Giovedì, 13 Giugno 2024
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 798

Lunedì, 14 Marzo 2016 10:34

Allievi fascia B regionali - Lampariello lascia il Borgosesia: "Mi devo operare, ma vorrei tornare con loro"

Scritto da

PANCHINE - Non proprio un periodo fortunatissimo per Gennaro Lampariello e la sua squadra classe 2000: ultimi in classifica, seppur mostrando un calcio di tutto rispetto, adesso i ragazzi perdono anche il loro allenatore fino a fine stagione, ma lui si augura di allenarli anche il prossimo anno. Altirmenti piano B: andare a Detroit

 

La sconfitta maturata a Pianezza sabato scorso, 3-2 per mano del Lascaris di Giorgio Manavella, è stata l’ultima partita di Gennaro Lampariello sulla panchina del Borgosesia, almeno per questa stagione: “Non ho dato le dimissioni – spiega il diretto interessato -, semplicemente dovrò operarmi alla gamba e quindi stando fuori per circa un mese non riuscirò più a seguire i ragazzi”.

“Volevo rimandare a giugno – continua mister Lampa – ma purtroppo non si può, sta peggiorando e quindi occorre intervenire subito”. Chi prenderà la squadra adesso? “Per il momento penso che il presidente darà una mano direttamente seguendo lui la squadra, poi non so se metteranno qualcuno ad hoc: magari Paolo Setti, allenatore in seconda della Juniores, ma sono solo mie congetture”.

Obbligato quindi a terminare la stagione anzitempo, dove si vede mister Lampariello per la prossima stagione? “Vedremo – risponde schietto -. Quest’anno penso che si potesse fare qualcosina in più e quindi mi piacerebbe rimanere qui a Borgosesia con questi ragazzi, però serve un progetto e la voglia di migliorarsi. E allora sì, resto qui cercando di far crescere la squadra e fare meglio di quest’anno. Se invece non ci saranno i presupposti, mi guarderò attorno, ma ripeto, vorrei continuare a stare con i miei ragazzi”.

Infine il tecnico del Borgosesia racconta di un’altra opportunità che gli si potrebbe aprire di qui a quest’estate: “Sono in contatto con il presidente dell’Academy Ac Milan di Detroit, e mi ha chiesto di andare lì nel periodo estivo per dare una mano come istruttore. Potrebbe essere un’idea, lì è bellissimo: i ragazzi imparano inglese giocando a pallone, ma devo valutare una serie di cose”. 

Registrati o fai l'accesso e commenta