Lunedì, 22 Aprile 2024
Giovedì, 01 Dicembre 2016 23:39

Giovanissimi fascia B Torino – Sporting e Alpignano subito contro. Bsr e Cbs grandi favorite

Scritto da

LA PRESENTAZIONE – Barcanova candidata numero uno al primo posto nel girone A, così come il Pertusa nel C che vuole ritrovare il sorriso dopo l’amarezza dello spareggio con il Pedona. Lotta a tre nel gruppo B: Pino, Gassino e Mercadante si contenderanno la prima posizione

 

GIRONE A
Il Barcanova pare essere la favorita numero 1 in un girone dove anche Ardor San Francesco, Cit Turin e Valdruento posso togliersi soddisfazioni. La squadra blaugrana guidata da Edoardo Zaccarelli è forte dei 20 punti conquistati nel girone A di prima fase e nel primo turno osserverà il turno di riposo. Match interessante è quello che vedrà di fronte Mappanese e Cit Turin.

GIRONE B
Tre nomi, tre squadre, tre candidate al primo posto del raggruppamento. Cominciamo dal Pino di Carlo barone, che ha ben figurato nella fase provinciale e ora vuole raccogliere i frutti dopo aver seminato in questi primi mesi della stagione. Da tenere d’occhio anche il Gassino San Raffaele di Beltrani, quarto nel gruppo C di prima fase dietro al tris di qualificate dirette Lucento, ProEureka e Vanchiglia. Curiosità attorno alla Virtus Mercadante, mostratasi una squadra ricca di buone qualità, tra cui il bomber Loria. Per Pino e Gassino l’esordio sarà rispettivamente contro Santa Rita e Salus Grp, mentre per il Mercadante di Mazzaccaro la prima ufficiale sarà domenica prossima, visto che questo weekend se la vedrà con la seconda squadra del Lucento, quindi fuori classifica.

GIRONE C
Pertusa e Rapid Torino si contenderanno molto probabilmente lo scettro del girone, con None e Giavenocoazze possibili outsider. I gialloverdi di Maurizio Grieco devono archiviare la delusione dello spareggio perso contro il Pedona con conseguente mancata qualificazione ai Regionali. Il Rapid ha fatto parlare di sé per l’ottimo rendimento nel girone E di prima fase, forse uno dei più equilibrati. La squadra di Augusto Palazzese ha infatti raccolto 16 punti in 9 partite concludendo al quinto posto, a meno 4 dal Bacigalupo terzo. Il calendario vede per le due favorite un inizio abbastanza morbido: Juve femminile per il Pertusa, Barracuda per il Rapid.

GIRONE D
In pole position troviamo inevitabilmente il Bsr Grugliasco. La squadra di Barone non partecipa ai regionali per via di una serie di episodi sfortunati che neanche a vederli ci credi. Dal doppio confronto con lo Sporting Rosta fino alla sconfitta ai rigori nello spareggio con il Colline Alfieri. Per sdrammatizzare un po’, si potrebbe dire che il Bsr potrà dire la sua, e non solo per la vittoria del girone, se imparerà a battere i calci di rigore. 8 errori dal dischetto consecutivi rappresentano un dato incredibile, ma la bravura e l’esperienza del tecnico grugliaschese, unita alla qualità della rosa, dovrebbero essere una garanzia per ritrovarsi a maggio lassù più in alto di tutti. Il girone però non è affatto semplice: il Bsr ritroverà infatti la Pro Collegno e dovrà anche vedersela con il Lesna Gold del bomber Luca Scoditti e un Pecetto che ha ben figurato nella prima fase  di qualificazione.

GIRONE E
Per blasone e qualità della rosa, verrebbe da collocare l’Alpignano come favorita alla qualificazione alle fasi finali. Dopo il mancato accesso ai Regionali sotto la guida Ferreri, i biancazzurri sono passati nelle mani di Genovesio e cercheranno ora di ripercorrere le orme dei 2002, che la passata stagione smaltirono la delusione regionale vincendo il raggruppamento provinciale. Una squadra da non sottovalutare è però lo Sporting Cenisia di Raimondo Polizzi, che in prima fase ha saputo dire la sua e che potrà rappresentare un grosso ostacolo alle ambizioni dell’Alpignano. Proprio le due squadre si ritroveranno una contro l’altra al debutto in campionato domenica pomeriggio alle 5 in via Revello.

GIRONE F
Cbs favorita d’obbligo in un girone ricco di buone squadre ma senza una big che possa dare un reale fastidio ai rossoneri di Putzolu. C’è l’Atletico Torino, ma le sconfitte ampie della compagine di Prezzavento in prima fase dimostrano come la strada per poter pensare alla vittoria del girone sia lunga e soprattutto impervia. L’Olympic  Collegno potrà regalare sorprese dopo le positive prestazioni nel girone di qualificazione, attenzione anche alla Bruinese, quinta nel girone D della prima fase. Molta curiosità attorno al nuovo Collegno Paradiso di Massimo Previatello, subentrato da circa un mese sulla panchina dei 2003 di via Galvani.

Letto 2243 volte Ultima modifica il Giovedì, 01 Dicembre 2016 23:42

Registrati o fai l'accesso e commenta