Domenica, 16 Giugno 2024

Bekings / Trofeo Piccoli Campioni - Trionfa il Cimiano, da applausi anche Academy Moretti, Bel Air e gli uzbeki del Pakhtakor Kids

Foto Maurizio Valletta per BeKings Foto Maurizio Valletta per BeKings

TORNEO UNDER 9 - Pubblico delle grandi occasioni e organizzazione perfetta, la manifestazione è stata un successo dentro e fuori dal campo. Eliminate tutte le professioniste (un anno in meno a questa età si fa sentire eccome), Lascaris e Chisola in corsa fino alle semifinali


Tanti gol e giocate sopraffine, tribune piene e sorrisi, abbracci, medaglie. Emozioni e sorprese hanno accompagnato la terza edizione del Trofeo Piccoli Campioni, riservato alla categoria Under 9, che si è giocato nell’impianto sportivo del Caselle Calcio nello scorso week end. Il Cimiano ha stravolto i pronostici e ha vinto il torneo organizzato da BeKings (società di organizzazione eventi gestita da Giorgia Contu e Marco Mameli, di cui fanno parte - tra gli altri - anche Aldo Bratti, Alessandro Bellin e Momo Hadiry), ma sono tante le squadre e i singoli talenti che si sono messi in mostra.

Nei gironi della domenica sono entrate in campo le professioniste, che però hanno giocato tutte sotto leva (un anno di differenza, a questa età, si fa sentire eccome): nessuna di loro è riuscita a qualificarsi per le finali.  Academy Moretti e Bel Air, arrivate fino al triangolare finale, sono riuscite ad eliminare rispettivamente il Genoa e la Juventus, oltre alla vera rivelazione del torneo, il Pakhtakor Kids arrivato dal lontano Uzbekistan. Sono uscite solo in semifinale il Lascaris, che si è tolto la soddisfazione di battere il Milan, e il Chisola, che ha eliminato gli svizzeri del Lugano e soprattutto la Sisport, rimasta in corsa fino all’ultimo.

Qui tutti i risultati del Trofeo Piccoli Campioni.

LA CRONACA DEL TRIANGOLARE FINALE

La prima partita del triangolare finale, tra Air Bel e Academy Moretti, è molto equilibrata e combattuta. I francesi tengono il pallino del gioco ma faticano a rendersi pericolosi. E allora viene fuori la concretezza dei lombardi, che sbloccano la parità con uno splendido sinistro dalla distanza di Tali e raddoppiano con un pallonetto di Pedrazzoli su assist Ghidaoui.

Nella seconda partita, i francesi - ormai con il serbatoio vuoto - se la vedono con il Cimiano, che passa subito in vantaggio con Boccazzi. È il preludio di una partita a senso unico, in cui ancora Boccazzi segna il 2-0 e Potenza cala il tris.

La terza partita del triangolare si trasforma in una vera e propria finalissima, tutta di marca lombarda. Nonostante la lunga giornata piena di partite, i ragazzi in campo danno fondo alle residue energie. Il primo guizzo è del Vignola, che con una puntatina da attaccante vero porta in vantaggio l'Academy Moretti. Ma il Cimiano ci crede e pareggia con un'azione personale di Piazza, che va a segno con un diagonale chirurgico. Non c'è pausa, i rossi si rifanno subito pericolosi con il mancino di Tali, fuori di nulla. Dall'altra parte serve il palo per fermare la fuga verso la vittoria del numero 10 Potenza. Il Cimiano ci crede di più, trascinato da Piazza, che prima colpisce il secondo legno di fila, poi calcia da posizione impossibile e trova uno spiraglio tra palo e portiere. È il gol che regala partita e torneo al Cimiano.

Registrati o fai l'accesso e commenta