Lunedì, 06 Febbraio 2023
Sabato, 02 Maggio 2015 11:33

Accordo di collaborazione tra PiscineseRiva e None, nuovo polo nel pinerolese

Scritto da

Uso sinergico delle strutture, organizzazione dei tornei, controllo del territorio, incremento numerico e qualitativo dei tesserati, maggiori sbocchi per i ragazzi: c'è tutto questo nell'accordo tra Michele Marano, numero uno della PiscineseRiva, e Vincenzo Catera, presidente del None e del Centro Formazione Giovani Calciatori.

È ufficiale l’accordo tra il None, società sportiva del Centro Formazione Giovani Calciatori, e la PiscineseRiva: i presidenti Vincenzo Catera e Michele Marano hanno deciso di incrementare la collaborazione già da tempo in atto tra le due società, anche se non si tratta di una vera e propria fusione perché le due entità rimarranno separate e indipendenti, almeno per a prossima stagione sportiva.

Piuttosto, la logica dell’accordo risiede in un uno sinergico delle strutture, che insieme alla professionalità degli istruttori e dei dirigenti è il vero segreto del successo di una società sportiva. La società del presidente Marano gestisce gli impianti di Piscina (campo a 11, campo a 8 in erba sintetica, tre campi di allenamento, più campi da tennis, beach volley e una pista da skate) e di Riva di Pinerolo (un campo a 11 e un campo a 7). A None invece c’è un palazzetto coperto polivalente, due campi a 11 e due a 5, di cui uno in erba sintetica. L’utilizzo reciproco degli impianti, anche grazie all’impego di alcuni pulmini dedicati alla Scuola calcio, permetterà di svolgere l’attività di tutte le annate con qualsiasi condizione atmosferica e all’interno di qualsiasi calendario di impegni. Anche nell’organizzazione dei tornei, momenti ormai fondamentali per la sopravvivenza delle società sportive, la sinergia tra le due società e la disponibilità di una tale ricchezza di impianti sportivi potranno fare la differenza. 

Non solo la logistica, però, nell’accordo tra None, PiscineseRiva e Centro Formazione Giovani Calciatori: sono fondamentali anche i contenuti tecnici. Il “controllo” di un territorio così ampio permetterà alle due società di incrementare il numero dei tesserati (il None, ad oggi, ha Prima squadra, Allievi e Scuola calcio, mentre la PiscineseRiva ha l’organico al gran completo) e soprattutto di alzare il livello qualitativo, anche grazie all’intervento degli istruttori dell’accademia di Vincenzo Catera (gente come Massimo Gardano, Gianluigi Gentile, Ricky Vailatti, Fabrizio Capodici, Sergio Colajanni…). I contatti del Centro Formazione Giovani Calciatori, infine, daranno numerosi sbocchi verso il professionismo ai giocatori non solo del C.F.G.C., ma anche delle due società sportive. Parallelamente, la Prima squadra della PiscineseRiva, che milita in Promozione, e la conseguente Juniores regionale daranno alternative di alto livello ai ragazzi non ancora pronti per il grande salto. Insomma, le premesse giuste per la nascita un nuovo, grande polo nel territorio tra torinese e pinerolese ci sono tutte. Poi, come sempre, sarà il campo ha emettere il suo insindacabile verdetto.

Fonte: www.cfgc.it

Letto 2809 volte Ultima modifica il Giovedì, 30 Aprile 2015 14:41

Registrati o fai l'accesso e commenta