Giovedì, 25 Aprile 2024
Venerdì, 13 Marzo 2015 06:00

La querela di un 15enne della Piscineseriva sulla scrivania di Guariniello

Scritto da Giacomo Tonello

I genitori denunciano il comune di Castagnole e la società che gestisce il campo per "una lesione parziale del tendine del quadricipite" dovuta a "un tombino sporgente in campo".

Torino, 12 marzo (Adnkronos) - Un giovanissimo calciatore si ferisce in campo, sbattendo su un tombino sporgente seminascosto dall'erba e la famiglia querela per lesioni colpose il Comune e la società che gestisce il campo. Succede a Castagnole, nel torinese, e ora la denuncia dei genitori del ragazzo è arrivata sulla scrivania del pm di Torino Raffaele Guariniello. Secondo la querela il ragazzo, 15 anni, giocatore della Piscineseriva, nel corso di una partita del campionato Giovanissimi 2000 che si giocava a Castagnole, nel recuperare un pallone si è ferito la gamba e il ginocchio contro un tombino sporgente in campo riportando una lesione parziale del tendine del quadricipite di cui la famiglia ritiene responsabili l'associazione sportiva che gestisce il campo e il Comune che ne è proprietario.

Questa la notizia riportata stamattina dall'agenzia stampa Adnkronos. Aggiungiamo qualche dettaglio: il campo in questione, gestito dalla società del Castagnole Pancalieri, era stato affittato per la partita Piscineseriva-Città di Moncalieri (finita 4-1, per la cronaca), giocata domenica 14 dicembre 2014 e valevole per il campionato Giovanissimi di Pinerolo.

Letto 2113 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Marzo 2015 08:08

Registrati o fai l'accesso e commenta