Martedì, 04 Ottobre 2022
Domenica, 18 Settembre 2022 09:59

Under 16 Regionali / Il punto - Pro Eureka convincente, bene anche il Volpiano. Scontri salvezza pirotecnici

Scritto da
Fabio Isaia Fabio Isaia

IL PUNTO SULLA 1^ GIORNATA - Dichiarazioni e prime impressioni su questo esordio di campionato, che non ha avuto grosse sorprese. Diverse larghe vittorie, ma anche tante sfide ricche di gol decise all'ultimo.
 


GIRONE A

Nessuna sorpresa in questa prima giornata, che vede l'unico segno X nella gara tra Città di Baveno e Casale e l'esordio con poker di Pro Eureka e Ivrea. Convincente la squadra del tecnico Isaia, che ha iniziato a carburare nel Super Oscar e ora vuole subito partire forte, ritagliandosi un ruolo da protagonista. Queste le parole del tecnico: "Buon partita, abbiamo subito aggredito alto gli avversari, mettendoli in difficoltà con palloni rubati sulla loro metà campo. In due di queste situazioni abbiamo conquistato rigore e punizione che ci sono valsi il gol. Ci siamo concessi solo una disattenzione, che ha portato al loro rigore, ma siamo contenti della prestazione positiva. Continuiamo su questa strada".

Vincono anche i campioni del Super Oscar del Volpiano. La sfida con lo Sparta Novara non era delle più semplici, ma il tecnico Uranio ha trovato dalla panchina la svolta decisiva. Il duo Gambetti-Stefanelli ha dato una marcia in più e il solito Peradotto ha timbrato il cartellino. Ora trasferta in casa Juventus Domo, caduta a Biella, ma autrice di una buona gara. "Siamo partiti contratti, ma poi abbiamo tenuto il campo. Subíto il loro gol abbiamo reagito e dopo la bella rete di Veia abbiamo anche avuto l'occasione di passare avanti. Nella ripresa abbiamo preso il 2-1 nel nostro miglior momento, ci ha tagliato un po' le gambe. Nonostante la sconfitta sono molto, molto contento dei ragazzi, abbiamo iniziato un percorso nuovo, stiamo lavorando bene e si sono già viste ottime cose, continuiamo così" ha commentato il tecnico Pierpaolo Oliveto.

Buona la prima anche per Romagnano e Oleggio, che fanno loro i primi scontri diretti della stagione a discapito di Union Novara e Santhià.

GIRONE B

Dopo l'antipasto visto al Super Oscar, con l'affermazione dei bianco neri, Lucento e Lascaris si ritrovano subito in campionato, ma questa volta i ragazzi di Delli Calici non si fanno sorprendere e costringono al pari gli avversari, nonostante la buona giornata del bomber Chiarello. E le restanti partite non sono da meno, con diversi incontri davvero interessanti.
Esordio acceso quello tra Ciriè e Paradiso Collegno, con gli ospiti che passano sulla sirena e possono contare su un Mattia Pittavino già in forma, autore di una fantastica tripletta. Per mister Locci "Buona la prima, su un campo difficile. Faccio i complimenti al Ciriè, in casa farà diversi punti".
Epilogo simile in Venaria-Cenisia, risultato che anche qui sorride agli ospiti, bravissimi a rimontare il doppio svantaggio. Mentre il fattore campo viene rispettato in una combattuta VDA Charvensod-Borgaro Nobis, gara che vede anche un espulso per parte.
Se l'affermazione dell'Alpignano sulla Virtus Mercadante sembra convincente per il risultato (3-1), ancora va registrato il gioco: "Non siamo stati brillantissimi - dice il mister Alessandro Campasso - squadra nuova, allenatore nuovo, ci vuole tempo. Lavoriamo a testa bassa per migliorare".

Le vittorie più convincenti sono del Pianezza (autoritario 3-0 al Quincinetto Tavgnasco) e del Vanchiglia, che rifila un poker al Leinì, il cui tecnico Sponzilli sa di poter ripartire alla prossima dal buon primo tempo disputato. "Nella prima frazione abbiamo giocato bene, poi il rigore a 4' dal termine ha pesato. Nella ripresa ci è mancata gamba".

GIRONE C

Tante vittorie convincenti, a partire dal Chisola, che guidato da un sontuoso Marmo stende il Salice, non certo al più semplice degli esordi. Goleada anche per il Giovanile Centallo di un super Barra, mentre iniziano con un ottimo clean sheet Cheraschese e Pinerolo, con questi ultimi ora subito chiamati all'esame Chisola.
Non vince, ma compie una grande rimonta il Bra, che sotto 2-0 in casa con il Cuneo Olmo crea tanto e alla fine strappa un pari, che soddisfa a metà il tecnico Hallil: "Potevamo fare meglio, abbiamo avuto almeno una decina di occasioni. In ogni caso faccio i complimenti al loro portiere".

Con due doppiette il Nichelino Hesperia si regala la vittoria sull'Alba Calcio, ma c'è stato bisogno di una decisa reazione dopo la rete dello svantaggio, come sottolinea Loris Fasiello: "Partita difficile, approcciata male da alcuni dei nostri. Abbiamo avuto qualche difficoltà, ma dopo la loro rete la reazione è stata ottima e siamo cresciuti, costruendo molto di più e alla fine oltre ai gol sono arrivati anche tre legni".
Per l'Alba Calcio ora sfida al Caraglio, che esordisce con una sconfitta in casa contro il Beiborg. Gara dai mille volti, decisa nel finale da Plateroti dopo rimonta e controrimonta. "Una bella partita, sofferta. Speriamo di proseguire così" dirà Francesco Addesi  al termine dell'incontro.

GIRONE D

Il girone con la maggior parte di vittorie più nette in questa prima giornata. Tutto facile per Sisport (con Asca) e Cbs (con Cit Turin) che si regalano una cinquina. Uno in meno ne fa il Derthona all'Acqui, guidato da Taverna autore di una tripletta.
Esordio ok per la Novese a domicilio, in una gara non semplice contro la Fortitudo. Così come deve impegnarsi il Chieri con un buon Pozzomaina, che mancata l'occasione per il pari, subisce il 2-0 e non riesce più a raddrizzarla.

Solo una rete di scarto per i restanti due match. L'Asti, vice campione della categoria, espugna il campo del KL Pertusa 2-1, mentre Turricola Terruggia e Beppe Viola si affrontano senza esclusione di colpi, dando vita ad un incontro frizzante. Passano i padroni di casa, ma la prestazione può soddisfare l'allenatore ospite Luigi Caldarella: "Abbiamo perso a pochi minuti dal fischio finale, ma abbiamo provato a vincerla giocando a viso aperto".

Registrati o fai l'accesso e commenta