Martedì, 04 Ottobre 2022
Mercoledì, 14 Settembre 2022 17:17

Youth League, Mbangula in extremis regala il primo punto alla Juve 

Scritto da Matteo Curreri

2^ GIORNATA - I bianconeri disputano tutta la ripresa in dieci per l'espulsione di Scaglia. Ci pensa il belga al 92' a siglare la rete dell'1-1, succesivo al momentaneo vantaggio del Benfica a firma di Semedo 


La Juventus bloccata nuovamente sull'1-1. Dopo il pari di Verona, i bianconeri devono nuovamente accontentarsi della divisione della posta nel match odierno con il Benfica. Un risultato che per come si sono svolti gli eventi si può considerare positivo, nonostante la squadra di Montero si ritrovi dopo due turni europei con un solo un punto in classifica. 

La Juve, padrona di casa allo Juventus Center di Vinovo, deve subito fare i conti con le iniziative offensive dei lusitani. Al 4' Scaglia dice di no al tiro di prima di Precatado con la mano di richiamo e devia in angolo. Così come al quarto d'ora sulla punizione ben calciata da Diego Moreira. La Juventus si fa vedere a metà frazione con una combinazione del duo Hasa e Yildiz, col turco che si fa ipnotizzare dal portiere sulla conclusione. I bianconeri vanno di nuovo vicino al gol al 34' . Turco calcia dopo il cross di Rouhi e va a colpire il palo. La gara si mette però in salita per la formazione di Montero. Il Benfica riparte in contropiede e per sventare i pericoli Scaglia esce dalla propria di rigore e travolge Precatado. L'arbitro estrae il rosso e la Juve si ritrova costretta a giocare dal 44' in inferiorità numerica. 

Nella ripresa il Benfica mette fine all'equilibrio, grazie alla prodezza di Semedo del 62': il suo è un missile di rara potenza che va ad infilarsi all'incrocio dei pali difesi dal subentrato Daffara. La Juventus le tenta tutte, ma è chiaro come disputare l'intera seconda frazione in dieci possa rendere il tutto più faticoso. Montero con i cambi opta per un atteggiamento aggressivo e la Juve inizia a carburare. All'84' Turco scocca un diagonale mancino che esce fuori di pochissimo, poi tocca a Mancini impensierire l'estremo difensore avversario in girata. Tutto vano, fino al secondo minuto di recupero. Hugo Faria tocca il pallone in area con la mano e il direttore di gara indica il penalty. Inizialmente si tratta di un'occasione sprecata. Hujsen sbaglia, ma per fortuna c'è Mbangula a spingere in rete l'1-1 definitivo. Prossimo appuntamento con la competizione continentale il 4 ottobre, quando i bianconeri ospiterannoa Vinovo gli israeliani del Maccabi Haifa. 

JUVENTUS-BENFICA 1-1 
RETI: st 17' Semedo (B), st 47' Mbangula (J)
JUVENTUS: Scaglia; Turco S. (st 27' Mancini), Dellavalle, Huijsen, Rouhi; Galante (pt 37' Daffara), Boende (st 27' Maressa), Ripani, Hasa; Turco N., Yildiz (st 15' Mbangula).  A disp. Domanico, Moruzzi, Morleo. All. Montero.
BENFICA: André Gomes; Tomé, Faria, Coser, Montòla; Neves, Félix (st 15' Prioste), N’Dour (st 33' Félix); Moreira (at 43' Moreia), Semedo (st 43' Veloso), Precatado (st 15'  Dju). A disp. Ferreira, Spencer, Ferreira. All. Araujo

Letto 333 volte Ultima modifica il Mercoledì, 14 Settembre 2022 17:28

Registrati o fai l'accesso e commenta