Giovedì, 09 Febbraio 2023
 Luca Mereu

Luca Mereu

LA MARCATORI 12° GIORNATA - Squillaciotti (Bra) e Cavigiola (Derthona) salgono in doppia cifra. Lo Bue e Greco (Borgaro Nobis) avanti di prepotenza grazie al poker. Occhio a Mennuti (Chieri), estremamente regolare. Tra le squadre di bassa classifica si distingue Rullo (Castellazzo). Ultimo mese magico per Codias (Cumiana)
 


12 RETI: Coletti (Acqui), Geraci (Chisola), Covello (Pozzomaina)

11 RETI: Akouah (Derthona)

10 RETI: Squillaciotti (Bra), Gnata (Città di Baveno), Cavigiola (Derthona), Bosonin (Volpiano)

9 RETI: Albisetti (Alpignano), Piredda (Atletico Torino), Lo Bue (Borgaro Nobis), Longo (Vanchiglia)

8 RETI: Dubois (Alfieri Asti), Alterio, Greco (Borgaro Nobis), Rullo (Castellazzo), Mennuti (Chieri), Andrioli, Merico (Lascaris), Pianese (Quincinetto Tavagnasco), Gyimah (Savigliano), Garda (Sparta Novara)

7 RETI: Defaveri (Bra), Rossi (Carignano), Esposito (Chieri), Perotti (Chisola), Demartini (Derthona), Ferrari (Ivrea), Lorenzon M. (Novese), Frizzi (Pro Eureka), Vito (Venaria)

6 RETI: Delponte (Acc.Borgomanero), De Pasquale (Area Calcio), Diongue (Borgosesia), Cavaliere (Bra), Gregori, Managò (Chisola), Gelmini, Totaro (Lucento), Ongaro (Pinerolo), Gravina (Pro Eureka), Melis (Volpiano)

5 RETI: Raverta (Alfieri Asti), Pippa (Atletico Torino), Carlone, Oberto, Omoregbe (Borgosesia), Ferrari (Borgovercelli), Garcea, Todisco (Bra), Trimarchi (Carmagnola), Viscomi (Castellazzo), Guariento (Chieri), Dell'Anno (Chisola), Codias (Cumiana), Bipedi (Gassino), Mellano (Giovanile Centallo), De Paola (Ivrea), Peretti (La Biellese), Lo Bianco (Lascaris), Iuliano, Losano (Lucento), Vergano (Quincinetto Tavagnasco), Capasso (Savigliano), Enrico (Vanchiglia), Tietto (Venaria), Sponzilli (Volpiano)

4 RETI: Ciberti(Acqui), Petullà (Alpignano), Zanat (Aygreville), Giordano A. (Bacigalupo), Savio (Borgaro Nobis), Torelli (Borgosesia), Daka, Pasquinelli (Casale), Cacaci, Ghironi (Cbs), Cirillo (Cenisia), Ferrara (Chisola), Basiglio, Gabutto (Giovanile Centallo), Andreotti, Pozzato (La Biellese), Staiano (Lesna Gold), Fasone (Mirafiori), Giuliano (Monregale), Bonan, Campanella (Pinerolo), Pavia (Pozzomaina), Fonsato, Lazzeroni, Le Chiara (Rivarolese), Cotroneo, Goteri, Lampasona (San Mauro), Anselmo (Savigliano), Marras (Sparta Novara), Pontin (Vanchiglia), Battilani (Volpiano)

3 RETI: Giacobone (Academy Novara), Cetrangolo (Acc. Borgomanero), Barletto, Cagnolo, Goldini (Acqui), Cutaia, Musso (Alfieri Asti), Balestra (Alpignano), Traore (Area Calcio), Ponsetti, Rao (Aygreville), Braghin, Di Biase (Borgosesia), Fedeli, Verbano (Borgovercelli), La Rosa (Bra), Falconi (Carmagnola), Premoli (Casale), Kolev (Castellazzo), Achino, Nazeraj (Cbs), La Neve, Tollardo, Valera (Chieri), Bernardon (Chisola), Scarazzini, Vanzan (Città di Baveno), Manfrin (Derthona), Morano (Giovanile Centallo), Sardaro (Ivrea), Ciarletti (La Biellese), Scoditti (Lascaris), Fusca, Spoto (Lucento), Rotondo, Tursi (Mirafiori), Allo, Giacomini (Novese), Bosio, Mauro, Quaranta (Pinerolo), Cazzuola Andrea (Pozzomaina), Golfarelli, Nyokabi (Pro Eureka), Palushai (Savigliano), Cannizzo (Vanchiglia)

2 RETI: Pagliano (Acqui), Bovi, Dranieri, Menzaghi, Tumino, Vathi (Acc.Borgomanero), Sistino (Acc. Verbania), Cavazza, Tenuzzo (Alfieri Asti), Curti, De Angelis, Pio (Alpignano), Denusso, Massolino, Pola (Area Calcio), Pacconi (Bacigalupo), Oddo (Bollengo Albiano), Montenegro F., Ponzetto, Quaceci (Borgaro Nobis), Dezuani, Maenza (Borgosesia), Petiti, Gatti, Guzzo (Bra), Perito (Carignano), Giaimo, Cichello (Carmagnola), Coppola, Dadamo (Casale), Ikvubogie (Cbs), Alberetto, Caprino, Martello (Chieri), Bottale (Chisola), Barbadoro, Gallo, Mazzolini, Piana (Città di Baveno), Fucile, Pipino (Cumiana), Martin, Taverna (Derthona), Manukjan (KL Pertusa), Romano (La Biellese), Carta, Maida, Mostacci, Palumbo, Russo (Lascaris), Pizzoglio (Lesna Gold), Cinquemani, Sapone (Lucento), Campolongo, Nizzia (Mirafiori), Cilleni C., Escana, Magnino (Monregale), Piraneo, Raika (Novese), Blal (Pinerolo), Renacco, Sorgente (Pozzomaina), Actis, Castellano, Liboni, Zucca (Pro Eureka), Dinuzzo, Fileccia (Quincinetto Tavagnasco), Luino, Maglietto, Peroglio, Rolando (Rivarolese), Lomele (Savigliano), Bondenari (Sparta Novara), Cossu (Vanchiglia), Bottoni, Cavallari, Dascanio Volpiano)

1 RETE: Garavaglia, Kolay, Parrilla (Academy Novara), Alessi, Capriolo, Greggio, Guazzoni (Acc.Verbania), Amoretti, Antonello (Acc.Borgomanero), Caucino, Pesce (Acqui), Catarisano, Gamba, Tabaku, (Alfieri Asti), Arena, De Zordo, Roveretto (Alpignano), Cozmici, Lopardo, Manissero, Sandri, Scoppone, Tibaldi(Area Calcio), Chiarito, Giordano V., Sobra (Bacigalupo), El Maliki, Gili, Patete, Quarta (Bollengo Albiano), Ameno, Popescu (Borgaro Nobis), Bullano, Brusa, Lupi, Maher (Borgovercelli), Scommeniti, Ternavasio (Bra), D'Amato, Galluccio (Carmagnola), Albino, Bajramaj, Conti, Esposito, Mulla, Vicini (Casale), Cela, Damoni, Gatti, Moretti (Castellazzo), Gamba, Montagnani, Re (Cbs), Bollino, D'Avanzo, Giuliani, La Torraca, Marini, Merandino, Perino, Varnari, Varzi (Cenisia), Businaro, De Santis, Frattoloni, Gai (Chieri), Amendola, Attisani, Coscia, Della Corte, Gioacas (Chisola), Amendola, Maggio, Marchionini, Ottino, Vaccaro (Città di Baveno), Benigno, De Grandis, Ierino, Toscano (Cumiana), Ardua, Gaga (Derthona), Dalessano, Roccati, Sorrentino, Zollo (Gassino), Marro, Rinaudo, Simoni, Trucco, Vallauri (Giovanile Centallo), Barison, Cavallera, Condello, Pilloni (Ivrea), Bartucca, Crozza, Raimondi (KL Pertusa), Calabrese, Sessa (La Biellese), Adamo, Marchesini, Masella, Pretti, Vassallo (Lascaris), Diaec, Mazzilli, Ribba, Scarfò (Lesna Gold), Arduca (Lucento), Bolle, D'Addetta, Devornicic, Giacobbe (Mirafiori), Comino, Harari, Mulazzano (Monregale), Cicciarello, Icardi (Novese), Gallo, Musso, Picotto, Salute (Pinerolo), Cazzuola Alessandro, Delfino, Filetti, Iannarelli, Panetta, Rissone (Pozzomaina), Coltarelli, Sardo, Starnai (Pro Eureka), Balbiano, Ughetti (Quincinetto Tavagnasco), De Liddo, Frisoli, Ivo, Nitais, Russo, Vadrucci (San Mauro), Allasia, Giletta, Montaldo, Tall (Savigliano), Bianchi, De Collibus, Novelli, Piccolin, Pitoni (Sparta Novara), Abbruggiati, Canino, Ledda, Milazzo (Vanchiglia), Bozzardini, Pirisi, Spiga, Ursoleo (Venaria)

12° GIORNATA - Il Derthona non fa sconti al Borgosesia e si impone nettamente. Nel girone B super Tucci guida l'Alpignano con un altra tripletta alla conquista momentanea della vetta. Pirotecnica vittoria del Giovanile Centallo sul Mirafiori: sotto di due gol, la ribalta negli ultimi 10 minuti calando un poker. Il Pinerolo fila liscio sul campo dell'Olmo con un secco 3-0. Fa festa il Savigliano, che coglie la sua prima vittoria sul campo di una diretta concorrente grazie a Zavattero e Gioni. Rallenta la Cheraschese, che nonostante il vantaggio iniziale si fa rimontare in pieno recupero dal Grugliasco
 


GIRONE A

S.G.DERTHONA-BORGOSESIA 7-0
Reti: 3 Gotta, 2 Ferrari, 2 Della Ferrera

GIRONE B

BARCANOVA-ALPIGNANO 1-5
Reti: 3 Tucci, Patruno, Seminerio

GIRONE C

MIRAFIORI-GIOVANILE CENTALLO 2-4
Reti: 2 Gariglio (M), 2 Bertola, Parola Iacopo, Botta Giacomo

OLMO-PINEROLO 0-3
Reti: Ferrero, Di Ciancia, Pipoli

BRUINESE-SAVIGLIANO 0-2
Reti: pt 5' Zavattero, 20' Gioni

GRUGLIASCO-CHERASCHESE 1-1
Reti: pt 13' Viglietta (C), st 37' (G)

12° GIORNATA - Bra in scioltezza; il Cumiana coglie tre punti d'oro. Pinerolo senza problemi; il Monregale di rigore in trasferta. Il Chisola non lascia scampo all'Area Calcio. Bacigalupo-KL Pertusa senza gol
 


Con una prestazione da top, il Savigliano stende senza appello il Giovanile Centallo per 5-1. Scatenati i ragazzi di Barberis (nuovo mister in carica da due settimane), che già al 3' sono avanti con Tall. Il Giovanile Centallo è bravo a rimanere in partita, artigliando il 2-1 con Vallauri poco dopo il doppio vantaggio di Lomele. Ma nel secondo parziale la partita si decide al quarto d'ora grazie ad Anselmo e da li gli ospiti si disuniscono, fino a subire negli ultimi 5 minuti altri due gol che sanciscono un passivo forse troppo pesante, ma che premia meritatamente i padroni di casa. Nessun problema per il Bra, che affonda il Lesna Gold, oggi alla seconda sfida consecutiva davvero improba. 7-1 finale dove c'è gioia un po' per tutti i giallo-rossi, ma con Defaveri che spicca tra i suoi non solo per la doppietta, ma soprattutto per un grandissimo gol messo a referto: stop di petto in anticipo al limite dell'area e botta all'angolo opposto che si insacca all'incrocio. Per il Lesna dopo due giornate da incubo, ora una sfida molto più importante contro una diretta concorrente come il Bacigalupo, sapendo però di poter contare su uno Staiano in forma, capace di togliersi la soddisfazione di andare a referto contro entrambe le top della classifica. E chi è al top del top è sempre il Chisola, che in una sfida che poteva presentare insidie contro un valido avversario come l'Area Calcio, sfodera una prestazione da favola rifilando una sonora manita agli avversari, per la gioia del tecnico Isaia, estremamente soddisfatto del gioco espresso oggi dai suoi. Sempre a ruota delle migliori c'è il Pinerolo, che non si distrae contro un Carmagnola bisognoso di punti e va a vincere 3-0, chiudendo la pratica con due gol nel secondo parziale, dopo che Campanella aveva sbloccato l'incontro a pochi minuti dal termine del primo tempo. In zona play-out due vittorie importanti per Monregale e Cumiana. I primi festeggiano il successo in casa della Cbs grazie al rigore di Giuliano. I secondi fanno il colpaccio contro una delle squadre più in forma del momento, l'Atletico Torino, che cade dopo sei risultati utili consecutivi. Partita molto lottata, che vede i ragazzi di Dragone aprire le danze con il solito Codias e chiuderle col bel gol di Pipino, che lanciato in fascia, dribbla in velocità il diretto avversario e sull'uscita del portiere lo supera con lo scavetto. A nulla valgono i due gol in chiusura di entrambi i parziali per la squadra di Scacchetti, ora nuovamente riassorbita nella lotta salvezza. Sempre in coda, pari senza gol tra Bacigalupo e KL Pertusa, con gli ospiti che possono comunque dirsi soddisfatti visto il periodo difficile.


BRA-LESNA GOLD 7-1
Reti: Squillaciotti, 2 Garcea, Cavaliere, 2 Defaveri, Guzzo, st 18' Staiano (L)

CUMIANA-ATLETICO TORINO 3-2
Reti: pt 15' Codias (C), 39' (A), st 20' Fucile (C), 30' Pipino (C), 39' (A)

PINEROLO-CARMAGNOLA 3-0
Reti: pt 37' Campanella, st 10' Picotto, 20' Bosio

SAVIGLIANO-GIOVANILE CENTALLO 5-1
Reti: pt 3' Tall, 25' Lomele, 28' Vallauri (G), st 15' Anselmo, 35' Montaldo, 39' Giletta

CBS-MONREGALE 0-1
Reti: pt 24' rig. Giuliano
Espulso: st 40' Mulazzano (M)

BACIGALUPO-KL PERTUSA 0-0

CHISOLA-AREA CALCIO 5-0
Reti: pt 15' e 30' rig. Geraci, 20' Managò, st 20' Ferrara, 40' Bernardon

MIRAFIORI-CARIGNANO 5-0
Reti: 2 Fasone, Nizzia, Devornicic, Campolongo

12° GIORNATA - La Rivarolese sorprende il Pozzomaina a domicilio; alla Pro Eureka basta il primo tempo; l'Ivrea vince una sfida importante; Alpignano corsaro. Nessun problema per il Borgaro, mentre il Lucento coglie il pari in rimonta. Il Vanchiglia stende il Cenisia
 


Riflettori puntati sul campo del Lascaris questo pomeriggio, dove arrivava la capolista Volpiano per una sfida tutta da seguiire. Si affrontavano il miglior attacco del girone contro la miglior difesa e il match non ha disatteso le aspettative. A spuntarla è stata la capolista, che acclama uno Sponzilli in stato di grazia autore di una tripletta che si concretizza in pieno recupero, per il 2-3 finale. Non è bastato ai ragazzi di Manavella andare due volte in vantaggio in un incontro tiratissimo, che lascia molto amaro in bocca ai padroni di casa. E lo stesso tecnico del Volpiano Vogliotti riconosce che il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Ma si gode comunque una vittoria importatissima, visto anche il contemporaneo ko della diretta inseguitrice Pozzomaina. Alla squadra di Cantone non basta il gol in apertura di Iannarelli, perché la Rivarolese impatta poco dopo con Fonsato e approfitta poi dell'espulsione di Panetta per ribaltare l'incontro. Grande soddisfazione da parte del tecnico Beltrani: "Sono veramente orgoglioso dei miei ragazzi. L'espulsione ci ha avvantaggiato, ma abbiamo comunque giocato una partita di estrema dedizione e coraggio, per altro contro un avversario di tale caratura tecnica e con una difesa estremamente rimaneggiata. Il nostro scopo è raggiungere una salvezza tranquilla, ma con un gruppo così unito, che mostra uno spirito di squadra tale, è bello potersi togliere soddisfazioni del genere, i ragazzi se le meritano".  La sconfitta del Pozzomaina permette alla Pro Eureka di Bordin l'aggancio in classifica. Nella partita col San Mauro basta un primo tempo di qualità per mettere le cose a posto, con un poker che non ammette repliche. Bene anche l'Alpignano, che in svantaggio e poi sotto di un uomo sul 1-1 offre una reazione di carattere, andando a violare il campo del Aygreville per 3-1 guidata dalla doppietta di Petulla. Il Lucento di mister Grosso cerca di risalire la china e va ad impattare sul campo del Venaria, recuperando lo svantaggio grazie al gol di Fusca. Qualche problema nel gioco per gli ospiti, con delle buone ripartenze dal basso a liberare gli spazi, che poi però non sono state sfruttate nella maniera adeguata. Il Borgaro Nobis ringrazia e stacca proprio il Lucento, vincendo in scioltezza contro il Bollengo Albiano, con Lo Bue e Greco molto ispirati, autori di un poker per parte. Nella parte bassa della classifica, affermazione dell'Ivrea in casa del Quincinetto Tavagnasco, che non riesce a dare continuità alla vittoria della settimana scorsa, nonostante il vantaggio di Vergano e il primo parziale chiuso sul 1-0. Ferrari e il rigore di Barison nei primi 10' regalano il successo agli ospiti che salgono a 13 punti. Infine in serata netta vittoria del Vanchiglia sul Cenisa, con gol tutti nel secondo tempo, con i ragazzi di Zaccarelli che centrano l'aggancio al Lascaris al pari di Rivarolese ed Alpignano.


BORGARO NOBIS-BOLLENGO ALBIANO 12-0
Reti: 4 Lo Bue, 4 Greco, 2 Alterio, Savio, Ameno

AYGREVILLE-ALPIGNANO 1-3
Reti: st 10' (AY), 15' e 25' Petulla (A), 20' Balestra rig. (A)
Espulso: pt 25' Curti (A)

LASCARIS-VOLPIANO 2-3
Reti: pt 15' Maida (L), 32', st 40' e 45' Sponzilli (V), st 25' Carta (L)

PRO EUREKA-SAN MAURO 4-0
Reti: pt 3' rig Frizzi, 16' Nyokabi, 36' Starnai, 38' Golfarelli

QUINCINETTO TAVAGNASCO-IVREA 1-2
Reti: pt 36' Vergano (Q), st 7' Ferrari (I), 10' rig. Barison (I)

VENARIA-LUCENTO 1-1
Reti: pt (V), st 5' Fusca (L)

POZZOMAINA-RIVAROLESE 1-3
Reti: pt 5' Iannarelli (P), 10' e st 30' Fonsato (R), st 10' Peroglio (R)
Espulso: pt 30' Panetta (P)

VANCHIGLIA-CENISIA 3-0
Reti: st 2' Cannizzo, 7' Enrico, 38' Canino

12° GIORNATA - La Biellese coglie un successo di prestigio contro l'Acqui; il Casale ringrazia ed effettua il sorpasso in classifica piegando la Novese; lo Sparta Novara viene fermato dai legni e Russo la punisce. L'Alfieri Asti corsaro in casa dell'Accademia Borgomanero. Il Borgosesia di Zucca si diverte. Primo punto per il nuovo Gassino di Andrea Baraldo
 


Vince 2-0 il Chieri in casa dell'Accademia Verbania, nel più classico dei testacoda. Partita che poteva presentare insidie e difatti la squadra di Viola è riuscita a sbloccarla solo nel secondo parziale, grazie alle intuizioni del mister, che pesca dalla panchina i due match winner Mennuti e Businaro. Nessun allungo però, perché il Derthona va a vincere sul difficile campo del Città di Baveno. Senza bomber Akouah, sono Cavigiola e Demartini a prendersi le luci della ribalta e a nulla è valso il gol di Vanzan alla squadra di casa. Amaro in bocca per il risultato per il tecnico Sottin, ma comunque un'ottima prova, con tra l'altro un'ultima mezz'ora giocata con l'uomo in meno. Con lo stesso risultato cade anche l'Acqui in casa della Biellese. Bravi i ragazzi di Marengo a riordinare le idee all'intervallo dopo lo svantaggio e al 16' il solito Coletti impatta. La partita si scalda e non manca il nervosismo e alla fine a spuntarla è la squadra di Casadei a un quarto d'ora dalla fine. Con questa sconfitta, l'Acqui subisce il sorpasso di Alfieri Asti e Casale, che vanno al 3° posto a quota 25. l'Alfieri si sbarazza dell'Accademia Borgomanero, a cui non basta Delponte, grazie a due reti per tempo; il Casale sconfigge 2-1 la Novese in una partita tirata, con Bajramaj a regalarsi la prima gioia in campionato e i tre punti ai suoi. La squadra di Granaglia resta ancora fuori dalla zona play-out e in fondo le acque non si sono smosse più di tanto. Nella delicata sfida tra Gassino e Borgovercelli, ad esultare maggiormente sono i rosso-blu, perché nonostante i quattro legni colpiti, agguantano il pari solo all'ultimo minuto con Dalessano e regalano il primo punto al tecnico Andrea Baraldo, subentrato a Fabrizio Cignola la scorsa settimana. L'Academy Novara invece non può nulla contro il Borgosesia, che si impone 8-1 e sale a 21 punti. La squadra di Zucca è in silenzio stampa (assieme a tutte le compagini del Borgosesia di tutte le categorie) per volere della società "...derivante dalla volontà di affrontare con la massima serenità e concentrazione questo periodo" come si legge nel comunicato ufficiale. Al pari del Borgosesia, sale a 21 anche lo Sparta Novara, che nonostante i due pali nel primo tempo e il vantaggio di Novelli, non gioca una partita soddisfacente per il tecnico Palombo e alla fine viene raggiunta da un rigore contestato che Rullo è glaciale nell'insaccare, regalando un punto che fa morale al Castellazzo.

 

ACCADEMIA BORGOMANERO-ALFIERI ASTI 1-4
Reti: pt 8' e 15' Musso, 34' Delponte (AB), st 3' Dubois, 35' Raverta

ACCADEMIA VERBANIA-CHIERI 0-2
Reti: st 22' Mennuti, 35' Businaro

CASALE-NOVESE 2-1
Reti: pt 5' Pasquinelli (C), st 30' Giacomini (N), 36' Bajramaj (C)

CITTA' DI BAVENO-S.G.DERTHONA 1-2
Reti: pt Cavigiola (D), st 15' Vanzan (C), Demartini (D)
Espulso: st 10' Gallo (C)

LA BIELLESE-ACQUI 2-1
Reti: pt 10' Andreotti (B), st 16' Coletti (A), 35' Peretti (B)

SPARTA NOVARA-CASTELLAZZO 1-1
Reti: pt 12' Novelli (S), st 25' Rullo rig. (C)

BORGOSESIA-ACADEMY NOVARA 8-1

GASSINO-BORGOVERCELLI 1-1
Reti: pt 15' (B), st 40' Dalessano (G)

REPORTAGE - 4° capitolo del nostro viaggio alla scoperta della Scuola Calcio. Oggi usciamo dai confini di Torino per andare a scoprire una società cardine del calcio dilettantistico piemontese
 


E' una serata umida in quel di Chieri giovedì sera, ad accoglierci, il responsabile organizzativo della Scoula Calcio Mauro Forneris e il coordinatore tecnico Mirko Di Luca. Quale miglior modo di scaldarsi un po' se non fare una camminata tra i campi da gioco che vanno piano piano riempiendosi? E di strada effettivamente se ne fa un po'. Il colpo d'occhio è davvero notevole e riflette lo status di un club che sta lavorando per crescere sempre di più, con l'obbiettivo dichiarato, ma per scaramanzia non troppo sbandierato, di arrivare finalmente al professionismo. La presidenza di Luca Gandini è relativamente giovane, essendoci da soli sei anni, ma ha portato ad investimenti importanti che colpiscono subito, dato che l'ampliamento degli spazi di allenamento è in atto, con nuove strutture in costruzione e nuovi campi che presto arriveranno. Un espansione e una ricerca di una sempre maggiore professionalità di cui giovano in primis i piccoli appartenenti alla Scuola Calcio, questa sera presenti con i quattro gruppi dei 2010 e i tre dei 2009. Sono 250 in tutto, come ci spiegano i responsabili e si dividono tra il campo a 11 in compagnia dei 2004, il campo a 9 e il campo a 5 e già dalla qualità dei manti sintetici sui quali si muovono, possiamo farci un idea del contesto professionalmente elevato che incontrano fin dalla più tenera età. Parlando con Mauro Forneris capiamo come ci sia una ben precisa ripartizione dei ruoli a livello organizzativo, che permetta ai tecnici sul campo di poter lavorare nella più assoluta tranquillità. Il suo ruolo nello specifico è vitale per quello che è il primo step che la società si trova ad affrontare quando accoglie tra le sue braccia i nuovi iscritti: il rapporto coi genitori, ormai uno dei punti cardine sul quale le società devono lavorare, per permettere ai piccoli di crescere calcisticamente e umanamente in un ambiente sano. Tutte le questioni relative ai rapporti con la famiglia appartengono a Forneris, che ci spiega quanto la società sia presente e attenta a queste dinamiche, per mantenere l'ambiente sano e pulito. I genitori, attraverso tre riunioni annuali, ricevono un rapporto generale su quelle che saranno le metodologie di lavoro, gli obbiettivi che ci si prefissa di raggiungere e sono invitati al dialogo qualora sorgessero problemi di vario genere, con la società pronta a tendere la mano in caso di bisogno. Svolge quindi un ruolo essenziale nella gestione dei rapporti con le famiglie lo psicologo di squadra Riccardo Tinozzi, presente sia per i bambini che per gli adulti. Ma sulle questioni tecniche la società è ferma ed inamovibile: quelle spettano agli allenatori, anche qual'ora questo volesse dire perdere un giovane promettente. E per far si che questi giovani non manchino mai, è importante avere un area scouting efficiente e ben sincronizzata con gli allenatori. Questi sono tenuti dopo ogni incontro a segnalare un avversario che si è contraddistinto, che verrà poi valutato a rotazione dai cinque osservatori del club, che faranno le loro valutazioni riportandole alla società. Qual'ora dovessero essere unanimi o in sintonia, la società si muoverà di conseguenza. Oltre al livello dei campi e ad una società in espansione, il Chieri ha altre frecce al suo arco da scoccare per invogliare i piccoli e le loro famiglie a tingersi di celeste. La partecipazione alla Scuola Calcio Elite è un marchio che certifica l'alto livello dei suoi tecnici, quasi tutti patentati Uefa B e C, mentre quelli ancora privi di patentino sono tutti laureati in scienze motorie. Il senso di appartenenza viene stimolato fin da subito, l'identificazione con la maglia, la possibilità di seguire la prima squadra o allenarsi in mezzo ai più grandi; ed un motivo di orgoglio e un vero fiore all'occhiello qui è il fatto che nelle categorie giovanili le compagini sono formate per la maggior parte da ragazzi che sono partiti dalla Scuola Calcio. Parlando con Mirko Di Luca apprendiamo quindi i metodi lavorativi che andranno a trovare i piccoli nel corso della loro esperienza. Partendo da due allenamenti a settimana, la società mette degli obbiettivi chiari, tendenzialmente divisi in programmi trimestrali a gruppi di tre, come ad esempio: un primo step dedicato a controllo, passaggio e posizione del corpo; il secondo, che parte a dicembre, incentrato su posizione, costruzione del gioco e 1 vs 1; il terzo sulla costruzione del gioco basso e sviluppo di fase difensiva e offensiva. Ogni mister è libero di scegliere i metodi che predilige e sui quali è più formato per raggiungere lo scopo, senza dimenticare che per ogni età i carichi devono essere adeguati alle capacità del bambino. Questa attenzione al piccolo è sottolineata in maniera estremamente rilevante dalla presenza, per pulcini e primi calci, di due coordinatori motori che seguono le squadre nei loro allenamenti. Di Luca ci spiega come il loro lavoro non sia solo prettamente tecnico, atto a migliorare la coordinazione, i movimenti nello spazio e la sua percezione, ma abbia anche valenza pedagogica, perché si valorizza il lato più ludico del moto. Gli schemi motori che un tempo si acquisivano al parco, all'oratorio o direttamente in strada, si tenta metterli in atto qui, cercando di ricrearli attraverso esercizi che più che mero allenamento possano sembrare un piccolo parco giochi. Le finalità, oltre che di divertimento per il bambino però, sono quelle di creare le basi perché, una volta saliti di categoria, si possa avere a disposizione ragazzi formati calcisticamente. Il senso di appartenenza come detto, si sviluppa tanto nella Scuola Calcio, perché per portare squadre giovanili competitive, si opera già nel passaggio da pulcini ad esordienti per capire chi ha lavorato bene, chi possa essere in grado di giocare un calcio competitivo, si tirano le somme sul lavoro fatto negli anni. Senza lasciare comunque solo il ragazzino che non si sia mostrato pronto e parlando chiaramente alle famiglie, aiutandole eventualmente nella ricerca di nuove destinazioni. Altro aspetto rilevante per la preparazione e formazione di un giocatore completo è l'attenzione data al reparto portieri. Sotto la guida del responsabile Pietro Veglia, i bambini son seguiti da subito, con i martedì e mercoledì espressamente dedicati al ruolo. Ruolo che nei primi calci sperimenta tutta la squadra, visto che si cerca di dare la possibilità a tutti di sperimentare cosa voglia dire stare tra i pali, strada che poi sceglierà chi lo desidera. E le cose non potranno che migliorare, visto che nei progetti per l'espansione dei campi di allenamento, vi è un campetto dedicato esclusivamente all'allenamento degli estremi difensori di tutte le categorie. Con tanti spazi disponibili, viene da chiedersi se ci siano possibilità di vedere anche compagini femminili all'opera su questi campi. I responsabili ci assicurano che il calcio femminile è un mondo che il presidente Gandini vorrebbe ampliare all'interno dell'universo Chieri e si lavorerà a tal proposito, anche se la logistica non aiuta. Ma a tal proposito si spera che la presenza di una prima squadra femminile, che disputa il campionato di Eccellenza, possa essere una spinta affinché il movimento arrivi a comprendere anche le categorie delle più piccine. Possiamo dire di aver trovato qui a Chieri un mondo in fermento e sempre attivo, ricco di idee e alla ricerca di nuovi orizzonti e per chiudere a tal proposito, non possiamo esimerci dal ricordare la collaborazione per il camping dello scorso anno, con il Real Madrid, che ha dato ai ragazzi che si son mostrati più meritevoli durante l'evento di disputare uno stage per i blancos. Una gran bella opportunità per i giovani presenti e che si potrà ripetere questa estate, anche se i responsabili mantengono il riserbo sul nome del partner, assicurandoci però che anche questa volta sarà di assoluto livello.

IL MEGLIO DELLA 11° GIORNATA - L'Atletico Torino vola, il primo gol di Salute, i numeri di Chisola e Bra, i 2004 terribili dello Sparta Novara
 


1 - San Mauro-Lascaris si ritaglia lo spazio di partita del giorno e "rischia" di essere ricordata anche come partita dell'anno. Una sequela di emozioni infinita, che esalta due squadre che hanno giocato col coltello tra i denti fino all'ultimo secondo, con i più quotati avversari bianco-neri a dare sfoggio di tutto il loro potenziale offensivo e i padroni di casa che dimostrano quanto partite del genere possano sbugiardare una posizione in classifica probabilmente non in linea col vero valore della squadra. Incontro esaltante, con gli ospiti che vanno in doppio vantaggio con Andrioli e i padroni di casa capaci prima di accorciare con Ivo a metà primo tempo, poi di impattare grazie a Russo al quarto d'ora del secondo. Nell'arco di quattro minuti però il bomber Merico riporta gli ospiti sopra di due, una mazzata che poteva stendere chiunque, ma non i giallo-blu, oggi veramente in trance agonistica, che con cuore e gioco rispondono prima accorciando con Frisoli, poi agguantando ancora il pari con Vadrucci a due dal termine. Ma Adamo sulla sirena regala la vittoria al Lascaris, per un finale mozzafiato. Soddisfazione per il tecnico Gasperini del San Mauro nonostante la sconfitta, che manifesta grande orgoglio per l'enorme prestazione dei suoi. Mentre i ragazzi di Manavella si confermano attacco stellare (37 reti, al pari di Chieri e Bra e secondo miglior attacco di categoria, dietro solo al Chisola).

2 - Momento d'oro per l'Atletico Torino, che ha iniziato prepotentemente a macinare punti dopo un inizio di campionato da incubo, con 5 sconfitte nelle prime 5 giornate e un cambio in panchina un po' travagliato dopo il pareggio con KL Pertusa, con Luca Moretti pronto a sostituire Nicola Pisani, ma con l'accordo che salta all'ultimo e la panchina affidata a Roberto Scacchetti. Squadra che ha evidentemente trovato una quadra, visto che dopo i due pareggi con Giovanile Centallo e KL Pertusa, intervallate dalla prima vittoria con il Carmagnola, il nuovo mister ha colto tre vittorie importantissime: due contro le dirette concorrenti Lesna Gold e Carignano, una, la prima in casa, di gran prestigio contro l'Area Calcio. La classifica ora sorride maggiormente, con un +4 sulla zona play-out e sabato ci sarà un'altra sfida delicata in casa del Cumiana. I ragazzi di Dragone (in ripresa anche loro nonostante la sconfitta di sabato) sono avvisati.

3 - Chi sembra fare un campionato a parte sono Chisola e Bra, che veleggiano sicure nei piani alti della classifica e sembrano inarrestabili. La squadra di Isaia è un rullo, detenendo per ora la palma di migliore attacco di categoria (45 reti) e la miglior difesa in condivisione con il Volpiano, con sole 6 reti concesse. Ed eccettuato il mezzo passo falso in casa contro il Savigliano (1-1) è stata capace di cogliere solo vittorie, per altro piegando tutte le squadre di vertice. Da qui al giro di boa rimane solo l'Area Calcio tra le compagini nelle zone alte della classifica da affrontare, i numeri entusiasmanti visti fin qui possono solo aumentare. E a 10 vittorie c'è anche il Bra, che non sembra voler perdere colpi. Usciti battuti solo nello scontro diretto della prima giornata, anche i ragazzi di Floris vantano numeri da big, con 37 reti a referto e solo 8 subite. Curioso come anche per loro, l'unica grande ancora da affrontare prima del girone di ritorno sia l'Area Calcio, che chissà non possa diventare arbitro di questa sfida a distanza. In attesa del match di ritorno tra le due squadre che stanno dominando il girone, che presumibilmente continueranno in un testa a testa serrato fino alla fine e che potrebbero entrambe andare alla fase finale. Perché con questi ritmi, la migliore seconda ammessa nel club delle 4 sfidanti per la vittoria finale, potrebbe uscire proprio da questo girone. Ma chissà se Derthona, Pozzomaina e Pinerolo saranno d'accordo.

4 - E proprio il Pinerolo nel girone C potrebbe scombinare le carte. Con il ribaltone della sentenza che aveva assegnato la vittoria a tavolino al Savigliano, i ragazzi di La Spina sono andati sabato a giocare l'importante sfida in casa del Giovanile Centallo sulle ali dell'entusiasmo per i tre punti riassegnati, che vogliono dire -3 dal Bra e -4 dal Chisola. E allora chi meglio di Salute, implicato nella vicenda suo malgrado, poteva dare la spinta ai suoi per cogliere il successo sul campo di un'avversaria che sta disputando un grande campionato? A due minuti dalla fine del primo tempo il giocatore del Pinerolo si toglie la soddisfazione di andare in rete per la prima volta in stagione, per la gioia sua, del mister e dei suoi compagni.

5 - Un'altra squadra che sta disputando un buon campionato è lo Sparta Novara di Massimiliano Palombo. 20 punti, solo tre sconfitte al passivo, + 10 sulla zona play-out e + 2 differenza reti. E nonostante la sconfitta di sabato in casa dell'Alfieri Asti (giunta per altro dopo un filotto di tre vittorie consecutive), è arrivata una conferma: i tanti ragazzi del 2004 aggregati alla squadra per mancanza di elementi, non stanno patendo affatto la differenza di età. Sabato scorso Marras ha regalato la vittoria contro il Borgovercelli con una doppietta (e sono 4 in stagione); questo weekend è toccato a Piccolin e Pitoni entrare in classifica. E il campionato è ancora lungo.

LA MARCATORI / 11° GIORNATA - Covello in pausa, ma resta in testa. Geraci, Gnata e Bosonin in doppia cifra. Cavigiola e Squillaciotti avanzano. Dubois in forma. Bene Vito con una doppietta e Gravina con una tripletta
 


12 RETI: Covello (Pozzomaina)

11 RETI: Coletti (Acqui), Akouah (Derthona)

10 RETI: Geraci (Chisola), Gnata (Città di Baveno), Bosonin (Volpiano)

9 RETI: Albisetti (Alpignano), Squillaciotti (Bra), Cavigiola (Derthona), Longo (Vanchiglia)

8 RETI: Piredda (Atletico Torino), Andrioli, Merico (Lascaris), Pianese (Quincinetto Tavagnasco), Gyimah (Savigliano), Garda (Sparta Novara)

7 RETI: Dubois (Alfieri Asti), Rullo (Castellazzo), Esposito, Mennuti (Chieri), Perotti (Chisola), Lorenzon M. (Novese), Vito (Venaria)

6 RETI: De Pasquale (Area Calcio), Alterio (Borgaro Nobis), Rossi (Carignano), Gregori, (Chisola), Demartini (Derthona), Ferrari (Ivrea), Gelmini, Totaro (Lucento), Ongaro (Pinerolo), Frizzi, Gravina (Pro Eureka), Melis (Volpiano)

5 RETI: Delponte (Acc. Borgomanero), Lo Bue (Borgaro Nobis), Carlone, Omoregbe (Borgosesia), Ferrari (Borgovercelli), Cavaliere, Defaveri, Todisco (Bra), Trimarchi (Carmagnola), Viscomi (Castellazzo), Guariento (Chieri), Dell'Anno, Managò (Chisola), Bipedi (Gassino), Mellano (Giovanile Centallo), De Paola (Ivrea), Lo Bianco (Lascaris), Iuliano, Losano (Lucento), Capasso (Savigliano), Tietto (Venaria)

4 RETI: Ciberti(Acqui), Raverta (Alfieri Asti), Pippa (Atletico Torino), Zanat (Aygreville), Giordano A. (Bacigalupo), Greco (Borgaro Nobis), Diongue (Borgosesia), Daka (Casale), Cacaci, Ghironi (Cbs), Cirillo (Cenisia), Codias (Cumiana), Basiglio, Gabutto (Giovanile Centallo), Peretti, Pozzato (La Biellese), Bonan (Pinerolo), Pavia (Pozzomaina), Vergano (Quincinetto Tavagnasco), Lazzeroni, Le Chiara (Rivarolese), Cotroneo, Goteri, Lampasona (San Mauro), Marras (Sparta Novara), Enrico, Pontin (Vanchiglia), Battilani (Volpiano)

3 RETI: Giacobone (Academy Novara), Cetrangolo (Acc. Borgomanero), Barletto, Cagnolo, Goldini (Acqui), Cutaia (Alfieri Asti), Traore (Area Calcio), Rao (Aygreville), Savio (Borgaro Nobis), Di Biase, Oberto (Borgosesia), Fedeli, Verbano (Borgovercelli), Garcea, La Rosa (Bra), Falconi (Carmagnola), Pasquinelli, Premoli (Casale), Kolev (Castellazzo), Achino, Nazeraj (Cbs), La Neve, Tollardo, Valera (Chieri), Ferrara (Chisola), Scarazzini (Città di Baveno), Manfrin (Derthona), Morano (Giovanile Centallo), Sardaro (Ivrea), Andreotti, Ciarletti (La Biellese), Scoditti (Lascaris), Staiano (Lesna Gold), Rotondo, Tursi (Mirafiori), Giuliano (Monregale), Allo (Novese), Cazzuola Andrea (Pozzomaina), Spoto (Lucento), Campanella, Mauro, Quaranta (Pinerolo), Anselmo, Palushai (Savigliano)

2 RETI: Pagliano (Acqui), Bovi, Dranieri, Menzaghi, Tumino, Vathi (Acc.Borgomanero), Sistino (Acc. Verbania), Cavazza, Tenuzzo (Alfieri Asti), Balestra, Curti, De Angelis, Pettullà, Pio (Alpignano), Denusso, Massolino, Pola (Area Calcio), Pacconi (Bacigalupo), Oddo (Bollengo Albiano), Montenegro F., Ponzetto, Quaceci (Borgaro Nobis), Braghin, Dezuani, Maenza, Torelli (Borgosesia), Petiti, Gatti (Bra), Perito (Carignano), Giaimo, Cichello (Carmagnola), Coppola, Dadamo (Casale), Ikvubogie (Cbs), Alberetto, Caprino, Martello (Chieri), Bernardon, Bottale (Chisola), Barbadoro, Gallo, Mazzolini, Piana, Vanzan (Città di Baveno), Martin, Taverna (Derthona), Manukjan (KL Pertusa), Romano (La Biellese), Mostacci, Palumbo, Russo (Lascaris), Pizzoglio (Lesna Gold), Cinquemani, Fusca, Sapone (Lucento), Fasone (Mirafiori), Cilleni C., Escana, Magnino (Monregale), Giacomin, Piraneo, Raika (Novese), Blal, Bosio (Pinerolo), Renacco, Sorgente (Pozzomaina), Actis, Castellano, Golfarelli, Liboni, Nyokabi, Zucca (Pro Eureka), Dinuzzo, Fileccia (Quincinetto Tavagnasco), Fonsato, Luino, Maglietto, Rolando (Rivarolese), Bondenari (Sparta Novara), Cannizzo, Cossu (Vanchiglia), Bottoni, Cavallari, Dascanio, Sponzilli (Volpiano)

1 RETE: Garavaglia, Kolay, Parrilla (Academy Novara), Alessi, Capriolo, Greggio, Guazzoni (Acc.Verbania), Amoretti, Antonello (Acc.Borgomanero), Caucino, Pesce (Acqui), Catarisano, Gamba, Musso, Tabaku, (Alfieri Asti), Arena, De Zordo, Roveretto (Alpignano), Cozmici, Lopardo, Manissero, Sandri, Scoppone, Tibaldi(Area Calcio), Chiarito, Giordano V., Sobra (Bacigalupo), El Maliki, Gili, Patete, Quarta (Bollengo Albiano), Popescu (Borgaro Nobis), Bullano, Brusa, Lupi, Maher (Borgovercelli), Guzzo, Scommeniti, Ternavasio (Bra), D'Amato, Galluccio (Carmagnola), Albino, Conti, Esposito, Mulla, Vicini (Casale), Cela, Damoni, Gatti, Moretti (Castellazzo), Gamba, Montagnani, Re (Cbs), Bollino, D'Avanzo, Giuliani, La Torraca, Marini, Merandino, Perino, Varnari, Varzi (Cenisia), De Santis, Frattoloni, Gai (Chieri), Amendola, Attisani, Coscia, Della Corte, Gioacas (Chisola), Amendola, Maggio, Marchionini, Ottino, Vaccaro (Città di Baveno), Benigno, De Grandis, Fucile, Ierino, Pipino, Toscano (Cumiana), Ardua, Gaga (Derthona), Roccati, Sorrentino, Zollo (Gassino), Marro, Rinaudo, Simoni, Trucco (Giovanile Centallo), Cavallera, Condello, Pilloni (Ivrea), Bartucca, Crozza, Raimondi (KL Pertusa), Calabrese, Sessa (La Biellese), Adamo, Carta, Maida, Marchesini, Masella, Pretti, Vassallo (Lascaris), Diaec, Mazzilli, Ribba, Scarfò (Lesna Gold), Arduca (Lucento), Bolle, Campolongo, D'Addetta, Giacobbe, Nizzia (Mirafiori), Comino, Harari, Mulazzano (Monregale), Cicciarello, Icardi (Novese), Gallo, Musso (Pinerolo), Cazzuola Alessandro, Delfino, Filetti, Panetta, Rissone (Pozzomaina), Coltarelli, Sardo (Pro Eureka), Balbiano, Ughetti (Quincinetto Tavagnasco), Salute (Pinerolo), Perolino (Rivarolese), De Liddo, Frisoli, Ivo, Nitais, Russo, Vadrucci (San Mauro), Allasia, Lomele (Savigliano), Bianchi, De Collibus, Piccolin, Pitoni (Sparta Novara), Abbruggiati, Ledda, Milazzo (Vanchiglia), Bozzardini, Pirisi, Spiga, Ursoleo (Venaria)

11° GIORNATA - Chisola e Bra vanno a braccetto con i risultati: 7-1 esterno per entrambe. Continua la risalita dell'Atletico Torino, mentre il Savigliano resiste quasi tutta la partita con l'uomo in meno in casa del Monregale. Carmagnola e Bacigalupo non vanno oltre lo 0-0. Il Cumiana si ferma dopo tre vittorie consecutive, Area Calcio troppo forte. Mirafiori-Cbs 3-1
 


La copertina è per il Pinerolo e il suo tesserato Salute. Dopo che oggi stesso è arrivata la riassegnazione della vittoria sul Savigliano (commutata in un 3-0 a tavolino dopo il reclamo del Savigliano, che lamentava la presenza in distinta di Salute squalificato), i ragazzi di La Spina sono andati a festeggiare al meglio vincendo 2-0 in casa del Giovanile Centallo, con gol dello stesso Salute e di Bosio. Nulla da fare per la squadra di Bianchi, arresasi ad un avversario decisamente superiore come ammesso dallo stesso tecnico rosso-blu. Il Pinerolo così scappa e c'è il sorpasso anche da parte dell'Area Calcio, che oggi ha steso un Cumiana in forma, ma che non ha potuto nulla contro i più quotati avversari. Dal canto loro le due battistrada continuano la loro corsa senza fermarsi, andando a braccetto anche per quanto riguarda il risultato, vincendo per la seconda volta consecutiva con i medesimi risultati: 7-1 per entrambe, entrambe fuori casa. Partite senza storia contro due squadre che lottano per salvarsi com KL Pertusa e Lesna Gold. Niente drammi quindi per i padroni di casa, che oggi avevano compiti davvero proibitivi. Il KL Pertusa, oggi guidato da Sergio Silivestro, ancora non ha trovato un nuovo tecnico, ma da peggior attacco del campionato, è comunque riuscita a rifilare un gol alla seconda miglior difesa del girone. Giangreco del Lesna invece ha affrontato l'incontro col Chisola schierando ben quattro 2004, in sostituzione dei titolari lasciati fuori per motivi disciplinari. Un modo per dare un segnale ai suoi ragazzi che per altro hanno reagito nel modo giusto, giocando un buon secondo tempo (terminato 1-1) salvando l'onore con una prestazione di cuore e il gol della bandiera di Staiano. Monregale e Savigliano impattano 1-1, con Gyimah in rete immediatamente per gli ospiti, e i padroni di casa ad agguantare il pari subito dpo l'espulsione di Lerda per la squadra di Policaro. Che con l'uomo in meno alla fine raggiunge un buon risultato. In serata vittoria del Mirafiori, che interrompe il buon momento della Cbs grazie alla doppietta di Tursi e al gol di Rotondo e staccando di tre lunghezze proprio gli avversari odierni. Mentre in coda non sembra arrestarsi la marcia dell'Atletico Torino, in netta ripresa rispetto ad un inizio di stagione più stentato, con un 3-1 che vale il +4 sulla zona play-out. Periodo nero per il Carignano, che ora dovrà vedersela col Mirafiori. Pari senza reti infine tra Carmagnola e Bacigalupo, con entrambe le squadre che restano invischiate nelle zone calde della classifica.


AREA CALCIO-CUMIANA 6-0
Reti: pt 2 (A), st 4 (A)

CARMAGNOLA-BACIGALUPO 0-0

CARIGNANO-ATLETICO TORINO 1-3
Reti:

GIOVANILE CENTALLO-PINEROLO 0-2
Reti: pt 38' Salute, st 25' Bosio

KL PERTUSA-BRA 1-7
Reti: 2 Squillaciotti, 2 Cavalire, Raimondi (P), Defaveri, Todisco, Petiti

LESNA GOLD-CHISOLA 1-7
Reti: pt 5' e 33' Mangò, 8' Della Corte, 13' Gregori, 23' Clemente, 31' Geraci, st 25' Staiano (L), 27' Ferrara
Note: st 20' Delfrari (C) fallisce un calcio di rigore

MONREGALE-SAVIGLIANO 1-1
Reti: pt 3' Gyimaha (S), 14' (M)
Espulso: pt 13' Lerda (S)

MIRAFIORI-CBS 3-1
Reti: pt e st Tursi (M) pt Rotondo (M), 40' Nazeraj (C)

11° GIORNATA - Che spettacolo tra San Mauro e Lascaris! La Pro Eureka al terzo posto in solitaria dopo la goleda in casa del Bollengo Albiano. Colpo Rivarolese, stende il Vanchiglia e centra l'aggancio a braccetto dell'Alpignano, vincitore anch'esso di misura in casa dell'Ivrea. Una scoppiettante Cenisia-Borgaro Nobis premia gli ospiti. Torna al successo il Quincinetto Tavagnasco
 


Non fa sconti la capolista Volpiano, che senza grossi patemi piega in casa la resistenza dell'Aygreville. Apre le danze Melis e Bosonin arrotonda a metà del primo parziale. Nel secondo ci pensa Cavallari di rigore a chiudere ogni discorso e continuare una marcia che sembra inarrestabile. Vittoria importante, che permette alla squadra di Vogliotti di allungare sul Pozzomaina, fermato 1-1 in casa del Lucento. Il gol di Panetta illude, ma i ragazzi di Cantone non riescono a chiuderla, e nel secondo tempo la zuccata di Totaro lasciato troppo libero punisce gli ospiti. Bicchiere mezzo pieno per mister Cantone, perché sebbene un punto in casa del Lucento possa essere considerato un buon risultato, è arrivato dopo una prestazione che lascia l'amaro in bocca. Per i padroni di casa invece una boccata d'ossigeno, dopo tre sconfitte consecutive. Ne approfitta la Pro Eureka, al suo settimo risultato utile consecutivo, grazie alla netta vittoria contro il Bollengo Albiano, piegato per la seconda settimana di seguito col medesimo risultato. Spettacolo in casa San Mauro, con il Lascaris che si dimostra spietata macchina da gol, mettendo a referto una cinquina. Partita entusiasmante, con i padroni di casa capaci di andare in rete quattro volte e piegati solo nel recupero. Soddisfatto comunque il tecnico Gasparini, che fa un plauso ai suoi giocatori, autori di una grandissima prestazione nonostante il risultato finale. Per il super attacco del Lascaris ora una prova impegnativa, visto che la prossima settimana arriverà il Volpiano per una sfida che promette scintille. Scoppiettante anche Cenisa-Borgaro Nobis, anch'essa conclusa in zona Cesarini con il gol decisivo di Savio. Ottimo risultato per la Rivarolese, che piega il Vanchiglia 1-0 grazie al gol a cinque minuti dalla fine di Maglietto. Soddisfazione per il tecnico Beltrani che commenta così: "Abbiamo fatto la nostra partita, difendendoci ordinatamente e cercando di ripartire. Contro una squadra così tecnica e fisica abbiamo disputato una grande prova. Nel secondo tempo loro sono calati un po' e siamo venuti fuori, penso potessimo vincere entrambi alla fine, il nostro portiere Pucciariello ha ha fornito un'ottima prestazione,ma non abbiamo rubato nulla". Risultato identico, ma fuori casa, per l'Alpignano, che privo di bomber Albisetti conquista comunque la vittoria grazie a Curti, in rete ad inizio partita. Rammarico in casa Ivrea per il rigore fallito da Sardaro e ora verrà una sfida importante, dato che sabato ospiterà il Quincinetto Tavagnasco, che dopo otto sconfitte consecutive torna a far punti, cogliendo un successo importantissimo contro il Venaria, che ancora non può dirsi tranquillo, essendo distante solo 4 punti dalla zona play-out. Soddisfazione per il tecnico del Quincinetto Reolfi. "Cerco di insegnare ai ragazzi un calcio propositivo, non basato sullo sperare che l'avversario sbagli. Questo ci porta a correre dei rischi, ci espone a qualche errore di troppo ed è più difficile proporre questo sistema, ma i ragazzi lo stanno facendo molto bene, crescendo e ottenendo buone prestazioni al di là delle sconfitte. Il risultato di oggi è una diretta conseguenza del lavoro che stiamo facendo e sono sicuro vedremo altri risultati come questo e che questo ci porterà alla salvezza, diretta o attraverso i play-out, ma sono convinto ce la faremo".


BOLLENGO ALBIANO-PRO EUREKA 0-10
Reti: pt 22' e st 5' Actis, pt 32' e st 9' Zucca, pt 35' Frizzi, st 20' Sardo, 23' Nyokabi, 27', 35' e 39' Gravina

IVREA-ALPIGNANO 0-1
Rete: pt 5' Curti
Note: pt 31' Sardaro (I) fallisce un calcio di rigore

CENISIA-BORGARO NOBIS 2-3
Reti: pt 29' Greco (B), st 15' o.g. Lastella (B), 17' o.g. Montenegro (B), 30' Alterio (B), 40' Savio (B)

LUCENTO-POZZOMAINA 1-1
Reti: Panetta (P),  st 21' Totaro (L)

QUINCINETTO TAVAGNASCO-VENARIA 3-2
Reti: pt 15' e 37' Vito (Q), 24' Ughetti (Q), st 3' Vergano (Q), 38' Pianese (Q)

RIVAROLESE-VANCHIGLIA 1-0
Reti: st 35' Maglietto

SAN MAURO-LASCARIS 4-5
Reti: pt 5' e 18' rig. Andrioli (L), 20' Ivo (S), st 15' Russo (S), 16' e 20' Merico (L), 20' Frisoli (S), 38' Vadrucci (S), 40' Adamo

VOLPIANO-AYGREVILLE 3-0
Reti: pt 18' Melis, 26' Bosonin, st 30' Cavallari rig.