Domenica, 23 Giugno 2024

LA PARTITA - La Sisport guidata da Giovanni Gallo vince 1-2 contro il Pinerolo del mister Alessandro Iaccarino, la squadra di Torino passa il turno con un gol di vantaggio e si aggiudica la finale, ad aspettarla c'è il Lascaris. 


Esce di scena il Pinerolo dopo una stagione esemplare: "peccato, abbiamo fatto un gran primo tempo e meritavamo di andare al riposo in vantaggio. Poi nel secondo tempo abbiamo mollato e non siamo più riusciti a riprenderla. Peccato, ma il percorso è stato decisamente esemplare. Un grande plauso a questi ragazzi per quanto hanno fatto quest'anno", conclude così il mister Iaccarino del Pinerolo dopo una stagione vissuta da protagonisti della categoria. 
C'è chi rimane con l'amaro in bocca e c'è chi festeggia, oggi a farlo è Giovanni Gallo con la sua squadra, che commenta così il match di giornata: "risultato giusto, dopo un secondo tempo dove abbiamo dominato e quindi legittimato la vittoria. Il primo tempo invece è stato più equilibrato, loro hanno approfittato del fatto che noi sbagliassimo tecnicamente, alcuni elementi hanno fatto degli errori non entrando nel vivo del gioco. Ho dovuto ridisegnare l'assetto due volte perché siamo stati costretti a sostituire prima Lauriola e poi Guzun, quindi abbiamo fatto fatica a trovare il ritmo nel gioco. Loro sono andati in vantaggio su un calcio d'angolo, poi noi abbiamo avuto la fortuna di pareggiare allo scadere con una conclusione da fuori area di Cocciolo, su cui il portiere del Pinerolo ha fatto un errore e questo ci ha aiutato. Nel secondo tempo la partita è stata molto diversa, noi siamo cresciuti e infatti di loro non ricordo nessuna conclusione, e abbiamo avuto, oltre al gol di Castrignano, altre occasioni tirando in porta più volte. Alla fine nel secondo tempo abbiamo legittimato la vittoria". Per i giovannisimi di Torino "ora è finale contro il Lascaris, ci prepareremo come al solito con qualche allenamento, senza schemi particolari, cerchiamo di giocare a pallone e nel farlo cerco di dare i giusti strumenti ad ognuno di loro per interpretare al meglio la gara"

 

PINEROLO-SISPORT 1-2
RETI: pt 24' Fonti (P), 35' Cocciolo (S), st 14' Castrignano (S) 
PINEROLO (4-3-3): Calì, Panizzolo, Viola, Guri, Fonti, Gaido (st 4' Rao), Barna (st 22' Iaccarino E.), Margaria, Burgarella (st 10' Gai), Chiericato (st 15' Canavosio), Di Martino. A disp. Bunino, Goria, Caggese, Maffei, Minetti. All. Iccarino 
SISPORT (4-3-3): Falca (st 1' Russo), Caramassi, Guzun (pt 30' Vietri), Lauriola (pt 20' Leone), D'Attoli, Manes, Castrignano, Albanese, Baltera (st 1' Milan), Cocciolo, Del Bosco. A disp. Spagnolo, Onofrio, Petralito, Rinaudo, Lonardo. All. Gallo 

 

Finale 

Lascaris - Sisport 

SEMIFINALI - Un super Lucento si prende la finale mentre il Volpiano saluta il Super Oscar. A spuntarla in serata è il temibile Chisola che ferma il Lascaris con una vittoria schiacciante.


 

Non basta la rete di Rossi nel finale del secondo tempo per cambiare una partita già chiusa da un Lucento arrembante, che conduce il gioco sin dai primi minuti in campo mostrando le qualità dei suoi giovanissimi, è Marasco ad aprire il match e Bergamini lo chiude trascinando i suoi compagni ad una finale tutta da vivere. A giocarsela giovedì con i rosso blu con l’obbiettivo di alzare la coppa del torneo del Super Oscar è il Chisola del mister Mendes che con ferocia batte con un tris di gol il Lascaris del mister Grungo che commenta così nel post partita: “nonostante la sconfitta, sono davvero fiero dei miei ragazzi. Il Chisola è una grande squadra e vanno fatti i complimenti com'è giusto che sia, finale meritata. Io però, ribadisco, sono fiero dei miei ragazzi. Siamo una squadra completamente nuova, con un mister nuovo a inizio stagione. Ho chiesto loro di tirare fuori il carattere perché è il lato che ci manca un po' di più e oggi l'hanno tirato fuori. Oggi deve essere un punto di partenza, sono sicuro che più avanti ci potremmo togliere delle soddisfazioni. Detto questo, nuovamente complimenti al Chisola”. Non può mancare il commento del mister della squadra vincente guidata da Mendes per lui è stata una "partita divertente, giocata discretamente da parte nostra. Siamo ancora molto imprecisi e frettolosi, ma a settembre può starci. Bene l'atteggiamento della squadra per quasi tutta la partita, sul 3-0 abbiamo calato in attenzione e distanze concedendo un paio di occasioni dove il nostro portiere ha fatto il suo dovere, ma contenti di poterci giocare la prossima partita in casa al Chisola". 

 

LUCENTO-VOLPIANO PINAESE 2-1
RETI: pt 5’ Mascaro (L), st 2’ Bergamini (L), 22’ Rossi (V)
LUCENTO: Giagoni, Mascaro, De Marino, D’Andrea, Barbarello, Lastella, Garis (st 18’ Piscione) , Tonin (st 20’ Sassoli), Cammarata (st 1’ Barbetta), Bergamini. A disp. Domi, Cane, Curci, Costanza, Difino, Compagnaro, Gagliardi. All. Barbarello Walter
VOLPIANO PIANESE: Apostol, Saiu, Pane, Franco, Marino, Pattini, Gigliotti, Silombra, Perrier, D’Ario, Kouchouri. A disp. Scalmato, Buzoiu, Speranza, Di Lorenzo, Dellisanti, Rossi, Ozella, Fioccardo, Ertola. All. Mirasola Andrea

 

LASCARIS-CHISOLA 0-3
RETI:  pt 4' Senatore, 23' Boaron rig, st 7' D'Angelo 
LASCARIS: Cordero, Magopat (st 10' Spada), Abrate (st 20' Piovano), Di Masi, Schiavone, Petrozzi, Baranello (st 7' Cammarota), Allegri (st 15' Gemisto), Freguglia (st 21' Hrincu), Nastasi (st 18' Paolillo), Molino. A disp. Benevento, Spatolisano. All. Grungo Alessandro
CHISOLA: Celli, Brun (st 13' Giannone), Treves (st 9' Atzori), Ben Tahar, Senatore (st 9' Bennati), Musso (st 7' Ferrato), Piarulli (st7' D'Apice), Boaron, Pistone, D'Angelo (st 7' Prone), Gobbato. A disp. Mihalescu, Stratoti. All. Mendes 

 

FINALE 14/09

 

 

             

SEMIFINALI - Il Chisola conquista la finale battendo 3-1 i bianconeri del Lascaris, che escono di scena dopo una grande stagione: decidono le reti di Brusa e Crispoltoni nel primo tempo e Patruno nella ripresa, prima del gol della bandiera di Margiotta. I ragazzi di Alessi si giocheranno il titolo regionale (domenica alle ore 15 ad Acqui) contro la Pro Eureka di Daniele Pilone, che ha superato il Chieri grazie al gol di Trovato. Anche per la squadra di Andrea Canavese, nonostante la delusione, è stata una stagione davvero eccezionale


CHISOLA-LASCARIS 3-1
RETI: pt 17' Brusa (C), 31' Crispoltoni (C), st 3' Patruno (C), 11’ Margiotta (L)
CHISOLA: Mengoni, Spiridon, P. Florio, Pansini, Crispoltoni, Brusa, Sottile, Cozzula, Patruno, Quero, De Luca. A disp. Caffaratto, A. Florio, Lazzari, Tomatis, Braward, Carli, Tamietti, Bosio, Persico. All. Alessi
LASCARIS: Scanu, Dino, Cruto, Penta, Bernardis, Minnini, Margiotta, Giliberto, Persiano, Spina, Tosku. A disp. Labanca, Pucci, Laguardia, Sarti, Scalenghe, Marengo, Prette, Cannistraro. All. Grungo

PRO EUREKA-CHIERI 1-0
RETE: Trovato
PRO EUREKA: Cannone, Laduca, Lencia, Cinti, Brombal, Meloncelli, Bazzoni, Mele, Trovato, Segretario, Caradonna. A disp. Bruna, Salassa, Scaccia, Grazio, Parmeggiani, Blonda, Massena, Arrotti, Coduti. All. Pilone
CHIERI: Rostagno, Marzano, Caradonna, Scanavino, Navone, Olivero, Montaldo, Martinotti, Canova, Roncarolo, Marasco. A disp. Piciano, Di Biccari, Spina, Maglio, Gamba, Mondin, Tamagnone, Badagliacca, Cannonito. All. Canavese

 

 

Esattamente come lo scorso anno, Torino e Juventus si incontreranno nei quarti di finale di Coppa Italia, sarà l'ultima partita prima della pausa natalizia