Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Domenica, 29 Ottobre 2023 23:52

Under 16 regionali / Report - Successi top per Virtus Calcio, Alpignano, Vanchiglia, Fossano e Don Bosco Alessandria

Scritto da
Angelo Martorana - Alpignano Angelo Martorana - Alpignano

IL PUNTO SULLA 7^ GIORNATA - Tante gare belle ed emozionanti. Dai successi di Verbania, Biellese e Accademia Borgomanero nel gruppo A, ai botti esterni di Caselle, Quincinetto Tavagnasco e Cit Turin. Incredibile duello in Pozzomaina-Spazio Talent Soccer. Pandiscia non si ferma più, Acchiddu travolgente nel Paradiso Collegno. Primo punto per la Polisportiva Garino.
 


GIRONE A

Giornata caldissima questa settima, con tanti incontri davvero sentiti. Partiamo con la bella sfida tra Verbania e Ivrea, con il successo della capolista dopo un incontro decisamente maschio. Entrambe hanno giocato al loro meglio e in un bel clima, come confermano i complimenti reciproci, per i verbanesi una notevole prova di forza, per gli eporediesi la conferma che la classifica è bugiarda, anche se il rammarico del tecnico Fierro è tanto. Santoro porta in vantaggio i suoi, prende anche una traversa, ma poi gli arancioni subiscono il ritorno avversario con i gol di Villa e Marcon che ribaltano la partita, con il difensore ancora in mostra dopo la sontuosa prestazione dello scorso weekend. Gli ospiti non riescono a concretizzare le occasioni avute e alla fine devono accontentarsi degli applausi.
Molto più in serena l'affermazione della seconda battistrada, con la RG Ticino che travolge 7-0 l'Union Novara trascinata dalla tripletta di Schinardi. Restano in scia Città di Baveno e Biellese, ma se i ragazzi di Portalupi hanno avuto nettamente la meglio del Borgosesia, capace con Naim di trovare subito il pareggio dopo la rete lampo di Cautiero, ma crollati poi nel prosieguo di parziale, molto più sudata è stata la vittoria bianconera al cospetto del Città di Cossato. Sotto di due reti in soli 7 minuti gli ospiti hanno risposto da grande trovando il pareggio con Bellato e Es Saket, restituendo poi il favore agli avversari nella ripresa con la doppietta lampo di Giuliano. Il risultato è stato però incerto fino all'ultimo grazie alla rete di Varallo, ma i padroni di casa non sono riusciti a completare la rimonta. 
E' giornata di colpi esterni, con anche Diavoletti Vercelli, Accademia Borgomanero e Arquatese che espugnano i fortini avversari. I Diavoletti giocano un ottimo incontro al cospetto del Gozzano, imponendosi con autorità per 3-0. Più accesa la sfida tra il Borgomanero e il Bulè Bellinzago, con gli ospiti a portarla a casa grazie alla doppietta di Celenza inframmezzata dal momentaneo pari di Elbezazi. Un successo che certifica il buon momento della squadra di Tavasci e vale doppio non solo per il valore dell'avversario, ma anche per essere stato colto in inferiorità numerica, per il rosso comminato e Echeih al 10' del secondo tempo.
La sfida nelle zone calde tra Romagnano e Arquatese si chiude anch'essa 2-1 per gli ospiti e con coda polemica per un finale molto contestato dai padroni di casa. Ancora a 0 punti il Romagnano da battaglia ed è bravo con Pari a rimontare l'iniziale svantaggio, ma nel recupero subisce la rete di Scaringi in ripartenza che fa andare i giocatori su tutte le furie, perché lamentavano un fallo da rigore in attacco da cui poi è partita l'azione del gol. L'arbitro è inflessibile e punisce con ben 3 rossi le proteste dei novaresi.

GIRONE B

Testacoda impossibile per la Strambinese, che in casa del Lascaris non può nulla e viene travolta per 7-0. Alle spalle dei bianconeri a soli 2 punti il Volpiano Pianese, che vince a Venaria per 3-1 un incontro nient'affatto semplice. 2-0 nel primo tempo, ma in apertura di secondo Gerardo dal dischetto ha la palla per riaprire i giochi, ma Bertoncin si supera neutralizzando il rigore e poco dopo arriva la sentenza di Ietto. Il prossimo turno spettacolo a Volpiano, ci sarà lo scontro diretto con il Lascaris.
Dietro frena la Pro Eureka, piegata dal rigore di Cadeddu che regala alla Virtus Calcio una vittoria di spessore. Grande prova di carattere dei ragazzi di mister Landi, che hanno saputo tenere botta al cospetto dei fortissimi settimesi blindando la porta, guidati ancora una volta dall'eccellente prestazione del capitano Federico Mascolo, vero faro dei gialloneri.
Continua la sua ascesa il Vallorco, sono 4 le vittorie consecutive e questo weekend è arrivata la goleada contro il CGC Aosta che vale il 5° posto. Attenzione perché le ultime tre posizioni si stanno ben delineando, con i valdostani terzultimi staccati già di 8 punti e Strambinese e Aygreville ancora ferme a 0. Questi ultimi hanno perso il derby con il VDA Charvensod 2-0, pur dando battaglia e subendo la rete del definitivo k.o. solo nel recupero della ripresa. Ora arriva proprio la sfida con il CGC Aosta, per entrambe un'occasione da non perdere per cercare di ricucire un minimo lo strappo.
Nelle zone più calde infine spiccano i successi esterni di Caselle e Quincinetto Tavagnasco rispettivamente su Gassino e Pianezza. Bravissima la squadra di Incardona ad espugnare un campo difficile come quello del Gassino, in un incontro equilibrato ci pensa Lo Re nel finale a regalare i 3 punti. Combattuta anche l'altra sfida, ma il Pianezza dopo aver trovato il pari in apertura di secondo tempo con Cittadino ha subito le iniziative avversarie che hanno portato il risultato sul 3-1 e solo nel pieno recupero è arrivata la seconda rete rossoblu.

GIRONE C

Giornata di incontri pazzeschi sia nelle zone nobili della classifica che nelle retrovie. Si parte con il primo big match tra Alpignano e Sisport, gara che non ha deluso le attese e che ha visto la capolista mostrare i muscoli al cospetto di un avversario che si è ben comportato, mettendo anche per pochi minuti il sale sulla coda alla corazzata di Martorana. Nel finale di primo tempo infatti Occhino illude i suoi, ma nella ripresa l'Alpignano torna subito in campo galoppando di gran carriera e al primo minuto coglie il pareggio con Ciliberti. Serve poi un quarto d'ora per la rete del vantaggio, ci pensa Curri e il risultato non cambierà più, settima vittoria di fila per i padroni di casa e prima sconfitta per i bianconeri, per un podio che sarà combattutissimo. Distacchi minimi infatti, registrandosi le vittorie di Vanchiglia e Paradiso Collegno. I granata di De Gregorio danno vita con il Lucento ad un bellissimo scontro e il netto 3-1 con cui si sono imposti non tragga in inganno, la compagine ospite ha risposto colpo su colpo alle iniziative di Dabija e compagni ed è servito il contributo di un ispirato Musso per tenere la porta inviolata, almeno fino alla mezz'ora della ripresa, quando l'estremo difensore di casa è stato costretto ad arrendersi solo da un tiro dal dischetto messo in porta da Curri. Sarà molto interessante il prossimo confronto tra Paradiso Collegno e Vanchigli, la squadra di Manuguerra è lì a 2 punti di distanza, avendo tenuto il passo regolando il Mirafiori. Hegab aveva illuso i suoi con la rete del vantaggio, ma al 35' inizia lo show di Acchiddu: prima pareggia di rigore, poi nella ripresa si scatena con una tripletta in soli 16 minuti che di fatto decide la gara. Sarà una bella sfida tra bomber, con Dabija a 9 reti e lo stesso Acchiddu a 7.
Poco dietro non sbagliano Rosta e Cbs. I primi piegano 3-0 il KL Pertusa, che sotto 2-0 nel primo parziale gioca dal quarto d'ora del secondo tempo con l'uomo in più, ma non riesce a sfondare, resta anch'esso in 10 alla mezzora e subisce il 3° gol nel pieno del recupero. La Cbs invece affonda le speranze del Cenisia con tre reti tra il 22' del primo tempo e l'8' del secondo e non riesce a tornare in partita finendo per perdere 4-2. Con le due a 11 punti troviamo anche il Pozzomaina, protagonista con lo Spazio Talent Soccer della partita più pazza del weekend. Finisce 5-4 per i ragazzi di Rea, vittoria per cuori forti che dimostra il grande carattere di questa squadra, visto che praticamente tutto l'incontro è stato giocato in 10 per l'espulsione già al 17' di Zhou. Capitano Spagnuolo (in gol) e compagni sono sempre stati in vantaggio e nonostante i tentativi di un avversario che non si è mai arreso, hanno portato a casa 3 punti d'oro, niente male come modo per festeggiare il primo successo casalingo.
A domicilio invece l'affermazione del Cit Turin sul campo del Bacigalupo, risultato colto all'ultimo respiro grazie al rigore di Perrini e fondamentale per la lotta alla salvezza. Gara sentita, con entrambe che chiudono in 10 e bccata d'ossigeno importante per la squadra del tecnico Orlandella, chiamata ora ad ospitare l'Alpignano. Il Bacigalupo, ancora fermo a 0, proverà a scuotersi contro il KL Pertusa, urge cominciare a far punti.

GIRONE D

Il Pedona perde la vetta complice l'1-1 in casa del Bra. Dopo una prima parte di gara bloccata i padroni di casa passano al 20' della ripresa su un calcio di punizione dal limite molto contestato dagli ospiti, fallo che per altro porta all'espulsione di Marino. Questa squadra ha però 9 vite come i gatti e anche con l'uomo in meno trova la forza di spingersi avanti e trovare il rigore del pari realizzato da Dosso. Un punto sopra quindi sale il Chisola, trascinato in casa del Saluzzo dalla tripletta di Manduca. Per i padroni di casa Fontanella gioia e dolore, perché prima sigla la rete della speranza, poi nel recupero del primo tempo viene allontanato dall'arbitro e lo scoglio da superare diventa così insormontabile.
Anche in questo raggruppamento si prospettano scintille per il podio, visto che dietro il Pedona è ressa. Bellissimo l'incontro tra Fossano e Pinerolo, gara che ha visto trionfare i padroni di casa 3-2 dopo un'autentica battaglia. Parte meglio il Pinerolo che per tutta la prima parte della partita costringe il Fossano agli straordinari, ma i padroni di casa tengono botta, sfruttano al meglio con Scavone l'occasione per trovare il gol e nella ripresa, nonostante l'iniziale 1-2 di Tibaldo cominciano a macinare e con la doppietta di Robaldo trovano una grande vittoria. Naturalmente soddisfatto il tecnico fossanese Petiti: "Sono molto contento dei ragazzi, abbiamo vinto contro una squadra fortissima che nel primo tempo ci ha messo sotto, ma siamo stati bravi a reggere. Nel secondo tempo anche se siamo passati in vantaggio abbiamo iniziato a giocare molto bene e siamo riusciti a ribaltare l'incontro con un'ottima prestazione. Decisivo l'ingresso di Mattia Racca (classe 2009), ma hanno fatto tutti molto bene, da Neri a Robaldo". Anche il mister Annichiarico del Pinerolo ha comunque belle parole per la prestazione dei suoi e degli avversari: "Siamo stati molto bravi, per 50 minuti siamo stati superiori, abbiamo anche preso una traversa nel primo tempo, scheggiato un palo, poi siamo calati dopo il 2-1. E' stata comunque una bella gara nel complesso, loro molto bravi a reagire e ribaltare l'incontro".
La vittoria permette al Fossano di riportarsi un punto sotto rispetto agli avversari, agganciati a quota 16 dal Giovanile Centallo, che si impone 2-1 sula campo della Rivarolese. Padroni di casa ancora alla caccia dei primi punti e autori di un incontro gagliardo, che ha messo paura ai più quotati avversari riuscendo anche a passare in vantaggio con Laabadia. De Benedictis e Barruero hanno poi rimesso le cose a posto per i rosso blu, che restano agganciati al treno delle migliori e ora sono chiamati al complicatissimo test in casa del Pedona.
Vince in casa la Cheraschese con il Cuneo Olmo, successo importante con un pizzico di apprensione, visto che gli ospiti hanno ridotto due volte lo svantaggio dopo una prima fase di gara di fuoco (4 gol nei primi 10 minuti), ma la rete di Cavaglià in apertura di ripresa ha regalato maggior tranquillità. Unico neo per i lupi l'espulsione di Ribecco nel finale, assenza pesante dopo la doppietta odierna visto che la prossima sfida sarà nella tana del Pinerolo.
La giornata è chiusa da due pareggi. Il Football Club Vigone strappa un punto importante al cospetto del Nichelino Hesperia, riuscendo anche a passare in vantaggio con la rete lampo di Marchisano, ma recuperato alla mezzora da Vallero. Primo punto per la Polisportiva Garino, che in settimana è stata costretta a salutare il tecnico Vitale, dimissionario per problemi personali, e davanti al neo tecnico Fabrizio Spiteri ha pareggiato 0-0 con il Borgaro Nobis. L'ex allenatore della prima squadra dovrà ora ricompattare un gruppo che ha avuto difficoltà in questa prima parte di stagione e anche in questa gara, pur con l'uomo in più dal 25' del primo tempo, non è riuscita a sfondare.

GIRONE E

Fioccano i gol e le vittorie casalinghe nel gruppo E. La capolista Moncalieri ne rifila 7 alla Mezzaluna Calcio, permettendo a Pandiscia di aumentare il suo bottino con altre due marcature, per quello che si sta confermando bomber implacabile, fino a qui a segno in tutti gli incontri. A seguire abbiamo le 6 reti dell'Alba Calcio all'Ovadese, incontro mai in discussione indirizzato già nel primo parziale con 4 gol. La Novese ne fa 5 all'Asca, in questo caso il poker arriva nella ripresa dopo lo sfortunato autogol di Spinacorona che apre il tabellino. Derthona e Chieri ne fanno 4 rispettivamente a SCA Asti e Albese e la classifica rischia già di spaccarsi in due notevolmente.
Gli ultimi due incontri sono quelli che hanno regalato più emozioni. L'Asti si conferma seconda forza del campionato, ma quanta fatica per avere la meglio del San Giacomo Chieri. Unica vittoria esterna, mattatore Metello, ma i padroni di casa avrebbero forse meritato qualcosa in più, autori di un incontro di livello dove non hanno patito la differenza di caratura. Per loro continuerà un filotto di partite da incubo contro tutte le migliori, ma la prestazione odierna può regalare tanta fiducia. Infine bel successo del Don Bosco Alessandria sull'Acqui. 4-2 deciso dalle doppiette di El Hadji e Giangrande e prosegue così il fantastico campionato della compagine alessandrina. Enormemente soddisfatto il tecnico Bordini, non solo per il risultato al cospetto di una squadra e di un allenatore a cui rivolge tanti complimenti, ma per quanto stanno mostrando i suoi ragazzi. Buon calcio, tanti gol e un clima sereno in cui tutti si stanno divertendo e crescendo passo dopo passo. Ora il calendario dice trasferta ad Asti, sarà un incontro tutto da seguire.

Registrati o fai l'accesso e commenta