Lunedì, 24 Giugno 2024
Lunedì, 02 Febbraio 2015 12:30

Allievi fascia B regionali - Conferme e sorpresone dell'ultima giornata

Scritto da

IL PUNTO/8° TURNO - La 17a vittoria consecutiva della J Stars, la crisina del Volpiano e i tonfi di Pro Settimo, Chieri e Cbs

SORPRESE

Chieri-Valenzana Mado 2-4 – Tutte vinte in quattro mesi e mezzo e due sconfitte nelle ultime due settimane. E’ evidente che qualcosa si è inceppato nel meccanismo del Chieri, perfetto fino alla pausa natalizia. Le tante assenze e forse un briciolo di presunzione di troppo sono le cause di questo passaggio a vuoto. Brighenti si prende le responsabilità dopo il ko interno contro la Valenzana Mado: “E’ stato un disastro, io sono il primo responsabile. Avevamo 13 giocatori disponibili su 24 ma questa non deve essere una scusa. Eravamo carichi, volevamo a tutti i costi rifarci dopo la Cbs e forse ho caricato di troppe attese la partita dicendo ai ragazzi che questa sarebbe stata la gara più importante dell’anno. In questo periodo ci è girato tutto bene, siamo stati esaltatati da tutti e questo ha creato troppe aspettative. Abbiam fatto sette tiri in porta senza mai prendere la porta, commettendo troppi errori in difesa. La Valenzana ha meritato e noi in questo momento non ci giochiamo il posto per le fasi finali”. Soddisfatto il nuovo tecnico della Valenzana Mado Passi, subentrato da un mese a Vergendo: “Questo è un gruppo di ottima qualità, che aveva solo bisogno di ritrovare fiducia in sé stesso. Abbiamo lavorato intensamente in questo mese per cercare di risollevarci in classifica, mettendo in archivio la prima parte di stagione”. E chissà che le sorprese non finiscano qua. Mercoledì infatti gli alessandrini giocheranno contro la capolista Cuneo…

Pinerolo-Cbs 5-2 – La squadra che settimana scorsa aveva fatto 1-1 con la Caramagnese, batte 5-2 la squadra che sempre sette giorni fa aveva schiantato il Chieri. Ecco spiegata la sorpresa nell’assistere al successo del Pinerolo sulla Cbs, il secondo in stagione per la truppa di Zummo. Jarno Testa, Demetrio, Etzi e Restaldi tolgono il sorriso a Meloni che commenta così la sconfitta: “Non ha funzionato niente. Abbastanza bene nei primi 15’, poi ci siamo disuniti dopo aver subito l’1-0 e nella ripresa, complice il campaccio, abbiamo cambiato modo di giocare cercando di fare lanci lunghi. Una cosa che io non sopporto. Non saprei come commentarla, in assoluto la più brutta partita da quando alleno i ’99. Non abbiamo mai lavorato di reparto e le assenze (Ramondo, Gallai, Negro) non devono essere un alibi.

Borgosesia-Pro Settimo 6-4 – 2 gol subiti nelle prime 7 partite e ben 6 incassati tutti nello stesso match. Questa volta l’emergenza in difesa costa caro alla Pro Settimo, sconfitta da uno spettacolare Borgosesia trascinato dagli imprendibili esterni offensivi Tomaselli e Forto. Piccola consolazione per Fabio Isaia è la prestazione del nuovo arrivato Ferrandino, autore di una doppietta. Questo il commento del tecnico settimese: “Se prendi 6 gol è giusto che perdi. E’ stata una partita strana, ora bisogna resettare e continuare a essere umili. Da quando alleno mai mi era capitato di subire 6 gol.”.

Piscineseriva-Novese 3-2 – Prima vittoria in campionato per la Piscineseriva che sfrutta la doppia superiorità numerica per superare la Novese. La squadra di Andreotti frena la corsa al secondo posto di Balduzzi, imponendosi in rimonta grazie ai gol di Salvai, Virgilio e Prete.

CONFERME

Venaria – Sesta vittoria consecutiva per il Venaria di Scognamiglio, che dopo lo 0-4 all’esordio col Lascaris, è stata di fatto perfetta segnando 11 volte e incassando solo 2 gol. Squadra completa e migliorata molto come organico in questi tre anni di Settore giovanile. Portieri di grande affidabilità come Caddia e Lioce, difesa di ferro con l’ex professionista Larosa e Caricchia. Qualità in mezzo al campo con Aguglia e Cesaretto e un reparto offensivo (De Rosa e Marrari su tutti) che in molti possono solo sognare. Sull’1-0 al Lucento c’è la firma di mister Scognamiglio, che commenta così la sofferta vittoria: “Loro erano troppo chiusi e quindi nel secondo tempo ho deciso di passare al 4-2-3-1 mettendo più giocatori tra le linee, dando così meno riferimenti agli avversari. Devo dire che i ragazzi sono stati bravi a mettere in pratica quanto gli avevo spiegato. Grande gara da parte di tutti”.

J Stars – Diciassettesima vittoria in altrettante gare di campionato per la J Stars. Impatto strepitoso nell’universo “Panchina” per Alessandro Di Bartolo, al primo anno da allenatore. La sua squadra dimostra ancora una volta di saper soffrire risollevandosi da situazioni scomode. Vedi lo svantaggio in casa del Casale ad opera di Olearo, ribaltato da Cavaleri e Guastella, il nuovo giocatore siciliano di provenienza None. Ora i punti di vantaggio sulle inseguitrici sono addirittura 12, complice lo 0-0 tra Fossano e Asti, le due candidate al secondo posto. Difficile non pensare già alle fasi finali…

Volpiano – Quarta sconfitta in stagione per un Volpiano che ora occupa il penultimo posto del girone 1. Una stranezza diventata conferma, vista la perseveranza del gruppo di Scanavino nel subire un’infinità di gol (15 incassati, peggio ha fatto solo il Barcaslaus). Incensate per l’ottimo mercato estivo (Barengo e Susbenso su tutti) le volpi ora devono rivedere i propri obiettivi, con il secondo posto che dista 8 punti. Questo uno stralcio dell’intervista a Scanavino sul momento della sua squadra: “Dopo il 4-2 al Lascaris bisognava stare calmi e non esaltarsi. Prendiamo troppi gol e dobbiamo lavorare sulla fase difensiva. Però a volte lavorare non basta, serve altro. Contro il No.Ve. ho visto che i ragazzi si sono impegnati molto, però in certe situazioni siamo ancora troppo superficiali”.

Città di Baveno – Non è più una sorpresa l’andamento del Città di Baveno, in piena bagarre per le fasi finali. La squadra di Guerino Molle ha ottenuto nell’ultimo weekend la terza vittoria consecutiva, battendo nell’ordine Volpiano, Lascaris e Borgaro. E occhio perché settimana prossima c’è lo scontro diretto in casa dell’Aygreville, secondo a pari punti. Non deve più sorprendere neanche il killer instinct di Fioretti: il prodotto delle Scuola calcio del Baveno ha segnato in 6 delle 7 partite giocate (a secco solo contro il Venaria) ed è ora capocannoniere della categoria con 9 gol.

 

Registrati o fai l'accesso e commenta