Mercoledì, 24 Luglio 2024

39° SuperOscar / Finale Esordienti 2008 - Il Chieri alza la coppa, il Chisola cede ai calci di rigore

L'esultanza del Chieri 2008 L'esultanza del Chieri 2008

LA PARTITA - Raspini trascina il suo Chisola in vantaggio, Rao la riporta in pari. Il rigore sbagliato di Cammarata regala la vittoria al Chieri!


CHISOLA - CHIERI  (1-1) 5-4
RETI: pt 14' Raspini (Chis); st 6' Rao (Chier).
RIGORI: Rig Parente (Chier), Rig Giambertone (Chis), Rig Desopo (Chier), Rig De Notarpietro (Chis), Rig Messina (Chier), Rig Nazeraj (Chis), Rig Piovesan (Chier).
NOTE: Cammarata, rigore sbagliato.

Ambitissima finale SuperOscar, la partita vale la coppa e i giocatori fanno vedere di saperlo. Inizio da urlo che vede il Chisola all’attacco e una traversa colpita da Raspino già al primo minuto. Il Chieri non riesce a carburare e deve ringraziare voli e miracoli di Lepore, che mantengono il parziale sullo 0 a 0. A metà primo tempo la situazione cambia: il Chieri si invola e un precisissimo cross di Parente atterra sulla testa di Gatti, che sbaglia di poco. Santoro, il portiere del Chisola, rimane a terra, ma nella sfortuna dell’evento giocatori e tifosi hanno occasione di dimostrare grande sportività. Dopo diverse belle azioni da entrambe le parti il parziale, al 16’, cambia, quando un uno-due velocissimo tra Raspini e Mallamace inebria la difesa del Chieri e si conclude con il goal del primo e l’esultanza di tutti i suoi compagni. Con il Chisola che conquista il vantaggio dell’ 1 a 0, si conclude il primo tempo.

Il secondo tempo, forse grazie ai tanti cambi, vede un Chieri molto più presente, capace di chiudere meglio in difesa e di ripartire da dietro. Al 6’, questi ragazzi, con un’azione letteralmente da manuale, costruiscono il contropiede perfetto: il filtrante di Parente serve Rao che, davanti alla porta, non sbaglia. Una grande azione di squadra porta il Chieri al pareggio: 1 a 1. A questo punto il Chieri sembra impostare la modalità attacco totale, e per i seguenti cinque minuti schiaccia gli avversari nella loro area. Il Chisola non ci sta, reagisce e rompe il pressing: la lotta si sposta a centrocampo, ma ora sembra davvero essere alla pari. Tra cambi di possesso e belle giocate, il tempo finisce senza ulteriori goal: si va ai rigori!

Tra tensione e silenzio, si alternano dal dischetto giocatori per l’una e l’altra squadra. Il quarto a calciare per il Chieri è Piovesan, che non sbaglia. Per il Chisola va Cammarata, tira forte e angola tanto, forse troppo, e la palla esce a sinistra del palo: il Chieri è campione di categoria del 39° SuperOscar! Però, nonostante la coppa più grande la alzerà solo il Chieri, ancora una volta i ragazzi si sono dimostrati veri sportivi, e le casacche bianche si mescolano a quelle azzurre in un grande abbraccio, di gioia per gli uni e consolazione per gli altri.

Andrea Montacchini

Registrati o fai l'accesso e commenta