Sabato, 20 Luglio 2024
Lunedì, 27 Marzo 2023 15:13

Under 16 Regionali / Report - Chisola campione! Ciriè e Fortitudo salutano la salvezza

Scritto da
Chisola Chisola

IL PUNTO SULLA 23^ GIORNATA - Girone D praticamente chiuso. A e B dovranno decidere il 4° posto. Lotta salvezza nel B e tre posizioni per le fasi finali nel C incerte fino all'ultimo. In caso di parità per il primo posto (e soltanto per quello) il regolamento prevede uno spareggio. In tutti gli altri casi vale la classifica avulsa.
 


GIRONE A

Arrivano altri verdetti a 240' dal termine della stagione regolamentare.
Lo Sparta Novara vince di misura sulla Juventus Domo grazie al solito Prudnikov, si riprende la seconda piazza e vola ufficialmente alle fasi finali. Questo successo inoltre rimanda di almeno una settimana la festa del Volpiano Pianese, che dopo il 3-0 ad un Union Novara praticamente certo degli spareggi, è ora a due punti dalla conquista del girone. Il prossimo turno con l'Accademia Borgomanero può arrivare finalmente la matematica certezza, ma i rosso blu, pur senza obiettivi di sorta, non sono intenzionati a regalare nulla e questo turno se n'è accorta la Biellese, salvata nel recupero da bomber Nicolello per un 2-2 che garantisce anche ai bianco neri l'accesso ufficiale ai quadrangolari successivi. Merito dell'Ivrea, che con un secondo tempo perfetto strapazza 3-0 il Casale, lo sopravanza di un punto issandosi al 4° posto e chiama ora i nero stellati ad inseguire, anche se la squadra di Berton potrebbe approfittare di un calendario sulla carta decisamente meno ostico di quello che vedrà protagonisti gli eporediesi. Gli arancioni avranno ora un altro spareggio, visto che voleranno a Baveno per affrontare la diretta concorrente, vittoriosa 2-0 sul campo del Santhià e anch'essa in vista 4° posto. Sia Casale che Baveno a 42 potrebbero idealmente appaiare la Biellese, ma la squadra di Debernardi è in vantaggio con entrambe negli scontri diretti, quindi può dirsi già tranquilla del passaggio del turno. Ultima squadra ancora in corsa la Pro Eureka, che travolge 6-1 la Strambinese e ora pronta ad approfittare di qualsiasi passo falso là davanti, forte anche dell'avere il calendario più semplice tra le squadre in lotta.
Infine, le sconfitte di Santhià e Strambinese hanno doppia valenza. I secondi sono definitivamente certi di disputare i playout; i primi hanno ancora una minima speranza, visto che l'Oleggio non ha potuto disputare la sua gara per infortunio occorso al direttore di gara. Ma la loro sconfitta sancisce la matematica salvezza del Romagnano, un grandissimo risultato per la battagliera compagine di Fabrizio Leone.

VERDETTI A 3 GIORNATE DALLA FINE

  • Fasi finali (prime 4 classificate): VOLPIANO PIANESE 60, SPARTA NOVARA 52, BIELLESE 51, Ivrea 43, Casale 42, Città di Baveno 42, Pro Eureka 40
  • Playout (ultime 3 classificate): Oleggio 16 (una gara in meno), Santhià 9, Union Novara 8, STRAMBINESE 7


GIRONE B

Il gol di Grec in apertura mette pressione al Lascaris, ma una volta trovata la via della rete con Beggi i bianco neri non si fermano più e travolgono gli avversari 6-1. I ragazzi di Pianezza ora sono ad un solo successo dalla vittoria del girone e potranno festeggiare in casa alla prossima, Cenisia permettendo. L'ottimo Lucento è l'unico motivo per cui la squadra di Cocino non ha ancora potuto esultare e anche in questo turno fa il suo, vincendo contro un Borgaro Nobis capace di mettere paura ai più quotati avversari. Sotto di tre reti Zitoli e compagni non si danno per vinti e portano ad 1 lo svantaggio, ma non riescono ad andare oltre. Alla compagine lucentina basterà un pareggio alla prossima per garantirsi il secondo posto, per il Borgaro invece ci sarà ancora da sudare per evitare gli spareggi.
E vero e proprio spareggio era Alpignano-Pianezza, con i rosso blu in cerca di punti per confermare l'ingresso alle fasi finali e per provare a strappare il 3° posto alla diretta concorrente. Alla fine trionfano i padroni di casa, autori di una gara solida e convincente, che vale l'accesso al turno successivo. Un successo meritato a cui plaude anche il tecnico avversario Macciola, soddisfatto dell'approccio iniziale dei suoi, che poi però non sono riusciti ad essere incisivi, specialmente nella ripresa. Sconfitta tutto sommato indolore, perché alle sue spalle il Vanchiglia non sfrutta la clamorosa chance di tornare in corsa e viene sconfitto 3-1 in casa del Charvensod. Grande prova dei valdostani, che con la posta piena si avvicinano di un altro passo alla salvezza diretta, condannando i granata ad una vera e propria impresa se vogliono sperare di chiudere al 4° posto.
Un verdetto nelle retrovie arriva da Venaria, con il Ciriè che si impone 2-0 sui cervotti. Dopo la salvezza conquistata lo scorso anno ai playout, un 6° posto strepitoso per i ragazzi del tecnico Peluso, giustamente al settimo cielo: "E' stato veramente un anno difficile, abbiamo fatto un vero miracolo!"
Sebbene il Venaria sembri ormai certo di dover prolungare la stagione, nulla è scontato in questo raggruppamento e a confermarlo la vittoria a domicilio del Quincinetto Tavagnasco sul Leinì e il 2-0 della Virtus Mercadante sul campo del Cenisia. Due risultati che scombinano ulteriormente le carte e tengono tutte le squadre sul filo del rasoio.

VERDETTI A 3 GIORNATE DALLA FINE

  • Fasi finali (prime 4 classificate): LASCARIS 64, LUCENTO 56, ALPIGNANO 48, Pianezza 42, Vanchiglia 36
  • Playout (ultime 3 classificate): VDA Charvensod 29, Paradiso Collegno 26, Borgaro Nobis 24, Cenisia 24, Virtus Mercadante 22, Leinì 22, Quincinetto Tavagnasco 16, Venaria 15


GIRONE C

E' finalmente la giornata del Chisola, che già da tempo certo dell'approdo alle fasi finali andava a caccia della vittoria del girone. Alla fine è arrivata in casa con una prestazione travolgente, un 5-1 alla Giovanile Centallo che ha messo in mostra tutte le qualità balistiche di Ferrazza, autore di un poker. I vinovesi possono ora navigare senza pressioni verso la fine del campionato regolamentare, preparando al meglio il quadrangolare successivo e godendosi lo spettacolo che si presenta alle loro spalle, con una ressa continua che vede coinvolte ora sei squadre per tre posizioni, con il Centallo matematicamente ancora in gioco, ma praticamente tagliato fuori.
Si arresta l'ascesa del Caraglio. Dopo una serie di grandissime prestazioni, tra cui lo scalpo della capolista, i ragazzi di Raina vengono travolti dal ciclone Cheraschese. Prestazione ottima dei padroni di casa, scesi in campo con la carica giusta, concentrati e "cattivi", per un incontro di buon livello ed estremamente corretto da entrambe le parti. Erano ben tre gli scontri diretti in zona calda questo turno. Oltre a Cheraschese-Caraglio si segnala l'importantissima vittoria dell'Area Calcio sul Cuneo Olmo. Incontro tiratissimo risolto nel recupero dal rigore di Franchini, una doccia fredda per gli ospiti che hanno disputato un buon incontro, trascinati soprattutto dalla verve di Aime. E tiratissima è stata anche la sfida tra Pinerolo e Bra. Ultima chiamata per i giallo rossi, una sconfitta sarebbe stata una mazzata ai sogni di gloria braidesi. E invece i ragazzi di Nordine hanno sfoderato una prestazione da antologia, riuscendo a rimontare due gol di svantaggio e mettendo definitivamente la testa avanti alla mezz'ora della ripresa. Mattatrice la premiata ditta Valleriani-Sammouni, per un 3-2 che porta a tre le squadre a 40 punti, con ancora tre scontri diretti da disputare: Bra-Area Calcio, Pinerolo-Caraglio e all'ultimo giro Caraglio-Area Calcio.
Nelle retrovie si registra la vittoria della Saviglianese, un successo che regala la salvezza ai rosso blu dopo un'annata difficile. Mentre mancano un'occasione d'oro sia Salice che Alba Calcio. Entrambe escono sconfitte, rispettivamente con Nichelino Hesperia e Beiborg (con entrambe che hanno sprecato il vantaggio iniziale) e se il Salice manca il primo match point, la sua situazione è meno compromessa, visto che gli avversari per sperare nella salvezza dovranno vincerle tutte. Discorso identico per il Nichelino, che conquista una vittoria di Pirro che però può fare morale in virtù dei turni successivi.

VERDETTI A 3 GIORNATE DALLA FINE

  • Fasi Finali (prime 4 classificate): CHISOLA 60 (campione), Area Calcio 46, Caraglio 46, Cheraschese 43, Cuneo Olmo 40, Pinerolo 40, Bra 40
  • Playout (ultime 3 classificate): Salice 21, Alba Calcio 14, Nichelino Hesperia 13, RORETESE 4


GIRONE D

Prosegue il testa a testa tra Sisport e Chieri per la conquista del girone e questo turno, anche al cospetto di due formazioni di spessore come Acqui e Cbs, entrambe hanno dato prova della loro forza: cinquina per la Sisport, poker per gli azzurri. 
Il girone ha ormai emesso tutti i suoi verdetti, resta solo il 4° posto da stabilire, ma alla Cbs basterà un punto nelle ultime tre per essere sicura di tenere dietro l'Asti, che il suo lo fa, ma nonostante l'eccellente stagione dovrà probabilmente accontentarsi di chiudere 5°.
Chi festeggia è la Novese: con il 7-0 al Beppe Viola arriva finalmente la certezza di disputare le fasi finali. Un risultato strepitoso per una squadra costruita con attenzione, cresciuta nel tempo e celebrata giustamente dal dirigente Birgnoli, felicissimo di questo risultato per un gruppo che con il tecnico Liberati segue dalla scorsa stagione e i cui progressi sono stati sotto gli occhi di tutti. Fiore all'occhiello di una società che sta ben lavorando con tutte le annate per costruire squadre competitive per i campionati regionali.
Si chiudono i giochi anche nel fondo classifica. Il pareggio di Butteri nel recupero regala alla sua Fortitudo il punto che serviva per conquistare la salvezza matematica, proprio al cospetto della inseguitrice Asca. Un applauso meritato per questa compagine, con il tecnico Edoardo Cazzolla che esprime tutta la sua soddisfazione: "Contando che siamo tutti ragazzi ex provinciali e con nessuna esperienza in un campionato regionale, la salvezza con tre giornate di anticipo è davvero un gran risultato".
Per la gloria la larga vittoria del Derthona sul Cit Turin (Marzi sugli scudi con 4 reti all'attivo); e del Pozzomaina sul KL Pertusa, un incontro piacevole tra due squadre che da qui alla fine possono pensare a divertirsi e chiudere con serenità un buon campionato.

VERDETTI A 3 GIORNATE DALLA FINE

  • Fasi finali (prime 4 classificate): SISPORT 63, CHIERI 61, NOVESE 53, Cbs 52, Asti 43
  • Playout (ultime 3 classificate): ASCA 11, CIT TURIN 8, BEPPE VIOLA 3

Registrati o fai l'accesso e commenta