Martedì, 23 Aprile 2024
Lunedì, 12 Febbraio 2024 15:33

Under 16 regionali / Report - Mirafiori e Cenisia stravolgono i pronostici. Punti esterni di qualità per Biellese e Cuneo Olmo

Scritto da
Mirafiori Mirafiori

IL PUNTO SULLA 19^ GIORNATA - Il Derthona fa suo il big match, il Moncalieri è sempre lì a braccarlo. RG Ticino in vetta, mentre Ivrea e Pianezza entrano tra le migliori 8. Per Giovanile Centallo e Acqui successi esterni importanti. Show di Giambertone, Manduca e Maioli.
 


GIRONE A

Girone monco con ben tre rinvii per maltempo, ha offerto comunque spunti interessanti, primo fra tutti il cambio al vertice. La RG Ticino si prende la prima posizione piegando 3-1 il Borgosesia e approfittando dello stop imposto dalla Biellese al Città di Baveno. Ottima prova dei bianconeri, in rete con Giuliano nel primo tempo e vicinissimi a portarsi a casa la posta piena, ma a 6 dal termine Cattaneo ha ristabilito la parità. La mancata vittoria non permette ai ragazzi di Fuoco di ridurre il gap sul podio, ma l'occasione più grande la perde il Diavoletti Vercelli, sorpreso dalla grinta del Bulè Bellinzago. Il rigore di Averono illude gli ospiti, ma nel recupero di primo tempo ci pensa Baruffaldi a rimettere in carreggiata i suoi. Nel secondo parziale poi ecco la rete di Marrone che decide l'incontro. Successo esterno infine per l'Ivrea. Sul campo del Romagnano la squadra del tecnico Fierro non approccia la gara nella sua veste migliore, ma grazie a Zamana conquista tre punti fondamentali in ottica salvezza. Titoli di coda quasi certi per il Romagnano, resta solo la matematica a tener vive le speranze playout.

GIRONE B

La capolista Lascaris è già certa di un posto alle fasi finali, ma non vuole regalare nulla e continua a vincere. C'è voluto tanto impegno però contro una Virtus Accademia scesa in campo con il coltello tra i denti e autrice di una prova gagliarda e di altissimo spessore. Gli inarrestabili padroni di casa continuano la loro corsa perfetta, ma con questo spirito gli ospiti potranno certamente stare tra le migliori 8. Ci sarà comunque da lottare perché dal 4° al  9° posto ci sono sei squadre racchiuse in 4 punti, senza dimenticare il Vallorco che ha una gara in meno e anche il Caselle, che se pur attardato non darà nulla per scontato. In questo turno incappa in una dolorosa sconfitta contro la diretta concorrente Pianezza, incontro equilibrato deciso solo dal rigore di Arce alla mezz'ora del primo parziale. Terza vittoria di fila e sesto risultato utile consecutivo per i rossoblu, decisamente in ascesa e molto centrati durante gli scontri diretti. Sopra di loro troviamo il Gassino, che regola con un rotondo 4-0 il CGC Aosta, mentre poco dietro tengono il passo i Cervotti del Venaria, 2-1 alla Strambinese. Un gol per tempo del Volpiano Pianese regola invece il VDA Charvensod e le foxes ormai sono lì ad un passo dalle Finals.

GIRONE C

Classifica non certo ben delineata al vertice come nel raggruppamento precedente e questo turno non sono mancati gli scossoni. In attesa dell'Alpignano, che giocherà il 13 contro lo Spazio Talent Soccer, si fa sotto il Vanchiglia che regola in maniera autoritaria il KL Pertusa, siglando tre reti in appena otto minuti. Festa del gol invece per la Sisport, nulla da fare per il Bacigalupo che salva l'onore con La Rosa. La sorpresa arriva da Mirafiori, dove i padroni di casa del tecnico Pancioli superano 2-1 il più quotato Lucento. Epilogo rocambolesco per una gara che ha emozionato. Nel primo tempo Amodio neutralizza il calcio di rigore di Antonicelli, poco dopo Bissal lascia i suoi in 10 e allora il Mirafiori di un super Anyst ci crede. Al 65' arriva il riscatto per Antonicelli che porta avanti i suoi e sempre che possa essere il gol decisivo. I ragazzi di Sottil però sono davvero tosti e nel finale pur con l'uomo in meno trovano la forza di pareggiare, dal dischetto con Cirri. Le emozioni però non finiscono qui, perché in pieno recupero Mastrazzo trova il guizzo decisivo che vale un prestigioso successo e il secondo successo nelle ultime tre gare che tiene vive le speranze di agguantare gli spareggi. Speranze che ravviva anche il Cenisia, anch'esso vincente contro pronostico con un frizzante 4-3 ai danni del Paradiso Collegno. Vittoria che mancava da nove giornate, la prima della gestione Naretto, arrivata proprio nel momento giusto per rispondere alla diretta concorrente. E per mettere pressione al Pozzomaina, che stava provando ad imitare le colleghe portando a casa un risultato importante contro la Cbs. Sopra 2-1 al 5' del secondo tempo ha visto però la gara sospesa per infortunio dell'arbitro.

GIRONE D

Show della coppia Giambertone-Manduca del Chisola, 5 reti a 4 per il duo sempre più leader assoluto della marcatori, nel confronto con la Cheraschese. Per il dominatore incontrastato del girone ora trasferta in casa del Saluzzo, per i lupi ostica sfida al Cuneo Olmo, che in questo turno ha strappato un prezioso punto sul campo del Fossano. 0-0 il finale, con i padroni di casa che chiudono in 10 e non riescono a sfondare la linea Maginot avversaria, con i biancorossi che primi fra tutti escono indenni da un campo dove la compagine di Petiti aveva collezionato solo vittorie. Alle sue spalle prosegue il duello a distanza tra Pedona e Pinerolo. La squadra di Garavagno viene a capo di una sfida tutt'altro che scontata contro il Saluzzo, un 3-2 a domicilio piacevole tra due ottime squadre; il Pinerolo ne fa cinque alla Polisportiva Garino e ora dovrà prepararsi ad ospitare proprio il Fossano. Perde terreno il Bra, il Giovanile Centallo dopo tre risultati negativi sfodera una grande prestazione ed espugna il fortino dei giallo rossi, riportandosi a +3 sulla 9^ piazza.

GIRONE E

L'unico raggruppamento dove si son disputati tutti gli incontri vedeva come sfida di cartello Derthona-Asti. La partita non ha deluso le attese, risultando in bilico fino al triplice fischio, ma alla fine il risultato ha favorito come sempre la capolista. A deciderla la doppietta di Gemme, prestazione eccellente sporcata dal rosso ricevuto nel finale. Bene l'Asti, che rientrato in gara nel secondo tempo con Messina, ha tenuto botta fino alla fine pur giocando gli ultimi 20 minuti con l'uomo in meno. Non perde terreno il Moncalieri (4-0 all'Albese), mentre si prende il terzo posto in solitaria il Don Bosco Alessandria. Il 4-1 al Mezzaluna Villanova chiarisce il perché della differenza di classifica, ma il tecnico dei padroni di casa Bordini non lesina complimenti per l'impegno profuso dagli avversari e per il tentativo di giocarsela a viso aperto fino alla fine.
La lotta per stare tra le migliori 8 entra nella fase calda, ma questo weekend vede Asca e Ovadese attardarsi rispetto agli avversari. I primi vengono regolati dal Chieri nono stante il momentaneo vantaggio di Costanzo. Di Santo pareggia prima dell'intervallo, poi ci pensano i due goleador azzurri Ledda (doppietta) e Pennucci amettere in ghiaccio il risultato. Anche l'Ovadese passa avanti grazie a Vaccarello, ma la reazione della Novese è travolgente e guidata da un super Maioli (poker) la squadra chiude con un roboante 7-1. Senza appello anche i successi dell'Alba Calcio (5-1 alla SCA Asti) e dell'Acqui, che sorprende 4-1 a domicilio una squadra in forma come il San Giacomo Chieri, in  positiva da sei giornate, ma in questo turno impotente di fronte agli attacchi dei ragazzi di Bobbio.

Registrati o fai l'accesso e commenta