Domenica, 23 Giugno 2024

QUARTI DI FINALE - Rosta Calcio, Pro Eureka, Alpignano e Vanchiglia fuori ai quarti. Lucento vs Volpiano Pianese, Lascaris vs Chisola sono i prossimi duelli tutti da vivere.


Martedì 12 settembre saranno Lucento e Volpiano Pianese a giocarsela per prime in campo, in una semifinale che si prospetta avvincente. Scontro reso possibile dal risultato a loro favorevole quest’oggi contro Rosta Calcio e Pro Eureka. Per il mister Barbarello un risultato schiacciante sui bianco rossi, reso possibile da Barbetta e la sua doppietta, da Bergamini, Domi, Piscione e Secreriu dal dischetto. Sono Gigliotti nel primo tempo di gioco e Saiu nel secondo a garantire una semifinale alle Volpi guidate dal mister Mirasola, che tenterà il tutto per tutto tra due giorni per garantirsi la finale. A spuntarla nel tardo pomeriggio è il Lascaris che con una rete di vantaggio ferma l’Alpignano, per i bianconeri il Super Oscar continua grazie ai gol siglati dal dischetto da Freguglia nel primi minuti di gioco e da Cammarota nel secondo tempo. Bianco celesti che escono dal torneo consapevoli che potranno rifarsi durante la stagione, a parlare nel post partita è il loro mister Alessandro Campasso: “abbiamo fatto un’ottima partita subendo zero tiri in porta. Abbiamo regalato due rigori e nulla più. Ma davanti dobbiamo fare meglio. Troppi gol sbagliati”. Ad unirsi al gruppo vincente e a fissare il prossimo obbiettivo che li vedrà in campo contro i bianconeri del Lascaris è il Chisola che ogni stagione debutta con una squadra competitiva e preparata. 

 

LUCENTO-ROSTA CALCIO 6-0
RETI: pt 19' e 23' Barbetta, st 2' Bergamini, 3' Domi, 16' Piscione, 23' rig. Secreriu
LUCENTO: Gagliardi, Mascaro (st 1' Cammarata), De Marino (st 7' Cane), D’Andrea, Barbarello (st 10' Secreriu), Lastella, Garis (st 1' Curci), Bergamini (st 1' Difino), Domi, Barbetta (st 12' Piscione), Sassoli (st 1' Campagnaro). A disp. Giagoni, Usai, D’Andrea. All. Barbarello
ROSTA CALCIO: Godel, Fagnano (st 21' Fiorini), Castamagna (st 4' Del Vecchio), Molon (st 8' Galari), De Cillis (st 1' Loccisano), Solza, Carere, Nuzzolese (st 17' Marando), Saccenti, Sanvito (st 10' Labonia), Cavaliere (st 15' Suriano). A disp. Braida Bruno,Ceresa. All. Campisi

 

PRO EUREKA-VOLPIANO PIANESE 0-2
RETI: pt 18’ Gigliotti, st 20’ Saiu
PRO EUREKA: Casale, Guidabelli (st 23' Di Maio), Racchetto (st 1' Merlo), Mastrapasqua, Calorio, Benato, Solidoro (st 1' Boukhris), Russo (st 16' Di Vita), Schiavello, Rua (st 22' Sonego), Ferrantino (st 23' Damen). A disp. Monsellato, Caltabellotta, Carillo. All. Coduti
VOLPIANO PIANESE: Apostol, Saiu, Pane (st 26' Dellisanti), Franco, Marino (st 25' Speranza), Pattini, Gigliotti (st 22' Fioccardo), Silombra (st 14' Buzoiu), Perrier (st 19' Rossi), D’Ario (st 26' Ertola), Kouchouri (st 11' Di Lorenzo). A disp. Scalmato, Ozella. All. Mirasola

 

ALPIGNANO-LASCARIS 1-2
RETI: pt 15’ Freguglia rig (L), st 10’ Ursu (A), 11’ Cammarota rig (L)
ALPIGNANO: Internò, Di Giovanni, Iacobone (st 22' Cultraro), Ursu, Raimondo (st 20' Nardone), Vito, Corsini, Ciliberti, Carazza (st 1' Peuto), Tucci, Becchio (st 15' Castagno). A disp. Sanfilippo, Viarengo, Pappagallo, Burcea, Amicone. All. Campasso
LASCARIS: Benevento, Magopat, Abrate, Petrozzi, Schiavone, Dimasi, Gemisto (st 5' Cammarota), Allegri (st 12' Spada), Freguglia (st 18' Paolillo), Nastasi, Molino (st 15' Baranello). A disp. Cordero, Pecchio, Piovano, Hrincu, Bruno. All. Grungo

 

VANCHIGLIA-CHISOLA 1-3
RETI: pt 11' Gobbato, st 8' Bennati, 24' Boaron, 28' Ordisci (V) 
VANCHIGLIA: Iandolino, Battiston, Corraro, Aniello, Vailatti, Condello, Camoriano, Abouzid (st 18' Zanforlin), Napolitano (st 15' Bonino), Ordisci, Passalacqua (st 12' Aamer). A disp. Careggio, Pallavicini, Carbosiero, Lopez, Restivo. All. Olivieri
CHISOLA: Mihalescu, Brun (st 18' Musso), Ben Tahar, D’Apice (st 4' Piarulli), Pistone, D’Angelo, Ferrato (st 18' Stratoti), Atzori (st 7' Senatore), Treves (st 14' Prone), Gobbato, Bennati (st 14' Boaron). A disp. Celli, Giannone. All. Mendes

 

SEMIFINALE 12/09

Lucento-Volpiano Pianese h 18.30

Lascaris-Chisola h 20

             

FINALE 14/09

 

INTERVISTA - ad aggiudicarsi il secondo posto nel quarto quadrangolare è la Cbs, estratta nel sorteggio dal Comitato Regionale. A decidere il da farsi è una monetina, che punisce il Pinerolo di Iaccarino e premia la Cbs del Mister Carboni che guarda avanti in attesa del match ai quarti contro il forte Chisola.


Alessandro Iaccarino Mister del Pinerolo

Il Pinerolo esce di scena a causa di una monetina, a commentare il fatto è il Mister Alessandro Iaccarino del Pinerolo.
“Sicuramente il risultato che non t’aspetti di questi tempi, il sorteggio va a fortuna e non è affatto una cosa oggettiva, la cosa più logica secondo me sarebbe stato guardare la classifica della stagione o fare un spareggio sul campo visto che c’era il tempo per farlo. Le regole sono regole e dobbiamo attenerci a queste è chiaro che dispiace. Lo spareggio sarebbe stata la cosa più logica e nel nostro caso c’era una settimana di tempo per farlo, mentre negli altri campionati no. In alternativa tenere conto della classifica almeno aveva una valenza il Campionato oltre a stabilire con chi duellare, a quanto pare arrivare primo o quarto a questo punto sembra non avere valore. È andata così, i ragazzi da questo ne usciranno ancora più forti”.

Si interrompe una grande stagione per i 2009 del Pinerolo, cosa può dirci dei suoi ragazzi?
“A me i ragazzi domenica hanno dato una risposta importantissima, hanno fatto una grande partita contro la Sisport che per me è una delle accreditate, assieme a Lascaris e Chisola. Lì hanno dato una risposta a me per quello che hanno fatto durante l’anno ma un po’ a tutti, noi dobbiamo fare Mea culpa perché è colpa nostra se non siamo andarti oltre viste le prime due partite, abbiamo sbagliato troppo e pagato il rilassamento a fine stagione, è anche vero che ci sta un po’ di tensione alle fasi finali. Sono sicuro che il prossimo anno faranno grandi cose e da questa esperienza hanno imparato che facendo errori si paga e noi ad oggi la paghiamo a caro prezzo. Di loro non posso dire nulla perché hanno fatto una stagione grandiosa, immensa. Sono sicuro che il prossimo anno arriveranno alla fine avvelenati”.

 

Gianni Carbone Mister della CBS

L’altra faccia della medaglia la vive il Mister Gianni Carbone che con la sua Cbs raggiunge un grande risultato: i quarti di finale.
“Siamo stati fortunati. La fortuna ci ha aiutato ora cercheremo di essere bravi a far si che non sia stato solo un caso ma che c’è anche un po di merito nell’essere arrivati fino a qui”.

Secondo lei questa modalità di accesso ai quarti poteva essere diversa?
“Io sono convinto che finché sono ragazzi uno spareggio in queste situazioni è la cosa migliore da fare, perché comunque affidarci alla fortuna ti lascia amaro in bocca, chi vince è contento e chi perde no. È giusto farli giocare. Hai giocato tutti l’anno hai fatto ventisei partite, più tre per accede ai quarti e uscire a causa di un sorteggio ritengo sia limitativo”.

La fortuna vi ha premiato ma ora vi aspetta la parte più difficile: battere il Chisola
“Sarà durissima, sicuramente gli avversari sono fortissimi. Da parte nostra ci deve essere una partita di attenzione e determinazione importante altrimenti la loro qualità avrà la meglio. Ci vuole la giusta mentalità o sarà davvero dura, in ogni caso è una partita secca da giocare e come tutte le partite secche si devono giocare, la storia ce lo insegna”.

Nella seconda parte della stagione vi abbiamo visto crescere, i ragazzi sono pronti per lottare ai quarti? 
“Andiamo affrontato un grande girone di ritorno abbiamo recuperato e siamo cresciuti come squadra. Nelle fasi finali poteva andare meglio lo scontro con il Fossano dove sono stati bravi loro, mentre le altre due le abbiamo giocate e ci è andata bene. Dal punto di vista di motivazione e di carica dobbiamo essere al massimo”.

Come sta preparando la prossima partita?
“Dal punto di vista tecnico e tattico il grosso è stato fatto nell’anno adesso cerchiamo di raccogliere i risultati l’aspetto importante sarà la parte legata alla concentrazione. Cercheremo di affrontare la partita al meglio da quel punto di vista”.

 

 

 

 

Esattamente come lo scorso anno, Torino e Juventus si incontreranno nei quarti di finale di Coppa Italia, sarà l'ultima partita prima della pausa natalizia