Lunedì, 04 Marzo 2024

International Europe Garino Cup: l'entusiasmo degli istruttori di Femminile Juventus, Acf Biellese e Cit Turin

Lo staff dell'Acf Biellese Lo staff dell'Acf Biellese

INTERVISTE - L'ultima mattinata dell'International Europe Garino Cup è stata animata dalla fase finale principalmente dedicata alle squadre dilettantistiche. L'entusiasmo generale è stato colto anche dagli istruttori, come quelli di Femminile Juventus, Acf Biellese e Cit Turin.


La Femminile Juventus è stata grande protagonista della finale del Girone Bronzo con il Modena. Così l'istruttore Alberto Pinna: "Bellissima esperienza sia per noi che per le ragazze. Di solito si gioca in Piemonte con le solite società. Abbiamo affrontato nel girone squadre come Sarnico che ora sta lottando per le prime posizioni. Anche affrontando squadre di un certo livello abbiamo fatto bella figura. Con il Modena abbiamo sofferto, ma abbiamo preso gol solo all'ultimo. Il pallone è rotondo e capita che fai 10 tiri e non entra o ne fai uno e segni. Una bella esperienza sia a livello personale che per le ragazze. Organizzazione stupenda, già l'anno scorso lo abbiamo giocato affrontando Milan e Atalanta. Quello che ho detto alle ragazze è che queste sono istantanee che si porteranno per sempre".

L'Acf Biellese ha chiuso al secondo posto il Girone Argento, dietro solamente alle francesi del Gap. Queste le parole dell'istruttore Samuele Bosio: "Torneo molto interessante. Si sta vedendo che il femminile sta crescendo in maniera molto bella, anche il livello tecnico si è alzato: non ci sono più partite brutte da vedere. Questa è stata una bellissima esperienza per le ragazze perché vedono che tutto il mondo in cui si stanno approcciando sta crescendo. Sono esperienze belle anche per noi allenatori perché abbiamo ancora tanto da fare. Il lavoro sta pagando, non è come una volta che il calcio femminile era quasi da mascotte, ora è una cosa seria: non bisogna fare gli stessi errori che si sono fatti sul maschile. Ieri abbiamo avuto un gemellaggio con l'Accademia Torino, le ragazze giocavano insieme tra una partita e l'altra, si facevano le foto: cose che nel calcio maschile non le vedi mai. A livello fisico vince ancora il calcio maschile ovviamente, ma sarebbe da fare un paragone con la pallavolo. Una partita di pallavolo femminile, a mio modo di vedere, è molto più divertente perché vedi molta più tecnica e il fisico viene un attimino messo da parte. Ci si scambia pareri con gli altri staff in maniera costruttiva".

Una delle protagoniste indiscusse di questa categoria è anche il Cit Turin allenato da Agostino Sanseverino: "A prescindere dai risultati abbiamo giocato e ci siamo divertite. Abbiamo fatto amicizia con il Genoa, l'altro giorno giocavano insieme nel giardino e ora rimaniamo a vedere la loro partita. L'organizzazione è stata spettacolare, puntuale con gli orari e anche nel pranzo siamo stati serviti in modo ottimo e non ci hanno fatto mancare i bis. Nelle tre giornate abbiamo visto tanto calcio giocato anche bene. Sono veramente contento e orgoglioso di aver vissuto tutta questa manifestazione".

Registrati o fai l'accesso e commenta