Domenica, 19 Maggio 2024
Mercoledì, 16 Novembre 2016 12:22

Giovanissimi fascia B Torino – Genovesio al posto di Ferreri. Cerutti: “Decisione in comune accordo”

Scritto da

PANCHINE – Le strade della società di via Migliarone e il tecnico si separano dopo la mancata qualificazione ai Regionali. Ma il motivo della separazione è il feeling non scattato tra giocatori e allenatore. Intanto per il terzo anno consecutivo i Giovanissimi fascia B falliscono la qualificazione. Il dt: “Dovremo parlare per cercare di migliorare quello che è il passaggio dalla Scuola calcio al Settore giovanile”

Paolo Genovesio è il nuovo allenatore dei Giovanissimi fascia B dell’Alpignano. Il nuovo tecnico biancoblù prende il posto di Vitale Ferreri che una decina di giorni fa ha lasciato l’incarico con il benestare della società di via Migliarone. Il motivo lo spiega il direttore tecnico dell’Alpignano Omar Cerutti: “La mancata qualificazione ai Regionali è un dispiacere, ma non è la causa dell’avvicendamento. Il problema è che non era scattato il feeling giusto tra i ragazzi e il mister, non veniva molto seguito e quindi ci è sembrato giusto prendere questa decisione in comune accordo. Vitale è stato molto ragionevole, con lui c’è un ottimo rapporto, è un grande allenatore e una splendida persona e rimarrà a disposizione della società”.

Sulla stessa linea le parole del diretto interessato, Vitale Ferreri: “Purtroppo alcuni ragazzi non mi seguivano, io dicevo di andare a destra e loro andavano a sinistra. Decisione sofferta ma giusta. Ho cercato la soluzione migliore per il gruppo, che per me ha la priorità su tutto. Con la società rimaniamo in ottimi rapporti e resto a loro disposizione per qualunque necessità”.

A prescindere dal cambio in panchina Ferreri/Genovesio, fa specie come una società blasonata come l’Alpignano, reduce tra l’altro da una stagione eccellente( 3 qualificate alle fasi finali regionali 2016), fallisca per il terzo anno consecutivo l’accesso ai Regionali con la categoria Giovanissimi fascia B. Viene quindi spontaneo chiedersi se ci sia qualcosa da rivedere sulla Scuola calcio. A rispondere è Omar Cerutti, che si sofferma poi sulle novità in società: “Sì è vero, è diversi anni che facciamo fatica con l’annata più piccola del Settore giovanile. Il lavoro della Scuola calcio è ottimo, Claudio Tridello è riconosciuto da tutti come uno dei migliori. Evidentemente dovremo parlarne insieme per cercare di migliorare quello che è il passaggio dalla Scuola calcio al Settore giovanile. Lunedì sera intanto è stato ufficializzato il nuovo incarico di Antonio Seminerio, come responsabile del Settore giovanile al posto di Alessandro Donegà. Io invece collaborerò anche con Juniores e Prima squadra, la società mi ha chiesto di ricoprire anche questo ruolo e io ho accettato volentieri. Un incarico che non sostituisce nulla ma che si aggiunge a quello che già ricopro”.

Letto 3218 volte Ultima modifica il Mercoledì, 16 Novembre 2016 12:27

Registrati o fai l'accesso e commenta