Sabato, 13 Aprile 2024
Sabato, 29 Novembre 2014 15:52

Primavera - Fissore e Morra firmano la remuntada del Torino sul Genoa

Scritto da redazione

I granata vanno sotto al 1' ma i ragazzi di Longo sono bravi a ribaltare il risultato e tornare alla vittoria dopo la sconfitta nel derby. Ora occhi puntati sulla Pro Vercelli che potrebbe fermare la Fiorentina

TORINO-GENOA 2-1
RETI: pt 1' Ponti (G), 17' Fissore (T), 34' Morra (T).
TORINO: Zaccagno, Troiani, Bonifazi, Fissore, Montefalcone, Thiao, Graziano, Monni (1' st Debeljuh), Morra (9' st Lenoci), Lescano (41' st Mantovani), Rosso. All. Longo. 
GENOA: Sommariva, Marghi, Scannapieco, Manu (32' st Donaggio), Franchetti, Soprano, Gulli, Corsinelli (5' st Masala), Chicchiarelli, Ghiglione, Ponti (19' st Tommasone). All. Fasce.
NOTE: Espulsi Toriani (T) al 42' st e Scannapieco (G) al 48' st.

Il Torino rischia grosso contro il Genoa, andando sotto dopo appena venti secondi di gioco, ma riesce a rimontare e a portare a casa i tre punti. La prestazione dei ragazzi di Longo non è esattamente brillante, numerosi errori tecnici (dovuti anche al terreno di gioco reso pesante dalla pioggia) hanno influito negativamente, ma di positivo bisogna annotare i tre punti conquistati e la reazione di carattere: pienamente superata la sconfitta del derby, neanche il gol subito a freddo ha tagliato le gambe ai padroni di casa. Come detto i rossoblu si portano in vantaggio dopo una manciata di secondi con la rete di Ponti, l'incontro quindi  da subito in salita per i padroni di casa. Rosso è il più vivace in avvio ma ne le sue conclusioni ne i cross riescono ad impensierire la difesa avversaria. Il Torino riesce a passare solo su palla in attiva, al 17', angolo di Monni e Fissore, il capitano, insacca di testa l'1-1. La formazione di Fasce potrebbe ritrovare immediatamente il vantaggio ma la conclusione di Chicchiarelli viene però sventata da uno Zaccagno reattivo. Al 34' arriva il vantaggio granata in maniere un po' fortuita, il capocannoniere del campionato Primavera, Morra, conclude dal limite dell'area e trova la deviazione di un difensore che mette fuori causa Sommariva: 2 a 1. Nel finale del primo tempo, il pacchetto arretrato di Longo rischia ancora. Prima, Fissore regala un pallone a Chicchiarelli che però sbaglia a sua volta il controllo; poi, Marghi si beve Montefalcone ma trova uno Zaccagno insuperabile. Nella ripresa i granata continuano ad essere confusionari. Rosso ha il pregio di avere diversi spunti interessanti, ma il difetto di concretizzare malissimo. In particolare al 24', quando con Sommariva fuori dai pali conclude debolmente permettendo al portiere avversario il recupero. Nel finale viene espulso Troiani per doppia ammonizione e, in pieno recupero, anche Scannapieco (sempre per doppia ammonizione). Zaccagno, comunque, dopo la prestazione maiuscola del primo tempo, si limita a qualche uscita. Il Toro supera così l'ostacola Genoa, squadra che non sta attraversando una stagione entusiasmante ma comunque ostica per via della tradizione. I granata agganciano temporaneamente la Fiorentina al primo posto, in attesa dell'incontro dei viola contro la Pro Vercelli

Letto 1925 volte Ultima modifica il Sabato, 29 Novembre 2014 19:13

Registrati o fai l'accesso e commenta