Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Mercoledì, 24 Agosto 2022 12:49

Inizia con due vittorie prestigiose la stagione delle nazionali giovanili: battute Svizzera e Inghilterra

Scritto da redazione

AMICHEVOLI - L’Under 17 cala il poker alla Svizzera, l’Under 16 batte 2-1 l’Inghilterra allo stadio “Silvio Piola” di Vercelli. Domani mattina si replica


Under 17 - L’Italia cala subito il poker: 4-0 alla Svizzera, doppietta di Ravaglioli e gol di Ramaj e Scotti

Dopo i successi delle Nazionali Under 19 e Under 18 contro i pari età dell’Albania nelle amichevoli disputate due settimane fa a Coverciano, anche la Nazionale Under 17 inizia nel migliore dei modi la nuova stagione battendo 4-0 la Svizzera allo stadio ‘Silvio Piola’ di Vercelli. A decidere il primo dei due test in programma con la nazionale elvetica, trasmesso in diretta streaming sul sito della FIGC, la doppietta di Tommaso Ravaglioli e i gol di Gabriel Ramaj e Filippo Scotti. Giovedì alle 11.30 a Chiasso si replica, nei primi 90 minuti non c’è stata storia.

L’Italia, che tra un mese e mezzo sarà impegnata in Kosovo nella prima fase di qualificazione al Campionato Europeo, dimostra di essere già in ottime condizioni fisiche, come testimonia il pressing alto attuato dal primo all’ultimo minuto che stronca sul nascere le azioni di una Svizzera intimidita e pericolosa nei primi ’45 in una sola circostanza, con la girata di Bashaj respinta in tuffo da Martinelli. Il pallone è sempre tra i piedi degli Azzurrini, che sbloccano il risultato al 13’ grazie al rigore procurato e trasformato da Ravaglioli. L’attaccante del Bologna si intende a meraviglia con Riccardo Braschi ed entrambi collezionano almeno quattro nitide palle gol in un primo tempo letteralmente dominato dall’Italia, con l’unica nota stonata rappresentata dall’infortunio occorso a Luca Barani, sostituito da Filippo Pagnucco, a sua volta costretto al forfait nel finale di gara per un problema muscolare.

Bastano i primi dieci minuti della ripresa alla squadra di Corradi per chiudere il match: al 52’ Ravaglioli firma la doppietta personale superando con un elegante tocco di esterno Lapierre dopo una bella discesa di Della Mora, poi è il difensore dell’Atalanta Gabriel Ramaj a realizzare il 3-0 con una girata al volo su azione d’angolo. La Svizzera è alle corde e, non paga del risultato, l’Italia sfiora più volte il gol calando il poker all’86 con una pregevole azione personale del neo entrato Filippo Scotti, che attraversa in orizzontale tutta l’area di rigore superando in slalom tre avversari per poi depositare il pallone in rete.

“Non avremo molto tempo a disposizione per prepararci alla prima fase di qualificazione all’Europeo – dichiara il tecnico Bernardo Corradi - sono soddisfatto perché i ragazzi si sono impegnati al massimo, cercando di mettere in pratica quel poco che sono riuscito a trasmettere in questi due giorni di lavoro. Il fatto di esserci riusciti sarà sicuramente uno sprone per loro, i risultati aiutano”. Alla prima uscita stagionale si è vista subito un’Italia vogliosa di dettare i ritmi di gioco: “Ho cercato di far capire ai ragazzi che se facciamo una buona pressione in avanti corriamo meglio e meno”. E poco importa lo scarso cinismo sotto porta: “Vorrà dire che saremo più concreti quando ci saranno i tre punti in palio”.

Under 16 - Gli Azzurrini aprono la nuova stagione con una convincente vittoria contro l’Inghilterra

Inizia con una bella e convincente vittoria (2-1), nella prima delle due amichevoli in programma contro l’Inghilterra, il cammino della Nazionale Under 16 nella nuova stagione. Allo stadio “Silvio Piola” di Vercelli gli Azzurrini hanno sconfitto i pari età inglesi al termine di una gara ricca di occasioni e di belle giocate. In vantaggio al 21’ del primo tempo con una rete di Mosconi, l’Italia raddoppia nella ripresa con Liberali, entrambi classe 2007. Sempre a Vercelli, giovedì prossimo alle ore 11, si giocherà la seconda gara (ingresso libero per tutti gli appassionati).

Alla prima uscita ufficiale Zoratto punta su un 4-3-3 con Liberali più arretrato rispetto agli altri due compagni di reparto e manda in campo Vannucchi; Colombo, Verde, Garofalo, Cocchi; Olivieri, Gariani, Di Nunzio; Liberali; Mosconi, Maiorana. Gli Azzurrini prendono subito in mano le redini del gioco e al 4’ si affacciano davanti alla porta difesa da Lukjanciks con Maiorana che dai 25 metri in posizione centrale prende la mira e di sinistro calcia a rete, ma la conclusione a mezz'altezza viene bloccata dall’estremo difensore inglese.

L'Italia gestisce il possesso palla, ma l'Inghilterra, senza particolari sforzi, non concede grandi spazi agli avversari. Al 21’, però, la squadra di Zoratto trova il guizzo giusto e passa in vantaggio. Mosconi, servito sul filo del fuorigioco in posizione centrale, si presenta a tu per tu con Lukjanciks, e, dopo averlo dribblato sulla sinistra, realizza, con un mancino rasoterra, il più facile dei tap in a porta spalancata. Al 38’ ancora pericolosi gli Azzurrini con Mosconi, la cui conclusione rasoterra a giro viene neutralizzata dall’intervento in scivolata di Esenga; subito dopo, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Lukjanciks blocca a terra una conclusione di Liberali.

Nella ripresa l’Italia raddoppia al 54’ con Liberali che, servito da Maiorana, calcia a rete di sinistro sotto il sette. Gli Azzurrini continuano ad attaccare, falliscono un paio di occasioni e al 77’ subiscono il 2-1 con Moore che, approfittando di una incertezza difensiva, realizza di sinistro a porta vuota.

Fonte: www.figc.it

Ultima modifica il Mercoledì, 24 Agosto 2022 13:21

Registrati o fai l'accesso e commenta