Lunedì, 20 Maggio 2024
Venerdì, 18 Marzo 2022 10:53

Il Barcanova riparte da Fabio Cascioli: è il nuovo responsabile di Settore giovanile e Scuola calcio

Scritto da
A sinistra Rosa Racioppi e Gianluca Pinto, a destra Fabio Cascioli A sinistra Rosa Racioppi e Gianluca Pinto, a destra Fabio Cascioli

SOCIETA’ - Il presidente Gianluca Pinto, in carica da due settimane, piazza la sua prima mossa: “Abbiamo un bacino importante da valorizzare”. Cascioli è entusiasta: “Società storica e ambiziosa, porto professionalità ed esperienza per costruire qualcosa di importante, partendo dai gruppi e dagli istruttori che ci sono”


A neanche due settimane dal suo insediamento, il nuovo presidente del Barcanova Gianluca Pinto (clicca qui per la sua intervista) ha piazzato la prima mossa. Ed è subito una mossa importante, di quelle capaci di ridisegnare l’assetto della sua società: il nuovo responsabile del Settore giovanile e della Scuola calcio, ovvero la persona che dovrà rilanciare la mitica “cantera” del Barca, è Fabio Cascioli. “Nel quartiere - spiega il presidente - abbiamo un bacino troppo importante per non essere valorizzato al meglio. Con l’arrivo di Fabio poniamo le basi per ricostruire la Scuola calcio e il Settore giovanile, che purtroppo vive un momento di difficoltà anche numerica. Sono sicuro che possiamo farcela, anche perché non sarà questa l’unica novità a livello tecnico e, parallelamente, andremo avanti con la ristrutturazione dell’impianto sportivo”.

Allenatore e dirigente di grande esperienza, Fabio Cascioli ha vissuto gli anni migliori della J Stars, ha lavorato in società prestigiose come Lucento, Chisola, Bruinese e Pont Donnaz (dove ha allenato la Juniores nazionale), nonché nel Settore Giovanile e Scolastico della Federazione. Quest’anno aveva iniziato la stagione con il Pianezza, ora è pronto per una nuova sfida. “Riparto con grande voglia - racconta Cascioli - e con voglia di riscatto. Arrivo in una società storica, con ambizioni importanti, hanno puntato su di me per dare una svolta alle giovanili, di questo sono molto contento. È un progetto a lunga scadenza, ho tante idee da sviluppare, vedremo come fare giorno dopo giorno, ma una cosa vorrei che fosse chiara fin da subito: prima di tutto voglio valutare quello che c’è in casa, ma non è mia intenzione distruggere niente, voglio solo costruire partendo dai gruppi e dagli istruttori che ci sono e che hanno sempre lavorato per il bene della società. Spero che, in questo contesto, la mia professionalità e la mia esperienza possano essere un valore aggiunto, ma ci sono tutti i presupposti per lavorare con serietà”.

Un’altra notizia certifica la voglia di rinnovamento del Barcanova: il nuovo allenatore della Prima squadra è Vito Scardino.

Ultima modifica il Venerdì, 18 Marzo 2022 11:01

Registrati o fai l'accesso e commenta