Domenica, 21 Luglio 2024

SOCIETA’ IN PRIMO PIANO - Da metà dicembre al 6 gennaio la manifestazione per i 2005, con il quadro delle partepanti quasi al completo. Il direttore generale Sebastiano Fiordelisi: “il torneo sarà l’occasione per inaugurare il nuovo impianto di illuminazione a LED”


Si chiama “Christmas Lights” il nuovo torneo che si inserisce nel calendario del calcio giovanile torinese nel periodo delle feste: è dedicarlo alla categoria Under 14, annata 2005; a organizzarlo è il Kl Pertusa, che vuole farne un simbolo di rilancio, della nuova luce che illumina la società di via Genova: “Una metafora - spiega il direttore generale Sebastiano Fiordelisi - ma anche un’illuminazione concreta, visto che il torneo sarà l’occasione per inaugurare il nuovo impianto a LED”.

Sono tanti gli argomenti legati a questa nuova manifestazione, che partirà sabato 15 dicembre, vivrà un intenso week end il 22 e 23 dicembre, tornerà in campo tra il 27 e il 30 e finirà in grande stile nel 2019, con quarti, semifinali e finali in programma il 6 gennaio. “Tutti i nostri tornei - continua Fiordelisi - sono tradizionalmente legati alla Scuola calcio. Abbiamo deciso di portare una novità con questo torneo in cui coinvolgiamo una categoria del Settore giovanile, per avere una visibilità diversa e nel contempo per offrirla ai nostri ragazzi. Al Kl Pertusa è arrivato il momento di fare qualità”.

Le squadre partecipanti saranno sedici “a meno che non arrivino altre richieste che ci inducano a cambiare la formula”, commenta il direttore generale, che aggiunge: “Ci siamo concentrati sulle squadre di Torino e cintura per limitare eventuali inconvenienti legati alle condizioni atmosferiche, che speriamo ci siano congeniali. Ma siamo davvero soddisfatti per la qualità delle partecipanti, che ringrazio per la fiducia che ci hanno concesso essendo una prima edizione”. Oltre ai padroni di casa del Pertusa, ai nastri di partenza si sfideranno Chisola, Lascaris, Atletico Torino, Mirafiori, Bacigalupo, Vianney, San Giorgio Torino, GiavenoCoazze, Garino, Sant’Ignazio Sport, Perosa e la “chicca” delle ragazze terribili del Torino Femminile; il novero delle partecipanti dovrebbe essere completato da Borgaro, Venaria e Real Orione Vallette.

La novità del torneo è l’occasione per allargare lo sguardo sulla stagione del Kl Pertusa: “Questa società è rinata nel luglio 2017 - spiega Sebastiano Fiordelisi - siamo alla seconda stagione del nuovo Kl Pertusa dopo un cambiamento, per così dire, epocale. Nel primo anno abbiamo fatto fatica, in tanti sono andati via e abbiamo dovuto contrastare alcune voci maligne, ma adesso le cose si stanno sistemando nel modo giusto. Siamo partiti dalle strutture, la nuova tribuna coperta e l’impianto di illuminazione a LED significano che così male non stiamo, no? Vogliamo che il nostro impianto sportivo sia un posto accogliente, e infatti i numeri dei tesserati ci stanno dando ragione. Come quantità siamo in linea con gli altri anni, il prossimo obiettivo è migliorare la qualità. Perché non dobbiamo mai dimenticare che qui facciamo calcio - conclude il direttore generale - e nel calcio bisogna vincere, che per me non vuol dire solo ottenere dei risultati ma crescere e migliorare ogni giorno, i ragazzi nel loro percorso di vita e noi come società”.

PANCHINE - Tutte soluzioni interne “per valorizzare al meglio le risorse a nostra disposizione”, spiega il direttore sportivo Vito Bellantuono


“Avevamo una squadra senza allenatore e un allenatore senza squadra, ma purtroppo con orari che non combaciavano tra allenamenti e impegni lavorativi. Adesso abbiamo messo le cose a posto, valorizzando al meglio le risorse a nostra disposizione, e siamo tutti soddisfatti”.

Così Vito Bellantuono, direttore sportivo del SanMauro, spiega il valzer di panchine che ha coinvolto Under 17, Under 15 ed Esordienti. Salvatore Sorbello, finora secondo di Albicenti alla Juniores, l’anno scorso “titolare” proprio della Juniores ma al River Mosso, è il nuovo allenatore del gruppo 2002 nella categoria Under 17. Prende il posto di Marco Orto, che passa alla guida dell’Under 15: lui conosce bene l’annata 2004, già seguita nelle scorse stagioni al River Mosso e al San Gallo Settimo.

Di conseguenza l’ex U15 Bruno Nervo scala agli Esordienti 2006, panchina vacante finora coperta da Raffaele Salvatore, responsabile della Scuola calcio: “Questa è una scelta di prospettiva - conclude Bellantuono - in quanto gli avremmo dato questa squadra l’anno prossimo, così anticipiamo i tempi e raccoglieremo i frutti nella prossima stagione, nel Settore giovanile”.

CONVOCAZIONI - Proseguono i raduni delle Rappresentative regionali. Lunedì 26 novembre alle ore 14.30, presso il Centro Sportivo “Novarello - Villaggio Azzurro” sito in via Dante Graziosi 1 a Granozzo con Monticello, si svolgerà la selezione per la Rappresentativa Regionale Under 19


I convocati:

ACCADEMIA BORGOMANERO AGYEI BONSU Edoardo, GIORDANI Ludovico, PAPPALARDO Dederico

ACCADEMIA VERBANIA BERTOLESI Francesco, DE LUCIA Marco, LENZ Gabriele

BRIGA BACCIN Alessandro, CISSE’ MOHAMED Mariol, PEZZONI Mattia

CAMERI ANSAH BOAKIE Francesco Jadey, BARDELLA Simone, IANNICIELLO Andrea

CITTA’ DI BAVENO RAUCCI Andrea, SABATINI Gabriele, SCARAMOZZA Andrea

DORMELLETTO ZOTTI Marcello

DUFOUR VARALLO TOGNA Luca

JUVENTUS DOMO PIANA Andrea

LA BIELLESE NICOLETTA Riccardo

OLEGGIO PASSARELLI Andrea

OMEGNA CORSICO Luca, MARZOLI Davide, MONTANI Simone, SPADONI Alessandro

ROMENTINESE E CERANO BIANCHI Guglielmo, GASHI Murat, RIZZETTO Youssef

SPARTA NOVARA CARMINATI Nicholas, MAMMOLITO Andrea, SEYE Muhamed

CONVOCAZIONI - Proseguono i raduni delle Rappresentative regionali. Lunedì 26 novembre alle ore 14.30, mentre presso il campo sportivo di Oleggio, in provincia di Novara, si terrà il raduno degli Under 17


I convocati:

ACCADEMIA BORGOMANERO BARBAGLIA Davide, MANCA Federico, MEDINA Alessandro

ARONA GHIOTTI Alessio, LAZZARIN Filippo, MESSINA Marcello

BORGOSESIA BAIONI Luca, BRUNO Luigi, IPPOLITO Vincenzo

BRIGA ARDIZZONE Nicolò, AUTUNNO Luca Felice, PICOZZI Mirko

CAMERI MOR Federico, SODERO Daniele, SUERO Riccardo

CITTA’ DI BAVENO GENESINI Matteo, PRANDINI Davide, SPRIANO Simone

CITTA’ DI COSSATO BETTIN Fabio, BRANDO Tommaso, GIRARDI Gabriele

FULGOR RONCO VALDENGO LACOGNATA Emiliano, MANFREDI Giovanni

LA BIELLESE DEMARTINI Filippo, NAAMAD Jabir, PERAZZONE Carlo

SPARTA NOVARA CAMPRA Marco, DE FELICI Tullio, PUNZO Simone

VARZESE MORA Lorenzo

CONVOCAZIONI - Proseguono i raduni delle Rappresentative regionali. Lunedì 26 novembre alle ore 14.30, mentre presso il campo sportivo di Oleggio, in provincia di Novara, si terrà il raduno degli Under 15


Questi i convocati:

ACADEMY NOVARA OMORUYI Kerry Aisosa, PROVERA Lorenzo

ACCADEMIA BORGOMANERO DJEMAILI Edjne, REKKAB Aymane, ZOCCALI Samuele

ACCADEMIA VERBANIA LEONE Oliver, MASOERO Mattia, MOLONE Bartolomeo

ARONA LANCELLOTTI Lorenzo, NOVELLINO Manuel, PIRALLI Luca

BORGOSESIA CERMINARA Mattia, FRANCO Nicolò, GARAVAGLIA Alessandro

BRIGA MANZINI Alessandro, SALMOIRAGO Paolo

CAMERI CASTELLI Samuele, GIUBERTONI Paolo, VANDONI Samuele

CITTA’ DI BAVENO BELTRAMI Fabio, CANTADORE Morgan, CIMENTI Samuele

LA BIELLESE BOTTONE Donato, DE ASTIS Emanuele, DI FRANCESCO Gaetano

SPARTA NOVARA MARRAS Tommaso Simone, STRANIERI Roberto, VISCONTI Alessandro

VALLE ELVO OCCHIEPPESE BROGLIA PATRON Filippo, FRAIRE Davide

SOLIDARIETA’ - I campioni al fianco di Andrea, 2004 del Lucento che deve vincere la sua partita più importante


Antonio Conte, Medhi Benatia e Radja Nainggolan hanno una caratteristica in comune: sono dei combattenti. La stessa grinta la deve mettere in campo Andrea C., giocatore classe 2004 del Lucento, che deve giocare e vincere una partita ben più importante di quella della domenica, perché l’avversario è una malattia dura da battere, ma che può e deve essere sconfitta.

La società del Lucento si è attivata con grande partecipazione per stare vicina al suo giocatore e per dargli la giusta dose di coraggio: per farlo, ha coinvolto personaggi di grande rilievo come Conte, Benatia e Nainggolan, che in video che stanno spopolando sui social esprimono l loro sostegno ad Andrea e lo incitano a non mollare mai. Ci uniamo anche noi di 11giovani a questo appassionato coro di sostegno: forza Andrea, ti aspettiamo presto sul campo di calcio!

CHE OCCASIONE - Tre giorni a Novarello per l’attaccante esterno classe 2001, già autore di sei gol in Eccellenza: su di lui gli occhi attenti anche di Torino e Sassuolo


Tre giorni di provino con la Berretti del Novara, ma sotto lo sguardo attento anche di Torino e Sassuolo: è la “favola” che sta vivendo Kaly Sene, attaccante classe 2001 cresciuto nel vivaio Vanchiglia, esploso quest’anno nella Prima squadra di Antonio De Gregorio, neopromossa e già rivelazione nel girone A di Eccellenza.

Sane, attaccante esterno originario del Senegal, sta bruciando le tappe: in età da Juniores, è titolare fisso in Prima squadra dove ha già segnato la bellezza di sei gol, compreso l’ultimo di domenica scorsa. Ottima tecnica e velocità fuori dal comune, facilità nel saltare l’uomo e fiuto del gol sono le caratteristiche che stanno ingolosendo le società professionistiche piemontesi ma non solo.

Ora il provino a Novarello, in futuro chissà: intanto il Vanchiglia si gode il gioiello fatto in casa, fiore all’occhiello di un Settore giovanile rilanciato dalla cura del direttore sportivo Salvatore Cuccarese, e il ragazzo sogna di salire su palcoscenici di grande prestigio.

CHE OCCASIONE - Attaccante esterno classe 2001 da due anni al PSG, gioca tra Juniores e Prima squadra: ora la chiamata granata


È già tempo di provini. Il Torino ha messo gli occhi su Daniele De Bartolis, classe 2001 del PSG, che è stato convocato per due giorni di test da effettuare oggi e domani (martedì 20 e mercoledì 21 novembre) sul campo della Cbs. 

Attaccante esterno “scoperto” due anni fa nel Real Salus dal direttore sportivo del PSG (allora Pino) Armando Iattoni, De Bartolis è arrivato in collina lo scorso dicembre, proveniente dall’Atletico Volpiano. Giocatore dotato di un’importante forza esplosiva e velocità, dopo aver lavorato con Stefano Guidoni e Maurizio Calamita è cresciuto in modo importante dal punto di vista tecnico tattico, fino a guadagnarsi alcune convocazioni lo scorso anno in Rappresentativa regionale allievi. Da quest’anno, oltre in Juniores, Daniele De Bartolis gioca stabilmente anche in Prima squadra: ora la grande soddisfazione di essere chiamato dal Toro, e la grande occasione di ritagliarsi un posto nel calcio professionistico.
 

AMICHEVOLE - Dopo il ko con l’Ungheria arriva la seconda sconfitta allo stadio ‘Tubaldi’ di Recanati. Per gli azzurri segnano il granata Nicola Rauti e lo juventino Manolo Portanova


Dopo il ko di venerdì con l’Ungheria, anche con la Slovacchia la Nazionale Under 19 esce dal ‘Nicola Tubaldi’ di Recanati sconfitta (4-2) al termine di un match combattuto contro un avversario preponderante dal punto di vista fisico, con alcune luci e ombre che il tecnico Federico Guidi ha evidenziato a fine partita: “Note positive sono venute da alcuni ragazzi che ho convocato per vederli all’opera, ma alcuni atteggiamenti vanno tenuti in considerazione: questa maglia non merita scarso impegno, anche se in campo è scesa una Nazionale inedita rispetto a quella che ha affrontato la prima fase delle qualificazioni europee”. Molti infatti i classe 2001 in campo, che Guidi ha voluto visionare a quattro mesi dalla Fase elite in programma il prossimo marzo.

La partita non ha molto da dire, a parte alcuni lampi di gioco degli Azzurrini soprattutto nel secondo tempo. La prima frazione di gioco vede andare subito in vantaggio la Slovacchia, che al 5’ sblocca il risultato con Kmet. Il raddoppio arriva tre minuti dopo grazie alla realizzazione di Strelec. L’Italia ha un sussulto d’orgoglio al 33’con l’attaccante del Torino Nicola Rauti, che con un bel tiro da fuori area dimezza lo svantaggio. Una speranza di rimonta subito vanificata da Mihalek, che al 48’, in pieno recupero, realizza la terza rete slovacca.

Nel secondo tempo, Guidi interviene con una serie di sostituzioni per ridare brillantezza alla manovra e l’Italia trova il secondo gol a 5’ dalla fine con un colpo di testa dello juventino Manolo Portanova, che impatta un bel cross di Freddi Greco e segna la seconda rete consecutiva dopo quella realizzata nell’amichevole con l’Ungheria. Ma gli slovacchi non mollano la presa e al 90’ Pisoja fissa il risultato sul 4-2.

“Troppi errori banali – l’analisi di Guidi - sicuramente sarebbero servite più intensità e attenzione. Su questo dovremo lavorare per affrontare nelle migliori condizioni le qualificazioni europee”. Prossimo impegno per l’Under 19 il 5 dicembre a Tbilisi.

Fonte: www.figc.it

10° GIORNATA - Sorpasso al vertice, ora al primo posto ci sono i rossoblù di Rapisarda. Larghe vittorie per Vanchiglia, Rivarolese e Borgaro


Clamoroso sorpasso al vertice nel girone B: davanti a tutti adesso c’è il Lucento di Alessio Rapisarda, che ha battuto 5-1 il Volpiano e approfittato del risultato più importante della giornata, la vittoria in rimonta dell’Alpignano (ora terzo) sulla Pro Eureka. Clamorosa la rimonta dei ragazzi di Paolo Genovesio, che negli ultimi 5 minuti hanno ribaltato il repentino vantaggio di Di Bartolo con la doppietta di Patruno. Salgono a ridosso delle prime Vanchiglia e Rivarolese (c’è anche spazio per la spettacolare rovesciata di Borin), da segnalare la quarta vittoria di fila per il Borgaro, 2-0 al Mercadante con eurogol in mezza rovesciata di Garbin.

ALPIGNANO-PRO EUREKA 2-1
RETI: pt 2’ Di Bartolo (P), st 34’ e 40’ Patruno

BORGARO NOBIS-VIRTUS MERCADANTE 2-0
RETI: pt 15’ Garbin, st 35’ Guasti

LASCARIS-MONTANARO 5-0
RETI: Mainardi, 2 Stocchino, Dino, Bombieri

LUCENTO-VOLPIANO 5-1
RETI: pt 8’ Cirillo, 26’ Lanciano, st 7’ Irimia, 9’ Cirillo, 14’ Lanciano, 18’ Marangi (V) 

GRAND PARADIS-GASSINOSANRAFFAELE 1-5
RETI: Campagnoli, Pinelli, 2 Galla, Paradiso (G)

SANMAURO-RIVAROLESE 0-6
RETI: pt 3’ e 6’ Peverati, 16’ Borin, 25’ Lauriola, st 30’ e 35’ Caldieri 

VANCHIGLIA-IVREA 6-0
RETI: pt 19’ e 26’ Bajardi, 22’ Russo, st 5’ Rotella, 14’ e 27’ Abas

BARCANOVA-VENARIA 0-0