Sabato, 28 Gennaio 2023
Daniele Pallante

Daniele Pallante

PRESENTAZIONE - Ormai da 10 anni il preparatore dei portieri della Nazionali italiana Under 16 gestisce la scuola di perfezionamento calcistico per numeri 1 (e anche per giocatori di movimento): allenamenti individuali tutti i giorni al Cus di Grugliasco, il sabato mattina al Poligru e Caselle, più la collaborazione con ben 11 società. Il metodo: “Due ore di seduta, allenamenti cognitivi e personalizzati per formare a livello tecnico, atletico, coordinativo e motorio, nonché mentale”


Nella mattinata di sabato 4 febbraio l’impianto sportivo del Caselle ospiterà un open day della Keeplay Professional Soccer School, la scuola di perfezionamento calcistico (per portieri ma non solo) fondata ormai 10 anni fa da Fabrizio Capodici, che è stato portiere professionista e oggi è l’allenatore dei portieri della Nazionali italiana Under 16. È la nuova tappa di un percorso di crescita esponenziale, dovuto alla qualità del lavoro proposto, giorno dopo giorno, sul campo: “Il nome e le amicizie possono aprire una porta, ma non rimani tanti anni in una società se il tuo lavoro non è all’altezza della situazione. Evidentemente la proposta formativa che propongo con il mio staff di professionisti piace” spiega Capodici.

I numeri parlano chiaro. Oggi la KPSS ha la “base” a Grugliasco, nell’impianto sportivo del CUS in via Milano dove propone allenamenti individuali dal lunedì al venerdì; al Poligru dove si sposta il sabato mattina; e da febbraio a Caselle, sempre al sabato mattina. Sono circa 70 i portieri che seguono le lezioni individuali: “Il più piccolo è del 2015, il più grande è un ’87, che gioca a calcio a 8 e vuole rimanere in forma. Ma la maggior parte sono ragazzi del Settore giovanile e della Scuola calcio”. Poi ci sono le società che collaborano con la Keeplay Professional Soccer School per i loro allenamenti settimanali: “In questa stagione - continua Capodici - parliamo di 11 società, non tutte in Piemonte. Mando i miei preparatori agli allenamenti settimanali e soprattutto propongo il metodo di allenamento che ho perfezionato nel corso degli anni, che i ragazzi con cui collaboro sono capaci di portare in campo”.

Lo staff è composto da una decina di allenatori portieri, due allenatori di movimento e due preparatori atletici. “Con me ci sono, per i giocatori di movimento, Michele Vegliato, ex calciatore professionista, una vita alla Sisport e oggi allenatore dell’Under 15 nazionale dell’Alessandria, e Federico Locci, che allena al Collegno Paradiso, fa il vice in Prima squadra. I preparatori dei portieri sono tanti: c’è Alfonso Malune, che gioca all’Alicese, anzi ne approfitto per fargli gli auguri di pronta guarigione, visto che si è rotto il polso. Enrico Sgarro lavora con me da una vita, è stato allenatore dei portieri nelle società J Stars, Cuneo, Sisport e nel centro federale della nazionale cinese. Poi ci sono Giuseppe Abbenante, mio fratello Simone, che è del ’99, e altri ragazzi, un mix giusto giovani ed esperti. Alcuni li ho allenati io, per questo conoscono perfettamente il mio metodo di lavoro”.

La metodologia di allenamento, che è la vera peculiarità della Keeplay Professional Soccer School, come racconta ancora Fabrizio Capodici: “Facciamo lezioni di due ore: mezz'ora di parte coordinativa con il preparatore atletico, mezz'ora di podalica, che il ruolo ormai richiede, e un'ora specifica sul portiere. Allenamenti in mini-gruppi divisi per età e capacità oppure individuali, ognuno con il suo programma specifico. Il lavoro è sempre personalizzato, costruito su misura, in base al livello di preparazione e agli obiettivi che intende raggiungere”. Più nel dettaglio “proponiamo allenamenti cognitivi, il portiere deve essere capace di risolvere le situazioni nel minor tempo possibile. C’è una fase iniziale di analitica, certo, ma il cuore dell’allenamento si sviluppa in situazioni vicine alla gara, con sagome, scudi, palloni in movimento. Situazioni che ritrovi in partita, che conosci già e che diventano più facili da risolvere”. L’obiettivo è chiaro: “Vogliamo preparare i giovani calciatori - conclude Capodici - a livello tecnico, atletico, coordinativo e motorio, nonché a livello mentale, per poter affrontare con competenza, determinazione e sicurezza gli impegni sportivi.  In prospettiva vogliamo aiutarli a inserirsi tra i top club dilettantistici e ambire, per chi ne ha il talento, alle squadre professionistiche”.

Capodici è, ormai da tre stagioni, nello staff delle nazionali giovanili, dove ha ritrovato anche due portieri allenati in passato: “Ho fatto individuali con Renato D'Autilia, 2008 del Bologna, e Leonardo Consiglio, 2006 del Genoa. Ma non sono mie categorie, io in questa stagione lavoro con l’Under 16: non faccio nomi, ma abbiamo dei portieri davvero bravi, in una squadra forte, molto competitiva”. 

CONTATTI
Tutti i dettagli sul sito www.keeplayprofessionalsoccerschool.it e sulla pagina Facebook “Keeplay Lezioni Calcio Individuali”.
Per informazioni, c’è la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PRESENTAZIONE - Ormai da 10 anni il preparatore dei portieri della Nazionali italiana Under 16 gestisce la scuola di perfezionamento calcistico per numeri 1 (e anche per giocatori di movimento): allenamenti individuali tutti i giorni al Cus di Grugliasco, il sabato mattina al Poligru e Caselle, più la collaborazione con ben 11 società. Il metodo: “Due ore di seduta, allenamenti cognitivi e personalizzati per formare a livello tecnico, atletico, coordinativo e motorio, nonché mentale”


Nella mattinata di sabato 4 febbraio l’impianto sportivo del Caselle ospiterà un open day della Keeplay Professional Soccer School, la scuola di perfezionamento calcistico (per portieri ma non solo) fondata ormai 10 anni fa da Fabrizio Capodici, che è stato portiere professionista e oggi è l’allenatore dei portieri della Nazionali italiana Under 16. È la nuova tappa di un percorso di crescita esponenziale, dovuto alla qualità del lavoro proposto, giorno dopo giorno, sul campo: “Il nome e le amicizie possono aprire una porta, ma non rimani tanti anni in una società se il tuo lavoro non è all’altezza della situazione. Evidentemente la proposta formativa che propongo con il mio staff di professionisti piace” spiega Capodici.

I numeri parlano chiaro. Oggi la KPSS ha la “base” a Grugliasco, nell’impianto sportivo del CUS in via Milano dove propone allenamenti individuali dal lunedì al venerdì; al Poligru dove si sposta il sabato mattina; e da febbraio a Caselle, sempre al sabato mattina. Sono circa 70 i portieri che seguono le lezioni individuali: “Il più piccolo è del 2015, il più grande è un ’87, che gioca a calcio a 8 e vuole rimanere in forma. Ma la maggior parte sono ragazzi del Settore giovanile e della Scuola calcio”. Poi ci sono le società che collaborano con la Keeplay Professional Soccer School per i loro allenamenti settimanali: “In questa stagione - continua Capodici - parliamo di 11 società, non tutte in Piemonte. Mando i miei preparatori agli allenamenti settimanali e soprattutto propongo il metodo di allenamento che ho perfezionato nel corso degli anni, che i ragazzi con cui collaboro sono capaci di portare in campo”.

Lo staff è composto da una decina di allenatori portieri, due allenatori di movimento e due preparatori atletici. “Con me ci sono, per i giocatori di movimento, Michele Vegliato, ex calciatore professionista, una vita alla Sisport e oggi allenatore dell’Under 15 nazionale dell’Alessandria, e Federico Locci, che allena al Collegno Paradiso, fa il vice in Prima squadra. I preparatori dei portieri sono tanti: c’è Alfonso Malune, che gioca all’Alicese, anzi ne approfitto per fargli gli auguri di pronta guarigione, visto che si è rotto il polso. Enrico Sgarro lavora con me da una vita, è stato allenatore dei portieri nelle società J Stars, Cuneo, Sisport e nel centro federale della nazionale cinese. Poi ci sono Giuseppe Abbenante, mio fratello Simone, che è del ’99, e altri ragazzi, un mix giusto giovani ed esperti. Alcuni li ho allenati io, per questo conoscono perfettamente il mio metodo di lavoro”.

La metodologia di allenamento, che è la vera peculiarità della Keeplay Professional Soccer School, come racconta ancora Fabrizio Capodici: “Facciamo lezioni di due ore: mezz'ora di parte coordinativa con il preparatore atletico, mezz'ora di podalica, che il ruolo ormai richiede, e un'ora specifica sul portiere. Allenamenti in mini-gruppi divisi per età e capacità oppure individuali, ognuno con il suo programma specifico. Il lavoro è sempre personalizzato, costruito su misura, in base al livello di preparazione e agli obiettivi che intende raggiungere”. Più nel dettaglio “proponiamo allenamenti cognitivi, il portiere deve essere capace di risolvere le situazioni nel minor tempo possibile. C’è una fase iniziale di analitica, certo, ma il cuore dell’allenamento si sviluppa in situazioni vicine alla gara, con sagome, scudi, palloni in movimento. Situazioni che ritrovi in partita, che conosci già e che diventano più facili da risolvere”. L’obiettivo è chiaro: “Vogliamo preparare i giovani calciatori - conclude Capodici - a livello tecnico, atletico, coordinativo e motorio, nonché a livello mentale, per poter affrontare con competenza, determinazione e sicurezza gli impegni sportivi.  In prospettiva vogliamo aiutarli a inserirsi tra i top club dilettantistici e ambire, per chi ne ha il talento, alle squadre professionistiche”.

Capodici è, ormai da tre stagioni, nello staff delle nazionali giovanili, dove ha ritrovato anche due portieri allenati in passato: “Ho fatto individuali con Renato D'Autilia, 2008 del Bologna, e Leonardo Consiglio, 2006 del Genoa. Ma non sono mie categorie, io in questa stagione lavoro con l’Under 16: non faccio nomi, ma abbiamo dei portieri davvero bravi, in una squadra forte, molto competitiva”. 

CONTATTI
Tutti i dettagli sul sito www.keeplayprofessionalsoccerschool.it e sulla pagina Facebook “Keeplay Lezioni Calcio Individuali”.
Per informazioni, c’è la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

TORNEO - La 31ª edizione della manifestazione è dedicata a tre categorie: Pulcini 2012, Piccoli Amici 2014 e Under 12 femminile. Ecco i risultati e il calendario delle partite, fino ai gironi finali di domenica 12 febbraio


Entra nel vivo il Pallone in Maschera, ormai classico torneo organizzato dal Cit Turin (siamo già alla 31ª edizione) che si appresta ad entrare nel suo terzo week end di partite. Qualche verdetto è già stato emesso, qualcun altro deve ancora arrivare, ma rimane il senso di fondo di tutte le manifestazioni organizzate dalla società del presidente Angelo Frau, un senso principalmente sociale e aggregativo: tutti in campo dalla prima all’ultima giornata, perché l’importante è giocare e divertirsi, come nel più autentico spirito della Scuola calcio.

In questa stagione le categorie coinvolte sono tre: Pulcini 2012, Piccoli Amici 2014 e Under 12 femminile. Per quanto riguarda i 2012 (unica annata in cui ci sono dei gironi eliminatori in senso letterale), sono già qualificati per la fase finale Torino, Absolute La Loggia, Dorina, Pozzomaina e Torinese; con le altre tre squadre che usciranno dalle prossime partite, giocheranno la fase finale, organizzata con un turno ad eliminazione diretta utile a definire i due gironi conclusivi, che - come da tradizione - si chiamano Arlecchino e Pallone in Maschera.

Il torneo riservato ai 2014 è invece organizzato in quadrangolari, che si concluderanno nel prossimo week end. Tutte le squadre andranno avanti, in nuovi gironi organizzati in base all’andamento dei primi. Discorso simile con l’Under 12 femminile, dove una prima fase un po’ arzigogolata apre a due quadrangolari finali, concentrati nella giornata di domenica prossima. A seguire, risultati e calendari.

PULCINI 2012

FASE ELIMINATORIA

Girone 1 - Qualificata alla fase finale: Torino
Risultati: Torino-Cenisia 2-0, Rangers Savonera-Torino 0-6, Rangers Savonera-Cenisia 3-0

Girone 2 - Qualificata alla fase finale: Absolute La Loggia
Risultati: Absolute La Loggia-Rebaudengo 3-0, Skill Star-Pro Eureka 3-1, Pro Eureka-Absolute La Loggia 0-4, Rebaudengo-Skill Star 0-1, Pro Eureka-Rebaudengo 1-0, Skill Star-Absolute La Loggia 0-3

Girone 3 - Qualificata alla fase finale: Dorina
Risultati: Auxillium Valdocco-Dorina 0-1, AS Torino-Femminile Juventus 3-0, Femminile Juventus-Auxillium Valdocco 1-5, AS Torino-Dorina 0-1, Femminile Juventus-Dorina 0-3, AS Torino-Auxillium Valdocco 4-0

Girone 4 - Qualificata alla fase finale: Pozzomaina
Risultati: San Giorgio Torino-Asti, Pecetto-Pozzomaina, Pozzomaina-Asti, San Giorgio Torino-Pecetto, Pozzomaina-San Giorgio Torino, Pecetto-Asti

Girone 5 - Qualificata alla fase finale: Torinese
Risultati: Rosta-Torinese 1-6, Pro Eureka-Cit Turin 1-1, Cit Turin-Rosta 2-5, Pro Eureka-Torinese 0-4, Cit Turin-Torinese 1-6, Pro Eureka-Rosta 1-1

Girone 6 - Sabato 28 gennaio dalle ore 14.30
Calendario: Juventus Woman-Atletico Volvera, Luserna-Cenisia, Juventus Woman-Cenisia, Luserna-Atletico Volvera, Cenisia-Atletico Volvera, Juventus Woman-Luserna

Girone 7 - Domenica 29 gennaio dalle ore 10
Calendario: Rosta-Auxilium Valdocco, Cit Turin-Caselle, Rosta-Caselle, Cit Turin-Auxilium Valdocco, Caselle-Auxilium Valdocco, Cit Turin-Rosta

Girone 8 - Domenica 29 gennaio dalle ore 14.30
Calendario: Cit Turin-Santena, Torino-Sauze d’Oulx, Cit Turin-Sauze d’Oulx, Torino-Santena, Sauze d’Oulx-Santena, Torino-Cit Turin

FASE FINALE

Le 8 squadre qualificate giocheranno i quarti di finale ad eliminazione diretta nel pomeriggio di sabato 11 gennaio. Il giorno dopo, domenica 12 gennaio, sono in programma i due quadrangolari finali: la coppa Arlecchino tra le perdenti dei quarti di finale e la coppa Pallone in Maschera tra le vincenti. Premiazione prevista alle 18.30.

 

PRIMI CALCI 2014

FASE ELIMINATORIA

Girone A
Risultati: Torino-Collegno Paradiso 9-0, Pianezza-Barcanova 2-0, Torino-Barcanova 17-0, Pianezza-Collegno Paradiso 3-1
Prossimo turno: Barcanova-Collegno Paradiso (28/1 ore 15.30), Torino-Pianezza (28/1 ore 15.30)

Girone B
Risultati: Lucento-Pro Collegno 3-1, Torinese-Gassinosanraffaele 2-0, Lucento-Gassinosanraffaele 9-0, Torinese-Pro Collegno 0-11
Prossimo turno: Lucento-Torinese (28/1 ore 14.30), Pro Collegno-Gassinosanraffaele (29/1 ore 10)

Girone C
Risultati: Vanchiglia-Venaria 0-1, Cit Turin-Femminile Juventus 9-1, Vanchiglia-Femminile Juventus 12-2, Cit Turin-Venaria 2-3
Prossimo turno: Cit Tiruni-Vanchiglia (19/1 ore 10), Venaria-Femminile Juventus (19/1 ore 11)

Girone D
Risultati: Pro Eureka-Pozzomaina 6-1, Juventus Women-Rapid Torino 7-0, Pro Eureka-Rapid Torino 11-0, Juventus Women-Pozzomaina 3-2
Prossimo turno: Rapid Torino-Pozzomaina (19/1 ore 15), Juventus Women-Pro Eureka (19/1 ore 15)

FASE FINALE

Tutte le squadre partecipanti giocheranno la loro fase finale. In programma sabato 4 febbraio la coppa Brighella per le quarte classificate; domenica 5 febbraio la coppa Pantalone per le terze classificate; sabato 11 febbraio la coppa Arlecchino per le seconde classificate; infine, domenica 12 febbraio la coppa Pallone in Maschera per le prime classificate.

 

UNDER 12 FEMMINILE

FASE ELIMINATORIA

Girone A: Torino-Bra 0-0, Cit Turin-Bra 2-0, Torino-Cit Turin 2-0
Partita secca: Femminile Juventus-Venaria (28/1 ore 17.30)
Girone B (29/2 dalle ore 14.30): Vincente Femminile Juventus/Venaria-Pinerolo, Biellese-Accademia Torino, Vincente Femminile Juventus/Venaria-Accademia Torino, Biellese-Pinerolo, Accademia Torino-Pinerolo, Vincente Femminile Juventus/Venaria-Biellese

FASE FINALE

Coppa Arlecchino (5/2 dalle ore 10): Bra-Perdente Femminile Juventus/Venaria, 3ª classificata B-4ª classificata B, Bra-4ª classificata B, 3ª classificata B-Perdente Femminile Juventus/Venaria, Perdente Femminile Juventus/Venaria-4ª classificata B, Bra-3ª classificata B

Coppa Pallone in Maschera (5/2 dalle ore 14.30): Torino-Vit Turin, 1ª classificata B-2ª classificata B, Torino-2ª classificata B, 1ª classificata B-Cit Turin, Cit Turin-2ª classificata B, Torino-1ª classificata B

TORNEI - Ci sono ancora dei posti disponibili alle manifestazioni BeKingsKup (a febbraio tra Torino e Chieri), ITTKup (il grande evento del 25 aprile), EasterKup (Pasqua sui campi), WorKup (1° maggio a Marina di Massa) e BardonecchiaKup (a giugno al fresco della montagna). Clamoroso il quadro delle professioniste: Juventus, Milan, Atalanta, Fiorentina, Bologna, Udinese, Sampdoria, Genoa…


BeKingsKup, ITTKup, EasterKup, WorKup e BardonecchiaKup. Il programma dei grandi eventi organizzati da BeKings - l’agenzia di organizzazione eventi che fa capo a Giorgia Contu, Marco Mameli e Aldo Bratti - è semplicemente spettacolare. Juventus, Milan, Atalanta, Fiorentina, Hajduk Spalato, Lugano, la ciliegina sulla torta del Paris Saint Germain e tante altre società: è il quadro delle società partecipanti a rendere imperdibili questi appuntamenti, oltre l’organizzazione impeccabile dentro e fuori dal campo. Perché lo staff di BeKings è capace di abbinare tornei di altissimo livello tecnico, in cui si gioca tanto e gli orari sono rispettati, con un’offerta turistica altrettanto professionale: trasporti, alberghi, ristoranti, presentazioni e feste, tutto contribuisce a costruire esperienze indimenticabili.

La bella notizia per società, giocatori, famiglie e addetti ai lavori è che ci sono ancora dei posti disponibili ed è possibile partecipare: tutti i dettagli sul sito www.bekings.it

BEKINGSKUP

Un grande torneo, una grande festa, un modo ringraziare tutti coloro che, in questi anni, hanno creduto in Giorgia Contu, Marco Mameli e Aldo Bratti, nei loro progetti sportivi e nella loro professionalità. Si tratta di un super torneo aperto a tutte le annate della Scuola calcio (Esordienti 2010 e 2011, Pulcini 2012 e 2013, Piccoli Amici 2014 e 2015, Primi Calci 2016), concentrato nel week end di sabato 11 e domenica 12 febbraio ma “spalmato” negli impianti sportivi di Santena, Chieri e Torino, ospiti del Mercadante di Simone Loria. L’elenco delle professioniste è impressionante: Juventus, Milan, Atalanta, Sampdoria, Monza, Udinese, Spezia, Parma, Genoa, Como, Virtus Entella, LR Vicenza, Piacenza, Renate, Feralpisalò, Pro Sesto, Alessandria e Pro Vercelli, più Hajduk Spalato e Lugano, società affezionate alle manifestazioni targate BeKings.

ITTKUP

È il classico appuntamento del 25 aprile, anche se il torneo inizia il 23 e si svolge in tre giorni pieni zeppi di partite, gol, fair play e coppe. Torna a Torino, per la terza volta consecutiva, la ITT Kup, la manifestazione internazionale che nelle due edizioni precedenti ha coinvolto centinaia di squadre, precisamente 105 partecipanti nella prima edizione e addirittura 130 nella seconda. Numeri pazzeschi, resi possibili dal periodo e dall’ampiezza delle categorie coinvolte: Esordienti 2010 e 2011, Pulcini 2012 e 2013, Piccoli Amici 2014 e 2015. Non solo quantità, ma grande qualità nell’evento (forse) clou della stagione di BeKings: tornerà in Italia infatti niente meno che il Paris Saint Germain, la squadra con cui tutti sognano di incrociare i tacchetti. Arrivano dall’estero anche Hajduk Spalato, Slovan Bratislava e Zbrojovka Brno. Non mancherà, ancora una volta, la Juventus, mentre le altre professioniste nostrane che hanno già preso il biglietto sono Reggina, Alessandria, LR Vincenza, Udinese, Pro Vercelli e Frosinone.

EASTERKUP

Si apre anche al Settore giovanile, precisamente all’Under 14, la partecipazione al torneo di Pasqua “EasterKup”, prevista per i giorni sabato 8, domenica 9 e lunedì 10 aprile. I 2009, che avranno una manifestazione internazionale, giocheranno a Santena e Chieri; le annate della Scuola calcio (Pulcini 2012 e 2013, Piccoli Amici 2014 e 2015) saranno ospitate tra Chieri e Torino. Anche in questo caso la presenza delle professioniste è assicurata: hanno già aderito ufficialmente Juventus, Udinese, Sampdoria, Genoa, Parma, Alessandria e Pro Vercelli; arrivano da oltre confine i francesi del Nizza, gli svizzeri del Lugano e i croati dell’Hajduk Spalato.

WORKUP

Le spiagge sabbiose di Marina di Massa, che nella bella stagione si colorano con un’infinita fila di ombrelloni, faranno da cornice al torneo organizzato nella tre giorni di sabato 29 aprile, domenica 30 aprile e lunedì 1° maggio. Un evento grandioso, aperto alle annate dai 2009 ai 2016 (quindi l’Under 14 e tutte le categorie della Scuola calcio), con la cerimonia di apertura e le premiazioni ospitate allo stadio Giampiero Vitali. Le professioniste che hanno aderito sono tante: Fiorentina, Bologna, Empoli, Spezia, Pisa, LR Vicenza e Virtus Entella. Ciliegina sulla torta, come per la CrystalKup sarà possibile vincere la coppa dei tifosi. Infatti questo è un evento pensato per tutta la famiglia: i figli in campo, i papà in tribuna e le mamme… in spiaggia o in piscina! Da non perdere.

BARDONECCHIAKUP

Dal mare alla montagna, dalla spiaggia di Marina di Massa al fresco di Bardonecchia, dove la natura incontaminata convive con l’atmosfera modaiola dei locali e dello struscio: BeKings ripropone un suo “classico” per chiudere la stagione. Il torneo estivo era, inizialmente, riservato alla sola categoria dei Pulcini 2013, nei giorni del 2, 3 e 4 giugno, ma le numerose richieste hanno indotto ad allargare la manifestazione alle categorie Esordienti 2010 e Piccoli Amici 2014, che giocheranno nel week end di sabato 17 e domenica 18 giugno. Sarà un torneo internazionale, perché torna il Paris Saint Germain, accompagnata anche dall’Hajduk Spalato e dal Lugano. Tra le altre professioniste invitate, spiccano Juventus, Milan, Atalanta, Pisa e Parma. Ancora una volta, spettacolo assicurato.

TORNEI - Ci sono ancora dei posti disponibili alle manifestazioni BeKingsKup (a febbraio tra Torino e Chieri), ITTKup (il grande evento del 25 aprile), EasterKup (Pasqua sui campi), WorKup (1° maggio a Marina di Massa) e BardonecchiaKup (a giugno al fresco della montagna). Clamoroso il quadro delle professioniste: Juventus, Milan, Atalanta, Fiorentina, Bologna, Udinese, Sampdoria, Genoa…


BeKingsKup, ITTKup, EasterKup, WorKup e BardonecchiaKup. Il programma dei grandi eventi organizzati da BeKings - l’agenzia di organizzazione eventi che fa capo a Giorgia Contu, Marco Mameli e Aldo Bratti - è semplicemente spettacolare. Juventus, Milan, Atalanta, Fiorentina, Hajduk Spalato, Lugano, la ciliegina sulla torta del Paris Saint Germain e tante altre società: è il quadro delle società partecipanti a rendere imperdibili questi appuntamenti, oltre l’organizzazione impeccabile dentro e fuori dal campo. Perché lo staff di BeKings è capace di abbinare tornei di altissimo livello tecnico, in cui si gioca tanto e gli orari sono rispettati, con un’offerta turistica altrettanto professionale: trasporti, alberghi, ristoranti, presentazioni e feste, tutto contribuisce a costruire esperienze indimenticabili.

La bella notizia per società, giocatori, famiglie e addetti ai lavori è che ci sono ancora dei posti disponibili ed è possibile partecipare: tutti i dettagli sul sito www.bekings.it.

BEKINGSKUP

Un grande torneo, una grande festa, un modo ringraziare tutti coloro che, in questi anni, hanno creduto in Giorgia Contu, Marco Mameli e Aldo Bratti, nei loro progetti sportivi e nella loro professionalità. Si tratta di un super torneo aperto a tutte le annate della Scuola calcio (Esordienti 2010 e 2011, Pulcini 2012 e 2013, Piccoli Amici 2014 e 2015, Primi Calci 2016), concentrato nel week end di sabato 11 e domenica 12 febbraio ma “spalmato” negli impianti sportivi di Santena, Chieri e Torino, ospiti del Mercadante di Simone Loria. L’elenco delle professioniste è impressionante: Juventus, Milan, Atalanta, Sampdoria, Monza, Udinese, Spezia, Parma, Genoa, Como, Virtus Entella, LR Vicenza, Piacenza, Renate, Feralpisalò, Pro Sesto, Alessandria e Pro Vercelli, più Hajduk Spalato e Lugano, società affezionate alle manifestazioni targate BeKings.

ITTKUP

È il classico appuntamento del 25 aprile, anche se il torneo inizia il 23 e si svolge in tre giorni pieni zeppi di partite, gol, fair play e coppe. Torna a Torino, per la terza volta consecutiva, la ITT Kup, la manifestazione internazionale che nelle due edizioni precedenti ha coinvolto centinaia di squadre, precisamente 105 partecipanti nella prima edizione e addirittura 130 nella seconda. Numeri pazzeschi, resi possibili dal periodo e dall’ampiezza delle categorie coinvolte: Esordienti 2010 e 2011, Pulcini 2012 e 2013, Piccoli Amici 2014 e 2015. Non solo quantità, ma grande qualità nell’evento (forse) clou della stagione di BeKings: tornerà in Italia infatti niente meno che il Paris Saint Germain, la squadra con cui tutti sognano di incrociare i tacchetti. Arrivano dall’estero anche Hajduk Spalato, Slovan Bratislava e Zbrojovka Brno. Non mancherà, ancora una volta, la Juventus, mentre le altre professioniste nostrane che hanno già preso il biglietto sono Reggina, Alessandria, LR Vincenza, Udinese, Pro Vercelli e Frosinone.

EASTERKUP

Si apre anche al Settore giovanile, precisamente all’Under 14, la partecipazione al torneo di Pasqua “EasterKup”, prevista per i giorni sabato 8, domenica 9 e lunedì 10 aprile. I 2009, che avranno una manifestazione internazionale, giocheranno a Santena e Chieri; le annate della Scuola calcio (Pulcini 2012 e 2013, Piccoli Amici 2014 e 2015) saranno ospitate tra Chieri e Torino. Anche in questo caso la presenza delle professioniste è assicurata: hanno già aderito ufficialmente Juventus, Udinese, Sampdoria, Genoa, Parma, Alessandria e Pro Vercelli; arrivano da oltre confine i francesi del Nizza, gli svizzeri del Lugano e i croati dell’Hajduk Spalato.

WORKUP

Le spiagge sabbiose di Marina di Massa, che nella bella stagione si colorano con un’infinita fila di ombrelloni, faranno da cornice al torneo organizzato nella tre giorni di sabato 29 aprile, domenica 30 aprile e lunedì 1° maggio. Un evento grandioso, aperto alle annate dai 2009 ai 2016 (quindi l’Under 14 e tutte le categorie della Scuola calcio), con la cerimonia di apertura e le premiazioni ospitate allo stadio Giampiero Vitali. Le professioniste che hanno aderito sono tante: Fiorentina, Bologna, Empoli, Spezia, Pisa, LR Vicenza e Virtus Entella. Ciliegina sulla torta, come per la CrystalKup sarà possibile vincere la coppa dei tifosi. Infatti questo è un evento pensato per tutta la famiglia: i figli in campo, i papà in tribuna e le mamme… in spiaggia o in piscina! Da non perdere.

BARDONECCHIAKUP

Dal mare alla montagna, dalla spiaggia di Marina di Massa al fresco di Bardonecchia, dove la natura incontaminata convive con l’atmosfera modaiola dei locali e dello struscio: BeKings ripropone un suo “classico” per chiudere la stagione. Il torneo estivo era, inizialmente, riservato alla sola categoria dei Pulcini 2013, nei giorni del 2, 3 e 4 giugno, ma le numerose richieste hanno indotto ad allargare la manifestazione alle categorie Esordienti 2010 e Piccoli Amici 2014, che giocheranno nel week end di sabato 17 e domenica 18 giugno. Sarà un torneo internazionale, perché torna il Paris Saint Germain, accompagnata anche dall’Hajduk Spalato e dal Lugano. Tra le altre professioniste invitate, spiccano Juventus, Milan, Atalanta, Pisa e Parma. Ancora una volta, spettacolo assicurato.

FASE REGIONALE - Tra sabato e domenica si conclude la fase regionale, le migliori accedono alla fase nazionale con Juventus, Inter, Fiorentina, Empoli, Bologna, Parma e Pro Vercelli. Nei 2011 in programma sabato gli scontri diretti Pinerolo-Pozzomaina, Lascaris-Chisola e Chieri contro la vincente di Sisport-Beiborg. Nei 2012 spazio ai triangolari finali: Sisport, Lascaris e Volpiano da una parte, Pro Eureka, Borgaro e Chieri dall’altra


ESORDIENTI 2011

Il posticipo di venerdì tra Sisport e Beiborg concluderà la seconda fase, organizzata ad eliminazione diretta: la vincente sfiderà la Sisport, mentre sono già decisi gli altri scontri diretti in programma sabato, ovvero Alpignano-Pinerolo e Lascaris-Atletico CBL. Le tre vincenti si giocheranno, nel triangolare finale di domenica 28 gennaio, due posti disponibili alla fase finale del torneo, in cui entreranno in scena le professioniste.

SECONDA FASE 

Alpignano-Pinerolo 0-3
Lascaris-Atletico CBL 11-0
Sisport-Beiborg (27/1 ore 18.30)
Chieri-Gar Rebaudengo 8-0
Chisola-Bsr Grugliasco 2-0
Pozzomaina-Bisalta 2-0

Sabato 28 gennaio

14.00 Pinerolo-Pozzomaina (A)
15.00 Lascaris-Chisola (B)
16.00 Sisport/Beiborg-Chieri (C)

TRIANGOLARE FINALE - Domenica 29 gennaio

15.00 Vincente A-Vincente B
16.00 Vincente B-Vincente C
15.00 Vincente C-Vincente A

PULCINI 2012

Conclusa senza particolari sorprese la seconda fase eliminatoria, che ha eletto le sei squadre che sabato si sfideranno in triangolari: Sisport, Lascaris e Volpiano da una parte, Pro Eureka, Borgaro e Chieri dall’altra. Le migliori due passeranno al quadrangolare finale, in programma domenica: le prime tre accederanno al torneo con le professioniste.

SECONDA FASE

Girone A: Sisport 9, Borgaro 6, Pinerolo 3, Bisalta 0
Risultati: Borgaro-Pinerolo 5-0, Bisalta-Pinerolo 1-11, Borgaro-Sisport 1-6, Sisport-Pinerolo 5-0, Sisport-Bisalta 13-0, Borgaro-Bisalta 6-3

Girone B: Pro Eureka 9, Volpiano 6, Druento 3, Alpignano 0
Risultati: Volpiano-Pro Eureka 1-6, Alpignano-Druento 2-4, Druento-Pro Eureka 1-11, Volpiano-Alpignano 3-2, Volpiano-Druento 6-1, Alpignano-Pro Eureka 2-8

Girone C: Chieri 9, Lascaris 6, Cbs 3, Infernotto 0
Da giocare: Lascaris-Cbs 2-1, Infernotto-Cbs 2-5, Lascaris-Chieri 2-6, Lascaris-Infernotto 10-0, Chieri-Cbs 4-2, Chieri-Infernotto 9-2

TERZA FASE - Sabato 28 gennaio

Girone A: Sisport, Lascaris, Volpiano
14.30 Sisport-Volpiano
15.00 Lascaris-Volpiano
15.30 Sisport-Lascaris

Girone B: Pro Eureka, Borgaro, Chieri
16.00 Pro Eureka-Borgaro
16.30 Borgaro-Chieri
17.00 Pro Eureka-Chieri

FASE FINALE - Domenica 29 gennaio

Girone unico: 1ª girone A, 2ª girone A, 1ª girone B, 2ª girone B
14.00 1ª girone A-2ª girone A
14.30 1ª girone B-2ª girone B
15.00 1ª girone B, 1ª girone B
15.30 2ª girone A-2ª girone B
16.00 1ª girone A-2ª girone B
16.30 1ª girone B-2ª girone A

PICCOLI AMICI 2014

Sono già iniziati i gironi finali, dei quadrangolari all’ultimo respiro, perché solo le migliori due saranno ammesse alla fase nazionale con le professioniste. Nel girone A hanno iniziato con il piede giusto Pinerolo e Alpignano, che hanno battuto rispettivamente Pro Eureka e Atletico CBL; nel girone B partenza a razzo che la Sisport, che ha fatto suo il big match contro il Lascaris, e la Cbs, che ha fatto sua la scoppiettante gara con il Chieri con il risultato di 4-3.

SECONDA FASE

Girone A: Pro Eureka, Pinerolo, Alpignano, Atletico CBL
Risultati: Pro Eureka-Pinerolo 1-3, Alpignano-Atletico CBL 8-2

Girone B: Lascaris, Sisport, Chieri, Cbs
Risultati: Lascaris-Sisport 8-2, Chieri-Cbs 3-4

Sabato 28 gennaio
14.00 Pro Eureka-Alpignano
15.00 Lascaris-Chieri
16.00 Sisport-Cbs
17.00 Pinerolo-Atletico CBL

Domenica 29 gennaio
9.30 Pinerolo-Alpignano
10.30 Pro Eureka-Atletico CBL
11.30 Lascaris-Cbs
12.30 Sisport-Chieri

Qui tutti i risultati della prima fase del torneo “Alpignano in maschera”

PULCINI 2013 - Grande calcio nel week end a Chieri: i marsigliesi hanno vinto tutte le partite giocate, mentre per una volta non sono state all’altezza del loro blasone Juventus e Atalanta


Se le big più attese, Juventus e Atalanta, non sono state all’altezza del loro blasone (ma va detto, a loro scusante, che sono scese in campo sotto leva, e un anno in meno a questa età si fa sentire eccome) sono stati i francesi dell’Air Bel a dettare legge nell’ultimo week end della Crystal Kup, dedicata ai Pulcini 2013. Il super torneo organizzato da BeKings - l’agenzia di organizzazione eventi che fa capo a Giorgia Contu, Marco Mameli e Aldo Bratti - si è infatti sviluppato in tanti appuntamenti, ognuno riservato a una categoria: le altre medaglie d’oro erano andate a Juventus 2012, Chisola 2011 e Alpignano 2010.

I giovani marsigliesi non hanno conosciuto rivali nella due giorni vissuta a Chieri e hanno vinto tutte le partite disputate, dalle due fasi a gironi fino alla semifinale contro l’ottimo Cuneo Olmo (4-0) e alla finalissima contro i siciliani del Ribolla, che erano stati capaci di vincere il girone di ferro proprio contro Juventus e Atalanta. Da applausi, dicevamo, anche il torneo giocato dai giovani cuneesi, che hanno vinto la medaglia di bronzo battendo anche il Monza nella finalina.

2° CRYSTALKUP / PULCINI 2013

FASE ELIMINATORIA

Girone A: Pinerolo, Air Bel, Aldini Bianca, Chisola Bulé Bellinzago
Risultati: Chisola-Air Bel 0-5, Aldini Bianca-Pinerolo 4-2, Air Bel-Aldini Bianca 3-0, Pinerolo-Chisola 4-3, Chisola-Aldini Bianca 0-5, Pinerolo-Air Bel 1-10

Girone B: Chieri, Sisport, Aldini Rossa, Bulé Bellinzago
Risultati: Chieri-Sisport 3-3, Aldini Rossa-Bulé Bellinzago 0-3, Sisport-Aldini Rossa 2-1, Bulé Bellinzago-Chieri 4-4, Chieri-Aldini Rossa 3-1, Bulé Bellinzago-Sisport 4-1

Girone C: Rosta, Cheraschese, Charvensod, Moncalieri
Risultati: Rosta-Charvensod 7-0, Cheraschese-Moncalieri 2-0, Charvensod-Cheraschese 1-6, Moncalieri-Rosta 1-1, Rosta-Cheraschese 4-3, Moncalieri-Charvensod 5-0

Girone D: Aosta 511, Virtus Canelli, Rovinata Lecco, Ribolla
Risultati: Aosta 511-Virtus Canelli 3-0, STS-Ribolla 1-2, Virtus Canelli-STS 0-5, Ribolla-Aosta 511 7-1, Aosta 511-STS 4-6, Ribolla-Virtus Canelli 6-0

Girone E: Moretti, Soccer Boys, Pro Collegno, Ornago
Risultati: Moretti-Soccer Boys 1-0, Pro Collegno-Ornago 1-1, Soccer Boys- Pro Collegno 1-3, Ornago-Moretti 1-6, Moretti-Pro Collegno 7-1, Ornago-Soccer Boys 2-6

Girone F: Alba Borgo Roma, Cenisia, Cuneo Olmo, Soccer Boys Rossa
Risultati: Alba Borgo Roma-Cenisia 2-1, Cuneo Olmo-Soccer Boys Rossa 9-1, Cenisia-Cuneo Olmo 5-4, Soccer Boys Rossa-Alba Borgo Roma 1-11, Alba Borgo Roma-Cuneo Olmo 1-12, Soccer Boys Rossa-Cenisia 0-14

FASE FINALE

Gold: Pro Collegno, Chieri, Aldini Bianca, Alba Borgo Roma
Risultati: Pro Collegno-Chieri 0-3, Aldini Bianca-Alba Borgo Roma 2-0, Alba Borgo Roma-Pro Collegno 0-2, Chieri-Aldini Bianca 2-1, Aldini Bianca-Pro Collegno 4-0, Alba Borgo Roma-Chieri 0-6

Silver: Sisport, Moncalieri, Aosta 511, Soccer Boys
Risultati: Sisport-Moncalieri 0-0, Aosta 511-Soccer Boys 2-1, Soccer Boys-Sisport 0-4, Moncalieri-Aosta 511 1-2, Aosta 511-Sisport 0-2, Moncalieri-Soccer Boys 1-1

Bronzo 1: Pinerolo, Ornago, Aldini Rossa, Chisola
Risultati: Pinerolo-Ornago 1-0, Aldini Rossa-Chisola 1-8, Chisola-Pinerolo 0-0, Ornago-Aldini Rossa 1-1, Aldini Rossa-Pinerolo 2-2, Chisola-Ornago 6-1

Bronzo 2: Ivrea, Fossano, Soccer Boys Rossa, Virtus Canelli, Charvensod
Risultati: Ivrea-Fossano 0-4, Soccer Boys Rossa-Virtus Canelli 0-7, Charvensod-Ivrea 0-1, Fossano-Soccer Boys Rossa 17-0, Virtus Canelli-Charvensod 1-3, Ivrea-Soccer Boys Rossa 5-0, Virtus Canelli-Fossano 0-4, Charvensod-Soccer Boys Rossa 5-0, Ivrea-Virtus Canelli 1-3, Fossano-Charvensod 3-1

FASE FINALE PROFESSIONISTE

Platino 1: Alessandria, Como, Air Bel, Bulé Bellinzago, Cheraschese
Risultati: Alessandria-Air Bel 0-3, Como-Bulé Bellinzago 0-3, Cheraschese-Alessandria 4-0, Air Bel-Como 7-1, Bulé Bellinzago-Cheraschese 1-2, Alessandria-Como 1-0, Bulé Bellinzago-Air Bel 0-4, Cheraschese-Como 4-1, Alessandria-Bulé Bellinzago 1-1, Air Bel-Cheraschese 8-0

Platino 2: Brescia, Monza, STS, Rosta, Cuneo Olmo
Risultati: Rosta-Cuneo Olmo 1-5, Monza-STS 3-0, Brescia-Rosta 3-2, Cuneo Olmo-Monza 3-2, STS-Brescia 0-2, Rosta-Monza 0-4, STS-Cuneo Olmo 1-2, Brescia-Monza 1-5, Rosta-STS 2-1, Cuneo Olmo-Brescia 3-2

Platino 3: Juventus, Atalanta, Ribolla, Moretti, Cenisia
Risultati: Juventus-Ribolla 1-2, Moretti-Cenisia 0-0, Atalanta-Juventus 0-0, Ribolla-Moretti 1-0, Cenisia-Atalanta 0-0, Juventus-Moretti 5-1, Cenisia-Ribolla 1-2, Atalanta-Moretti 3-0, Juventus-Cenisia 4-2, Ribolla-Atalanta 2-1

SEMIFINALI

Air Bel-Cuneo Olmo 4-0
Ribolla-Monza 4-3 dcr (1-1 dtr)

FINALE 3°/4° POSTO - Cuneo Olmo-Monza 4-3 dcr (0-0 dtr)
FINALE 1°/2° POSTO - Air Bel-Ribolla 4-2

LUTTO - “Era un burbero con il cuore grande”, racconta il presidente Vincenzo Gaeta. “Mi ha accolto come una figlia, mi mancherà tantissimo”, lo ricorda Ilenia Barillà


È mancato questa mattina Francesco Giorgio, 72 anni, storico segretario del Lascaris, lasciando un vuoto incolmabile nella società bianconera e in tutti quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Lascia la moglie Anna, i figli Luca ed Emanuela e tre nipoti.

“Siamo tristi e sconvolti - commenta il presidente Vincenzo Gaeta, visibilmente commosso - sapevamo che non stava bene ma nessuno pensava a questo epilogo, in questi tempi, ancora a dicembre era venuto a trovarci. Avevamo un rapporto speciale, per lui ero il presidente bambino, ci volevamo bene. Era un burbero con il cuore grande, impossibile non affezionarsi a lui, era un tifoso della Fiorentina in mezzo a una banda di juventini, in qualche modo doveva difendersi…”

“Un duro colpo - racconta Ilenia Barillà - noi dividevamo la segreteria, per me è mancato non un collega ma un grande amico. Mi ha accolto come una figlia, mi mancherà tantissimo”.

Così scrive la società del Lascaris sul profilo Facebook: “È mancato il nostro amato Francesco Giorgio È arrivato da noi 20 anni fa per portare il figlio Luca a giocare e poi è diventato il nostro segretario. Persona unica e sempre disponibile, è stato un punto di riferimento per tutti i nostri ragazzi, per i nostri mister e tutti coloro che sono passati dal nostro impianto. Il Lascaris è stata la sua seconda casa. Negli ultimi mesi ha combattuto contro un male incurabile. Grazie per tutto quello che hai fatto. Il tuo Lascaris non ti dimenticherà mai... Ciao amico sincero di mille avventure”.

Il Lascaris ha fatto richiesta alla Federazione per osservare un minuto di silenzio in tutte le partite del prossimo fine settimana. Per chi volesse porgere l'ultimo saluto a Francesco Giorgio, il Santo Rosario si terrà sabato 21 alle ore 19, il funerale lunedì 23 alle 14,30, sempre nella arrocchia San Giacomo Apostolo di Grugliasco (via Galimberti, 67).

La redazione di 11giovani.it e giocaacalcio.it si unisce al dolore della società del Lascaris e della famiglia Giorgio, cui porge le più sentite e sincere condoglianze.

FASE REGIONALE - Sfide da dentro o fuori negli Esordienti, sabato c’è anche Lascaris-Atletico CBL. C’è la sorpresa Druento nei Pulcini 2012, nel week end i tre quadrangolari della seconda fase eliminatoria. Nei Piccoli Amici 2014 il posticipo Pinerolo-Chieri definirà il calendario della seconda fase a gironi


ESORDIENTI 2011

Conclusi i 5 quadrangolari della prima fase eliminatoria, che hanno qualificato le prime due di ogni girone più le due migliori terze alla seconda fase, organizzata in due turni di partite ad eliminazione diretta, che porteranno al triangolare finale di domenica 28 gennaio: solo le prime due avranno diritto di partecipare alla fase finale del torneo. Queste le partite del week end: Alpignano-Pinerolo, Lascaris-Atletico CBL, Pozzomaina-Bisalta, Chieri-Gar Rebaudengo, Chisola-Bsr Grugliasco, Sisport-Beiborg .

PRIMA FASE

Girone A: Alpignano 6, Atletico CBL 6, Beiborg 4, Cenisia 1
Risultati: Alpignano-Atletico CBL 1-3, Alpignano-Beiborg 4-1, Cenisia-Atletico CBL 1-2, Atletico CBL-Beiborg 1-2, Alpignano-Cenisia 4-0, Beiborg-Cenisia 0-0

Girone B: Lascaris 9, Pinerolo 6, Infernotto 1, Cheraschese 1
Risultati: Infernotto-Cheraschese 1-1, Lascaris-Pinerolo 3-2, Lascaris-Infernotto 5-0, Pinerolo-Cheraschese 3-1, Infernotto-Pinerolo 0-3, Lascaris-Cheraschese 6-1

Girone C: Sisport 9, Bisalta 6, Gar Rebaudengo 3, Olympic Collegno 0
Risultati: Sisport-Bisalta 3-2, Olympic Collegno-Gar Rebaudengo 2-4, Bisalta-Gar Rebaudengo 3-1, Sisport-Olympic Collegno 11-0, Sisport-Gar Rebaudengo 6-0, Olympic Collegno-Bisalta 0-7

Girone D: Chieri 9, Bsr Grugliasco 4, Caselette 3, Pro Collegno 1
Risultati: Chieri-Caselette 7-1, Pro Collegno-Bsr Grugliasco 2-2, Pro Collegno-Caselette 2-4, Chieri-Bsr Grugliasco 2-1, Chieri-Pro Collegno 3-0, Caselette-Bsr Grugliasco 0-3

Girone E: Chisola 7, Pozzomaina 7, Albese 1, Pro Eureka 1
Risultati: Chisola-Pro Eureka 1-0, Pozzomaina-Albese 2-1, Albese-Pro Eureka 1-1, Chisola-Pozzomaina 2-2, Chisola-Albese 9-1, Pozzomaina-Pro Eureka 2-1

SECONDA FASE 

Sabato 21 gennaio
Alpignano-Pinerolo (ore 10.30)
Lascaris-Atletico CBL (ore 16)

Domenica 22 gennaio
Pozzomaina-Bisalta (ore 10)
Chieri-Gar Rebaudengo (ore 15)
Chisola-Bsr Grugliasco (ore 16)

Venerdì 27 gennaio
Sisport-Beiborg  (ore 18.30)

Esordienti 2011 - Il calendario

 

PULCINI 2012

Il Druento, secondo nel girone E davanti al Chisola, è la sorpresa più bella della prima fase, che ha emesso i verdetti e definito i tre quadrangolari della seconda fase eliminatoria, di cui alcune partite sono già state giocate (pesanti le vittorie del Borgaro sul Pinerolo e della Pro Eureka sul Volpiano). Quasi tutte le altre si giocheranno tra sabato e domenica prossima, poi il cerchio si stringerà definitivamente nel week end successivo: le prime due classificate accedono alla fase finale regionale, con altri due triangolari sabato 28 e un girone finale domenica 29: le prime tre (su quattro) accedono alla fase finale.

PRIMA FASE

Girone A: Borgaro 9, Alpignano 3, Infernotto 3, Caselette 3
Risultati: Alpignano-Caselette 6-2, Infernotto-Borgaro 4-6, Alpignano-Borgaro 1-4, Caselette-Infernotto 2-1, Alpignano-Infernotto 5-6, Borgaro-Caselette 6-4

Girone B: Volpiano 9, Pinerolo 6, Bisalta 3, Mercadante 0
Risultati: Pinerolo-Bisalta 3-2, Mercadante-Volpiano 0-9, Bisalta-Mercadante 4-1, Pinerolo-Mercadante 3-0, Bisalta-Volpiano 3-6, Pinerolo-Volpiano 2-6

Girone C: Sisport 7, Chieri 7, Virtus 3, Atletico CBL 0
Risultati: Chieri-Atletico CBL 5-2, Sisport-Atletico CBL 9-3, Sisport-Virtus 9-1, Chieri-Sisport 1-1, Virtus-Chieri 0-7, Virtus-Atletico CBL 9-3

Girone D: Lascaris 9, Pro Eureka 6, Nichelino Hesperia 1, AS Torino 1
Risultati: Pro Eureka-Nichelino Hesperia 5-0, Lascaris-AS Torino 5-1, Lascaris-Pro Eureka 4-3, Nichelino Hesperia-AS Torino 4-4, AS Torino-Pro Eureka 3-5, Lascaris-Nichelino Hesperia 3-1

Girone E: Cbs 9, Druento 4, Chisola 3, Chisone 1
Risultati: Chisola-Chisone 6-3, Cbs-Druento 4-2, Chisone-Druento 1-1, Chisola-Cbs 1-3, Chisola-Druento 1-3, Cbs-Chisone 4-0

SECONDA FASE

Girone A: Borgaro 3 (1), Pinerolo 3 (2), Bisalta 0 (1), Sisport
Risultati: Borgaro-Pinerolo 5-0, Bisalta-Pinerolo 1-11. Da giocare: Borgaro-Sisport (20/1 ore 18.30), Sisport-Pinerolo (21/1 ore 14), Sisport-Bisalta (22/1 ore 10.30), Borgaro-Bisalta (22/1 ore 13)

Girone B: Pro Eureka 3 (1), Volpiano 0 (1), Alpignano, Druento
Risultati: Volpiano-Pro Eureka 1-6. Da giocare: Alpignano-Druento (20/1 ore 18.30), Druento-Pro Eureka (21/1 ore 11), Volpiano-Alpignano (21/1 ore 16), Volpiano-Druento (22/1 ore 14.30), Alpignano-Pro Eureka (22/1 ore 15.30)

Girone C: Lascaris, Cbs, Chieri, Infernotto
Da giocare: Lascaris-Cbs (da definire), Infernotto-Cbs (21/1 ore 17), Lascaris-Chieri (21/1 ore 18), Lascaris-Infernotto (22/1 ore 16.30), Chieri-Cbs (22/1 ore 17.30), Chieri-Infernotto (22/1 ore 18.30)

Pulcini 2012 - Il calendario

 

PICCOLI AMICI 2014

L’ultimo verdetto della prima fase dipende dalla partita tra Pinerolo e Chieri, in programma sabato 21 gennaio: entrambe le squadre sono sicure di andare avanti, ma lo scontro diretto servirà a determinare le posizioni in classifica e il calendario della domenica. La vincente entrerà nel girone A della seconda fase, insieme a Pro Eureka, Alpignano e Atletico CBL; l’altra andrà nel girone B, con Lascaris, Sisport e Cbs. Saranno tutte sfide all’ultimo respiro, perché solo le migliori due saranno ammesse alla fase finale con le professioniste.

PRIMA FASE

Girone A: Pro Eureka 13, Sisport 10, Alpignano 7, Cbs 7, Caselle 4, Cheraschese 0
Risultati: Pro Eureka-Sisport 3-2, Cbs-Caselle 4-3, Alpignano-Cheraschese 8-4, Alpignano-Cbs 2-2, Sisport-Cheraschese 15-2, Caselle-Pro Eureka 2-8, Alpignano-Pro Eureka 2-2, Cbs-Cheraschese 3-1, Caselle-Sisport 1-7, Alpignano-Caselle 3-3, Cbs-Sisport 1-8, Cheraschese-Pro Eureka 0-6, Pro Eureka-Cbs 3-2, Alpignano-Sisport 2-2, Caselle-Cheraschese 7-1

Girone B: Lascaris 15, Pinerolo 9, Chieri 9, Atletico CBL 6, Chisola 0, Villarbasse 0
Risultati: Chisola-Pinerolo 0-8, Villarbasse-Atletico CBL 5-7, Chieri-Lascaris 3-4, Lascaris-Villarbasse 8-4, Atletico CBL-Chisola 5-2, Chisola-Lascaris 2-7, Villarbasse-Chieri 2-5, Atletico CBL-Pinerolo 1-9, Lascaris-Atletico CBL 5-2, Villarbasse-Pinerolo 3-9, Chieri-Chisola 5-2, Pinerolo-Lascaris 2-4, Atletico CBL-Chieri 1-9. Da giocare: Pinerolo-Chieri (21 gennaio ore 14.30), Chisola-Villarbasse (28 gennaio ore 14)

SECONDA FASE

Girone A: Pro Eureka, 2ª girone B, Alpignano, Atletico CBL
Girone B: Lascaris, Sisport, 3ª girone B, Cbs

Domenica 22 gennaio
Pro Eureka-2ª girone B (ore 11)
Lascaris-Sisport (ore 11)
Alpignano-Atletico CBL (ore 12)
3ª girone B-Cbs (ore 12)

Piccoli Amici 2014 - Il calendario

INTERVISTA - Il responsabile della Scuola calcio: “Società all’avanguardia, presidente sempre presente, struttura sportiva e istruttori di primo livello: qui ci sono tutte le condizioni per lavorare bene. Il portiere del 2015 Luca Bernascone è stato tesserato dalla Juventus, una grande soddisfazione per tutti”


“Vivo a Chieri, sono in questa società da 13 anni, questa è casa mia”. Cambiano le gestioni, ma tra i pochi punti fermi del Chieri c’è sempre lui, Piero Ciletta. Da giocatore ha “girato” tra canavese e collina, da allenatore ha iniziato per dare una mano ai “cugini” del San Giacomo Chieri, quando suo figlio Alessio (classe ’98) aveva 5 anni e lui non aveva ancora appeso gli scarpini al chiodo. Adesso Alessio, che ha fatto le giovanili al Torino, gioca in serie D a Pinerolo, mentre Piero ha appena iniziato una nuova esperienza, come responsabile della Scuola calcio: “Qui a Chieri - racconta - ho iniziato con i ’97 nella categoria Esordienti, c’era Maria Grazia (oggi segretaria, ndr) come dirigente, allenavo il suo figlio più piccolo, Enzo. E ho sempre fatto quel biennio, il primo anno a 9 e il secondo a 11, allora era così: un passaggio fondamentale, mi sono sempre divertito a insegnare calcio ai ragazzi. Dopo 13 stagioni mi sono preso una pausa e sono andato al Chisola per tre anni, prima con gli Esordienti 2007 e poi con i 2006 nel Settore giovanile. Due stagioni fa sono tornato a Chieri, ancora con i 2006, e da quest’anno sono tornato nella Scuola calcio: alleno i 2010 e ho iniziato questa nuova avventura come responsabile del settore”.

Partiamo dai 2010, con una valutazione di questa prima parte di stagione.

“I ragazzi mi stanno dando grandi soddisfazioni. È un gruppo di amici, che lavora bene, ha voglia di imparare. Devo dire che ho dei dirigenti speciali, lo staff è fondamentale, con il loro aiuto diventa tutto più semplice. Domenica scorsa abbiamo vinto il torneo Corbo, al Mirafiori, in finale contro la Sisport, che è una squadra molto forte. Il presidente mi prendeva in giro perché arrivavamo sempre secondi, e invece stavolta ce l’abbiamo fatta. La coppa è importante per i ragazzi, per me è una conferma della loro crescita: il lavoro paga”.

E la gestione della Scuola calcio, come sta andando?

“Molto bene, seguo sia la parte organizzativa che quella tecnica, lavoro in sinergia con Omar Cerutti e Antonio Montanaro, e con la costante supervisione del presidente Stefano Sorrentino, che è sempre presente, sul pezzo, ci lascia lavorare in autonomia ma partecipa con la sua esperienza. Essendo il mio primo anno, mi aiutano a fare meno errori. Ogni giorno sto sul campo 4/5 ore, dalle 16 alle 21, più tutto il week end: mi occupa tanto tempo ma lo faccio con entusiasmo, sono felice che la mia passione sia diventata anche il mio lavoro. D’altro canto è così, se gestisci la Scuola calcio in una società importante come il Chieri, non c’è mai pausa”.

Prima di tutto, immagino, si cura la tecnica.

“Sicuro. La tecnica e la pratica sono fondamentali: stop e trasmissione di palla, il dribbling, come si calcia e come si colpisce di testa, come si fa una rimessa laterale, come si fa un contrasto. Se non insegni questo nella Scuola calcio, è difficile che i giocatori lo imparino nel Settore giovanile”.

Conta di più il talento o il lavoro?

“La qualità del gesto tecnico è innata, ma noi la curiamo tantissimo: il talento senza lavoro non basta. Noi partiamo dalla formazione, in aula ma soprattutto sul campo, degli istruttori. Poi loro lavorano con i ragazzi, cerchiamo di essere attenti a tutto, fino ai dettagli. Parliamo di attività di base e dalla base bisogna partire: correre, saltare, gestire il pallone. L’obiettivo primario è la tecnica, l’aspetto collettivo viene dopo: se non fai stop e passaggio, diventa difficile mettere in campo una squadra. Poi, il segreto è farli giocare tanto: nelle partite i bambini giocano, si divertono e si esprimono. E crescono, migliorano”.

Di che numeri parliamo?

“Abbiamo 100 iscritti in più rispetto alla stagione precedente, in tutto abbiamo 220 ragazzi, abbiamo quasi raddoppiato. Per esempio di 2010 ne abbiamo 56, quattro gruppi che lavorano in sinergia. Siamo all’anno zero come dice il presidente, ma se guardiamo i primi 5 mesi di operatività, siamo molto soddisfatti. Anche perché abbiamo la fortuna di lavorare in un ambiente sereno e in una struttura fantastica, su campi sintetici di ultima generazione che non tutti hanno”.

Le professioniste seguono qualche vostro talento?

“Abbiamo ottimi profili in tutte le annate, in particolare 6 ragazzi tra 2014 e 2015 sono andati in prova alla Juventus e al Torino. E uno lo hanno già preso”.

Raccontaci.

“Luca Bernascone, portiere del 2015, è stato tesserato dalla Juventus, merito del nostro staff dei preparatori dei portieri, sono eccezionali. Ne siamo tutti orgogliosi, l’obiettivo principale di una Scuola calcio è sempre quello di mandare dei ragazzi nel professionismo”.

Chiudiamo con le tue prospettive, per questa stagione e per il futuro.

“Speriamo di chiudere la stagione alla grande, dalla Prima squadra al Settore giovanile, dagli Esordienti ai più piccoli. Non sono importanti le mie prospettive, ma quelle della società, stiamo lavorando bene e spero che il campo lo confermi. Quanto a me, da chierese sono orgoglioso di stare qui, Chieri è la mia famiglia e spero che lo rimanga ancora a lungo”.