Mercoledì, 12 Giugno 2024
Martedì, 03 Marzo 2015 14:16

Allievi fascia B regionali - Lioce re di Venaria, momento d'oro per Edalili e Massucco

Scritto da

TOP11/11° TURNO - Il portiere di Scognamiglio gioca la partita perfetta contro il suo ex Borgaro. Fanno il loro esordio nell'11 della settimana Alaimo del Libarna e Calfa dell'Orizzonti United

 

ALLENATORE

Livorno (Verbania): firma l’impresa di giornata costringendo la Junior Biellese alla prima sconfitta stagionale. Un successo per 1-0 firmato Platinetti che proietta il Verbania al secondo posto solitario nel girone 2. Così l’allenatore a fine gara: “Nel primo tempo non ero contento perché il pallino del gioco era in mano loro. Nella ripresa non c’è stata partita e abbiamo ribadito il vantaggio colpendo il palo con Tonetti. Siamo una gradita sorpresa che al momento si è meritata la posizione di classifica. Il nostro obiettivo non è qualificarci, altre squadre sono più competitive di noi però adesso ci godiamo il momento”.

PORTIERE

Lioce (Venaria): dei tre punti conquistati dal Venaria contro il Borgaro, almeno un paio sono griffati Simone Lioce. L’estremo difensore di Scognamiglio gioca una partita sontuosa contro la sua ex squadra compiendo due grandi interventi su Vaula e Puccio. E ora vedremo se dopo questa super prestazione Lioce sarà titolare anche mercoledì contro il Lascaris, un’altra sfida chiave in ottica fasi finali.

DIFENSORI

Boscaro (Lascaris): l’esterno basso bianconero gioca una partita perfetta in casa del Volpiano, terra di conquista per la squadra di Trabucco. Boscaro è il simbolo di una linea difensiva a 4 che sta crescendo gara dopo gara e potrà diventare il vero punto di forza del Lascaris in quest’ultima parte di stagione.

Casellato (Borgaro): il difensore centrale non fa passare nulla e il suo Borgaro deve capitolare solo negli ultimi istanti di partita. Una sconfitta 2-1 che fa arrabbiare molto il tecnico Gentile: “La punizione che ha portato al loro gol nasce da un errore arbitrale. Questa è una sconfitta immeritata, ogni sabato siamo vittime di errori a sfavore ma c’è la consapevolezza che i ragazzi stanno lavorando bene. Per quanto visto sul campo meriteremmo di essere secondi.

Plazzotta (Cenisia): settimana scorsa segnò il primo gol in stagione con la Rivarolese, e in quest’ultima giornata con il Borgosesia si conferma in grande forma. Firma l’assist per l’1-0 e fornisce la solita prestazione dal 6.5 in su, ottimo per un eventuale Fantacalcio.

CENTROCAMPISTI

Edalili (Lucento): magic moment per il centrocampista di Naretto, in gol settimana scorsa con il Volpiano e autore di una doppietta a Baveno. Contro la squadra di Molle segna di testa anticipando l’uscita del portiere sugli sviluppi di una punizione e poi raddoppia con un tiro di destro dopo finta e dribbling sull’avversario.

Cannone (Pro Settimo): nell’1-1 di Novara è lui il più spartano di tutti, vincendo ogni contrasto e confermandosi solita insuperabile diga. Così l’allenatore Fabio Isaia nel post gara: “Abbiamo avuto almeno 10 palle gol, siamo andati meritatamente in vantaggio con un grande tiro di Ferrandino ma poi abbiamo regalato il pareggio in una situazione di punizione a favore nostro. Abbiamo colpito anche una traversa ancora con Ferrandino e due occasionissime con Cannone e Destro”.

Biondi (Fossano): laterale sinistro che può giocare basso o alto. Contro la Caramagnese si posiziona più avanzato e mette lo zampino nei primi due gol. Prestazione da incorniciare anche per Luigi Audetto che segna una tripletta: il primo in dubbio fuorigioco, il secondo con una conclusione a incrociare e il terzo con stop e tiro di sinistro dopo assist di Castellino

Mancuso (J Stars): torna in campo dopo essere stato assente con il Pedona, e gioca l’ennesima grande partita contro la Piscineseriva. Oltre alla solita quantità in mezzo al campo, il capitano segna su azione personale e conclusione alla Alex Del Piero

ATTACCANTI

Calfa (Orizzonti United): il bomber ex La Chivasso è l’uomo del match nella trasferta vittoriosa del suo Orizzonti contro l’Oleggio. Doppietta nel 3-1: il primo con un contropiede micidiale e il secondo dopo una rapida triangolazione.

Massucco (Cuneo): torna capocannoniere della categoria, alla pari con lo storico Andrea Fioretti. Questo è uno straordinario momento di forma sia per il Cuneo (decima vittoria consecutiva) e per lo stesso Massucco (7 gol nelle ultime 5). A Pinerolo firma una doppietta con un potente tiro all’incrocio e con un rigore procurato e trasformato

Alaimo (Libarna): il killer di Serravalle Scrivia è tornato. Dopo un momento di appannamento, la punta di Marletta abbatte l’Atletico Torino firmando una doppietta: gol su punizione diretta e raddoppio su lancio di Meta.

 

Registrati o fai l'accesso e commenta