Giovedì, 23 Maggio 2024

Bekings / 2° Di Marzio Cup - Il Parma trionfa sconfiggendo l’Inter in finale, il Torino si aggiudica il derby per la medaglia di bronzo

La finale tra Inter e Parma (foto Michele Russo) La finale tra Inter e Parma (foto Michele Russo)

ESORDIENTI 2011 - La 2° edizione della Di Marzio Cup è stata un successo, alza la coppa il Parma che batte l’Inter 2-0 in finale. Gradino più basso del podio per il Torino che vince un derby che mancava da troppo tempo ai calci di rigore, quarta quindi la Juventus


L’incredibile torneo in onore di Gianni Di Marzio organizzato al meglio da Bekings si è giocato, per la categoria 2011, sui campi del Caselle ed ha avuto un afflusso di persone grandioso durante la fase a gironi del sabato e la fase ad eliminatoria della domenica. La medaglia d’oro la conquista il Parma con un percorso netto e neanche un gol subito nella fase finale davanti all’Inter. Nella finale per il terzo posto va in scena la sfida forse più attesa di giornata, ossia il derby torinese che non si vedeva da molti anni in tornei come questi. Federico Matrone premiato come miglior giocatore del torneo e Edokpayi del Torino come miglior portiere. A premiare le squadre sono stati l’ex portiere di Serie A Stefano Sorrentino e il giornalista Gianluca Di Marzio, insieme a Giorgia Contu e Marco Mameli di BeKings.

OTTAVI DI FINALE - SORPRESA BELLINZAGO, MOREVILLA PORTA AI RIGORI LA JUVE
La sorpresa degli ottavi di finale è sicuramente la vittoria del Bulè Bellinzago contro la Pro Vercelli in una partita aperta fino all’ultimo e terminata poi 3-2 dopo i calci di rigore, rischia invece la Juventus contro il Morevilla che sfiora l’impresa ma è costretto a cedere ai rigori. Negli altri match vincono tutte le favorite: Pisa con il brivido contro un’ottima Sisport, Torino contro i rumeni della Steaua Magica, Inter, Parma e Feralpisalò con Chisola, Centallo e Carrara. Passano anche i croati dell’Hajduk Spalato che battono 5-0 la Bruinese e si candidano al ruolo di favoriti.

QUARTI DI FINALE - TORO VINCENTE DAL DISCHETTO CONTRO L’HAIDUK SPALATO, JUVE AVANTI COL BRIVIDO
Avvincente sfida tra la fortissima Haiduk Spalato e il Torino che finisce due reti pari nei tempi regolamentari con gol di Gallo e Graci per i granata che passano poi il turno ai calci di rigore. La Juventus elimina con non poche difficoltà, grazie al gol nel finale di Morando, l’ultima squadra dilettantistica rimasta: il Bulè Bellinzago a cui non basta la doppietta di Vittorio Bovio. Sugli altri campi il Parma vince una partita equilibratissima contro il Pisa dopo una lunghissima serie di tiri dagli undici metri e l’Inter batte la Feralpisalò per una rete a zero.

SEMIFINALI - FERRI PORTA IN FINALE L’INTER, MASSARI EROE DEL PARMA
La sfida equilibratissima tra Toro e Inter viene decisa da un bel destro da fuori area di Niccolò Ferri che a pochi minuti dal termine porta in vantaggio i nerazzurri che riescono a difendere il vantaggio nel finale. Nell’altra semifinale non bastano i tempi regolamentari che terminano a reti bianche a decretare una vincitrice nonostante il Parma sia stato più propositivo, sono necessari i calci di rigore e Massari mette il mantello da supereroe e ipnotizza entrambi i battitori della Juventus portando gli emiliani a giocarsi l’atto conclusivo del torneo.

FINALI - MATRONE MVP DELLA FINALE, IL DERBY È GRANATA
La finale è una partita piacevole e combattuta con le squadre che attaccano a viso aperto da un lato e dall’altro. Inizialmente è il Parma a sfiorare il vantaggio in due occasioni ma pecca di precisione, alla lunga esce anche l’Inter che però non riesce a trovare la via del gol e proprio nel suo momento migliore arriva il vantaggio dei gialloblù con Bonacini che scaraventa in porta un pallone conteso con la difesa avversaria. Poco dopo Federico Matrone è il più veloce a mettere in rete un pallone vagante dopo un calcio d’angolo e trova il gol del raddoppio che vale la coppa. Nella finale per il terzo posto va in scena l'attesissimo derby della Mole che non regala particolari emozioni e viene deciso ai calci di rigore dove Edokpayi si esalta e respinge entrambi i rigori dei bianconeri regalando al Torino la medaglia di bronzo.

LE ROSE DELLE FINALISTE

PARMA: Massari, Matrone, Poletti, Appiah, Romano, Savi, Morini, Leporati, Sogni, Valli, Bruno, Degli Antoni, Attrice, Pinazzi, Bertoncini, Bonacini. All. Zago Paolo

INTER: Gualdi, Pititto, Parisi, Pozzoni, Ferrario, Gigi, Handanovic, Ferri, Catania, Zoumbare, Ningaina Firina, Maltoni, Cannavò, Sare, Rubino, Moschini. All. Chinelli Simone

TORINO: Scaffeo, Altieri, Battagliotti, Graci, Gaido, Cacucciolo, Favazzo, Gallo, Barbero, Cipriani, Bussolino, Edokpayi, Tamburro, Marinengo. All. Canavese Andrea

JUVENTUS: Scapolin, Abebaneria, Giordano, Chiomo, Carnino, Freyria, Brienza, El Aqir, Reitano, Morando, Monte, Pizzi, Bassanese, Elliot. All. Marchio Massimiliano

Registrati o fai l'accesso e commenta