Sabato, 15 Giugno 2024
Sabato, 11 Marzo 2023 11:12

Fase élite. L’Italia Under 17 supera di misura Cipro con i gol di Sadotti e Mannini

Scritto da redazione

Una rete per tempo assicura i tre punti agli Azzurrini che appaiano l’Irlanda al primo posto del gruppo 6. Lunedì prossimo l’ultimo match contro l’Ucraina che sarà costretta a vincere per passare il turno


Gli Azzurrini superano di misura (2-1) Cipro nel secondo match della fase élite e si portano in testa al girone appaiando la Repubblica d’Irlanda che batte l’Ucraina (3-0), prossima avversaria dell’Italia: sarà l’ultima giornata decidere le due squadre che staccheranno il pass per le fasi finali dell’Europeo a Budapest. Contro Cipro, un gol per tempo: Sadotti apre le marcature e poi il raddoppio di Mannini nella seconda frazione, mettono al sicuro la vittoria, nonostante la rete di Socratous negli ultimi minuti di gioco. Lunedì prossimo l’ultima gara contro l’Ucraina che sarà costretta ad una vittoria per guadagnare uno dei due posti disponibili per il passaggio del turno.

Ai ragazzi di Corradi basterà un pareggio per assicurarsi almeno la seconda posizione, ma 5 punti potrebbero non bastare: una vittoria li metterebbe al riparo da una possibile esclusione come peggiore seconda di questa fase élite: “Non voglio aspettare il risultato degli altri gironi – sottolinea il tecnico Azzurro – e quindi giocheremo per vincere. Ora bisogna riposare, eliminare le scorie mentali e fisiche per riprendere le energie”. Sulla gara di oggi, Corradi non fa sconti: “ Non è stata una bella partita, abbiamo sofferto più del dovuto. Credo che questo sia dipeso dagli sforzi protratti nel corso della prima gara contro l’Irlanda: voglio ricordare che i ragazzi sono stati capaci di riprendere uno svantaggio di due gol. Infatti, alcuni di loro in campo hanno avuto i crampi e questo mi fa capire che l’affaticamento, sia mentale che fisico, abbia inficiato la prestazione. Ma fino ad ora ho parlato del bicchiere mezzo vuoto; quello mezzo pieno mi fa dire che, comunque, abbiamo conquistato i tre punti che ci servivano per stare al passo dell’Irlanda: ora recuperiamo le forze e la prossima partita ce la giocheremo al meglio”.

La partita. Nel primo quarto d’ora di gioco le due squadre si studiano e bisogna arrivare al 18’ per vedere la prima azione di rilievo: un passaggio filtrante di Romano imbecca Romagnoli che insacca la palla ma l’arbitro fischia il fuorigioco e annulla. Cipro risponde un minuto dopo con una bella triangolazione in area tra Sofokleus, Kostantinou fa sponda per il tiro di Tzouliou che va di poco fuori. Al 28’ arriva il vantaggio per l’Italia: una punizione battuta da Crapisto sulla trequarti sinistra, trova in area Sadotti che irrompe e incorna la sfera trafiggendo Papakostantinou. Altra occasione per Scotti che di testa, su calcio d’angolo battuto da Crapisto, sfiora la parte centrale della traversa.

Si va al riposo con l’Italia in vantaggio di un gol e nella ripresa, Corradi effettua i primi due cambi (saranno 5 alla fine) e altrettanto fa il suo collega cipriota. L’inizio è cauto, poche le occasioni da entrambe le parti. Il lampo Azzurro arriva al 74’ quando Ragnoli Galli, in area e spalle alla porta, controlla magnificamente un pallone servendo Mannini al limite della lunetta: il romanista sfodera un destro teso e preciso che va a cogliere l’angolino sinistro della porta cipriota. E’ il raddoppio ma i ciprioti non demordono e continuano a tessere la loro tela. Al 79’, complice un atteggiamento troppo permissivo in area da parte della difesa Azzurra, il difensore cipriota Sofoclou accorcia le distanze girando in porta, quasi indisturbato, una palla che coglie Martinelli di sorpresa. E’ il 2-1, vantaggio Azzurro che reggerà fino alla fine della partita. Lunedì l’ultimo e decisivo match contro l’Ucraina. 

Cipro-Italia 1-2
Marcatori: Sadotti 28’, Mannini 74’, Socratous 79’
Cipro (4-2-3-1): Papakonstantinou (C), Paschali (Pirintzis 46’), Socratous, Mikelides, Nikolaou; Andreou, Avramidis (Evangelou 83’); Sofokleous (Loukaidis 46’), Tzouliou (Kattirtzis 65’), Poursaitides; Konstantinou (Isaak 65’). All. Charalambides. A disp. Pishias, Angeli, Hadjigeorgiou, Yiannakou.
Italia (4-3-1-2): Martinelli; Ventre, Desole (Ramaj 46’), Sadotti, Pagnucco (Cocchi 76’); Mannini (C), Bonanomi (Mendicino 46’), Crapisto; Scotti (Ragnoli Galli 63’), Romano, Ravagnoli (Liberali 63’). All. Corradi. A disp. Plaia, Riccio, Verde.
Arbitro: Bandic (BIH); Assistenti: Macic (BIH) e Geerolf (BEL); IV Uomo: Vergoote (BEL). 

Calendario Gruppo 6: Italia, Repubblica d’Irlanda, Cipro e Ucraina

Martedì 7 marzo
ITALIA-Repubblica d’Irlanda  2-2
Cipro-Ucraina 2-4

Venerdì 10 marzo
Cipro-ITALIA 1-2
Ucraina-Repubblica d’Irlanda 0-3

Classifica: Irlanda e Italia 4pt, Ucraina 3, Cipro 0

Lunedì 13 marzo
Ucraina-ITALIA, alle 15 (14 italiane), Geroskipou Municipal Stadium – Paphos;
Repubblica d’Irlanda-Cipro, alle 15 (14 italiane), Stelios Kyriakides Stadium - Paphos.

L’elenco dei convocati

Portieri: Tommaso Martinelli (Fiorentina), Francesco Plaia (Spezia);
Difensori: Matteo Cocchi (Inter), Fabio De Sole (Torino), Filippo Pagnucco (Juventus), Gabriel Ramaj (Atalanta), Edoardo Sadotti (Fiorentina), Alessandro Ventre (Juventus), Francesco Verde (Juventus);
Centrocampisti: Andrea Bonanomi (Atalanta), Francesco Crapisto (Juventus), Mattia Liberali (Milan), Mattia Mannini (Roma), Leonardo Mendicino (Atalanta), Lorenzo Riccio (Atalanta), Marco Romano (Genoa);
Attaccanti: Federico Ragnoli Galli (Atalanta), Emanuele Rao (Spal), Tommaso Ravaglioli (Bologna), Filippo Scotti (Milan).

Fonte: www.figc.it

Letto 1207 volte

Registrati o fai l'accesso e commenta