Sabato, 13 Aprile 2024

Academy Juventus, rinnovata la struttura gestionale: Andrea Vaccarono responsabile del progetto, Diego Salvamano nuovo coordinatore tecnico

Diego Salvamano Diego Salvamano

SOCIETA’ - Gigi Milani, responsabile del settore giovanile bianconero U13-U7, rimane supervisore del progetto, che avrà Manuel Ravelli coordinatore organizzativo e Antonio Colonna coordinatore dell’area scouting. Nella squadra dell’ex responsabile dei Centri Federali Territoriali ci sono Nicolò Sarti, Giuseppe Cedro, Ruben Renna, Giuseppe Comito, Alessio Gibin e (altra novità) Mirko Vinai, mentre Stephan Saporito allenerà i Pulcini 2014 della Juve


Andrea Vaccarono responsabile, Diego Salvamano coordinatore tecnico, Manuel Ravelli coordinatore organizzativo, Antonio Colonna coordinatore dell’area scouting, sempre sotto l’attenta supervisione di Gigi Milani: è questa la nuova struttura chiamata a gestire il progetto Academy Juventus, nato ufficialmente nel 2015 sulla base di esperienze pregresse, che oggi coinvolge 20 società tra Piemonte e Valle d’Aosta (più la Sisport) e una trentina in tutta Italia.

Una ristrutturazione interna, con la valorizzazione di chi da anni si impegna nel progetto e l’ingresso di due nuove figure, che non cambia di una virgola la filosofia del progetto, volto allo sviluppo del movimento calcistico a livello locale e nazionale e alla maturazione dei giovani talenti. Tramite le Academy, infatti, la Juventus diffonde il proprio metodo di lavoro (tecnico, atletico ma anche educativo e comportamentale) nelle società dilettantistiche e, nel contempo, approfondisce lo scouting sul territorio, per poi valorizzare i migliori talenti in ambito professionistico.

È questa l’impostazione del lavoro sull’attività di base voluta da Gigi Milani, responsabile del settore giovanile bianconero U13-U7 (sempre di concerto con Massimiliano Scaglia, direttore del settore giovanile agonistico dall’Under 14 alla Primavera), che ha deciso affidare la gestione delle Academy Juventus - uno degli ambiti in cui ha impegnato più tempo ed energie - a un gruppo di lavoro giovane ma già molto preparato. Al vertice, come detto, ci sarà il nuovo responsabile Andrea Vaccarono, che lavora nelle Academy fin dalla prima ora con un compito organizzativo e gestionale. Il ruolo di coordinatore organizzativo passa a Manuel Ravelli (che arriva alla segreteria sportiva del Torino), all’interno della più ampia responsabilità di coordinatore organizzativo U6-U13.

Il coordinatore tecnico - novità assoluta - è Diego Salvamano, che arriva da un’esperienza lunga 6 anni nel Settore Giovanile e Scolastico della FIGC, gli ultimi tre come coordinatore regionale dei Centri Federali Territoriali, nell’ultima stagione anche selezionatore della Rappresentativa regionale Under 15. Oltre alla sua preparazione tecnica, proprio la sua conoscenza delle società e delle dinamiche piemontesi e valdostane è stata decisiva in questa chiamata. Di fatto, Salvamano prende il porto di Claudio Sangiorgio, tecnico preparato e molto apprezzato che ha preferito lasciare la Juve per avvicinarsi a casa, e di Rudy Londi, da sempre anima delle Academy, ancora alle prese con le conseguenze di un grave incidente.

Nella squadra di Salvamano ci sono due coordinatori tecnici, Nicolò Sarti per il Piemonte e Giuseppe Cedro per l’Italia, e quattro tecnici, quelli che di fatto vanno a fare le visite nelle società, ovvero i confermati Ruben Renna, Giuseppe Comito e Alessio Gibin, cui si aggiunge Mirko Vinai, ex allenatore del Fossano che arriva, anche lui, dai CFT; il coordinatore dell’area portieri è Francesco Barone. Stephan Saporito, invece, passa dalle Academy all’attività di base della Juventus, dove allenerà i Pulcini 2014: anche questo è un motivo di soddisfazione e uno stimolo importante per i tecnici.

Non ultimo, come coordinatore dell’area scouting è confermato Antonio Colonna, che continuerà ad avvalersi della collaborazione di Giovanni Serao.

Registrati o fai l'accesso e commenta