Domenica, 23 Giugno 2024
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 798

Giovedì, 03 Settembre 2015 19:19

Francesco Curione: "Comotto, Previatello e Garella sono i miei mentori, Millico è il 2000 più forte"

Scritto da

L'INTERVISTA - Dopo le esperienze con Torino e Novara, l'attaccante classe 2000 torna nel calcio dilettantistico ripartendo dal Lucento. Sulle nostre colonne si racconta svelando i tecnici dai quali ha imparato di più e il miglior giocatore della sua annata: è il fantasista del Torino

Nome e Cognome

“Francesco Curione”.

Data di nascita?

“Sono nato il 10/07/2000”.

Ruolo?

“Attaccante”.

In quale squadra hai giocato nell’ultima stagione?

“L’ultima stagione ho giocato al Novara Calcio”.

E come valuti la stagione conclusa?

“Positivamente”.

Quali sono i motivi? 

“Perché ho avuto l’opportunità di provare nuove esperienze: ho debuttato nel campionato Giovanissimi Nazionali e Lega Pro”.

Qual è il tuo punto di forza?

“Penso la comunicazione in campo e l’integrazione all’interno della squadra”. 

In cosa, invece, puoi ancora migliorare?

“Su tante cose, non si finisce mai di imparare e quindi si può sempre migliorare”.

Chi è l’allenatore a cui sei più legato?

“Posso dirne tre? Andrea Comotto e Max Previatello perché mi hanno cresciuto nelle dilettanti, mentre da Garella al Torino ho imparato tanto”. 

E il compagno?

“Faccio tre nomi anche qui: Colosi e Previatello del Lascaris e Erik Malin del Novara”.

Chi sono i tre migliori giocatori nel tuo ruolo tra i professionisti? 

“Cristiano Ronaldo, Neymar e Alvaro Morata”.

I migliori della tua età, invece?

“Vincenzo Millico è il più forte di tutti”.

Dove hai iniziato a giocare a calcio?

“Ho iniziato a giocare al Lascaris”.

Sei da un po’ nel giro delle professioniste. Hai voglia di raccontaci la tua esperienza in granata?

“È stata un’ottima esperienza che mi ha fatto conoscere il mondo del calcio professionistico”.

E quella al Novara…

“Altrettanto buona anche l’esperienza  a Novara. Qui ho avuto la possibilità di crescere sotto il profilo calcistico ma anche come ragazzo. Mi son fatto tanta esperienza che spero mi aiuterà nel calcio ma anche nella mia vita”.

Quest’anno giocherai con il Lucento: quali sono i tuoi propositi per la nuova stagione?

“Dare sempre il meglio di me”.

E quali sono i tuoi obiettivi nel mondo del calcio?

“Raggiungere un sogno affinché possa diventare realtà…”.

Registrati o fai l'accesso e commenta