Lunedì, 24 Giugno 2024
Domenica, 24 Aprile 2022 17:06

Under 16 Regionali / La partita - Bruinese sfiora il colpo. Vanchiglia, che fatica! Pari sofferto dopo un incontro intenso

Scritto da Alfonso Elia
Bruinese Giaveno Bruinese Giaveno

LA PARTITABuon attacco del Vanchiglia, ma con scarsi risultati. La Bruinese difende bene e ci spera fino all’ultimo, ma subisce un gol nei minuti di recupero. 1-1 che lascia l’amaro in bocca a entrambe le squadre.


VANCHIGLIA-BRUINESE GIAVENO 1-1
RETI: pt 32' Pecchioli (B), st 42' Vitale (V)
VANCHIGLIA: De Chirico, Bracciani, Aram, Marasco, Pomella, Chiarandà (32'st Nissen), Lanzafame, Schiavuzzi, Vitale, Romano (21'st Salamanca), Incarbone. A disp. Ceraj, Gamba, Roggero, Paradiso, Kacari, Pittuelli. All. Tonino
BRUINESE GIAVENO: Pomatto, Aloj, Pennacchia (32'st Pintus), Brunatto, Giordan, Damatirca, Casetta (4'st Mazzarino), Stradotto, Simonelli (24'st Chillemi), Pecchioli (29'st Comito), Pizzuto (16'st Nucelli). A disp. Micucci. All. Carpignano

I primi minuti vedono un costante scambio di palla fra le due squadre: al 4’ un buon Aram difende contro Stradotto e Simonelli mentre al 6’ Bracciani dalla difesa granata arriva a in attacco per tentare un gol, ma la palla è facile preda del portiere. Neanche un minuto dopo ed è la volta di Simonelli che da centrocampo crossa per Pizzuto in area, ma il tiro del giocatore verde è lento, centrale e non pone
seri rischi per De Chirico. Dal 14’ il Vanchiglia è protagonista della partita con Incarbone che onnipresente riesce a muoversi dalla difesa all’attacco ininterrottamente. Sono svariate le occasioni in cui tira nello specchio della porta come al 14’, 15’ e al 21’ e al 25’, su un fantastico cross di Lanzafame, con Pomatto che a malapena riesce a deviare la palla; ma ancora più numerosi sono i tentativi di assist, come al 16’ con un cross verso Vitale che da sotto rete non calibra bene il tiro e la manda ben sopra la traversa. Al 24’ la coppia ci riprova, ma Brunatto sembra ormai aver capito il gioco e blocca il numero 7 granata prima che diventi eccessivamente pericoloso. Al 28’, sempre Incarbone inizia un’azione pericolosissima dribblando i giocatori e crossando in area a Chiarandà che tira di sinistro, ma non riesce a calibrare bene la conclusione.
Bisogna aspettare il 30’ perché si veda una palla veramente pericolosa, con Simonelli che tira una parabola tesa e precisa verso l’angolino destro, ma De Chirico riesce a bloccarla con la punta delle dita. Al 31’ è nuovamente la porta verde ad essere a rischio con un’ottima verticalizzazione fra Bracciani, Romano e Vitale che tira di testa e viene fermato dal portiere.
Sembra solo questione di tempo perché il Vanchiglia segni, ma al 32’ avviene l’impensabile: un errore della difesa porta la palla fra i piedi di Pecchioli che si trova solo davanti a De Chirico e segna. 1-0 per gli ospiti.
Il Vanchiglia raddoppia gli sforzi con Lanzafame che al 35’ prova a pareggiare con un tiro potente, ma Brunatto si intromette nella traiettoria. Al 38’ arriva Aram dalla difesa che con un colpo di testa porta la palla a pochi centimetri dalla porta. È l’ultima azione del primo tempo e la squadra verde rimane in vantaggio.

Il secondo parziale riprende con la squadra granata sul piede di guerra e un tiro di Lanzafame al 1’ di gioco che finisce sopra la traversa. Il possesso palla è sempre favorevole ai padroni di casa, ma gli ospiti difendono bene e riducono i tiri veramente pericolosi costringendo la squadra avversaria a perdere palla o bloccando direttamente le palle gol, come al 15’ con un nuovo tiro di Lanzafame.

Schiavuzzi e Incarbone, rispettivamente al 28’ e al 32’, vanno molto vicini al pareggio; Pomatto si mostra un ottimo portiere e mantiene intatto il forte, ma l’andamento della partita è ormai consolidato con una Bruinese in costante difesa e un Vanchiglia che disperato aumenta sempre di più il ritmo d’attacco e ci riprova al 36’ con un buon cross da parte di Bracciani verso Vitale, che tira di testa e manda di poco fuori. In tutto questo tempo, la Bruinese si è avvicinata al gol solo un paio di volte, al 24’ con Nucelli e al 35’ con quasi tutta la squadra che è riuscita ad avanzare verso l’area avversaria mettendo a rischio De Chirico un paio di volte, ma il portiere si mostra all’altezza e impedisce il raddoppio.
Passa il 40’, i verdi quasi festeggiano la vittoria quando, durante il recupero, la palla viene mandata in calcio d’angolo. Non è un tiro eccezionale, ma viene comunque impegnata tutta l’area verde e dopo qualche secondo di gioco alto fra attacco e difesa la palla finisce fra i piedi di Vitale che tira e segna. È il 42’ ed è l’ultima azione della partita.

“Sono veramente dispiaciuto per i ragazzi -commenta Carpignano- Mercoledì abbiamo preso un gol al 10’ di recupero e oggi al 2’. Faccio i complimenti al Vanchiglia che ha giocato benissimo, ma i miei ragazzi hanno fatto un’ottima partita e prendere gol all’ultimo secondo lascia un po’ l’amaro in bocca”.

“Meritavamo più gol, nel senso che di occasioni ne abbiamo avute molte -il commento del dirigente Scarpato- credo che il pareggio fosse il minimo che si meritavano i ragazzi. Forse avremmo meritato anche la vittoria, ma che si può fare, così va il calcio”.

Registrati o fai l'accesso e commenta