Giovedì, 23 Maggio 2024
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 472

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 611

CASCINE VICA (RIVOLI)  – Domenica 18 giugno 2017.

 

Con una prestazione volitiva e corale l’Alpignano 2005 travolge il malcapitato Pianezza nella finale del 2° Torneo Mario Mondo e inanella la quinta perla alla collana di una stagione memorabile che lo aveva già visto aggiudicarsi il campionato e i tornei del Vianney, di Caselette e del Cit Turin.

Un finale di stagione in crescendo, confermato da una prestazione ad alto livello per coralità di gioco e tenuta fisica nonostante il primo vero caldo. Gli avversari di mister Mezzapesa non sono parsi quasi mai all’altezza dei celesti di Antoniazzi che hanno avuto in un Bonfiglio versione Cannavaro in difesa, in capitan Antoniazzi a centrocampo e nel solito Tucci in attacco gli elementi di spicco, ben supportati da tutti i compagni che hanno fatto della coralità e della validità di tutti i propri componenti la vera forza di questa squadra protagonista di una ricca e fruttuosa stagione.

 

La prima vera occasione in verità capita ai rossoblù: è il sesto minuto, Cavallone centra bene per Zotta che di prima intenzione coglie in pieno la traversa (vedi video). Nell’azione si infortuna il portierone dei celesti Fabio Mattiello che nel tentativo di sventare la minaccia sbatte contro il palo e viene sostituito dall’altrettanto valido Casalegno. Il tempo di prendere le misure agli avversari e nella seconda parte del tempo, nel giro di otto minuti, Ferrigni e compagni dilagano facendo propria la partita. All’11’ è Ciliberti che penetra in area e prima di venire contrastato riesce ad aprire per Tucci il cui invito viene sfruttato da Antoniazzi che centra l’angolino alla sinistra di Buscemi. Neanche due minuti dopo ed ancora l’elegante mezzala dei celesti coglie il jolly della doppietta personale: questa volta è Zanella a tagliare magistralmente il campo per la corsa di Grisi che frena e mette un’invitante rasoterra all’indietro, il tiro del Capitano viene deviato e spiazza ancora l’incolpevole Buscemi. Al 16’ il gol senza dubbio più bello della partita. Lo firma Grisi con una delle sue tipiche azioni: sgroppa sulla destra, frena, sterza, rientra e lascia partire un bolide di sinistro in diagonale che non lascia scampo all’estremo avversario spegnendosi all’incrocio dei pali….tutto molto bello! (vedi video). Il Pianezza è attonito e non riesce a reagire, il motore dell’Alpignano gira a mille ed ha nel centravanti Gabriele Tucci l’apice della sua potenza e della sua caparbietà. Negli ultimi due minuti del tempo, nonostante Latella, Ricco e Civera tentino in tutti i modi di limitarlo, il bomber prima approfitta di un preciso servizio di Bonfiglio e poi di una punizione non trattenuta di Ferrigni per liberarsi e cogliere la meritata doppietta personale (vedi video).

 

 

La ripresa vede in campo la versione “light” dell’Alpignano, la sua seconda faccia, fisicamente meno dotata ma decisamente più agile e per questo non meno micidiale.

Entrano Costa, Gribaldo e Di Matteo, cala il peso specifico ma aumenta la velocità e per il Pianezza è ancora notte fonda. Al 4’ Grisi coglie bene Gribaldo che fa viaggiare Costa sulla sinistra il cui centro finisce in rete (vedi video). All’11’ si vedono finalmente i rossoblù ed è Capitan Latella che con una forte punizione dal limite impegna il rientrante Mattiello che respinge con i pugni (vedi video). Al 15’ Gribaldo folleggia sulla sinistra prima di centrare per Di Matteo che allarga per il sempre pronto Zanella sul cui centro è sfortunato Fiorenza a deviare all’interno della propria porta. L’Alpignano adesso è straripante: ancora Di Matteo fa correre Zanella sulla destra, il suo centro è perfetto per il solissimo Gribaldo a cui non resta altro da fare che controllare ed appoggiare in rete per il desolante 8 a 0 (vedi video).

Negli ultimissimi minuti la partita offre ancora le emozioni per i meritati gol della bandiera del Pianezza firmati da Zotta (su rigore il primo - vedi video dei due gol), inframezzati dal colpo di testa dell’inesauribile Zanella che finalizza la solita inarrestabile sgroppata di Costa e il suo splendido centro (vedi video).

 

A fine gara, prima del definitivo “rompete le righe” stagionale, premiazioni e foto per tutti alla presenza dei figli e della moglie del Dirigente Mario Mondo, indimenticato Dirigente del Don Bosco alla cui memoria è intitolato il Torneo.

 

Mario Gribaldo (Alpignano)                       

 

ALPIGNANO – PIANEZZA:  9 – 2  (5-0) (4-2)

 

MARCATORI – 11’ e 13’ pt Antoniazzi (A); 16’ pt Grisi (A); 19’ e 20’ pt Tucci (A); 4’ st Costa (A); 15’ st Fiorenza  (P aut.), 17’ st ribaldo (A), 18’ st Zotta (P rig.), 19’ st Zanella (A), 20’ st Zotta (P).

 

FORMAZIONE ALPIGNANO – 1) Mattiello, 2) Grisi, 3) Ferrigni, 4) Crivat , 5) Bonfiglio, 6) Ciliberti, 7) Di Matteo, 8) Antoniazzi, 9) Tucci, 10) Gribaldo, 11) Zanella, 12) Casalegno, 13) Liso, 14) Costa.

All. Sandro Antoniazzi.

 

FORMAZIONE PIANEZZA – 1) Buscemi, 2) Fiorenza, 3) Rocco, 4) Ricco A., 5) Latella (c), 6) Civera, 7) Valente, 8) Ricco F., 9) Cavallone, 10) Merico, 11) Zotta, 13) Moretti.

All. Marco Mezzapesa.

 

CLASSIFICA FINALE

  1. ALPIGNANO

  2. PIANEZZA

  3. REAL LEINI’

  4. MIRAFIORI

  5. DON BOSCO RIVOLI

  6. NICHELINO

Pianezza, 16 aprile

 

Può una partita finita all'andata addirittura 9-0 risultare vivace ed avvincente? Evidentemente sì, perché l'Avigliana ha mostrato di aver compiuto decisi passi in avanti nelle ultime settimane e perché il Pianezza ha dormicchiato un pochino prima di mettere a frutto la qualità certamente superiore dei propri giocatori, Martinez su tutti.

 

 

Già, perché a passare in vantaggio sono proprio gli ospiti, veloci e letali nel capitalizzare un contropiede con Natale, il quale dribbla elegantemente anche D'Ambrogio e deposita in rete. E potrebbe anche immediatamente raddoppiare con lo stesso Natale che ruba palla e offre un cioccolatino ad Alessandro, il quale però non riesce a convertire in rete l'assist del compagno. Passata la paura, il Pianezza sembra finalmente risvegliarsi dal torpore e trova il pareggio con Cacciola, lesto a ribattere in porta una corta respinta del portiere aviglianese Bianchi.

 

 

Il primo intervallo consente a mister Crovasce di ringalluzzire un po' i suoi, i quali rientrano in campo con più determinazione e pescano subito il gol del vantaggio, seppur in maniera sporca e fortuita. Il calcio d'angolo a rientrare battuto da Paolillo viene sfiorato da parecchi e finisce per ingannare Bianchi. L'Avigliana non molla il colpo e rimane in partita orgogliosamente e, anzi, sfiora addirittura il pareggio con una spettacolare e violenta punizione di Porcu che si stampa sulla traversa. Ma subito dopo è Paolillo a pareggiare i conti dei legni con uno splendido destro, prima che Bianchi salvi di piede sulla conclusione al volo di Martinez. Ed è lo stesso numero dieci pianezzese a fare faville nell'ultima frazione di gara. Serpentina clamorosa in mezzo al campo e assistenza al bacio per capitan Capizzi, il cui tocco d'esterno destro è preciso quanto bello. E' la rete che di fatto sancisce la vittoria del Pianezza, ma che non diminuisce il volume degli applausi per un Avigliana davvero orgoglioso e combattivo.

 

PIANEZZA-AVIGLIANA 3-1

 

I marcatori: pt 6' Natale, 10' Cacciola; st 3' Paolillo; tt 8' Capizzi

 

La formazione del Pianezza: D’Augelli, Bussone, Bolognesi, Albano, Bergadano, Vivarelli, Bertero, Capizzi, Cutaia, Martinez, Cacciola, D’Ambrogio, Paolillo, Scotto. All. Crovasce.

 

La formazione dell’Avigliana: Bianchi, Jannon, Archinà, Coviello, Martoglio, Rovelli, Natale, Ferreri, Alessandro, Porcu, Martinis, Novo, Amedei. All. Frison.

 

Glocal Press

 

Torino, 27 Novembre 2016

 

"Le jeux sont fait, rien ne va plus". Il Pozzomaina, allenato da Bersi, vince il campionato esordienti misti 2004/05 girone 1 con una settimana di anticipo. Stabilisce il record di imbattibilità e il capitano bomber Mema è capocannoniere con 28 gol all'attivo. Questa formazione ci ha messo testa e cuore, nata dalla ceneri di due squadre, a Ottobre è partita con un solo tesserato.

 

Nel tempo sono arrivati ragazzi che non avevano mai giocato a calcio prima, altri venivano da esperienze in altre società, qualcuno aveva appeso gli scarpini al chiodo e alcuni giocatori attuali facevano parte della seconda squadra del Pozzomaina nella stagione passata. Mister Bersi ha avuto la capacità di esaltarne le doti e tirare fuori il talento da ognuno, anche quando nessuno ci credeva. Oltre a raggiungere un risultato strepitoso in campo, questi ragazzi hanno imparato una grande lezione: il calcio rappresenta la perfetta metafora della vita, impegno, sacrificio e spirito di squadra, non bisogna mai arrendersi sul campo come nella vita, a volte si inciampa o si cade rovinosamente ma ci si rialza, con coraggio e convinzione. Oggi la partita non è stata agevole, almeno nella fase iniziale. Ripercorriamo i momenti salienti.

 

Fischio di inizio. Possesso palla per il Pozzomaina, fraseggio di Mema in area ma l'azione non si concretizza. Contropiede del Pianezza, Garino davanti alla porta non sbaglia. Pianezza in vantaggio. Partenza shock per il Pozzomaina, attonita la panchina, stupore anche tra gli spalti. Continua ad attaccare il Pianezza con Garino, uno dei migliori in campo, guadagna un calcio d'angolo. Batte il Pianezza, Drogo, autore di una buona prestazione, intercetta la palla e segna il raddoppio. Sfida in chiave negativa per il Pozzomaina, per la prima volta in svantaggio. Adesso l'incredulità è mista a paura. Ripartono i padroni di casa, si lotta a centrocampo, Aprile sulla fascia passa la palla a Mema, che con grande tenacia dribla gli avversari e accorcia le distanze. Risultato 1-2. Si riaccendono le speranze. Ancora il Pozzomaina in attacco, Mema parte da centrocampo, supera in velocità gli avversari e segna il gol del pareggio. Il sogno continua. Riprende coraggio la squadra di Bersi, passaggio di Mema per Corona ma la palla finisce alta. Risolve il capitano, con la sua andatura rapida, supera il portiere avversario e porta in vantaggio la squadra. Finisce il primo tempo con il risultato 3-2. La parola d'ordine è concentrazione. 

 

 

Riparte il secondo tempo. Pozzomaina subito offensivo, arriva il gol del 4-2 siglato da Mema. Segna e si diverte. Triangolazione Chiarelli per Mema che passa la palla ad Aprile che tira in porta e guadagna un calcio d'angolo battuto da Severina ma è il Pianezza ad attuare un contropiede, tiro, presa agevole per il portiere Esposito. Si gioca a ritmi serrati, sono tante le occasioni per il Pozzomaina. Tiro teso all'incrocio dei pali e Hagab porta il Pozzomaina sul 5-2. Mema in area di rigore, finta e mette la palla in rete. Risultato 6-2. Ancora pochi minuti e Mema porta la squadra sul 7-2. Indizi di vittoria.

 

Le due squadre mantengono le posizioni, le azioni si susseguono a grande velocità, in gol Aprile nell' angolo basso. 8-2 per il Pozzomaina. Il Pianezza in attacco con D'Ambrogio che segna di testa, 8-3. Il Pianezza ci crede. Segna nuovamente con Drogo. Risultato 8-4. Ripensamenti. Ci pensa Mema a rassicurare tutti, il capitano è autore di un bellissimo gol. Standing ovation. Il Pianezza guadagna un calcio d'angolo, e Drogo segna. Tripletta.

 

 Il Pozzomaina ha festeggiato a bordo campo una meritatissima vittoria tra gli applausi dei propri tifosi. Questo il commento a caldo di Mauro Bersi: "la partita è iniziata male, sia per un fattore emotivo che  per la stanchezza. Dopo il primo gol siamo rientrati in partita e poi quando hai un bomber così talentuoso, puoi solo vincere. Siamo arrivati fino in fondo e abbiamo dimostrato di meritarlo". Un ringraziamento al Mister Mauro Bersi, al Mister  Damiano Severina, ai dirigenti Alessandra Dalla Costa e Ciriaco De Rosa, alla società del Pozzomaina nella persona del suo Presidente Ottavio Porta.

 

Risultato finale: Pozzomaina- Pianezza 9-5.

 

Marcatori: 1t° Garino (Pn), Drogo (Pn), Mema (Pm), Mema (Pm), Mema (Pm), Mema (Pm), Hagab (Pm), Mema (Pm), Mema (Pm); 2°t  Aprile (Pm), D'Ambrogio (Pn), Drogo (Pn), Mema (Pm), Drogo (Pn).

 

Formazione Pozzomaina: Esposito, Sasso, Di Benedetto, Hagab, Chiarelli, Severina, De Rosa, Aprile, Mema, Corona, Tartaglia. All. Mauro Bersi.

 

Formazione Pianezza: Rosso, Vaccargio, Bussone, Reggio, Marte, Ruggiero, Capizzi, Garino, Drogo, Chiappero, D'Ambrogio, Giunta, Civera. All. Mezzapesa Marco.

 

Antonella (POZZOMAINA)                      

 

Pianezza, 20 ottobre

 

Prosegue la serie positiva per la Polisportiva Oulx, che prende parte al Campionato Pulcini Misti 2006-2007, con il successo in trasferta contro il Pianezza seppur con qualche difficoltà la formazione altovalsusina porta a casa i tre punti, senza alcun dubbio meritati per le occasioni create.

Primo tempo equilibrato con entrambe le formazioni che chiudono bene tutti gli spazi. Qualcosa in più lo mostrano gli ospiti, cercano sistematicamente la profondità sugli esterni. La prima rete della partita arriva allo scadere del tempo grazie a Giuglardo che al 14’ minuto  insacca alle spalle del portiere Giannini.

 

 

 

Il secondo  tempo si chiude a reti inviolate , abbastanza equilibrato, con le squadre che si limitano a fare lo “stretto necessario”, senza creare grosse occasioni. Da segnalare un palo di Barneaud e una bella punizione di Chiamberlando  fuori di un nulla.

 

Nel terzo tempo la squadra del mister Braccone inizia forte creando molte occasioni ed il Pianezza, pur giocando una buona partita, cede alla pressione capitolando in pochi minuti ben quattro volte. Segnano al 2’ e  al 10 ‘ Chiamberlando  al 8’ Giuglardo e chiude al 15’ Thea.

 

La partita è stata giocata molto bene da tutte e due le squadre con continui capovolgimenti di fronte,
risultato finale a favore della Polisportiva Oulx  che è riuscita a concretizzare maggiormente le occasioni avute.

 

MARCATORI:  1°pt : 14’ Giuglardo  (O), 3° pt : 2’ Chiamberlando(O) ,  8’ Giuglardo (O),  10’ Chiamberlando (O) , 15’ Thea (O)

 

LA FORMAZIONE DEL PIANEZZA : Giannini, Marte , Chiribau, Cancellara, Griggio, Capilli, Gibin, Grieco, Ieria

 

LA FORMAZIONE DELLA POL. OULX : Nicolo, Bava Barneaud, Blanc, Rei A.,Spinelli, Chiamberlando, Tomaselli, Giuglardo, Thea,Rei E.

Pianezza, 22 Aprile 2017

 

Sabato pomeriggio Lascaris e Bruinense si sono affrontate nell'incontro valevole per il campionato pulcini classe 2007. La sfida è stata appassionante ma non ha regalato grandissime emozioni, alla fine il match se lo è aggiudicato la formazione di casa con il risultato di 3-0 mostrandosi superiore e meritando di vincere; mattatore dell'incontro è stato Pastore, grazie alla sua doppietta ha regalato la vittoria al Lascaris, l'altro grande protagonista della sfida è stato Di Natale che con la sua rete ha sbloccato il match incanalando immediatamente la gara sui binari giusti.

 

La partita inizia subito con i bianconeri all'attacco, Flamini tenta il colpo dalla distanza, ma il suo tiro termina alto. La Bruinese si fa vedere al 9' con un tiro di Dammiano che fa la barba al palo ed esce. Dopo pochi minuti è ancora la formazione ospite ad avere una buona occasione: Dogliotti se ne va via a due avversari, si fionda in area, ma un ottimo intervento di Pognant gli nega il gol. Sul finire della prima frazione di gioco è il Lascaris ad avere l'opportunità di portarsi in vantaggio con Tozzo ma il suo tiro viene parato da un ottimo Carabatta.

 

 

Nella ripresa al 3' Di Natale tenta la conclusione dalla distanza, ma il suo tiro viene deviato in corner dal portiere ospite. Un minuto dopo arriva l'unico tiro della seconda frazione di gioco da parte della Bruinense con Benini, il suo tiro però termina a lato. Al 5' Pastore sfugge a due difensori e tenta la conclusione in porta, sulla ribattuta si avventa Di Natale che porta in vantaggio il Lascaris; un minuto dopo è ancora Di Natale ad andare vicino al gol con un tiro dalla distanza, ma Carabatta para il suo tiro, pochi minuti dopo Flamini tenta la conclusione al volo ma il tiro termina fuori. Al 12' Benini stoppa di mano un tiro di Di Natale e viene assegnato il rigore. Dal dischetto di presenta Pastore, ma Carabatta compie un prodigioso intervento parando il suo tiro.

 

Nel terzo tempo gli ospiti si fiondano in avanti: Murrani tenta di sorprendere gli avversari su calcio di punizione, sulla ribattuta Benini da buona posizione non riesce a trovare la deviazione vincente. Al 6' Di Natale si fa notare con una conclusione dalla distanza che viene parato in due tempi dal portiere avversario. Dopo tre minuti Pastore tenta il tiro dalla distanza che termina alto. All' 11' arriva la rete del 2-0 sull'asse Di Natale-Pastore: il primo serve il compagno con un bellissimo filtrante al centro dell'area, l'attaccante riceve palla e fulmina il portiere avversario. Al 14' arriva poi la rete che chiude definitivamente i conti:sulla rimessa il gioco dopo la traversa di Tozzo un difensore si fa rubare palla da Pastore che fissa il risultato sul definitivo 3-0.

 

 

LASCARIS-BRUINESE 3-0

 

I MARCATORI DEL LASCARIS: st 5' Di Natale; tt 11' e 14' Pastore.

 

LA FORMAZIONE DEL LASCARIS: Pognat Viù, Pastore, Tozzo, Girgenti, Flamini, Pace, Di Natale.

 

LA FORMAZIONE DELLA BRUINESE: Carabatta, Dammiano, Dogliotti, Benini, Murrani, Puggelli, Vacca, Somma. Dir acc.: Damiano.

Redazione

Pianezza, 23 Aprile 2017

 

Lascaris e Don Bosco Rivoli si sono sfidate nell'incontro di campionato della categoria pulcini 2007. I ragazzini della formazione di casa al termine di una partita giocata ottimamente si sono aggiudicati la sfida con il risultato di 4-1. Il primo tempo è stato equilibrato ma nelle ultime due frazioni è emersa la netta differenza tecnica tra la formazione di Pianezza e gli avversari di giornata. Il principale marcatore della gara è stato Brunazzo, grazie alla sua doppietta ha messo in discesa il cammino della sua squadra verso i meritati tre punti.

 

Alla primissima occasione il Lascaris passa subito in vantaggio: al 3' segna Brunazzo dopo un'ottima percussione tra le linee avversarie. La reazione del Don Bosco è immediata, gli ospiti al 7' trovano la rete del pareggio in contropiede grazie a una rete di Prudente. Al 12' il Lascaris va vicinissimo al gol del 2-1 con Pace, il tiro del giocatore bianconero viene però salvato sulla linea da Senis; due minuti dopo Brunazzo va vicinissimo alla doppietta con un tiro dalla distanza che esce di poco a lato. Sul finire della prima frazione di gioco gli ospiti hanno una buona occasione da rete con una punizione di De Palma che sfiora il palo e termina a lato.

 

 

La ripresa viene dominata dai padroni di casa che riescono a imporre il proprio gioco mettendo sotto gli avversari. Già al 2' i bianconeri vanno vicini alla rete con un contropiede di De Prima che una volta superato due avversari si allunga troppo il pallone che termina però a lato.Il gol del vantaggio però è nell'aria, infatti al 4' Brunazzo riceve palla su un lancio lungo di un compagno e supera Sciarrotta con un ottimo pallonetto realizzando la sua doppietta personale. Dopo la rete del 2-1 il Lascaris continua ad attaccare e al 6' va molta vicina al 3-1 con un gran tiro di Marsullo che viene deviato in calcio d'angolo. Al 10' sugli sviluppi di un calcio d'angolo il pallone arriva a De Prima che con un tiro a giro colpisce il palo; poi al 14' il Lascaris trova la rete del 3-1 con Pace: il giocatore bianconero brucia in velocità i difensori avversari e conclude in porta con un destro fulmineo che non lascia scampo al portiere.

 

Nel terzo tempo il Lascaris va subito vicino alla rete: al 1' Ragazzi colpisce il palo con una staffilata dalla distanza. Dopo 5' il Don Bosco Rivoli ci prova su calcio di punizione con De Palma, il suo tiro viene però deviato in calcio d'angolo dal portiere. I padroni di casa all'8' riescono a trovare la rete del 4-1: Di Palermo riesce a trovare la rete del definitivo 4-1. Il giocatore del Lascaris riceve palla in profondità da Brunazzo e con un tiro di precisione batte il portiere. Nel finale il Don Bosco tenta la reazione d'orgoglio: va vicinissimo alla rete al 14' con un calcio di punizione di De Palma che si schianta contro la traversa. Dopo questo episodio non accade più nulla di particolare e la sfida termina 4-1.

 

Grazie a questa vittoria i ragazzi dei Mister Battaglino e Di Palermo si aggiudicano la vittoria del campionato del Girone H della categoria Pulcini 2007, sessione primaverile della stagione 2016/2017, dopo un percorso costante con una sola sconfitta e sempre in testa alla classifica. 

 

LASCARIS-DON BOSCO RIVOLI 4-1

 

I MARCATORI: pt 3' Brunazzo(L), 7' Cannonito(DB): st 4' Brunazzo(L), 14' Pace(L); tt 8' Di Palermo C(L).

 

LA FORMAZIONE DEL LASCARIS: Catberro, Morsullo, De Palma, Girgenti, Di Palermo C., Pace, Ragazzi, Bellu, Brunazzo, Di Palermo A. All. Battaglino

 

LA FORMAZIONE DEL DON BOSCO RIVOLI: Sciarrotta, Battaglia, Peccerella, Sonis, De Palma, Rizzi, Cannonito, Prudente, Pignataro. All. Boccali

Redazione

Pianezza, 13 Dicembre 2015

 

Dopo un tempo di giochini a 4 porte dove il Volpiano inizia bene ed il Lascaris fa quasi da padrone nella seconda parte, inizia la vera partita di 2 tempi da 15 minuti. La partita sembra una finale di coppa, ma d'altronde è il match che decide il vincitore del girone “O”, campionato autunnale dei pulcini 2007. Nel campionato il Lascaris vince e convince lasciando solo 2 punti nel campo dell'Eureka, mentre il Volpiano a punteggio pieno non perde una partita e mantiene la testa del girone sino ad oggi con grande personalità.

 

1° tempo:  Il Volpiano passa in vantaggio con Bettas che va in rete dopo aver scartato il portiere. I nero bianchi pareggiano con Toniello, raddoppiano con Ierino e in men che non si dica, con scambi veloci in profondità, Toniello realizza il terzo gol. Il Volpiano ci prova e cerca l'occasione giusta sulle fasce: sia Esposito che Giallombardo spesso si trovano nella giusta posizione, ma sono ben contrastati nell‘attimo della realizzazione. Sono gli ultimi minuti del 1°tempo e il Volpiano sbanda: due interventi provvidenziali del portiere Marcone evitano di peggiorare la situazione e poco prima che l’arbitro fischi la fine del tempo Bosco accorcia le distanze con un tiro di prima da lontano, ridando fiducia alla squadra. 

 

 

Sostituzioni: Il Volpiano avendo portato con sè 10 giocatori li sostituisce tutti, mentre il Lascaris ha solo due giocatori in panchina

 

2° tempo: La partita diventa spigolosa ma corretta e i Bambini giocano tutti bene. A pochi minuti dal via Mantelli va in rete lanciato da Vivirito, siglando il pareggio. Torresan dietro è attento e con l’aiuto di Sciacca contiene le incursioni del Lascaris che non si arrende ed è consapevole che un pareggio non basta. Ma quando i locali non se l’aspettano, Bettas che ha sostituito il grintoso Vivirito uscito dopo un contrasto duro, riceve un pallone dalla destra da Sciacca e realizza il 4 a 3. A questo punto le squadre giocano aperte con rilanci lunghi e le occasioni non mancano per entrambe. L‘ultima azione è del Lascaris: dopo aver superato Dianati (che a fine partita rimane imbattuto), trova un attento Torresan che toglie sulla linea un gol quasi fatto.

 

Si conclude così una sfida emozionante tra due squadre che si sono contese il campionato sino all'ultima partita. Bisogna ricordare che la rosa del Volpiano è composta anche da Abbascia, Givogre, Medici, Pizzino, Svraka e Turcato, bambini che hanno partecipato durante il campionato e contribuito al raggiungimento della bella vittoria.

 

Riccardo B. (Volpiano)

 

Lascaris vs Volpiano 3:4

 

Marcatori Volpiano: Bettas, Bosco, Mantelli, Bettas.

 

Formazione Volpiano: Dianati, Marcone, Bosco, Torresan, Giallombardo, Esposito, Mantelli, Sciacca, Bettas, Vivirito. Mister: Cataldi e Vigliarolo.                                                             

Torino, 20 Maggio 2017

 

Il Lascaris di Battaglino detiene il possesso palla durante tutto il match ma paradossalmente è costretto all’inseguimento dai ragazzi di Icardona, che sfondano le linee nemiche con meno frequenza risetto agli avversari ma si dimostrano più precisi nelle conclusioni. Succede tutto nel primo tempo con il botta e risposta tra le due squadre che fissa immediatamente il risultato sull' 1 a 1. Nelle ultime due frazioni le energie si spengono lentamente e nonostante alcuni attacchi da una parte e dall'altra il punteggio non si sbloccherà più fino al triplice fischio.

 

Al 2’ Rapaglià rompe il ghiaccio servendo Mereu che affonda centralmente ma il passaggio fuori misura viene intercettato da Ragazzi: l’attaccante innesca un pericoloso contropiede provvidenzialmente contenuto dalla copia difensiva Rovey-D’Ambrosio. All’11’ Mancini sblocca la situazione ribbattendo una respinta di Catberro su tiro di Navilli. La rete subita genera una reazione istantanea nel Lascaris di Battaglino e comincia un assedio sfrenato che culmina al 14’ nel pareggio firmato da Brunazzo: la punta bianconera riceve dalla respinta di Gugliotta e tira senza pensarci due volte riequilibrando le sorti della gara.

 

 

La seconda sezione di gioco vede le due formazioni ritirarsi sulla difensiva temendo reciprocamente il contropiede avversario. Al 3’ Pronipote lascia filtrare un pallone sulla fascia e serve centralmente Rizzi ma Catberro si oppone bloccando la sfera in tuffo. All’8 Brunazzo tenta la fortuna dal limite dell’area avversaria ma la conclusione sovrasta di molto la traversa. Il secondo tempo si conclude dunque con un nulla di fatto.

 

Nell’ultima ripresa le due formazioni non hanno più assi nella manica e poche sono le occasioni pericolose: al 1’ Mancini riceve palla nell’area avversaria ma il tiro manca di molto lo specchio della porta e al 10’ Brunazzo mira l’incrocio dei ali sfruttando una punizione dalla tre quarti avversaria ma il tiro manca clamorosamente il bersaglio.

 

 

LASCARIS - PIANEZZA 1-1

 

I MARCATORI: pt 11’ Mancini(P), 14’ Brunazzo(L).

 

LA FORMAZIONE DEL LASCARIS: Catberro, Morsuillo, Di Palermo, Di Prima, Tozzo, Girgenti, Di Palermo, Pace, Ragazzi, Brunazzo. All. Battaglino.

 

LA FORMAZIONE DEL PIANEZZA: Gugliotta, Rovey, D’Ambrosio, Pronipote, Mereu, Navilli, Bacilieri, Mancini, Rizzi, Rapaglià. All. Icardona.

Redazione

Pianezza, 12/05/2015
 
 
 
Partita infrasettimanale  tra Pianezza e Alpignano,  pomeriggio di sole , campo in erba e una temperatura ideale per disputare questo incontro a Pianezza. 
La squadra ospite indossa una divisa bianca con strisce verticali  azzurre, la squadra del Pianezza la divisa rosso/Blu.
 
Inizia la partita e l'Alpignano crea subito un occasione al terzo minuto,  cerca di attaccare ma la squadra del Pianezza controlla senza subire tiri nello specchio della porta, gli ultimi 5 minuti del primo tempo, la partita si accende a livello agonistico, il Pianezza crea un'azione  pericolosa in contropiede  sventata da Casalegno.
Finisce il primo tempo con l Alpignano che prova  con un tiro centrale parato dal portiere in sicurezza.
Primo tempo 0 a 0, Poche azioni pericolose da entrambe le squadre, l'Alpignano ha cercato di attaccare un po di più ma con poca convinzione.
 
 
Nel secondo tempo l'Alpignano parte subito forte e crea un paio di occasioni pericolose e il Pianezza risponde con dei contropiedi e con lanci dalla difesa agli attaccanti, il Pianezza cerca di attaccare e la partita diventa più bella, veloce e con molte più occasioni da gol.
La partita si sblocca su un  tiro di Florea aiutato dall'unico errore del portiere del Pianezza che ha disputato un'ottima partita.
Passano pochi minuti e il Pianezza segna da calcio d'angolo con un tiro al volo. Ma l'Alpignano attacca e  segna il secondo è il terzo goal portando il risultato sul 1 a 3.
Il secondo tempo finisce con il risultato di 1 a 3 per la squadra ospite che visto la quantità di occasioni, numero di corner e possesso palla merita di essere in Vantaggio.
 
 
Nel terzo tempo inizia ad attaccare il Pianezza, ma dopo 5 minuti l'Alpignano firma il quarto goal con Spina e dopo qualche minuto il quinto con Seminerio.
la partita finisce con il risultato di 1 a 5 per Alpignano. La partita è  stata sufficiente nel primo tempo con poche occasioni da goal, bellissima nel secondo tempo dopo che le 2 squadre hanno cambiato marcia con ritmi più alti e molte occasioni da goal, Nel terzo tempo il Pianezza non ne aveva più per rimontare il risultato, i ragazzi del Pianezza hanno dato tutto ma la squadra dell'Alpignano ha controllato e gestito bene la partita giocando ordinati come ha voluto il mister Guerra.
 
 
Con questa vittoria l'Alpignano si porta momentaneamente in testa alla classifica del girone, nell'attesa che venga recuperata la partita tra la J.Stars e l'Union Valle di Susa
 
 
Questa la formazione dell'Alpignano: Casalegno, Florea, Ferrigni, Mangione, Spina, Di Matteo, Costa, Seminerio, Crivat e Ciccarelli.
Mister: Simone Guerra.
 
 
                                                                                                                                                                            Mauro Costa 
                                                                                                                                                                             Alpignano       
 
Pianezza, 12/05/2015
 
 
 
Partita infrasettimanale  tra Pianezza e Alpignano,  pomeriggio di sole , campo in erba e una temperatura ideale per disputare questo incontro a Pianezza. 
La squadra ospite indossa una divisa bianca con strisce verticali  azzurre, la squadra del Pianezza la divisa rosso/Blu.
 
Inizia la partita e l'Alpignano crea subito un occasione al terzo minuto,  cerca di attaccare ma la squadra del Pianezza controlla senza subire tiri nello specchio della porta, gli ultimi 5 minuti del primo tempo, la partita si accende a livello agonistico, il Pianezza crea un'azione  pericolosa in contropiede  sventata da Casalegno.
Finisce il primo tempo con l Alpignano che prova  con un tiro centrale parato dal portiere in sicurezza.
Primo tempo 0 a 0, Poche azioni pericolose da entrambe le squadre, l'Alpignano ha cercato di attaccare un po di più ma con poca convinzione.
 
 
Nel secondo tempo l'Alpignano parte subito forte e crea un paio di occasioni pericolose e il Pianezza risponde con dei contropiedi e con lanci dalla difesa agli attaccanti, il Pianezza cerca di attaccare e la partita diventa più bella, veloce e con molte più occasioni da gol.
La partita si sblocca su un  tiro di Florea aiutato dall'unico errore del portiere del Pianezza che ha disputato un'ottima partita.
Passano pochi minuti e il Pianezza segna da calcio d'angolo con un tiro al volo. Ma l'Alpignano attacca e  segna il secondo è il terzo goal portando il risultato sul 1 a 3.
Il secondo tempo finisce con il risultato di 1 a 3 per la squadra ospite che visto la quantità di occasioni, numero di corner e possesso palla merita di essere in Vantaggio.
 
 
Nel terzo tempo inizia ad attaccare il Pianezza, ma dopo 5 minuti l'Alpignano firma il quarto goal con Spina e dopo qualche minuto il quinto con Seminerio.
la partita finisce con il risultato di 1 a 5 per Alpignano. La partita è  stata sufficiente nel primo tempo con poche occasioni da goal, bellissima nel secondo tempo dopo che le 2 squadre hanno cambiato marcia con ritmi più alti e molte occasioni da goal, Nel terzo tempo il Pianezza non ne aveva più per rimontare il risultato, i ragazzi del Pianezza hanno dato tutto ma la squadra dell'Alpignano ha controllato e gestito bene la partita giocando ordinati come ha voluto il mister Guerra.
 
 
Con questa vittoria l'Alpignano si porta momentaneamente in testa alla classifica del girone, nell'attesa che venga recuperata la partita tra la J.Stars e l'Union Valle di Susa
 
 
Questa la formazione dell'Alpignano: Casalegno, Florea, Ferrigni, Mangione, Spina, Di Matteo, Costa, Seminerio, Crivat e Ciccarelli.
Mister: Simone Guerra.
 
 
                                                                                                                                                                            Mauro Costa 
                                                                                                                                                                             Alpignano