIRONE D

ASCA-TURRICOLA TERRUGGIA 2-4
RETI: 2 Farotto, 2 Cotoia (T); pt 9' Ferrucci, 22' Fracchia (A)

ASTI-CIT TURIN 3-0
RETI: pt 30' Mo, st 30' rig. Tachovski, 40' Ricordo

FORTITUDO-CBS 2-1
RETI: st 24' Zanellato (F), 28' Sindila (C), 38' Butteri (F)

KL PERTUSA-ACQUI 2-2
RETI: pt 15' e st 6' Marinelli (P), pt 21' Massa (A), 36' El Hlimi (A)

POZZOMAINA-NOVESE 0-3
RETI: pt 16' e 28' Ricciu, st 36' rig. Riccabone

CHIERI-BEPPE VIOLA 7-0
RETI: pt 8' Bove, 11' Labardo, 14' e 31' Galvagno, 19' Andrione, st 6' Rosano, 17' Hajji

SISPORT-DERTHONA 4-2
RETI: pt 8' e 16' Taverna (D), st 1' Molino, 8' Scarpellino, 25' Rossetti, 38' Leone

SCUOLA CALCIO - Tre categorie, 40 squadre, 16 società, il torneo del 1 novembre in casa dell'Alpignano si prospetta da brividi.
 


Il 1° novembre appuntamento al Centro Sportivo S. Allende di Alpignano, per un torneo tutto da vivere organizzato dai padroni di casa bianco azzurri. A partire dalle 14 le categorie Pulcini 2012 e 2013 e dei Primi Calci 2014 daranno il via ad una manifestazione di altissimo livello, che annovera come ciliegina sulla torta le professioniste Juventus, Alessandria, Pro Vercelli e il Como.
A contendere i trofei alle big, presenti alcune tra le migliori società dilettantistiche piemontesi, a partire ovviamente dai padroni di casa dell'Alpignano. Con loro Cenisia, Cheraschese, Chisola, Fossano, Lascaris, Pinerolo, Pozzomaina, Sca Asti, Sisport, Rosta e il secondo ospite proveniente dalla lombardia, ovvero lo Scarioni.
Calcio d'inizio alle 14 per tutte le categorie, per un pomeriggio di festa. Le finali sono previste intorno alle 18.

PANCHINE - Dopo il pesante 5-1 subito per mano dello Sparta Novara i nero stellati cambiano e optano per la soluzione interna.
 


Inizio molto difficile per il Casale di Alberto Piazza, il calendario ha proposto alla sua squadra la sfida a tutte le migliori nelle prime 7 giornate. Nonostante la pletora di fedelissimi arrivati con lui dal Lucento, lo scoglio di inizio stagione è stato davvero durissimo e sono arrivate due vittorie, un pari e tre sconfitte. Per sostituire il tecnico è stato scelto Nicola Petrucci, lo scorso anno in Promozione al Vigliano Biellese, ma profondo conoscitore dell'ambiente Casale. Direttore Tecnico delle Giovanili, tecnico delle annate 2003 e 2004, torna sulla panchina dell'Under 17 e per lui esordio caldissimo questa domenica contro il Volpiano Pianese, prima di una seconda parte di girone d'andata sulla carta sensibilmente più semplice.