Sabato, 20 Luglio 2024
 
Borgaro Torinese, DOMENICA 31.05.2015 ORE 15,15
 

 

 

Reduci dalla vittoria del mattino i ragazzi di mister Barile scendono in campo contro il Venaria.

Dopo una prima fase di studio arriva uno strepitoso gol dell'Alpignano. Spina riceve palla dalla rimessa laterale si gira salta l'uomo con una "mezza nave" e calcia di sinistro forte e a giro all'incrocio dei pali.

L'Alpignano sembra poter controllare la partita ma su un passaggio errato la ripartenza del Venaria è micidiale portando l'attaccante solo davanti a Martino che deve capitolare. 1-1 e fine primo tempo.

 

Nel secondo tempo l' Alpignano si riporta subito in vantaggio con una bella punizione a giro di Di Matteo (vedi video), ma da li in poi il protagonista diventerà il portierone biancoazzurro Martino.

Il Venaria calcia qualsiasi pallone nel centro dell'aria per sfruttare le doti fisiche dei suoi giocatori ma la difesa biancoazzurra, guidata dal sempre ottimo Martinetto respinge tutto il possibile e per l'impossibile ci pensa Martino: da una rimessa laterale la palla arriva all'attaccante arancio che si esibisce in una magnifica rovesciata, ma altrettanto magnifica è la risposta di Martino che in volo d'istinto devia in angolo. Stesso copione poco dopo, rimessa laterale, spizzata e volo del n° 1 alpignanese a respingere, tra la disperazione dei tifosi del Venaria. C'e' tempo anche per gli applausi al portiere del Venaria che devia sopra la traversa un bel tiro di Di Matteo.

 

 

 

 

 

Nel terzo tempo la partita prende la piega giusta per l'Alpignano. Alla prima azione Florea in percussione centrale trafigge con un missile l'incolpevole portiere del Venaria.

Ma il Venaria conferma le sue doti di squadra che lotta e non molla mai ed infatti sull'ennesima rimessa laterale calciata in area, stacco imperioso del n° 9 e gol di testa dalla parte opposta.

Purtroppo per loro però è solo un fuoco di paglia infatti da li a poco ci penserà Tucci a chiudere la partita con due gol molto simili, su respinta corta della difesa palla sul destro e tiro forte a pelo d'erba.

La partita termina 5-2 per l'Alpignano. E' stata forse la più bella partita tra quelle disputate dai ragazzi di mister Barile, gli spettatori hanno potuto apprezzare alcuni gol bellissimi e altri gesti tecnici molto validi. 

 

Nel campo di fianco Lascaris - Borgaro termina 6-1

 

Questa la formazione dell'Alpignano: MARTINO, FERRIGNI, MANGIONE, ANTONIAZZI, MARTINETTO, SPINA, CIREDDU, FLOREA, DI MATTEO e TUCCI.

Mister: Marco Barile.

 

Questi i Marcatori dell'Alpignano: SPINA, DI MATTEO, FLOREA, TUCCI e TUCCI.

Questi i parziali dei tre tempi: 1-1; 0-1; 1-3

 

 

                                                                                                                                             Sandro Antoniazzi

                                                                                                                                             Alpignano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
Borgaro Torinese, Domenica 24/05/2015 ore 11:00
 
 
 

Per il girone F della seconda fase si affrontano la formazione dell'Alpignano che ha vinto il girone D a punteggio pieno e la formazione del Venaria, giunta seconda nel girone C.

 

Nel primo tempo l'Alpignano controlla il gioco con dei buoni fraseggi e qualche accelerazione di Florea, che prima spara alto di sinistro e poi di destro coglie la traversa. Su indicazione di mister Barile la squadra pressa altissima, sempre nella metà campo avversaria con Martino pronto ad intervenire ben fuori area sui rilanci del Venaria. All'ultimo minuto proprio su un contropiede i due attaccanti arancioni si scambiano la palla, tiro dalla destra che colpisce la traversa, la palla  torna in campo e di sinistro viene ribattuto in rete  dal giocatore del Venaria che aveva fatto partire l'azione.

 

All'inizio del secondo tempo il Venaria raddoppia, calcio d'angolo, troppe maglie arancioni libere e di testa la palla viene insaccata in rete.

Il contraccolpo per i biancoazzurri e molto duro, le azioni non sono più fluide e anche le occasioni da gol non arrivano, ma su un'incursione sulla sinistra di Spina una spallata un pò troppo energica viene considerata dall'arbitro rigore. Dopo le solite proteste da una parte e dall'altra è lo stesso Spina a presentarsi  sul dischetto, palla calciata bene, forte e rasoterra, ma purtroppo di poco a lato. Tra lo sconforto generale alpignanese termina anche il secondo tempo.

 

 

 

 

Nel terzo tempo succede quello che non ti aspetti, su un lungo rilancio di Martino forse l'unica indecisione del poderoso centrale del Venaria, Mangione s'infila e fredda il portiere in uscita.

Adesso l'Alpignano torna a sperare e a spingere, e Di Matteo in mischia riesce a pareggiare.

La partita ora è nelle mani dell'Alpignano che  Infatti trova il gol del sorpasso sempre con Di Matteo, che con freddezza da vero bomber d'aria, ribadisce in rete a botta sicura un pallone scagliato nuovamente sulla traversa. 3-2 e tutti in campo a festeggiare.

La partita non è ancora finita ma il Venaria non ha ne forze fisiche ne psicologiche per cercare di pareggiare.

Allora ci pensa l'Alpignano. Martinetto, con molte probabilità il migliore in campo, rincorre una palla destinata alla rimessa laterale, la recupera e la gioca verso il proprio portiere. Prima che questa arrivi tra le braccia di Martino viene agganciata da un attaccante del Venaria che tenta un primo tiro che viene respinto, ma sulla seconda ribattuta nessuno può nulla e la palla s'infila. 3-3 e fine partita.

 

Per come si era messa la partita poteva essere vinta prima dal Venaria, e poi dall'Alpignano, quindi probabilmente il risultato è giusto, con grande rammarico da entrambe le parti. L'Alpignano è sembrato più tecnico e più manovriero, capace di giocare palla a terra con tutti i propri giocatori. Il Venaria è sembrato più incentrato su un solido difensore centrale e su un ottimo numero 8 vero uomo ovunque degli arancioni, oltre ad una grinta agonistica fuori dal comune.

 

Sul campo di fianco per lo stesso girone il VANCHIGLIA batte il LUCENTO per 3-2 portandosi così in vetta al girone.

 

Questa la formazione dell'Alpignano: MARTINO, MANGIONE , SEMINERIO, ANTONIAZZI, MARTINETTO, COSTA, FLOREA, DI MATTEO e SPINA.

Mister: Marco Barile.

 

Questi i Marcatori dell'Alpignano: MANGIONE, DI MATTEO e DI MATTEO. Questi i parziali dei tre tempi: 1-0; 1-0; 1-3

 

 

                                                                                                                                             Sandro Antoniazzi

                                                                                                                                             Alpignano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INTERVISTA - Il trequartista dei Giovanissimi del Venaria vuole fortemente farsi notare da una squadra professionista. Per il momento gioca con i Cervotti dove può mettere a frutto tutte le sue qualità offensive

Squalificato per tre anni, il dirigente dei Giovanissimi fascia B del Venaria si difende: "Non sono un violento, non faccio certe cose, le persone che mi conoscono lo sanno. Volevo sedare il parapiglia tra i ragazzini, sono scivolato e finito addosso all'arbitro. Tutto il resto è una tragica casualità". Il Venaria annuncia ricorso.